Skin ADV
Altre Notizie
Gli Sbandieratori di Gubbio protagonisti a Tubingen

Prestigioso appuntamento del Gruppo Sbandieratori di Gubbio che è impegnato in questo fine settimana a Tubingen in Germania. La manifestazione, organizzata dalla locale associazione Commercianti ed il comune tedesco avrà come protagoniste le città di Perugia, Aix- en- Provence e Tubingen, gemellate tra loro che esporranno i loro prodotti locali. Ogni anno, una quindicina di artigiani e produttori eno gastronomici italiani e francesi insieme ai loro colleghi tedeschi si ritrovano per quattro giorni sulle piazze e sulle strade della bellissima e caratteristica città tedesca, con banchi ricchi di merci e prodotti delle loro tradizioni. Questa rassegna che registra anche quest’anno un altissimo successo di pubblico, si aggiunge anche un programma culturale con la partecipazione di gruppi artistici provenienti sia dalla Provence che dall’Umbria. In questo contesto rientra il prestigioso Gruppo eugubino che è stato invitato per l’occasione dal comune di Perugia, rappresentato dall’Assessore al Commercio Artigianato e Mobilità Dr.ssa Cristiana Casaioli e dove il coordinamento tra i Comuni e l’organizzazione dell’evento ha come regia quella di Antonio Trampolini. Proprio quest’anno il comune di Perugia festeggia i trent’anni di gemellaggio con la bella ed affascinate città tedesca ricca di storia e di cultura.19/09/2014 08:36:00
Umbertide: omaggio a Beniamino Gigli dalle Ceramiche Rometti. Domani concerto alla presenza del nipote

Le Ceramiche Rometti rendono omaggio a Beniamino Gigli, il celebre cantante d’opera del XX secolo che fu negli anni Trenta proprietario della Tenuta di Montecorona, dove oggi si erge una statua in suo onore. In occasione della cerimonia di consegna del “Premio Rometti” in programma domani, sabato 20 settembre, la manifattura umbertidese ha infatti organizzato un concerto dedicato al famoso cantante lirico che vedrà la partecipazione straordinaria del nipote, Beniamino Gigli Junior. Il concerto si terrà alle ore 18 presso la Badia di Montecorona, al termine della cerimonia di premiazione che prenderà il via alle ore 15 con l’accoglienza alla manifattura di via Canavelle per proseguire alle ore 16 con la visita alla Galleria Rometti e all’esposizione presso la Fa.Mo dei pezzi vincitori dell’edizione 2013 del Premio Rometti e delle opere realizzate dai finalisti dell’edizione 2014. Alle ore 17 si terrà la consegna del premio, anticipata dai saluti di Massimo Monini, proprietario delle Ceramiche Rometti, e dagli interventi del sindaco Marco Locchi, dell’on. Giampiero Giulietti, dell’ing. Patrizio Nonnato, amministratore delegato di A.I.Met. che ha sostenuto l’iniziativa e del direttore del Museo della Casina delle Civette di Roma Maria Grazia Massafra che illustrerà le motivazioni della giuria. Alle ore 18 la cerimonia proseguirà a Montecorona con la visita alla statua di Beniamino Gigli restaurata da Evelino Ceccarelli con il sostegno delle Ceramiche Rometti, a cui seguirà il concerto presso la Chiesa della Badia. Il concerto vedrà la straordinaria partecipazione di Beniamino Gigli Junior, che presenterà e commenterà alcuni pezzi inediti registrati del grande tenore per poi lasciare spazio all’esibizione della soprano Tullia Maria Mancinelli, del contratenore Jean-Christophe Clair e del tenore David Sotgiu che, accompagnati da Asia Beniamina Gigli ed Enrico Bianchi al pianoforte e da Ivano Rondoni al clarinetto, eseguiranno brani tratti da Chopin, Puccini, Malher, Massenet e Verdi. 19/09/2014 13:09:00
Marcia della Pace Perugia-Assisi: adesione di Regione e Comuni umbri

“La guerra è tornata prepotentemente all’ordine del giorno nello scenario mondiale. Come istituzioni e cittadini indissolubilmente legati ai valori della pace sentiamo l’esigenza di richiamare alla consapevolezza e alla mobilitazione la società italiana ed europea”. Si apre così il documento congiunto di Regione e Comuni umbri di adesione alla Marcia della pace Perugia-Assisi del prossimo 19 ottobre, sottoscritto dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e dal presidente dell’ANCI Umbria, Francesco De Rebotti. Il documento così prosegue: “Assistiamo attoniti e inquieti – prosegue il documento - alle tragedie che in rapida successione si sono sviluppate in questi mesi. Come i conflitti esplosi in Ucraina, in un territorio direttamente europeo, a Gaza e in Israele, dove armi e sangue sono tornati a soffocare ogni spinta diplomatica e di dialogo per la pace, ai confini tra Iraq e Siria, a causa delle gesta di inaudita violenza compiute dall’ISIS, l’esercito del cosiddetto Stato Islamico, in Libia a causa del disfacimento di ogni autorità e all’affermarsi di una sanguinosa guerra civile. Sono conflitti che ormai accerchiano l’Europa e la coinvolgono direttamente da Est e dal mare a nord e a sud, ma anche portando il terrore nella vita civile, come è ogni giorno nel canale di Sicilia con la tragedia dei fuggiaschi e dei migranti, come è ai confini della Russia, come è stato con gli atti di terrore a Londra e a Bruxelles o come si rileva dalla scoperta che tanti europei sono nelle fila del criminale esercito dello Stato Islamico. Bisogna reagire, superare la debolezza di un Europa attanagliata dalla sua crisi politica, economica e sociale. “A ciascuno di fare qualcosa” contro la guerra e la violenza : ai cittadini di mobilitarsi, agli stati di agire per la pace. Le parole e la testimonianza di Aldo Capitini sono sempre state un punto di identità e di civiltà dell’Umbria unite alla profezia di Francesco d’Assisi. Oggi queste parole debbono tornare a parlare alla coscienza dell’Italia, dell’Europa e del mondo. Il nuovo ordine mondiale non c’è ancora e in questa situazione conflitti non sopiti e nuove contraddizioni e tensioni possono alimentare gravissimi sconvolgimenti o situazioni di non ritorno. Bisogna ridare priorità all’azione per la pace, contro la violenza e il terrorismo, a difesa dei diritti umani e per lo sviluppo e il diritto di tutti i popoli”. “Con questo spirito, conclude il documento, la Regione e i Comuni dell’Umbria aderiscono alla Marcia della Pace Perugia Assisi del prossimo 19 ottobre e a tutte le altre mobilitazioni e manifestazioni che le forze di pace stanno convocando in diverse città italiane, a partire dalla manifestazione nazionale contro le guerre in programma a Firenze il prossimo 21 settembre. La Marcia iniziata da Aldo Capitini è una voce forte e determinata che si rivolge a tutti, all’Europa e al mondo, perché è di tutti, perché vuole rappresentare la coscienza più profonda della nostra cultura democratica. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare, tutte le organizzazioni a superare ogni ragione di parzialità. E’ giunto il tempo di tornare in campo per la pace”. 19/09/2014 12:29:00
Pietralunga: scoperti i responsabili di una truffa ai danni di un imprenditore locale. Denunciate cinque persone

Ci sono voluti quasi 10 mesi di indagini, ma alla fine i Carabinieri della Stazione di Pietralunga sono riusciti a scoprire gli autori di una complessa truffa commessa in danno di un imprenditore del posto. Nel mese di gennaio una società campana commissionò ad una ditta di Pietralunga materiale plastico del valore di quasi 15.000 euro. Per il ritiro della merce il committente incaricò una società di trasporti con sede in Emilia Romagna, che in quel periodo offriva prezzi decisamente concorrenziali. L’autotrasportatore si recò a Pietralunga e, in possesso della documentazione prevista, caricò il materiale su un autoarticolato. Fin qui nessun problema. Trascorsi alcuni giorni però, la società che aveva ordinato il carico contattò l’imprenditore di Pietralunga chiedendo spiegazioni sul perché il carico non fosse giunto a destinazione. Inutili a quel punto i tentativi di contattare la ditta di trasporti e l’autista che materialmente aveva effettuato il carico. Le loro utenze telefoniche erano ormai mute e la merce sparita. All’imprenditore non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia presso la Stazione dei Carabinieri di Pietralunga. Le certosine indagini ed i riscontri effettuati dai militari, che hanno anche sentito numerose persone le quali, per diversi aspetti, sono stati coinvolti nella truffa, hanno portato ad identificare complessivamente cinque soggetti ritenuti essere, con diversi ruoli, gli artefici e gli esecutori della truffa. Si tratta di uomini italiani di età compresa tra i 29 ed i 60 anni, residenti in Calabria, Campania ed Emilia Romagna. Alcuni di loro non sono nuovi a tali condotte. I militari infatti hanno anche accertato che in passato erano già stati denunciati per fatti del tutto simili.18/09/2014 18:25:00
A Gualdo Tadino e' Giorgio Locchi il neo assessore

E` il segretario del Pd Giorgio Locchi il nuovo assessore allo sviluppo eocnomico di Gualdo Tadino. L`annuncio da parte del sindaco Presciutti nel corso del consiglio comunale di ieri. Locchi, sinora capogruppo in consiglio del Pd, va a sostituire il dimissionario Ermanno Rosi ed assume, oltre allo sviluppo economico, urbanistica, commercio e turismo. Nominati anche i vertici dell`Easp, ente assistenziale per gli anziani: presidente Giancarlo Tittarelli , consoglieri del Cda Gianfranco Bazzucchi, Marco Pannacci, Angelina Jaquaniello, Emanuele Moriconi. Per l`Appennino Servizi il presidente è Pamela Pennacchioli mentre nel Cda sono stati nominati Carlo Calisti e Stefano Franceschini.19/09/2014 10:06:00
Gubbio verso Teramo per stupire. Acori "C'è da migliorare ma ho grande fiducia"

Il Gubbio è partito nel primo pomeriggio per l`Abruzzo in vista della sfida di domani pomeriggio sul terreno del Teramo. Mister Acori dovrebbe ricorrere in maniera massiccia al turno-over, confermando il 4-3-3 come modulo iniziale: davanti a Iannarilli, confermati Luciani a destra e Rosato-Lasicki come coppia centrale, mentre sulla sinistra torna Caldore. Ancora non convocato Galuppo, D`anna verso la panchina. A centrocampo terzetto formato da Domini, Esposito e Casiraghi con Loviso a riposo, mentre in attacco Mancosu e Marchionni agiranno sulle fasce a supporto di Regolanti, con Vettraino pronto a subentrare a gara in corso. Nel Teramo, il tecnico Vivarini non potrà contare sul centrocampista Bonaiuto, infortunato, e si affida al canonico 4-4-2 con Lapadula e l`ex Donnarumma coppia d`attacco. Il tecnico rossoblù Acori è comunque fiducioso dopo il pari interno con la Spal " Sappiamo che andiamo ad affrontare una squadra con grande entusiasmo, reduce da due vittorie consecutive ma soprattutto il primo tempo con la Spal mi fa ben sperare per il futuro. Ovviamente questa squadra è completamente nuova e bisogna migliorare ancora tanto ma siamo pronti per il Teramo". Potrete vedere l`intervista pre-gara a Leonardo Acori stasera nel Trg sport (ore 19.45)19/09/2014 14:05:00



Dal Forum

Utenti online:      115

Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook