Skin ADV

Indesit: da Roma fumata grigia, qualche apertura ma i sindacati chiedono più garanzie

Indesit: da Roma fumata grigia dopo il vertice di ieri al Ministero. Si profila qualche apertura ma i sindacati chiedono più garanzie in fatto di difesa dei siti produttivi e rilancio di nuovi investimenti.
Buone nuove ma non la svolta che i sindacati attendevano. E' quanto emerso dal vertice su Indesit di ieri a Roma presso il Ministero per lo Sviluppo economico, presenti le parti sociali e l'azienda. Cambia il piano, ma - scrivono i sindacati - "in modo tale da non permettere sostanzialmente l'abbattimento degli esuberi. Nel dettaglio la produzione di blocchi e cucine speciali rimarrebbe a Melano di Fabriano, quindi sarebbe scongiurata la temuta chiusura del sito produttivo, ma i piani cottura andrebbero a Caserta e in Polonia(abbandonando dunque il sito di Melano). Ad Albacina arriverebbero 85.000 forni incasso sempre dalla Polonia. Caserta perderebbe la produzione delle lavatrici. "Alla fine - commentano dalla Uil - si recuperebbero 126 lavoratori in termini produttivi ma l'azienda conferma di avere circa 330 possibili pensionabili e 150 impiegati gia' dichiarati riassorbibili. Ad oggi gli esuberi sarebbero 794". Il tavolo è stato riconvocato per il prossimo 14 ottobre ore 16,30. I sindacati hanno comunque ribadito l'importanza di fare passi avanti rispetto al mantenimento produttivo ed occupazionale. Oggi intanto a Melano assemblea in sciopero di un'ora per illustrare il piano. "C'é una piccola apertura - hanno detto i sindacati con riferimento all'atteggiamento della proprietà Indesit - ma le condizioni per una trattativa restano lontane. Si può aprire una trattativa solo se l'Azienda modifica sostanzialmente il progetto industriale presentatoci che vada verso le priorità fino ad oggi evidenziate: -difesa dei siti produttivi e delle produzioni -salvaguardia occupazionale -rilancio del gruppo attraverso investimenti che diano maggiore competitività alle produzioni Italiane".
Gubbio/Gualdo Tadino
24/09/2013 12:00
Redazione
Rosi (Pdl): "Parchi regionali, risorse reali ma non sfruttate"
“Forti limiti gestionali e scarsezza di risorse fanno sì che i parchi regionali, anziché contribuire ad aumentare la qua...
Leggi
Zubin Metha e l'Orchestra Maggio fiorentino protagonisti stasera Foligno
Sarà l`Orchestra del Maggio musicale fiorentino diretta da Zubin Mehta, stasera a Foligno, a concludere l`edizione 2013 ...
Leggi
Assisi, pronto il piano di accesso alla città per il 4 ottobre
Si avvicina il 4 ottobre, solennità di San Francesco Patrono d`Italia e giorno nel quale il Papa si recherà in visita ne...
Leggi
Terremoti: da oggi on line la nuova cartografia regionale delle aree più a rischio
Da oggi è disponibile online la cartografia dell’Umbria che individua le aree dove i terremoti possono avere localmente ...
Leggi
C.Castello: Variante al prg, la parte strutturale in commissione
Verso la variante generale del Piano regolatore di Città di Castello: a darne notizia è il vicesindaco e assessore all’U...
Leggi
C.Castello: "A gonfie vele": disabili in barca sul lago
Volge alla conclusione l’esperienza di velaterapia che alcuni ragazzi del Flauto Magico di Città di Castello hanno vissu...
Leggi
Motocross: domenica appuntamento nazionale a Città di Castello
Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Toscana, Veneto, Abruzzo, Puglia, Basilicata e Calabria: dal nord al sud sono...
Leggi
Gubbio, riprende l'attività la Scuola comunale di Musica
Riprende a Gubbio l`attività della Scuola comunale di musica, coordinata dalla Gubbio cultura e multiservizi. In una not...
Leggi
Altre grane per la Lorenzetti: da intercettazioni emerge una "raccomandazione"
Negli atti dell`inchiesta sui lavori per la tav a Firenze c`e` anche la vicenda `collaterale` di uno studente universita...
Leggi
Caso Merloni: ricorso in appello di Porcarelli e dei commissari sulla mancata vendita a JP
Giovanni Porcarelli e i tre commissari straordinari dell`A. Merloni` andranno in appello contro la sentenza del tribunal...
Leggi
Utenti online:      257


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv