Skin ADV

Contributi per le attività culturali in presenza: il comune di Città di Castello stanzia 16mila euro

Contributi per le attivita' culturali in presenza: il comune di Citta' di Castello stanzia 16mila euro. Tofanelli: "Un ristoro, guardando al dopo Covid".

Contributi ai soggetti che hanno fatto attività culturale o promozionale della città durante l’Emergenza Covid 2020. E’ un ristoro tutto tifernate quello che l’Amministrazione comunale di Città di Castello ha deliberato per le attività culturali, di promozione sociale, artistica e storica quali strumenti culturali di miglioramento della qualità della vita cittadina, di crescita e integrazione sociale, nonché di scoperta, valorizzazione e sviluppo economico del territorio Città di Castello che si sono svolte dal 1 Febbraio al 31 Dicembre 2020, durante l’emergenza da Covid-19. Ne dà notizia l’assessore alla Cultura Vincenzo Tofanelli parlando di una “misura eccezionale ma doverosa verso chi si è fatto carico di spese aggiuntive per garantire la sicurezza ed il rispetto di tutte le prescrizioni pur di non rinunciare ad una programmazione in presenza che valorizzasse sia all’interno della città che esternamente il suo patrimonio materiale ed immateriale”. Uno dei prerequisiti è dunque l’attività in presenza: spettacoli, mostre, laboratori, o altre tipologie di manifestazioni culturali, storiche, artistiche, ambientali, aperte al pubblico. Potranno essere ammessi al contributo libere forme associative, associazioni culturali organizzate, organizzazioni, enti , gruppi riconosciuti, soggetti economici che hanno svolto attività culturali o di promozione del territorio aperte al pubblico, cittadini che hanno organizzato eventi di valorizzazione culturale. Le richieste di contributo dovranno riferirsi esclusivamente a iniziative realizzate nel periodo 1 Febbraio 2020 – 31 Dicembre 2020, durante l’emergenza da Covid. Il budget finanziario complessivo a disposizione del presente avviso è quantificato complessivamente in 16000 euro. La richiesta, utilizzando esclusivamente l’apposito modulo, dovrà pervenire al Comune di Città di Castello entro e non oltre le ore 24.00 del 01/03/2021. Sono ammissibili le spese effettivamente sostenute, regolarmente documentate e risultate “pagate” in tempi immediatamente precedenti o comunque susseguenti alla data di svolgimento dell’iniziativa non solo per l’allestimento e l’organizzazione ma anche per sanificazione, mascherine, gel disinfettante, termoscanner, altri strumenti o strutture correlati all’Emergenza. “Tecnicamente è un ristoro ma politicamente vorremmo che fossero contributi d’impulso alla ripartenza e alla nuova progettazione culturale che spetterà al ricco tessuto culturale locale, quando il Covid sarà ormai alle nostre spalle - sottolinea Tofanelli - l’Amministrazione in questo momento di stop forzato di tante attività con questo bando dà una mano concreta alle molte energie che sono una ricchezza da salvaguardare e delle quali avremmo estremo bisogno quando si tratterà di ripartire. Quando il comune dice che non lascerà indietro nessuno, intende anche quei settori strategici per lo sviluppo economico del terziario commerciale, turistico e culturale, su cui puntiamo molto come via sostenibile ad un nuovo modello di sviluppo fondato sul nostro patrimonio architettonico, storico e culturale”. Per informazioni e chiarimenti sui contenuti sull'avviso, pubblicato sull'home page del sito del comune: Ufficio Cultura,cultura@comune.cittadicastello.gov.it - tel. 075 8529320.

Città di Castello/Umbertide
09/02/2021 09:52
Redazione
Giornata mondiale sulla sicurezza informatica: #Cuori connessi al “Casimiri” di Gualdo Tadino
In occasione della celebrazione della Giornata mondiale sulla sicurezza informatica, martedì 9 febbraio gli studenti del...
Leggi
Gubbio: patrocinio della Società Dante Alighieri al Festival del Medioevo 2021
L`edizione 2021 del Festival del Medioevo (tema: Il tempo di Dante, Gubbio 22/26 settembre) si arricchisce di un nuovo p...
Leggi
Job Italia Città di Castello: Marco Bartolini,"Abbiamo giocato da squadra". In forse il match contro Pesaro causa covid
E’ evidente la soddisfazione in casa Job Italia Città di Castello per come la squadra ha approcciato il minigirone F2 di...
Leggi
Chiesa eugubina: sospensione delle attività pastorali e chiusura uffici al pubblico
“Data la serietà della situazione che sta vivendo il nostro territorio regionale, la Chiesa eugubina intende garantire l...
Leggi
Lavori di asfaltatura a Rivotorto e Tordandrea
Lavori in corso nelle frazioni di Rivotorto e Tordandrea per il ripristino del manto stradale delle carreggiate e succes...
Leggi
Covid: negli ospedali dell'Umbria sospese le attività programmate
Così com’è già avvenuto nella Fase 2 dell’ondata pandemica, la risalita della curva dei contagi e la presenza di variant...
Leggi
San Giustino: “Giorno del Ricordo”, il Comune non dimentica le vittime delle foibe
Il Comune di San Giustino non dimentica la tragedia degli Italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle l...
Leggi
Gubbio: il CVA di San Marco sarà punto vaccinale
In vista dell`imminente avvio del piano vaccinale per gli over80, l`ASL ha individuato il punto vaccinale per la Città d...
Leggi
Si apre virtualmente il 14 febbraio la seconda edizione della rassegna "Gubbio With Love"
Seconda edizione per la rassegna d’arte contemporanea "With Love" organizzata e promossa dall’Associazione Culturale La ...
Leggi
Covid: Perugia zona rossa, "siamo tornati indietro un anno"
"Siamo tornati indietro di un anno e non è certo una bella cosa": a dirlo all`ANSA sono alcuni cittadini e commercianti ...
Leggi
Utenti online:      130


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv