Skin ADV

Covid: appello per l'accesso dei familiari nelle terapie intensive del Movimento per la Vita e medici cattolici

L'Associazione medici cattolici e il Movimento per la vita (Mpv) di Perugia lanciano un appello a tutta la sanità regionale umbra perché nessun malato sia piu' destinato a morire da solo in un reparto di terapia intensiva.

L'Associazione medici cattolici e il Movimento per la vita (Mpv) di Perugia lanciano un appello a tutta la sanità regionale umbra perché nessun malato sia più destinato a morire da solo in un reparto di terapia intensiva. Una questione sollevata sulle pagine del settimanale La Voce e sulle frequenze di Umbria Radio InBlu che - questa settimana - dedicano ampio spazio al tema con storie, interviste e approfondimenti. Come l' esperienza di Paolo Malacarne, direttore del reparto di rianimazione dell' ospedale Cisanello di Pisa, che già dal novembre scorso sperimenta - con risultati positivi - l' accesso dei familiari dei malati ricoverati in terapia intensiva. "Noi chiediamo - scrivono medici cattolici e Mpv - che si faccia ogni sforzo perché nessun malato resti lontano dai propri familiari, e perché nessuno muoia più in solitudine: la compagnia dei propri cari nel corso della malattia, specie nelle fasi più acute, fino al tempo del morire, deve far parte integrante del percorso di cura. Adesso che non possiamo più dirci sorpresi dall' emergenza improvvisa di un nuovo virus, è il momento di affrontare anche questo aspetto". La nota, pubblicata sul settimanale La Voce è firmata da Marco Dottorini, presidente dell' Associazione medici cattolici di Perugia e da Assuntina Morresi, presidente del Movimento per la vita dell' Umbria. "Ci appelliamo ai nostri amministratori - scrivono Dottorini e Morresi - perché siano predisposte procedure perché almeno un familiare, o un affetto, possa visitare la persona cara malata, anche di Covid-19, soprattutto nelle fasi più critiche della malattia e negli ultimi momenti della sua vita. Procedure che possano essere ragionevolmente attuate, tenendo conto della situazione complessiva in cui si trova la struttura sanitaria, che non mettano in ulteriore difficoltà il personale coinvolto e che al tempo stesso rendano l' organizzazione il più possibile rispondente alle necessità della persona malata".

Perugia
22/01/2021 11:51
Redazione
Gubbio: "Giornata della memoria", domani alle ore 10 Santa Messa al Mausoleo dei Quaranta Martiri
Domani alle ore 10,00 presso il Mausoleo dei Quaranta Martiri sarà celebrata la Santa Messa presieduta da S.E. Luciano P...
Leggi
Un voto per sostenere i pazienti oncologici
L’AUCC aderisce anche quest’anno all’iniziativa “Il Mio Dono”, promossa da Unicredit, che mette a disposizione delle org...
Leggi
Assogal Umbria: Eridano Liberti è il nuovo presidente
Il sindaco di Torgiano Eridano Liberti, Presidente del GAL Media Valle del Tevere, è il nuovo Presidente di ASSOGAL UMBR...
Leggi
'Ogni angolo, ogni pietra': al via il nuovo progetto del Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi
Si chiamerà Ogni angolo, ogni pietra - Immaginario poetico/teatrale della Città e sarà un vero e proprio “tour artistico...
Leggi
Valfabbrica: i Carabinieri intervengono per una lite in famiglia, arrestato il figlio violento
Per anni ha tollerato le angherie del figlio, ha sopportato schiaffi, pugni e minacce di morte, senza mai denunciarlo. A...
Leggi
Young network, la Usl Umbria 1 promuove una rete di servizi dedicati ai giovani per far fronte al perdurare della pandemia
Per far fronte all’impatto psicosociale che il protrarsi della pandemia sta avendo soprattutto sui giovani, la rete di P...
Leggi
Alberghi vuoti ma i Comuni chiedono comunque la tassa sui rifiuti
Il pagamento della Tari in misura pressoché integrale penalizza fortemente le strutture ricettive la cui attività è sosp...
Leggi
Sabato al via a Umbertide i test antigenici per studenti, docenti e personale delle scuole superiori
Sabato 23 e domenica 24 gennaio parte anche a Umbertide la campagna di test volontaria e gratuita rivolta agli studenti ...
Leggi
Usl Umbria 1, contagi Covid-19 all’ospedale di Castiglione del Lago
In seguito alle dimissioni di un paziente dall’unità complessa di Medicina dell’ospedale di Castiglione del Lago, il 20 ...
Leggi
Assisi: festeggiato il patrono San Sebastiano, ringraziamento alla polizia locale
Durante la celebrazione della Festa del patrono dei vigili urbani, San Sebastiano, ieri sera nella chiesa di Santa Maria...
Leggi
Utenti online:      468


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv