Skin ADV

Truffati dal crac delle banche, nuove nubi sul fronte dei rimborsi segnalate da Federconsumatori: "Perplessita' sulle dichiarazioni del vice premier Di Maio"

Truffati dal crac delle banche, nuove nubi sul fronte dei rimborsi segnalate da Federconsumatori: "Perplessita' sulle dichiarazioni del vice premier Di Maio". Ora l'ostacolo della Commissione europea, che invece sembrava superato.

Restano scure le nubi all'orizzonte per i piccoli risparmiatori "beffati" dal crac delle banche negli anni scorsi e che ancora attendono il ristoro almeno di parte dei loro investimenti. A lanciare un altro allarme è Federconsumatori che comincia a vederci poco chiaro nelle dinamiche legate alle procedure dei rimborsi da parte di fonti governative che pure avevano garantito la certezza delle restituzioni - su una vicenda in cui la maggioranza M5S-Lega ha poggiato anche la propria campagna elettorale pre 4 marzo.

"Secondo notizie di stampa - scrive Alessandro Petruzzi, segretario regionale di Federconsumatori - gli indennizzi automatici ai piccoli investitori coinvolti nelle crisi delle banche in liquidazione coatta sono finiti nel mirino della Commissione europea. L’annuncio è stato dato in una conferenza stampa alla Camera dal vicepremier e ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio che ha parlato di “una lettera dell’Unione europea che dice che non possiamo utilizzare la misura per risarcire i truffati delle banche”. “Sono 1,5 miliardi di risarcimento”, è stato il commento del leader M5s. “Ci dicono non lo potete fare? Noi lo facciamo e basta. Per noi i truffati delle banche vanno risarciti. Punto. Non possono essere messi in mano a un collegio arbitrale. L’Europa se ne deve fare una ragione”.

Rispetto a questa presa di posizione - spiega Petruzzi - dobbiamo prima di tutto ricordare che la formulazione originaria dell’accesso al Fondo di Risarcimento dei risparmiatori, rimessa dal Governo al Parlamento alla fine del mese di ottobre, solo tre mesi fa, prevedeva l’intervento dell’arbitro per le controversie finanziarie nella valutazione dell’ammissibilità dei rimborsi. Tale impostazione è stata mutata nell’ultimo mese due volte prevedendo prima che la valutazione dell’ammissibilità dei rimborsi fosse affidata al Ministero dello Sviluppo Economico e poi, solo pochi giorni, alla Concessionaria per i Servizi Assicurativi Pubblici. In entrambe le occasioni i sottosegretari che rappresentavano il Governo avevano fornito ampie garanzie circa la conformità delle procedure ipotizzate con la legislazione europea e nazionale facendo presupporre che fossero intervenute preventivamente le verifiche in sede europea.

Di fronte a quest’ultimo sviluppo - prosegue preoccupato Petruzzi - non possiamo che esprimere perplessità riguardo l’affidabilità delle dichiarazioni espresse dal Governo anche in incontri ufficiali di fronte alle associazioni dei risparmiatori. L’obiettivo del governo del rispetto degli impegni programmatici, più volte ribadito in questi mesi, non può essere dimenticato proprio in relazione ad una vicenda che ha aperto una profonda ferita nel corpo sociale. In ogni caso - conclude il segretario regionale - Federconsumatori  manterrà alta l’attenzione sugli sviluppi e auspica che si arrivi ad una definizione positiva con strumenti normativamente sostenibili e non in conflitto con la normativa europea. Federconsumatori ha già chiesto al Governo di esibire la lettera della Commissione europea per rilevare le incongruenze con la normativa attuale, anche al fine di proporre una soluzione alternativa per tutelare i risparmiatori coinvolti".

Vien da chiedersi se questa richiesta non sia il chiaro segnale di una diminuita fiducia nelle dichiarazioni del vice premier Di Maio e dei suoi sottosegretari da parte di Federconsumatori.

Gubbio/Gualdo Tadino
04/02/2019 11:53
Redazione
Gubbio: venerdì 8 febbraio il Consiglio Comunale
Il presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Biancarelli ha convocato l’assemblea cittadina per venerdì 8 febbraio alle...
Leggi
Gubbio: stasera la proiezione al cinema Astra del video "Prodigio in Slow Motion" sulla Festa dei Ceri. Stasera il regista De Melis ne parla al tg di TRG
Ancora una manciata di biglietti, presso il Servizio Turistico Associato | I. A. T. di Via Repubblica per accedere ad un...
Leggi
Gubbio, presentata la "Cartolina del Pellegrino 2019" opera di Mattia Pierini: stasera immagini e interviste nel tg di TRG
In tanti hanno partecipato alla sala refettorio della Misericordia di Gubio alla presentazione della "Cartolina del Pell...
Leggi
Umbertide: "Cena del Donatore" e assemblea dei soci Avis
Sabato 9 febbraio, alle ore 20.30 presso il ristorante “Adamo” di Corlo, si terrà la “Cena del donatore”. La quota di pa...
Leggi
Centri per l'impiego: anche in Umbria parte il piano di rafforzamento tramite l'ARPAL
L’Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro, Arpal,  al fine di rispondere ancor meglio alle esigenze dei dis...
Leggi
Gubbio: conferenza venerdi' prossimo alla Sperelliana del Rotary Club su ‘La magia del numero 3’
Si terrà venerdì 8 febbraio alle ore 18.30 presso la Sala ex Refettorio della Biblioteca Comunale Sperelliana, la confer...
Leggi
C.Castello: a Nuvole premiate due suore di clausura per l'iniziativa "Cellulari e buone notizie"
Sono state premiate nell` ambito dell` iniziativa "Cellulari e buone notizie", a Città di Castello, due suore di clausur...
Leggi
Elezioni Consiglio Provinciale: prevale il centrosinistra a Perugia (57%), tra gli eletti l'eugubino Ceccarelli e il tifernate Lignani Marchesani
Con il 57,1% dei voti, la lista di centrosinistra “Provincia Democratica Civica Riformista” ha prevalso su “Provincia Li...
Leggi
Sir Perugia corsara a Modena: 3-1 in rimonta con un super Atanasijevic
E` una Sir Perugia corsara quella che viola il parquet di Modena contro gli ex Zaytsev e Anzani: come all`andata la squa...
Leggi
Maltempo, piove da 36 ore: Tevere e Chiascio ingrossati e sotto osservazione
Il nucleo di bassa pressione si sposta lentamente verso sud lungo il bacino tirrenico, tuttavia le piogge che hanno inte...
Leggi
Utenti online:      307


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv