Skin ADV

Torna il progetto di educazione alla sicurezza stradale promosso da El.Ba e da "In strada con sicurezza": coinvolte 3 città e 10 scuole. Speciale a "Trg Plus"

Torna il progetto di educazione alla sicurezza stradale promosso da El.Ba e da "In strada con sicurezza" giunto alla 11ma edizione: coinvolte 3 citta' umbre e 10 scuole. Stasera immagini e interviste a "Trg Plus" (ore 21)

Nel 2018 ci sono stati 48 morti e 3.400 feriti sulle strade umbre. Un dato che continua ad essere allarmante anche se fortemente ridotto rispetto agli standard di inizio secolo. Molto è stato fatto ma molto resta ancora da fare nel campo della sensibilizzazione ad una più diffusa cultura della sicurezza stradale, soprattutto tra i più giovani.

Da questo assunto, e dall'obiettivo di andare progressivamente a ridurre questi numeri, è partita l'11ma edizione del Progetto di Educazione alla Sicurezza stradale promosso dalle associazioni "El.Ba. Elisabetta Barbetti" e "In Strada con sicurezza": un connibio virtuoso per portare soprattutto nelle scuole un progetto di lezioni frontali e di verifiche pratiche dedicate ai ragazzi del quarto anno delle Superiori, ovvero in procinto di prendere la patente di guida automobilistica.

La conferenza stampa di presentazione del progetto si è svolta alla Sala degli stemmi di Palazzo Pretorio a Gubbio, alla presenza del sindaco Filippo Mario Stirati, dei presidenti delle due associazioni promotrici, Elisabetta Bedini (Elba) e Stefano Vinti (In strada con sicurezza) e in rappresentanza della Polstrada di Perugia, del dirigente Elena De Angelis

Snocciolate le cifre relative agli incidenti del 2018 (48 vittime e 3.400 feriti) anno nel quale si è registrato un leggero incremento di sinistri (2385 incidenti contro i 2361 del 2017) dei quali 43 hanno avuto esiti mortali (34 delle vittime erano alla guida). Nella casistica degli incidenti, 108 sono avvenuti su autostrade e raccordi, 1.531 su strade urbane e 746 su altri tipi di strade. Sul totale, 15 morti e 2.000 feriti sono scaturiti su strade urbane, 29 morti e 1.184 feriti su altre strade.
Lontani i dati di inizio secolo: nel 2000 infatti furono registrati ben 158 morti, se si torna al 1986 le vittime salgono a 160.

"Oggi il progetto coinvolge oltre 900 studenti - hanno spiegato Bedini e Vinti - con un ciclo di lezioni in classe che partiranno da 25 novembre e proseguiranno fino al termine dell'anno e condurranno alla premiazioni di una serie di elaborati che le classi coinvolte saranno chiamate a produrre". Elogi per l'iniziativa sono giunti dalla Polstrada, mentre il sindaco Stirati ha criticato le burocrazie statali che spesso vanificando la volontà degli enti locali di intervenire sulle condizioni precarie di alcune direttrici stradali: emblematico l'esempio delle condizioni insostenibili della variante alla Pian d'Assino i cui lavori annunciati non sono ancora partiti.

Infine l'appello di Vinti alla prossima Giunta Regionale: "Ci aspettiamo che venga data attuazione alla Legge regionale sulla sicurezza stradale, varata 5 anni fa ma mai finanziata dalla Giunta Marini. Prevede sostegno alle famiglie delle vittime, risorse per percorsi di formazione e prevenzione e interventi per la sicurezza nella viabilità regionale. Dobbiamo capire che lavorare sulla sicurezza stradale significa non solo limitare lutti e tragedie ma anche attenuare costi sociali che sul bilancio della Sanità regionale sono ingenti. Oggi la principale causa di morte giovanile restano gli incidenti stradali. E' bene che la prossima Giunta regionale si faccia carico di questo e non lasci il problema della sicurezza stradale a margine".

Gubbio/Gualdo Tadino
06/11/2019 18:04
Redazione
Stasera la passeggiata “Stavolta a piedi”, trekking urbano serale tra le pietre di Gubbio con la FIAB
FIAB Gubbio AvA (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta – Associazione valle dell’Assino) organizza una passeggiata ...
Leggi
Visita guidata a Palazzo Ducale a Gubbio: Andrea Cavicchi spiega le monete con l'effigie di Sant'Ubaldo. Appuntamento domenica 10 novembre
Torna domenica prossima 10 novembre l`appuntamento con "Conoscere Gubbio" il ciclo di iniziative promosse dall`associazi...
Leggi
Invasione cinghiali: domani protesta di Coldiretti Umbria davanti a Montecitorio
Non è mai stato mai così alto l’allarme in Umbria per l’invasione dei cinghiali e degli altri animali selvatici che dist...
Leggi
A Foligno la Giornata prevenzione del diabete
In occasione della Giornata mondiale del diabete, il Servizio diabetologico di Foligno dell`Usl Umbria 2 organizza sabat...
Leggi
Podismo, torna domenica prossima la "Straquasar" a Ellera di Corciano
Torna quest`anno con la sua terza edizione la “Straquasar”, gara podistica in programma domenica 10 novembre 2019 con pa...
Leggi
Umbertide: Campus Da Vinci, laboratorio di prototipazione avanzata tutto nuovo
Giovedì 07 novembre, alle ore 10.30, presso l`Aula Magna dell`Istituto Tecnico tecnologico-meccanica, meccatronica ed en...
Leggi
Circolo Acli “Ora et Labora”: incontro formativo con Dom Salvatore Frigerio
Il Circolo Acli “Ora et Labora”, in collaborazione con i Circoli Acli della zona dell’Eugubino–Gualdese, promuove, press...
Leggi
"Profumo d'Umbria": sabato prossimo a Perugia nuovo progetto legato al brand che promuove la nostra regione con emozioni olfattive
Profumo d’Umbria, il brand 100% Made in Italy che dal 2012 rappresenta la regione più verde d’Italia in tutto il mondo, ...
Leggi
Incontri romani per la presidente della Regione Tesei: vicina la proclamazione ufficiale, quindi i nomi della nuova Giunta
In attesa della proclamazione ufficiale della sua elezione (ormai prossima), la nuova presidente della Regione Umbria Do...
Leggi
Gubbio: al via il concorso per il ‘Natale 2019’ arrivato all 60^ edizione
Al via il concorso per il ‘Natale 2019’, arrivato all 60^ edizione, promosso dall’associazione Centro della Gioventù “Be...
Leggi
Utenti online:      255


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv