Skin ADV

Bevagna: nuovi punti luce e illuminazione aristica dei monumenti

Bevagna: nuovi punti luce e illuminazione aristica dei monumenti. Il project financing con Enel Sole portera' alla sostituzione del vecchio impianto e garantira' risparmi e maggiore sicurezza.

Luce nuova per Bevagna. Dai lampioni all'illuminazione dei monumenti del borgo, in città è in corso una vera e propria rivoluzione. Dallo scorso 1° marzo Enel Sole ha preso in consegna gli impianti ed ha avviato la manutenzione ordinaria e straordinaria del sistema pubblico. Ed è proprio Enel Sole ad essersi aggiudicata il project financing al quale ha partecipato il Comune di Bevagna. Il progetto prevede la conversione alla tecnologia Led di tutti i punti luce del territorio, insieme al rifacimento con materiali di ultima generazione di tutti i quadri di comando delle singole linee dell'energia pubblica. Inoltre, i quadri di comando saranno predisposti anche per l'automazione del servizio. L'intervento prevede anche la sostituzione di circa 6 chilometri di cavi e l'eliminazione della promiscuità con le linee elettriche di Enel, nonché la messa a norma e in sicurezza degli oltre 1.300 punti luce sparsi su tutto il territorio comunale. Due le finalità principali di questo intervento: l'impianto in funzione sin qui è molto vecchio ed il suo ammodernamento porterà ad una maggiore sicurezza e ad un importante contenimento dei costi. Il project prevede anche l'illuminazione artistica di alcuni monumenti del borgo e il completamento di alcune zone particolarmente frequentate. Come già specificato, oltre al borgo saranno interessate dall'ammodernamento della rete d'illuminazione tutte le altre zone del territorio comunale. “Sarà l'occasione – commenta il sindaco, Annarita Falsacappa - per valorizzare e far apprezzare le bellezze del paese e per garantire la sicurezza dell'impianto oltre al contenimento dei costi”. Ad occuparsi in prima persona dell'operazione è stato l'assessore ai lavori pubblici Francesco Luzi: “E' un progetto che ha richiesto molto lavoro ma che ci sta dando la giusta soddisfazione, visto che verrà eliminata la fatiscenza di alcuni tratti – spiega l'assessore Luzi – e darà a Bevagna e al suo territorio una luce decisamente diversa”. La convenzione tra Comune ed Enel Sole durerà 18 anni, con l'ente di corso Matteotti che sarà chiamato al pagamento di un canone. L'importo dello stesso sarà inferiore rispetto a ciò che attualmente viene speso per bollette e manutenzione della rete d'illuminazione. Oltre al risparmio in termini economici, arriverà anche un vantaggio sotto il profilo burocratico. Gli uffici comunali competenti saranno infatti sgravati dal pagamento delle bollette e della manutenzione degli impianti. “Siamo particolarmente soddisfatti per questo intervento che interessa il capoluogo e tutte le frazioni – afferma l'assessore Francesco Luzi -. In questa maniera gli impianti saranno in grado di garantire un'adeguata sicurezza, oltre a portare ad un contenimento dei costi: il vecchio impianto, decisamente datato, richiedeva un'importante manutenzione”. Il project prevede anche la sostituzione dei punti luce dei vicoli e delle vie, uniformando le tipologie con lanterne a Led. I tempi di intervento da parte di Enel Sole sono di tre giorni per un singolo punto luce e di un giorno per più punti luce della stessa linea. In caso di blackout di un'intera linea, i tempi di intervento saranno di due ore. Le segnalazioni di guasti e malfunzionamenti potranno essere fatte da tutte i cittadini al numero 800.901.050.

Foligno/Spoleto
06/05/2020 15:18
Redazione
Dall'alzata a Palazzo Ducale del 1926, all'attualita' dei Ceri e il virus con Vincenzo Ambrogi, Patrizia Nardi e "Hilariter". Oggi replica de "L'Attesa" (ore 13.45 TRG)
Dall`alzata a Palazzo Ducale del 1926, all`attualita` dei Ceri e il virus con le testimonianze di Vincenzo Ambrogi,  car...
Leggi
Sigillo: riapertura del cimitero comunale, ecco gli orari e le misure di sicurezza da seguire
Si comunica che da domani, giovedi 7 maggio 2020, riaprira` il Cimitero Comunale fino a tutto il 17 maggio 2020, dalle o...
Leggi
C.Castello: Coronavirus, Bacchetta: "Due nuovi guariti. In distribuzione 6600 mascherine"
Fase 2 Coronavirus. Mercoledì 6 maggio 2020. Dichiarazione del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta: “Nessun n...
Leggi
C.Castello: Coronavirus, Fase 2. Assessore Massetti: "Riaperti tutti i parchi, raccomando distanza e mascherine”
Sulla riapertura dei parchi cittadini, l’assessore all’Ambiente Massimo Massetti ha dichiarato che “Subito dopo l’ordina...
Leggi
Servizio “Riparto” all'Istituto Prosperius Tiberino di Umbertide, venerdì 8 maggio donazione di Dpi e attrezzature funzionali da parte del Gruppo Comunale di Protezione Civile
Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Umbertide, venerdì 8 maggio alle ore 11, donerà all’Istituto Prosperius Tiber...
Leggi
Usl Umbria 1: gara di generosità di aziende, cittadini e associazioni per l’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino
Continuano ad arrivare donazioni a favore dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino di Branca per aiutare il personale ad af...
Leggi
Gualdo Tadino: disponibile dall’11 maggio la domanda per accedere al Fondo Re Start rivolta alle imprese extra agricole
Si potrà presentare dal prossimo 11 maggio la domanda per accedere al Fondo Re Start per richiedere, a seguito dell’Emer...
Leggi
Umbertide: suolo pubblico, il Comune verso l'aumento dello spazio e l'abbattimento del costo per esercizi pubblici
L`Amministrazione Comunale di Umbertide, vista la situazione dovuta all`emergenza Covid-19 e la necessità di determinare...
Leggi
“Obblighi di auto-dichiarazione e tamponi per chi rientra in Umbria”, nota del gruppo PD
“Mettere in sicurezza l’Umbria e gli umbri, pretendendo misure di controllo obbligatorie, quali comunicazione e tamponi,...
Leggi
Utenti online:      184


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv