Skin ADV
Altre Notizie
Gubbio: al Teatro Romano lo spettacolo ‘Ma che razza di Otello?’Attrice di teatro, doppiatrice, presentatrice, star della tv e del cinema, Marina Massironi inaugura la Stagione estiva del Teatro Romano di Gubbio, domenica 31 luglio, alle 21,15, con Ma che razza di Otello?. Se a raccontarci l`Otello è Shakespeare, è una tragedia. Se ce la racconta Verdi in musica, è un melodramma. Se a raccontarla è un’attrice comica del calibro di Marina Massironi, la fosca vicenda del Moro diventa un`esilarante cavalcata fra passioni e intrighi del Cinquecento e dell`Ottocento, con inaspettate e pungenti irruzioni e divertenti cortocircuiti con l’attualità. La riscrittura si avvale della narrazione per ripercorrere in modo ironico la storia dell’impresa verdiana, la musica dal vivo ripropone arie, recitativi e fantasie di temi per un trio di musicisti - Neruda pianoforte, Fabio Battistelli clarinetto, Augusto Vismara violino - che evoca i colori dell’orchestra. Marina Massironi restituisce al pubblico il triangolo Otello-Iago-Desdemona con umorismo sottile e spiazzante per un`ora e mezza di parole, musica, risate e pensieri. La vendita dei biglietti verrà effettuata presso il botteghino del Teatro Romano di Gubbio il giorno dello spettacolo a partire dalle 19,30.28/07/2016 17:10
Gubbio Summer Festival 2016, tutto pronto per un secondo fine settimana di grande musicaSi avvicina il secondo fine settimana di grandi concerti per il Gubbio Summer Festival 2016, manifestazione che unisce spettacoli, seminari, lezioni e laboratori con docenti di fama internazionale (200 gli studenti iscritti quest`anno da ogni parte del mondo). Il weekend comincia venerdì 29 luglio con lo spettacolo “Tango sotto le stelle”, del Magnasco Trio (Andrea Cardinale, violino, Gianluca Campi, campione del mondo di fisarmonica, Alessandro Magnasco, pianoforte, Julia Di Mateo e Tiziano Lucchetti, ballerini). Sabato va in scena il “Brodski Beatles Show”, con Vadim Brodski, violino e Umbri Jazz Band, orchestra di fiati formata da 11 elementi. Infine domenica 30 luglio tocca all`Orchestra Giovanile della Regione Umbria, diretta da Giovanni Sannipoli. Ad aprire il concerto, per il progetto “Generazioni a confronto”, che vede meritevoli solisti e nuovi gruppi sul palco per introdurre i concerti in programma, saranno Carla Meluccio, voce, e Francesco Demegni, pianoforte. Tutti i concerti si terranno 21.15 al chiostro di San Pietro, in caso di maltempo i concerti si terranno al chiuso, al Refettorio. Il Gubbio Summer Festival proseguirà fino al 6 agosto.28/07/2016 17:25
Il premier Renzi in visita allo stabilimento Rocchetta di Gualdo TadinoIl Presidente del Consiglio Matteo Renzi nel pomeriggio di giovedì 28 luglio ha fatto visita allo stabilimento Rocchetta di Gualdo Tadino. Non solo l’inaugurazione della Foligno-Civitanova e della SS 318 `di Valfabbrica` per il Premier che ha voluto metter piede in una delle aziende leader a livello nazionale nel settore delle acque. Presenti nell’azienda gualdese oltre al Presidente Renzi, anche il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Giovanni del Rio, la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l’Assessore alla Sanità della Regione Umbria Luca Barberini ed il Sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti. Il Presidente Renzi ha visitato lo Stabilimento di Imbottigliamento trattenendosi a colloquio con l’Amministratore Delegato Dr. Maurizio Bigioni, mostrandosi estremamente interessato alle moderne tecniche utilizzate per l’imbottigliamento dell’acqua minerale, complimentandosi per l’efficienza e la modernità dell’Azienda. Dopo la visita allo stabilimento il premier Renzi, insieme al Sindaco Presciutti, hanno incontrato i dipendenti dell’azienda Rocchetta rilasciando alcune dichiarazioni: “E’ un enorme piacere averla ospite qui a Gualdo Tadino – ha sottolineato il Sindaco Presciutti – in questa prestigiosa azienda. Qui davanti, quella che vede, è la grande famiglia di Rocchetta, un’azienda che da quando noi come amministrazione ci siamo insediati abbiamo subito contattato per chiedere due cose: continuare ad investire in Umbria a Gualdo Tadino e risanare un pezzo della nostra storia che è la gola della Rocchetta, colpita da un’alluvione qualche anno fa. Siamo un piccolo comune dell’Umbria che nel corso della nostra storia, mi riferisco al periodo post terremoto del 1997, ha già dimostrato di rimboccarsi le maniche e reagire di fronte alle difficoltà. Sono certo che anche oggi di fronte a tutte le difficoltà economiche che la crisi ci presenta, saremo pronti ad uscirne fuori con coraggio, purchè il Governo ci metta nella condizioni di poter aiutare coloro che ancora oggi dimostrano spirito di iniziativa e voglia di fare”. “Ci fa molto piacere essere presenti qui a Gualdo Tadino insieme al ministro Del Rio – ha dichiarato il Premier Renzi – e per questo motivo abbiamo accolto la richiesta pervenutaci da Rocchetta di far visita a questo stabilimento approfittando anche della concomitante cerimonia di inaugurazione della Foligno-Civitanova e della SS 318 `di Valfabbrica`. Credo che questa sia una terra ricca di valori. Siamo in una delle zone più belle d’Italia e quindi del Mondo. Dovremmo essere consapevoli di vivere qui e dobbiamo per questo motivo rimuovere gli ostacoli che ci sono, per poter lavorare bene e avere delle aziende punto di riferimento per il Paese e nel Mondo. Qui abbiamo una realtà di altissima qualità a livello nazionale e mondiale. Se penso che un ricorso al Tar blocca un investimento da 30 milioni di euro che potrebbe dar lavoro ad altre 25 persone in questo territorio, in un periodo così critico, mi viene da mettere le mano nei capelli. Dobbiamo sbloccare queste situazioni, non è possibile continuare in questo modo. Noi tutti i giorni stiamo provando a fare una battaglia contro la burocrazia per migliorare il sistema, un sistema che blocca l’Italia. Dobbiamo togliere le cose in più che fermano questo paese e accorciare i tempi”.28/07/2016 16:06
1 Kg di hashish sulla scarpata della E45 tra Umbertide e Ponte San Giovanni Era una giornata di ferie per il Poliziotto del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e aveva deciso di trascorrerla in compagnia del proprio cane per una passeggiata in campagna. Ad un certo punto la sua attenzione è stata attirata da un oggetto che non è riuscito immediatamente ad identificare: era un “pacco”, di perfetta forma cubica, incartato con cura con il nastro adesivo e giaceva vicino ad un albero. Il luogo era lungo la base di una scarpata che conduce alla carreggiata della E45, tra Umbertide e Ponte San Giovanni. Con tutte le cautele lo ispezionava e resosi conto che all’interno vi era qualcosa di solido e compatto decideva di chiedere aiuto ai colleghi in servizio. Poco dopo, con l’aiuto dei poliziotti della Polizia Scientifica, si è chiarito il contenuto della confezione: 10 panetti di hashish da un etto. Si sono avviati i primi accertamenti e si è ricostruita la probabile dinamica. Il luogo è adiacente al percorso della Superstrada ed è prossimo ad una piazzola di sosta ove abitualmente la Polizia Stradale effettua posti di controllo. Quindi: da qualche vettura in transito, alla vista della Polizia, è “volato” il pacco nella scarpata! Sono in corso le indagini per identificare chi trasportava lo stupefacente e se ne è disfatto.28/07/2016 11:47
Stirati all'inaugurazione della Quadrilatero: "Anche Gubbio esce dall'isolamento"Alla presenza del presidente del Consiglio Matteo Renzi, sono state inaugurate oggi da Anas e società `Quadrilatero` Marche -Umbria, la direttrice Foligno - Civitanova Marche e il tratto umbro della direttrice Perugia - Ancona. Cinquanta chilometri di nuove infrastrutture in variante ai tracciati esistenti delle strade statale 77 `Val di Chienti` e il tratto della 318 `Valfabbrica` per un investimento complessivo di oltre 1 miliardo e 300 milioni euro. Un`opera complessa con 18 gallerie realizzate, per complessivi 25 km e 30 viadotti che abbattono i tempi di percorrenza e migliorano sicurezza e comfort di guida, attraversando gli Appennini e rendendo più unito il centro Italia, e rendendo molto più raggiungibile il mare Adriatico. «Oggi una bella giornata per le infrastrutture di Umbria, Marche, per l`Italia centrale e anche per Gubbio - ha dichiarato il sindaco Filippo Mario Stirati - con l`apertura di assi viari fondamentali. Si prospetta la fisionomia di un polo centrale della Penisola che diviene più forte perché più unito da vie di comunicazione, che contribuiranno a far uscire anche Gubbio e il territorio dall`isolamento. Si apre un sistema di relazioni e prospettive di mobilità ancora impensabili, in termini di economia, innovazione, circolazione di idee, turismo. In questo stiamo lavorando con le Marche e la Toscana con progetti sinergici poichè i processi vanno accompagnati dal basso, per essere più efficaci e costruttivi».28/07/2016 15:35
A Gubbio dal 4 agosto il Campionato del Mondo di AutomodellismoSi delinea un elenco iscritti di lusso con ben 23 nazioni rappresentate e già oltre 100 conduttori per il Campionato del Mondo di Automodellismo in programma a Gubbio dal 4 al 14 agosto. Nella caratteristica cittadina umbra sono in arrivo i migliori interpreti della specialità, pronti a sfidarsi per la conquista dell’alloro iridato sul mini-autodromo Mario Rosati, gestito dagli organizzatori del Club Automodellistico 5 Colli, che hanno ottenuto la rassegna più importante dalla federazione internazionale, la IFMAR (International Federation Model Auto Racing). Le 23 bandiere che stanno “colorando” l’elenco iscritti rappresentano Italia, nazione con il più alto numero di piloti (una quarantina), Austria, Svizzera, Francia, Principato di Monaco, Spagna, Portogallo, Grecia, Slovacchia, Germania, Olanda, Gran Bretagna, Danimarca, Svezia e Finlandia, per quanto riguarda le nazioni europee, mentre a livello mondiale ci sono Australia, Filippine, Thailandia, Singapore, Giappone, Brasile, Stati Uniti e Canada. Oltre ai piloti, numerose anche le case costruttrici del settore che saranno presenti ufficialmente a Gubbio, dove nel frattempo continuano i preparativi affinché tutto sia pronto per ospitare al meglio il grande evento internazionale in uno degli impianti italiani più noti e rinomati, con strutture d’avanguardia e una pista di circa 300 metri molto apprezzata dai piloti più esperti, sulla quale i modelli di auto, curatissimi dai team, raggiungono i 110 chilometri orari di velocità massima. Le auto utilizzate per il Campionato Mondiale sono costruite appositamente, per gare su pista/asfalto, da diverse Case internazionali del settore dell’automodellismo sportivo professionale, ciascuna specializzata nella realizzazione del proprio componente tra telaio, motore, carrozzeria, pneumatici o radiocomando appositi. La scala è 1/10 e le auto, con motore a scoppio e trazione integrale, sono alimentate con miscele di alcol, olio e nitrometano (necessarie le soste ai box per rifornimento) e radiocomandate a distanza dal pilota. Nei giorni scorsi il mini-autodromo Mario Rosati ha ospitato l’ultimo evento competitivo prima della rassegna iridata, in occasione della gara in notturna Trofeo M.T. 55, gara aperta a tutte le categorie di piloti, organizzata insieme all’omonimo team, che riunisce un agguerrito gruppo di modellisti laziali attivi nella promozione di manifestazioni legate all’automodellismo. Nella categoria 1/10, che ha visto impegnati diversi piloti italiani che si ritroveranno contro anche al Mondiale, la finale A è stata vinta dal pescarese Dante Piersante, seguito dagli umbri Alessio Agostinelli e Sandro Baliani; la finale B è andata a Gabriele De Angelis su Andrea Conti e Diego Ferrante. Nella finale A della categoria 1/8 vittoria del ternano Jonathan Marchetti, con l’aretino Enrico Gallorini e il marchigiano Matteo Nardi a completare il podio. 28/07/2016 15:46



Utenti online:      714


Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook
adv