Skin ADV

Consiglio comunale Gubbio: Stefano Ceccarelli presidente. Stirati ricorda il sindaco di Rocca di Papa, Presciutti Cinti bacchetta la giunta, Goracci prefigura avvicendamento in lista

Consiglio comunale Gubbio: Stefano Ceccarelli presidente. Stirati ricorda il sindaco di Rocca di Papa, Presciutti Cinti bacchetta la giunta, Goracci prefigura avvicendamento in lista

All’appello del primo giorno del consiglio comunale uscito dalle urne delle amministrative eugubine di maggio e giugno, c’erano tutti, tranne, assenti giustificati, Rodolfo Rughi dei 5 stelle per impegni di lavoro e l’assessore Giordano Mancini per lutto. Giacche d’ordinanza per pochi, buone intenzioni per tutti, il must della seduta è stato “Campagna elettorale alle spalle, buon lavoro a tutti” dopo  la comunicazione da parte del sindaco Stirati delle composizione di giunta, salvo le sferzate del consigliere di opposizione Marzio Presciutti Cinti che ha severamente criticato le nomine di giunta:"Con competenze assegnate a chi - ha detto - non ne ha nella vita comune", citando specifiche deleghe che rimandavano a specifici assessori. Fair play del consigliere di opposizione Orfeo Goracci che ha chiesto, ma al momento non ottenuto, di sedere  sul banco di estrema sinistra che gli fu proprio nella sua prima consiliatura del 1988 e che sulla giunta ha invece rimandato il giudizio  ai prossimi anni:"Dopo che si potrà aver apprezzato o meno l’operato". Sulla sua persona, Goracci ha comunicato la possibilità che nel corso dei 5 anni di consiliatura possa esserci un avvicendamento nella rappresentanza delle sue due liste, per consentire ad altri di fare esperienza. Non era però quello delle opposizioni l’intervento più atteso sulle nomine di giunta, quanto quello della lista di maggioranza "Scelgo Gubbio" che, seppur negli ultimi giorni non abbia voluto rilasciare dichiarazioni ufficiali, ha fatto trapelare criticità e distanze dalle scelte di Stirati. Alessio Bazzurri ha spazzato i dubbi sull’attuale tenuta di maggioranza: “ Una giunta - ha detto - è ad insindacabile giudizio del sindaco, quindi verrà valutata sul campo, senza preconcetti di sorta”.

La seduta si era aperta con il discorso del presidente pro tempore  Riccardo Biancarelli, il più votato tra i consiglieri con le sue 261 preferenze dunque consigliere anziano, che invitava l’assise a superare le divisioni e le distanze, pur nel rispetto dei ruoli di maggioranza ed opposizione, nell’unico interesse dei cittadini. Concetto ripreso dal sindaco Filippo Stirati nel suo discorso prima del giuramento in cui ha voluto ricordare, come esempio supremo del ruolo di un sindaco in una comunità,  Emanuele Crestini, primo cittadino di Rocca di Papa, morto nell’esplosione  dovuta a una fuga di gas nel proprio Palazzo Comunale, dopo aver fatto uscire tutti i dipendenti. Quindi il giuramento.

L’agenda del giorno portava scritta l’elezione della presidenza del consiglio, ovvero del presidente e dei vice presidenti. Il regolamento prevedeva e prevede che per la presidenza si abbia per le prime 4 votazioni una maggioranza qualificata dei 2/3 : prima votazione andata a vuoto con 16 schede bianche, 4 per il civico Marzio Presciutti Cinti, 3 per Francesco Zaccagni dei Socialisti e 1 per Stefano Ceccarelli dei Led, quest’ultimo alla vigilia indicato come papabile presidente. Alla seconda votazione, dopo l’intervento di Orfeo Goracci che ricordava come la politica eugubina ed italiana abbia conosciuto nella sua storia presidenti indicati dall’opposizione e votati dalla maggioranza, si è conclusa ancora con un nulla di fatto : 15 schede bianche, 4 per Angelo Baldinelli, 3 per Alessio Bazzurri, 1 per Zaccagni e 1 nulla. Terza votazione: 16 bianche, 5 Bazzurri, Michele Carini 3, Zaccagni 1, nulle 1. Quarta votazione: 14 bianche, 9 Bazzurri, 1 nulla. Dopo la pausa, nel ritorno in aula, la maggioranza richiesta per il voto era scesa al 50% più uno. Sulla proposta di "Liberi e Democratici" di Stefano Ceccarelli, che le opposizioni, a detta di Presciutti Cinti,  avevano deciso di non sostenere, il consiglio comunale ha trovato la quadra con 16 voti favorevoli , 5 per Bazzurri e 3 ad Anastasi. Stefano Ceccarelli, iscritto a Sinistra Italiana, eletto con i Led, è il nuovo presidente del consiglio comunale di Gubbio; Lorena Anastasi dei "Socialisti Civici Popalari" è il vice presidente proposto dalla maggioranza; Angelo Baldinelli della Lega è il vice presidente proposto dalle minoranze. I lavori consiliari possono iniziare la loro ordinarietà.

Gubbio/Gualdo Tadino
27/06/2019 19:48
Redazione
Torna il "Campiello" a Gubbio: venerdi' prossimo 5 luglio c'e' Marco Lupo vincitore "Opera prima 2019" con Hamburg
Torna a Gubbio il “Premio Campiello”, edizione 2019, con l’ incontro con il giovane vincitore della sezione Opera prima,...
Leggi
Stasera a Thann torna la cerimonia 'Cremations-de-3-sapins' in onore di S.Ubaldo
Sarà rappresentata dall’assessore Gabriele Damiani l’amministrazione comunale di Gubbio, per partecipare a Thann, staser...
Leggi
Sigillo: domani consegna di un nuovo defibrillatore a disposizione del Monte Cucco
La comunità dei residenti della frazione montana di Val di Ranco, insieme ai deltaplanisti che da decenni solcano i ciel...
Leggi
Torna a Gubbio ‘Street Food’ ovvero ‘Cibo di strada’, oggi l'inaugurazione
Visto il successo delle passate edizioni, torna a Gubbio ‘Street Food’, ovvero ‘cibo di strada’, da oggi a domenica 30 g...
Leggi
Gubbio: 29 e 30 giugno tiro con la Balestra aperto a tutti
La Società Balestrieri della Città di Gubbio invita tutta la cittadinanza, turisti e quanti si vorranno unire nei giorni...
Leggi
Giornata di esami finali per i primi 14 iscritti della scuola di specializzazione post laurea di Gubbio in beni storico artistici
L’assessore Nello Fiorucci porterà il saluto dell’amministrazione domani venerdì 28 giugno nel corso della giornata di e...
Leggi
Perugia, ecco le date di inizio e fine campionato: si parte il 24 Agosto, ultima giornata il 14 maggio 2020
  In Serie B invece la Lega ha ufficializzato le date di inizio e fine campionato: si parte il 24 Agosto con la prima g...
Leggi
Caldo: Orvieto la città più bollente, sfiorati i 40 gradi. Gubbio 33,7
Il caldo africano è arrivato su tutta l` Umbria. Nella giornata del 27 giugno a conquistare lo scettro di città più cald...
Leggi
Gubbio: stasera la presentazione del libro ‘Il fabbro di Oxford’ dello scrittore Wu Ming 4
Si terrà questa sera alle ore 21 presso la Biblioteca Sperelliana, nella sala ex Refettorio, la presentazione del libro ...
Leggi
Perugia: rischia di soffocare per frammenti chewing gum ingoiati
Ha rischiato di soffocare per avere accidentalmente ingoiato alcuni frammenti di gomma americana mentre stava svolgendo ...
Leggi
Utenti online:      626


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv