Skin ADV
Altre Notizie
Concorso "Guida la Vita": vince il video della IV B del "Cassata Gattapone" di GubbioRacconta di una coppia di giovani fidanzati, che trascorrono un sabato sera insieme. Un momento spensierato che si tramuta in tragedia a causa di un incidente stradale provocato dall`abuso di alcool. Un racconto emotivamente forte e scenograficamente articolato, quello realizzato dalla 4a B dell`istituto Cassata Gattapone, con tanto di immagini e sottofondo audio del referto clinico del 118. Un video choc che ha conquistato la giuria dell`VIII edizione del concorso Guida la Vita promosso dall`associazione El.Ba. con il patrocinio del comune di Gubbio e della Regione, e la partecipazione dell`ufficio scolastico regionale, delle forze dell`ordine e dell`Asl. A conclusione di un ciclo di incontri nelle scuole durati l`intera stagione, partendo dalla primaria fino alle medie e soprattutto alle superiori, il progetto di El.Ba. coordinato dalla psicoterapeuta Cinzia Rogo, è giunto a conclusione con la premiazione svoltasi alla sala ex refettorio della Biblioteca Sperelliana. Ad introdurre l`incontro la presidente di Elba, Elisabetta Bedini che ha ricordato come il concorso sia cresciuto in questi 8 anni, da laboratorio cittadino a manifestazione regionale con l`obiettivo originario di sensibilizzare i giovani al rispetto delle norme della strada e alla cultura della sicurezza per se e per gli altri. Un vero esercito di studenti è stato coinvolto dagli incontri itineranti, ben 2.625 di cui 364 nelle superiori di Gubbio, 447 a C.Castello, 395 a Perugia, 827 nelle scuole medie e 575 nelle elementari. In tutto oltre 270 ore di formazione che hanno portato alle iniziative per i più piccoli con le patenti di pedone e all`assegnazione dei premi per il concorso Guida la Vita che per il secondo anno aveva respiro regionale. E così è stata la 4B del Cassata Gattapone ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria gruppi, vincendo un corso di guida sicura. Nella categoria singoli premiati i video di Silvia Girelli e Letizia Ridolfi, del Mazzatinti e di Simone Patacchia del Patrizi Baldelli Cavallotti di C.Castello. Lusinghiero il commento degli organizzatori così come delle istituzioni, dal Comune con l`assessore Tasso, alle forze dell`ordine, Polizia e Carabinieri, fino ai rappresentanti degli istituti scolastici. La parola d`ordine resta quella di proseguire questa felice esperienza, nata con l`associazione intitolata ad Elisabetta Barbetti, sfortunata giovane eugubina prematuramente scomparsa in un incidente: da quella tragedia, gli amici di Elisabetta hanno saputo trarre energie e idee per lavorare a favore dei giovani, per contribuire alla cultura della sicurezza e del valore della vita. Troppo spesso dimenticato quando ci si mette al volante.31/05/2016 16:06
Alla Rocca Flea di Gualdo la mostra di Bajoni e RossiSabato 4 giugno alle ore 10,30 saranno inaugurate presso il Museo Civico Rocca Flea le mostre personali degli artisti Ermes Bajoni e Giuseppe Rossi, accompagnate da suggestive letture di brani interpretate da Mario Fioriti e Maria Teresa Paoletti. Due personalità molto diverse tra loro che si armonizzano tra le antiche mura del castello federiciano. Ermes Bajoni è nato a Bagnacavallo nel 1941, dove si è formato e risiede. I suoi interessi per la grafica nascono nei primi anni Sessanta quando si trasferisce a Bologna per laurearsi in Matematica e Fisica. Passa poi alla pittura, ma dal 1988 torna al vecchio amore dedicandosi soprattutto alla tecnica dell`acquaforte. “Bajoni”, spiega Catia Monacelli, “è artista affabulatore, capace di narrare come in un sogno, racconti di natura o di ciò che resta del passaggio dell’uomo. A volte è un semplice oggetto, una seggiola quasi abbandonata, che evoca ancora il protagonista che vi era seduto, altre volte è una fiamma che brucia e si riflette negli occhi di chi l’osserva”. Giuseppe Rossi invece nasce a Roma nel 1958, vive a Manziana dove fin dai 16 anni si affaccia alla pittura. A vent’anni, nel ’78, la sua prima personale a Soriano nel Cimino (Vt). Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Viterbo, si affaccia negli studi di artisti importanti, uno su tutti Pedro Cano. Si trasferisce a Soriano nel Cimino. Nel 2010 fonda il “Dendronaturalismo”, nei suoi quadri ci sono tronchi centenari e millenari di castagni e olivi01/06/2016 07:10
"Il buon pane di Gubbio", presentato progetto della Mastrogiorgio Nelli: due giorni di incontri e degustazioni“Il buon pane di Gubbio”: da marchio di qualità e tradizione artigianale sulla tavola, diventa anche il tema di un progetto culturale e di laboratorio che vede protagonista la Scuola Secondaria di I° Grado “Mastro Giorgio - Nelli”, con il patrocinio del Comune, nell’ambito di un’iniziativa sull’alimentazione. Un progetto presentato alla Sala degli Stemmi di Palazzo Pretorio e che sfocerà in una due giorni di incontri, intrattenimento e degustazioni tra sabato 4 e domenica 5 giugno. La finalità è quella di favorire una corretta alimentazione e un consumo consapevole di farine non raffinate, ma anche di coinvolgere gli studenti della scuola media eugubina nella promozione del proprio territorio, delle tradizioni, partendo da un prodotto semplice e basilare come il pane per arrivare alla creazione artistica di pregevoli borse di stoffa, riproducenti immagini simboliche della storia della città. Tutto rigorosamente realizzato dalle mani dei ragazzi, presenti in buon numero alla Sala degli Stemmi dove a fare gli onori di casa c`era il vice sindaco Rita Cecchetti, affiancata dalla dirigente scolastica Isa dalla Ragione. Con loro hanno illustrato l`iniziativa i coordinatori scolastici del progetto, Francesca Pierini, Francesco Riccardini e Giovanna Lidia Ghigi. Tutto è nato dalla visita lo scorso anno svolta dalla Mastrogiorgio Nelli all`Expo di Milano: e come ha raccontato la dirigente Dalla Ragione è scoccata la scintilla di un progetto per conoscere le origini del pane di Gubbio e renderlo strumento di conoscenza, condivisione e promozione territoriale. Con entusiasmo l`istituto ha portato avanti un percorso a tappe attuato in collaborazione con `Il Mulino artigianale` di Branca, la Confartigianato, la Confcommercio, Fida (Confcommercio – Università dei sapori) che ha portato da un lato a produrre le pregevoli e utili borse di stoffa – da valorizzare anche per ridurre la produzione e l`utilizzo di plastica nella quotidianità – dall`altro a programmare un fine settimana interamente dedicato al buon pane di Gubbio e al lavoro prodotto dai ragazzi della Mastrogiorgio Nelli: il weekend nel dettaglio prevede un incontro sabato mattina all`aula magna dell`istituto per parlare di pane, sul piano della produzione ma anche degli aspetti storici, etici e culturali. Domenica poi i ragazzi parteciperanno ad una serie di iniziative ricreative presso la Taverna di S. Giorgio dove in collaborazione con la Fida Confcommercio giocheranno a produrre da soli il pane di Gubbio che nel pomeriggio dalle 18, si potrà degustare sotto forma di bruschette o `panzanella` preparata direttamente dagli alunni. Non ultimo, gli studenti di una delle classi della “Mastrogiorgio Nelli” hanno elaborato anche una guida turistica della città con l`indicazione dei luoghi e dei monumenti ma anche delle tradizioni più tipiche da scoprire, per un forestiero o riscoprire per un eugubino.31/05/2016 17:35
Perugia, furto con scasso al Servizio distribuzione farmaci della Usl 1La notte scorsa a Perugia c’è stato un furto con scasso in via XIV Settembre presso il Servizio di Distribuzione Diretta dei Farmaci ai pazienti della USL Umbria 1. Sono stati rubati numerosi farmaci ad alto costo fra i quali quelli per le terapie HCV per l’epatite, farmaci oncologici orali e farmaci eparinici. Il danno complessivo non è ancora quantificabile, è ancora in corso l’inventario.31/05/2016 15:09
Perugia, domattina in Regione focus group "Sulle orme di Giovanni Falcone"Domani, mercoledì 1 giugno, a Perugia, nella Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni, alle ore 10,30, sarà presentato e discusso nel corso di un focus group il progetto di cittadinanza attiva e di educazione alla legalità “Sulle orme di Giovanni”, elaborato dall`Istituto tecnologico statale `A. Volta` di Perugia ed ammesso al finanziamento del Miur. Il programma dell`iniziativa, promossa e organizzata dall`Itts “Volta”, in collaborazione con la fondazione “Falcone”: dopo i saluti della presidente dell`Assemblea legislativa dell`Umbria, Donatella Porzi, a cui faranno seguito quelli del dirigente scolastico dell`Itts `A. Volta`, Rita Coccia, di Tiziana Guerrini (docente referente progetto), di Loredana Introini (responsabile esecutivo della `Fondazione Falcone`), si svolgerà una tavola rotonda con i rappresentanti di: Regione Umbria, Comune di Perugia, Prefettura di Perugia, Procura della Repubblica di Perugia, Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia di Stato, Associazione `Libera` Umbria. Nel corso del confronto, i vari soggetti invitati approfondiranno i contenuti del progetto e predisporranno un piano di attività da avviare a partire dal mese di settembre. L`iniziativa di mercoledì 1 giugno è la seconda delle tre fasi attuative del progetto “Sulle orme di Giovanni”. La prima effettuata dal 21 al 24 maggio scorso ha visto la partecipazione di una delegazione di studenti e insegnanti alle iniziative organizzate a Palermo in occasione del 24esimo anniversario della strage di capaci. La terza fase sarà avviata da settembre 2016 a maggio 2017 e vedrà il coinvolgimento della comunità scolastica.31/05/2016 16:47
Sir Safety Conad Perugia, il "nuovo" PalaEvangelisti si farà. Zaytsev ad un passoVolley. Passi in avanti concreti per la Sir Safety Conad Perugia in ottica palasport: il presidente Sirci ha avuto un incontro con alcuni vertici regionali e comunali, incontro in cui è stata ribadita la volontà di ristrutturare e rimodernare il PalaEvangelisti. Previsto un ampliamento fino a 4800 posti, nuovi spogliatoi e area hospitality e anche l`unificazione di curve e tribune al fine di creare uno spettacolo ambientale davvero suggestivo. I costi per il progetto si aggirano intorno al milione e mezzo di euro e dovrebbe esser completato entro Dicembre. Intanto, in chiave mercato, sembra esser ormai ad un passo l`arrivo in bianconero dell`opposto Ivan Zaytsev(nella foto), colonna della nazionale italiana e oramai ai saluti dall`avventura con la Dinamo Mosca31/05/2016 17:22



Utenti online:      278


Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook
adv