Skin ADV
Altre Notizie
Domani mattina torna l'ora solare: orologi indietro di 1 ora

Le lancette torneranno un`ora indietro. Nella notte tra sabato e domenica torna l`ora solare che ci accompagnerà fino alle 2.00 del 29 marzo 2015. Precisamente alle ore 3 di domenica mattina 26 ottobre bisognerà spostare indietro di un`ora i propri orologi. Il primo a teorizzare l`ora legale fu Benjamin Franklin. In Italia è stata adottata per la prima volta nel 1916, poi sospesa nel 1920 e ripresa dal 1940 al 1948. L`adozione definitiva avvenne nel 1966, in piena crisi energetica. Il regime attuale è in vigore dal 1996. Da anni è armonizzata in tutta Europa. 25/10/2014 08:36:00
Presentata l'edizione 2014 del premio letterario "Onor d'Agobio": serata finale il 13 dicembre

E’ stata presentata questa mattina presso la Sala degli Stemmi del Comune, la II edizione del Premio Umanistico "Onor d`Agobio” 2014, che ha come sottotitolo “Il valore e l’utilità della memoria”, ispirato a un libro di Maria Luisa Spaziani, nota poetessa recentemente scomparsa e molto legata alla città di Gubbio. Finalisti di rilievo per le sezioni di Narrativa e Poesia, con la partecipazione di case editrici nazionali quali Einaudi, Longanesi, Bompiani, Mondadori, Feltrinelli, Garzanti, per citarne alcuni, a contendersi, tramite Giurie popolari, il premio finale, nel corso della cerimonia che si svolgerà sabato 13 dicembre a partire dalle ore 17,30 nella Sala Trecentesca. Nomi di prestigio anche per le sezioni di saggistica e tesi di laurea. Un monte premi complessivo di oltre 5 mila e 500 euro, sostenuto dai vari promotori e che saranno divisi tra i vincitori delle 5 sezioni del Premio. Erano presenti per l’amministrazione il sindaco Filippo Mario Stirati e la vice sindaco Rita Cecchetti, anche in veste di presidente del ‘Lions Gubbio Piazza Grande’, e i rappresentanti degli altri soggetti promotori: Raniero Regni per la Fondazione “Mazzatinti”, Gino Brischi per il Club ‘Lions Host’, Claudio Fiorucci presidente del ‘Rotary Club’, Anna Buoninsegni presidente dell’associazione ‘Arte del Libro – unaluna’, Cesare Ragni in rappresentanza dell’associazione ‘Maggio Eugubino’ e Annamaria Romano, curatrice della Sezione Narrativa ‘Città di Gubbio’. Il sindaco ha sottolineato la piena condivisione e il sostegno all’iniziativa, la valenza e l’alto profilo dell’evento, che bene si inserisce tra le manifestazioni più qualificate della città: « Vogliamo dare una fisionomia a ‘Gubbio città di cultura’, ripensare l’uso degli edifici storici per la riscoperta e valorizzazione, pure in un quadro di oggettive difficoltà economiche. Percorsi e spazi che prevedono, ad esempio, l’accorpamento degli uffici comunali all’ex Ospedale, il ‘palazzo dell’iridio’ a S. Benedetto, i centri di documentazione della Festa dei Ceri e delle Tavole Eugubine. In questo, va sottolineato il ruolo fondamentale di riferimento educativo svolto dalla ‘Fondazione Mazzatinti’ e dagli altri soggetti promotori del Premio ‘Onor d’Agobbio’, che assomma in sé caratteristiche di qualità e rappresentatività ». Dal canto suo, la vice sindaco Cecchetti ha sottolineato il valore della cooperazione tra enti e associazioni e la necessità di intervenire con progetti che stimolino la lettura tra i giovani, come ‘Nati per leggere’ e ‘In vitro’. Le Giurie delle varie sezioni di narrativa, poesia, saggistica, tesi di laurea hanno lavorato in questi mesi per selezionali finalisti e vincitori, che per quanto riguarda la Sezione Inediti della Poesia, intitolata al poeta umbro Angelo Ferrante – come ha ricordato Brischi - sono stati già designati con una votazione ex-aequo; si tratta dei giovani Alberto Fraccacreta di Foggia e Naike La Biunda di Catania. I finalisti per la Sezione di narrativa italiana sono Simona Baldelli con l’opera “Il tempo bambino”, Nicola Fantini e Laura Pariani con l’opera “Nostra Signora degli scorpioni”, Aldo Nove (nella foto) con l’opera “Tutta la luce del mondo. Il romanzo di San Francesco”; mentre per la Sezione Poesia Edita, intitolata allo scomparso editore Alessandro Sartori, i finalisti sono: Valerio Magrelli con ‘Il sangue amaro’, Loretto Rafanelli con ‘L’indice delle distanze’ e Francesco Scarabicchi con ‘Con ogni mio saper e diligentia’. La Segreteria del Premio “Onor d’Agobbio” è affidata alla Fondazione “Mazzatinti” (per ulteriori informazioni Anna Maria Monacelli 338 6674780), presso la Biblioteca Sperelliana in via di Fonte Avellana. 25/10/2014 13:08:00
Foligno, lunedi' parte il monitoraggio al Centro Protezione civile

Prenderà il via lunedì prossimo 27 ottobre il progetto di monitoraggio sismico di alcuni edifici del Centro di protezione civile di Foligno con l’obiettivo di verificare il comportamento delle strutture non soltanto in caso di sisma ma rispetto a qualsiasi altra sollecitazione anche di tipo assolutamente ordinario come ad esempio il traffico circostante. Il progetto è frutto di una convenzione tra la Regione dell’Umbria e l’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. Alle prove di monitoraggio e di collaudo della strumentazione, lunedì 27 ottobre, alle ore 12, nel Centro di protezione civile di Foligno, sarà presente anche l’assessore regionale alla mitigazione del rischio sismico Stefano Vinti, insieme ai tecnici dell’ENEA, Paolo Clemente e Carlo Serafini e della Regione, Diego Zurli, Alberto Merini e Paolo Felici. 25/10/2014 10:25:00
Assisi, quattro segnalazioni e una denuncia dai Carabinieri sul fronte anti-droga

L’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti intrapresa dai militari della Compagnia Carabinieri di Assisi ha portato in questi ultimi giorni al sequestro di circa 20 grammi delle c.d. “droghe leggere” da parte degli uomini diretti dal Maggiore Marco Sivori. Apparentemente insospettabili gli assuntori trovati in possesso negli ultimi giorni di modiche quantità di hashish e marijuana, già confezionate per l’uso personale o, in almeno due casi, pronte per essere cedute, stando alle modalità di confezionamento della sostanza. I controlli non hanno interessato solamente le zone abitualmente frequentate da tossicodipendenti ma sono stati estesi a tutte le aree di Assisi, Bastia Umbra e Santa Maria degli Angeli, dove maggiore é la presenza di giovani di tutte le età. Domenica scorsa in occasione poi dello straordinario afflusso di visitatori giunti ad Assisi per la marcia della Pace, si è registrata una intensificazione dei controlli operati dai Carabinieri, finalizzati al contrasto dei furti in danno di auto in sosta. Un giovane di Marsciano visto girovagare con fare sospetto nei pressi di alcune auto parcheggiate lungo via Torgianese a Bastia Umbra è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare che ha permesso di recuperare un “tirapugni” in metallo ed un modico quantitativo di hashish. Nei giorni a seguire sono stati setacciati i giardini di Bastia Umbra e quelli di Santa Maria degli Angeli dove altri due ragazzi nascondevano nelle tasche dei pantaloni involucri di marijuana. La sostanza recuperata, destinata all’uso personale è stata sequestrata dai Carabinieri e i due assuntori segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Perugia per la violazione del Testo Unico in materia di stupefacenti. Un altro giovane, anch’esso originario di Bastia Umbra da tempo nel mirino degli investigatori perché sospettato di nascondere nel suo appartamento un cospicuo quantitativo di “erba” è stato sottoposto a perquisizione domiciliare dai Carabinieri del Nucleo Operativo che nella sua disponibilità hanno recuperato un vasetto di vetro con all’interno circa dieci grammi di “marijuana”. Ieri poi, di fronte alla Stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli i militari hanno perquisito un furgone adibito al trasporto di operai e materiali edili: il conducente alla vista degli operanti ha consegnato loro un involucro con all’interno circa quattro grammi di cocaina. Per lui è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. 25/10/2014 11:17:00
Gubbio: il consigliere Gagliardi (Bc) interviene sui servizi sociali

Continua a far discutere il bando per i servizi sociali di Gubbio: dopo l`intervento dei giorni scorsi di "Gubbio partecipa", è la volta del consigliere di opposizione Francesco Gagliardi (Gubbio Bene comune) che evidenzia come "l`argomento non è stato sottoposto all`esame della Commissione, né è stato trattato dalla Giunta, né tantomeno è stato esaminato dal Consiglio Comunale. Al momento, vi è una determina dirigenziale che indice il bando, i cui effetti interesseranno tutti i Comuni della fascia, da Gualdo Tadino a Scheggia. Fuori dal mio ruolo istituzionale, ho avuto modo di sottolineare alcune criticità nella gestione dei servizi sociali e, per certi aspetti, l`inadeguatezza dimostrata dal Comune di Gubbio nello svolgere il ruolo di capofila dell`ambito. Tali servizi sono strategici per le comunità interessate e presuppongono ingenti investimenti di risorse economiche. Contenere la questione nel perimetro delle competenze dirigenziali non è sufficiente e, in questo senso, mi farò promotore di un`iniziativa volta a rendere protagonista la politica nell`analisi dei bisogni e nella scelta delle migliori soluzioni. Quanto alla posizione dell`assessore Pierotti, pur non avendo alcuna riserva sulla persona, ritengo opportuno che la Giunta esamini eventuali profili di incompatibilità o ipotesi di conflitti di interessi, al fine di assicurare un sereno svolgimento del lavoro degli uffici comunali e dell`assessore. Quest`ultima riflessione mi coinvolge nel ruolo di consigliere comunale, mentre nessuna attinenza ha con l`ufficio di presidenza della Terza Commissione, nel rispetto di tutti i consiglieri commissari".25/10/2014 11:38:00
Perugia, voglia di 3 punti a Vercelli. Camplone: "Rivoglio il vero Grifo". Intanto la Ternana va a picco

Scenderà in campo oggi alle ore 15 il Perugia al “Piola” di Vercelli. Mister Camplone sembra orientato a tornare al 3-5-2, con Provedel tra i pali e difesa composta da Goldaniga, Comotto e dal rientrante Rossi. In mediana tornano Taddei e Verre che comporranno il terzetto centrale con Nicco, mentre Crescenzi agirà sulla destra con Vinucius sull`out opposto. In attacco il duo formato da Perea e parigini è favorito su Rabusic e Falcinelli per partire dal primo minuto. Nei piemontesi in campo l`ex Liviero in difesa oltre all`eugubino Marchi al centro dell`attacco, tra i più in forma del momento: "Sappiamo che la Pro Vercelli è una squadra tosta che soprattutto in casa sa mettere in difficoltà chiunque ma voglio rivedere il Perugia di inizio stagione - ha dichiarato Camplone in conferenza stampa - Serve un atteggiamento forte, arrembante, senza timori, per evitare quanto ci è accaduto a La Spezia e in parte anche a Lanciano". Intanto nell`anticipo di ieri, Ternana sconfitta ancora al "Liberati": stavolta passa il Trapani che ribalta l`iniziale vantaggio di Ceravolo, con un rigore di Mancosu (nell`azione, viene espulso anche il portiere rossoverde Brignoli). Nella ripresa i siciliani ci provano e passano con Pagliarulo. In classifica le fere restano a quota 10, con il Trapani che raggiunge momentaneamente in testa il Frosinone (che giocherà oggi a Chiavari) e il Bologna che ha pareggiato nell`anticipo a Modena (0-0).25/10/2014 09:45:00



Dal Forum

Utenti online:      112

Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook