Skin ADV

"15 maggio, primo giorno del nostro tempo sospeso": toccante lettera di Patrizia Nardi, coordinatrice progetto Unesco, alla città di Gubbio

"15 maggio, primo giorno del nostro tempo sospeso": toccante lettera di Patrizia Nardi, coordinatrice progetto Unesco, alla citta' di Gubbio

"Nel nostro tempo sospeso. Lettera ai Ceraioli e alla Città di Gubbio". Si intitola così la lettera inviata alla città di Gubbio da Patrizia Nardi, coordinatrice Unesco per la rete delleGrandi Macchine a spalla. Un testo toccante e intenso che manifesta il profondo legame nato in questi anni con la comunità e la sua più alta tradizione, cui quest'anno forzatamente si è dovuto rinunciare.

"La prima volta che arrivai nella Vostra Città, in occasione della Festa dei Ceri del 2005, rimasi molto impressionata da quello che vidi. Un luogo, i suoi palazzi medievali e le sue strade di pietra, il verde tenero di una primavera umbra in fiore, un cielo azzurrissimo. Il viaggio da Perugia a Gubbio fu emozionante: era la mia prima visita alla Città di Pietra. Poi, da lontano, un monte: il Monte. E la città “grigia” ai suoi piedi, elegante, gentile.
Il suono del Campanone, i vessilli, le bandiere, gli stendardi alle finestre con i colori dei Ceri e dei quartieri della Città. I tamburi all’alba a “dar la sveglia” agli eugubini, le bande, le sfilate, le chiarine. I mazzolin di fiori. E infine il turbinio: le brocche, i Ceri, la Corsa. Sant’Ubaldo.
Pensavo di essere venuta a vedere una festa, nella mia “strana” idea di unire l’Italia attraverso la sua cultura della tradizione di questo nostro splendido spazio mediterraneo; di costruire ponti in un Paese che soffre ancora di distanze ed emarginazioni. Ma vidi soprattutto la gente, gli eugubini: attori e spettatori di un copione antico e sempre attuale, di un rituale affascinante e condiviso. Vidi i vostri canti, i balli, le taverne. Gli abbracci e le spinte. Le mani protese e la pacca durante la muta. Il giallo, l’azzurro e il nero delle vostre camicie che riempiono ogni spazio infinitesimo, ovunque. E, nello stesso tempo, il vostro intimo legame con secoli di Fede.
Vidi la comunità dei Ceri e fu amore incondizionato. L’inizio di un percorso che mi ha fatto tornare tante e tante volte da sola e insieme a tutte le comunità della rete, che mi ha dato la spinta del fare e dopo la forza del recuperare ciò che era sembrato perso, che mi ha fatto riannodare fili ed intessere nuove trame, nuovi obiettivi e un rinnovato dialogo tra comunità, amministratori, istituzioni ministeriali.
Oggi tutto questo si ferma, in sospensione. Il 15 maggio, giorno della Corsa dei Ceri, sarà il primo giorno del nostro tempo sospeso. E niente e nessuno più di una comunità di una festa, che è comunità dialogante e riconosce il suo essere nella relazione, può capire il senso e dare valore a questo momento di silenzio imposto e accettato e che sarà donato al mondo intero.
Non saranno quest’anno le vostre gambe e le vostre spalle a portare i Ceri, ma il vostro cuore, fin su al Monte. Per tutti noi.
Noi ci fermeremo. Responsabilmente. Ma solo il tempo di riposare e di riflettere. Per riprendere, più forti, il nostro cammino, in tutte le sue caleidoscopiche espressioni. Torneremo sulle nostre piazze, insieme alle nostre Macchine. Più “belli” di prima".

Gubbio/Gualdo Tadino
15/05/2020 09:06
Redazione
Gubbio: la facciata di Palazzo Benveduti ospiterà fino a domenica una delle cartoline dedicate alla Festa dei Ceri dai perugini Fratelli Tilli
Come tante altre istituzioni cittadine, la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Gubbio ha cercato di mitigare il dolore ...
Leggi
Perugia-Ancona: definita l'assegnazione provvisoria dei lavori del tratto Valfabbrica-Schifanoia per il raddoppio delle gallerie
Sul fronte viabilità importante novità per il completamento della Perugia-Ancona nel tratto umbro: è stata definita l`as...
Leggi
"Pieno sostegno al piano restrittivo disposto dal Sindaco per 15 e 16 maggio" dai gruppi consiliari di maggioranza a Gubbio.
I Gruppi Consiliari di maggioranza di Gubbio "sostengono le misure restrittive messe in campo dal Sindaco Stirati e dall...
Leggi
Le riflessioni di Vescovo e Sindaco alla vigilia del 15 maggio e la Festa del 2019. Stasera ne "L'Attesa" alle 21.15 su TRG. Dalle 18.30 Triduo e Campanone. E domani dirette dalle 7.30 e dalle 16
Dalle riflessioni di Vescovo e Sindaco alla vigilia del 15 maggio, al video della Festa dei Ceri 2019. Torna anche stase...
Leggi
Il Triduo alla Chiesetta dei Muratori e la "sonata" del Campanone, in diretta su TRG(replica ore 12.30): un 13 maggio deserto per una Gubbio che si prepara a omaggiare il Patrono in silenzio
Prima il Triduo alla Chiesetta dei Muratori, quindi la sonata del Campanone in una Piazza Grande deserta. Si è rinnovata...
Leggi
Fioroni: “Strumento approvato oggi dalla Giunta consente alle imprese di beneficiare del 100% della garanzia sui finanziamenti”
La Giunta della Regione Umbria ha approvato l’attivazione dello Strumento di Garanzia ad integrazione delle misure di cu...
Leggi
Legambiente scrive alla Regione Umbria
“In questi giorni, sono stati emanati o sono in corso di emanazione provvedimenti, decreti e delibere relativi alla cacc...
Leggi
Coronavirus, Agabiti: “Istituito fondo garanzia associazioni sportive dilettantistiche e culturali"
“Con l’approvazione del disegno di legge 185, abbiamo istituito un fondo di garanzia per associazioni e società sportive...
Leggi
Assisi: a disposizione uno spazio sul sito del Comune per gli esercizi commerciali che effettuano la consegna a domicilio o il servizio di asporto
Dal 4 maggio siamo entrati nella Fase 2 e le ultime regole stabiliscono cosa si può fare e cosa non si può ancora fare. ...
Leggi
Gubbio, alle 18.30 si apre il Triduo alla Chiesetta Muratori (in onda su TRG), a seguire la prima "sonata" del Campanone per S.Ubaldo
Si è conclusa ieri sera la Novena in onore di S.Ubaldo, il ciclo di appuntamenti dedicati alle celebrazioni religiose pe...
Leggi
Utenti online:      210


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv