Skin ADV

Foligno. Inaugurata la mostra di Gaetano Porcasi "La libertà dell'arte nella storia"

Foligno. Inaugurata la mostra di Gaetano Porcasi "La libertà dell'arte nella storia" 19 opere esposte nel Foyer dell'Auditorium di San Domenico
Trasformare momenti della storia in quadri, per capire il periodo in cui la mafia ha cercato di sostituirsi allo Stato. Questo il senso dei 19 quadri, in mostra all'Auditorium di San Domenico di Gaetano Porcasi dal titolo “La libertà dell’arte nella storia, paesaggi memorie e volti”, che resterà aperta, nel Foyer dell’Auditorim di San Domenico, dal 16 al 30 aprile. L’esposizione rientra nel progetto “Legalmente - Lo Stato siamo noi”, voluto dalla Provincia di Perugia per sensibilizzare i ragazzi delle scuole su questo tema. Presenti all’inaugurazione, oltre all’artista, sono stati Donatella Porzi assessore alle attività culturali e sociali, politiche giovanili e pubblica istruzione della Provincia di Perugia, Nando Mismetti sindaco del comune di Foligno, Giorgio Garofalo dirigente Liceo classico “Frezzi-Beata Angela”, Don Luigi Filippucci responsabile del progetto “Cittadini del mondo”, Claudine Boudre-Millot dell’Ambasciata di Francia e Salvo Vitale. A fare gli onori di casa è stato il sindaco di Foligno Mismetti: "Conoscevo Porcasi e i suoi quadri e da tempo avevo in mente di esporli nella nostra città. Stiamo vivendo un momento storico difficile in cui la crisi economica e sociale sta intaccando i veri valori sociali, etici e civili. Rischiamo – ha aggiunto Mismetti - in questo modo di minare le basi della nostra società che deve tornare a scoprire legalità e solidarietà mettendo al centro la persona. Solo così potremo guardare con fiducia al futuro”. “La Provincia di Perugia – ha affermato nel suo intervento l’assessore Porzi - ha voluto acquistare questi 19 quadri di Porcasi con l'idea di tenerli esposti a Villa Fidelia. Con il tempo si è manifestata l'esigenza di avvicinarli ai territori per facilitarne la visione ai ragazzi, cosi abbiamo deciso di esporli anche a Foligno. Diffondere i segni della legalità - continua Porzi - è uno dei compiti delle istituzione, anche se non è un investimento che porterà frutti nell'immediato, ma sicuramente consegnerà al mondo cittadini più consapevoli e pronti a evitare alcune insidie della vita". Parlando dei suoi quadri Porcasi ha spiegato che "la pittura è magica unisce i popoli non ha bandiere, i potenti hanno sempre avuto paura degli artisti e degli intellettuali perché sono loro che sensibilizzano le coscienze. Ad un certo momento della mia vita i colori sono diventati delle penne e ho cominciato, con i miei quadri, a denunciare cose scomode così sono nate queste opere". Don Luigi Filippucci che ha voluto fortemente questa giornata per farla rientrare le nel progetto “Cittadini del mondo” rivolto agli Istituti superiori, ha spiegato come questa mostra sia una testimonianza che tiene attiva la memoria, unico elemento che rende gli uomini veramente liberi.
Foligno/Spoleto
17/04/2013 10:29
Redazione
C.Castello: evade dai domiciliari per tornare in carcere
Una donna residente in Toscana, ma attualmente agli arresti domiciliari a Città di Castello, è stata tratta in arresto i...
Leggi
C.Castello. Operazione delle fiamme gialle. Sgominata associazione a delinquere dedita all'evasione fiscale.
In esito ad una complessa azione ispettiva condotta dalla Compagnia di Perugia, durata quasi due anni, nei confronti di ...
Leggi
Foligno. Polstrada, in aumento multe e denunce per le buche
Non basta il controllo costante e anzi in aumento degli uomini della Polstrada di Foligno a dissuadere gli automobilis...
Leggi
Sarli sul Pd di Gubbio: "Tornare alla normalità"
E’ stato eletto giovedì scorso ed è pronto a ragionare su una road map con le altre forze di centro sinistra, a partire ...
Leggi
De Gennaro presenta a Gubbio il suo libro "Il dio denaro"
Venerdì alle 18.30, presso i locali della parrocchia di Semonte, Gianluca De Gennaro, presidente dell’associazione Civi...
Leggi
La riconversione dell'ex Calai
E’ stato presentato il progetto di valorizzazione dell’ex ospedale Calai di Gualdo Tadino, una riconversione che dovrebb...
Leggi
Processo omicidio Rosi: chiesti 15 milioni di risarcimento dalla famiglia della vittima
E` di 15 milioni di euro la richiesta di risarcimento avanzata dalla famiglia di Luca Rosi, il bancario ucciso nel febbr...
Leggi
Gubbio, inizia l'operazione "Latina". Out Belfasti. Prezzi ridotti per riempire lo stadio
Tornerà ad allenarsi domani il Gubbio, in virtù del turno dell’ultimo turno di sosta del girone B di Seconda Divisione. ...
Leggi
Foligno, ripartire dal... Fondi
Ripresa degli allenamenti avvenuta nella giornata odierna per il Foligno dopo lo scivolone interno con il Campabasso che...
Leggi
Goldlake tra le aziende d'eccellenza selezionate per il progetto Elite
Il gruppo imprenditoriale eugubino Goldlake nell’elite della piccola e media impresa italiana. Il riconoscimento arriva ...
Leggi
Utenti online:      299


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv