Skin ADV

A Città di Castello la mostra “Violenti Confini” fino al 9 luglio

Una mostra per oltrepassare i "Violenti Confini", quella realizzata presso le storiche sale della Pinacoteca Comunale di Citta' di Castello fino a Domenica 9 Luglio.

Una mostra per oltrepassare i “Violenti Confini”, quella realizzata presso le storiche sale della Pinacoteca Comunale di Città di Castello che fino a Domenica 9 Luglio propone un tema importante come quello del “trauma”, da una “frattura” o da una barriera innalzata. Il confine, etimologicamente, rapperesenta il limete di un territorio e di un terreno, ma anche di una ragione geografica o di uno stato. Il limite può essere fisico o mentale, osservato o oltrepassato, ma può anche avere funzione di isolamento o di demarcazione. La positività o la negatività dell' accezione spesso è stabilita dall' attegiamento del singolo e della propria decisione di oltrepassarlo o meno, come dimostra il suggestivo video di Filippo Berta, intitolato “Sulla retta via” e rapperesentare un fila indiana di uomini e donne che, con un gioco di coreografie e ombre, si impegnano a superare i confini creati dalle onde del mare. Ma quest' elaborato è solo una delle 21 opere realiazzate da altrettanti artisti conteporanei e stranieri – eterogenei per generazione, poetica e ricerca stilistica – che, attraverso la loro arte, hanno voluto indagare e rappresentare il tema del confine in diversi ambiti, da quello geografico a quello sociale, da quello politico a quello biografico; senza dimenticare di toccare questioni importanti e attuali come quelle delle vecchie e nuove frontiere o dei flussi migratori. Tra tensione, creatività e potenziale artistico all' interno del progetto espositivo, ideato e curato dalla casa editrice Magonza, non mancano neanche i riferimenti alle diverse religioni e alle differenti abitudini tra esponenti di disuguali culture. E cosi tra installazioni, dipinti, disegni, sculture, fotografie e video, realizzati per lo più negli ultimi decenni, e mappe storiche provenienti dalle collezioni museali di Città di Castello, il rapporto tra passato e presente diventa il fil rouge dell'intera mostra, allestita in cinque ambienti, ognuno dei quali presenta una variazione sul tema. Nella stanza iniziale, ad esempio, antiche mappe dialogano con l'intervento site specific di Marco Baldicchi in cui due croci, tenute insieme da un intrecciato filo spinato, ospinato la presenza di leggiadre farfalle, appoggiate sopra al filo quasi fossero in procinto di prendere il volo. Il confine, inteso come “trauma “,è invece oggetto dei lavori di Alighiero Boetti, Mircea Cantor, Dina Danish, Margherita Moscardini e Pietro Ruffo, nella seconda stanza. Il percorso prosegue con Filippo Berta, Nicolò Degiorgis, Mona Hatoum e Jon Rafman, i cui lavori affrontano il tema del confine come questione sociale e relazionale, con una forte atteattenzione alla presenza umana. Si concentrano invece sul confine immateriale, come soglia da oltrepassare, le opere di Christo, Paolo Icaro, Jiri Kolar, Sandro Martini, Claudio Parmiggiani e Giuseppe Spagnulo, che popolano il quarto ambiente. L'ultima stanza è dedicata a una lettura del confine in chiave biografica, con opere di Flavio Favelli, Mario Giacomelli, Adrian Paci, Dim Sampaio e Luca Vito. Un campo aperto di confronto su questioni cruciali del presente che incintano ad andare oltre è questo, in sintesi, il senso dell'allestimento che offre una mappatura di luoghi, provenienze e approcci, capace di definire anche una geografia dell' arte contemporanea degli ultimi decenni pronta ad essere visitata e approfondita fino al 9 Luglio, dal Martedi alla Domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30 (ultimo ingresso alle ore 18).

Città di Castello/Umbertide
28/06/2017 10:18
Redazione
Festa grande a Thann per la 'Cremations-de-3-Sapins': stasera immagini e sintesi cerimonie in "Trg plus" delle 20.50
SI e` rinnovata venerdì sera a Thann, nella regione della Alsazia francese, la tradizionale cerimonia della `Cremations-...
Leggi
Gubbio, da domani sabato 1 luglio si amplia il servizio "porta a porta" della differenziata. I "consigli utili" a "Trg Plus" (ore 20.50)
Da domani sabato 1 luglio si amplia il servizio "porta a porta" della differenziata nell`area ovest di Gubbio compresa a...
Leggi
Si alza il sipario sabato su "Gubbio Scienza", da oggi via alla "summer school". Domani alle ore 18 l'inaugurazione
La scienza di chi fa ricerca e si riunisce in un convegno internazionale sulle microenergie; la scienza di chi approfond...
Leggi
Il Perugia pesca a Gubbio: Moreno Zebi nuovo team manager dei grifoni
Il Perugia è sempre più made in Umbria. Non solo il tifernate Federico Giunti, nuovo tecnico biancorosso, affiancato dal...
Leggi
Gualdo, caccia alla pantera. Avvistamento a Osteria Cerasa. Le forze dell'ordine ampliano la zona di cattura
La pantera a Gualdo Tadino resta ancora da trovare ma gli avvistamenti crescono. L`ultimo denunciato alle autorità è que...
Leggi
Gubbio: appuntamento con ‘Street Food’ i camioncini delle prelibatezze
Con il patrocinio del Comune di Gubbio, promosso da ‘Circus Eventi’ e associazione ‘Gubbio ETC’, si svolgerà da venerdì ...
Leggi
Assisi sempre più attenta all'economia "circolare" e allo sviluppo sostenibile
L`evento di ENEA, organizzato in collaborazione con la Regione Umbria e Sviluppumbria, dedicato alla "Simbiosi Industria...
Leggi
Sigillo: convegno sulla vita e le opere di Caravaggio
"A Sigillo, presso il centro policulturale S. Giuseppe, si è tenuto il convegno sulla vita e le opere di Caravaggio orga...
Leggi
Gubbio: bilancio avvincente per la quattro giorni de ‘Il Viaggialibro’
Racconti, fotografia e musica, un mix vincente per la quattro giorni de ‘Il Viaggialibro – festival del libro di viaggio...
Leggi
Parco monte Cucco: "Meno vincoli, piu' sviluppo" commenta Smacchi (Pd) nel question time in Consiglio regionale
"Finalmente abbiamo due date certe. Nel mese di ottobre l`adozione del Piano e due mesi dopo la possibilità di approva...
Leggi
Utenti online:      390


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv