Skin ADV

Foligno, pace fatta tra Quintana e Isaac

Foligno. Pace fatta tra l'Ente Giostra Quintana e l'artista americano Jeffrey Isaac, autore nel 2004 del contestato palio con San Feliciano nudo, che fu poi ritirato fra mille polemiche. Isaac realizzarà il Palio della Giostra di giugno 2009
Pace fatta tra l’Ente Giostra della Quintana di Foligno e l’artista newyorkese Jeffrey Isaac, autore dell’opera che nel settembre 2004 avrebbe dovuto costituire il Palio da consegnare al vincitore della Giostra della Rivincita, il rione Giotti per l’occasione. Ma il dipinto che raffigura San Feliciano nudo a cavallo, per effetto di una serie di osservazioni che lo avevano ritenuto non opportuno a diventare il simbolo della vittoria della Quintana, era stato come noto sostituito dall’opera di un altro artista e dunque non assegnato. Una decisione evidentemente che non ha avuto a base il lavoro dell’artista, apprezzato dalla critica in tutto il mondo, ma solo la volontà di tenere in considerazione le istanze arrivate dalle diverse componenti della società civile e religiosa della città, con particolare riferimento alla Diocesi di Foligno, di cui l’Ente Giostra della Quintana ha voluto recepire le osservazioni. Un “palio della discordia” era stato definito, anche se artisticamente di grande qualità. Ne erano scaturiti un braccio di ferro ed una vertenza giudiziaria con l’artista, ma in questi giorni – grazie ad una serie di contatti con il presidente Domenico Metelli ed il critico d’arte Italo Tomassoni – Jeffrey Isaac ha accolto le proposte dell’Ente Giostra e le due “controparti” hanno superato ogni incomprensione, ritrovando invece quello spirito di collaborazione e di reciproco apprezzamento. E dunque Isaac (che da tempo risiede a Castel Ritaldi) nel comprendere le motivazioni alla base delle scelte della Quintana, ha accettato di donare all’Ente Giostra l’opera che raffigura il santo patrono di Foligno nudo a cavallo con sullo sfondo piazza della Repubblica; l’Ente Giostra peraltro aveva sempre espresso fin dall’inizio la sua volontà di tenere per sé l’opera, che ora verrà gelosamente custodita. Ma c’è di più: grazie all’intesa raggiunta, Jeffrey Isaac realizzerà il Palio della Quintana per la Giostra della Sfida del 13 giugno 2009. All’artista sono già state fornite le indicazioni rispetto ai simboli peculiari della città e della Giostra stessa ed il bozzetto potrà essere disponibile già a fine gennaio-inizio febbraio prossimi per essere sottoposto alla commissione di cui fanno parte oltre a Metelli e Tomassoni, anche il vice presidente Marco Mariani ed il presidente della Commissione artistica, Stefano Trabalza. “Siamo molto soddisfatti per l’accordo raggiunto con Jeffrey Isaac, artista di grande valore che una volta di più ha dimostrato la sua sensibilità e disponibilità – ha sottolineato il presidente dell’Ente Giostra della Quintana, Domenico Metelli – il palio che raffigura San Feliciano sarà conservato con estrema cura e siamo certi che il pittore saprà donare alla Quintana uno splendido Palio che evidenzierà i positivi valori della nostra manifestazione. Lo ringrazio pertanto calorosamente, così come desidero ringraziare l’avvocato Italo Tomassoni per la sua grande disponibilità e presenza. Sono certo che così facendo abbiamo tenuto nella debita considerazione tutte le istanze che ci sono pervenute in merito a questa vicenda”. Vicenda che aveva avuto inizio nel 2004 con la serata di gala organizzata dall’Ente Quintana per la presentare appunto il Palio di Isaac. Era presente anche il Vescovo monsignor Arduino Bertoldo che con una semplice battuta - “se questo Palio è così indigesto, ci berremo sopra un bicchierino di brandy per digerirlo” – aveva cercato di allentare la tensione. Il Palio è uno degli elementi irrinunciabili della Quintana di Foligno e ad onor del vero la sua impostazione artistica da sempre costituisce motivo di dibattito oltre che di attesa. L’artista. Esponente eclatante di quella corrente definita da Gabriele Perretta “medialismo", Jeffrey Isaac si muove senza referenti assolutistici da ricalcare, ma la sue geometrie vagamente surreali richiamano Magritte o De Chirico, i suoi luminismi occhieggiano ai comics mentre lo straniante iperrealismo fa pensare a certi squarci hopperiani. Il suo sguardo è una fenomenologia in bilico sull’assurdo, i suoi materiali plastici forzano la materia sui cui si va ad operare facendo scontrare l’arditezza lineare della pittura con la ruvida e sbilenca immediatezza dell’impressione fotografica. La scheda. Jeffrey Isaac è nato a New York nel 1956. Ha studiato presso la Rhode Island School of Design e Camberwell School of Art (Londra). Inizia l’attività espositiva nel 1976, tenendo mostre in Svizzera, Usa ed Italia. Nel 1977 si stabilisce a New York dove le sue attività includono anche la gestione di una gallerie d’arte alternativa, la redazione di una rivista d’arte e la partecipazione in spettacoli di musica e performance. Il suo lavoro artistico attuale comprende principalmente i multimedia. Dal 1986 vive e lavora in Italia. Fra le sue mostre personali più significative spiccano quella alla Salvatore Ala di New York nel 1994, quella di Roma alla Galleria Planita nel 1995, il "Bestiario" allo Studio Cristofori, Bologna, 1994 e “93 Olives” alla Galleria Marilena Bonomo di Bari nel 1993 e molte altre realizzate recentemente anche in Umbria.
Foligno/Spoleto
16/12/2008 13:00
Redazione
Domenica 21 dicembre gli auguri della Banda Musicale Città di Gubbio
La Banda Musicale Città di Gubbio il prossimo 21 dicembre alle ore 18 presso la Chiesa di S. Pietro in Gubbio farà a tut...
Leggi
Maltempo: resta alto lo stato di allerta per le condizioni meteo di oggi e delle prossime 12 ore
Resta alto lo stato di allerta per la giornata di oggi e le successive 12 ore visto “l’avviso di condizioni meteorologic...
Leggi
Calcio: auguri e solidarietà a Lama
Lo sport fa bene, in ogni senso: questo è lo slogan che anima le iniziative del Gs Lama Calcio durante le festività nata...
Leggi
Lancio del nuovo sito web del Coni provinciale
Si è tenuta ieri pomeriggio, lunedì 15 dicembre, presso la Sala del Consiglio della Provincia di Perugia, la cerimonia d...
Leggi
E’ l’eugubina Maria Elisa Ganci la vincitrice del concorso canoro
E` stata l`eugubina Maria Elisa Ganci ad aggiudicarsi il primo posto al concorso canoro "Città di Gubbio", la manifestaz...
Leggi
"La vera chiesa? Quella cattolica": convegno dell`associazione "Benedetto XVI"a Gubbio
Riflettere sull’unicità della Chiesa sarà il tema che l’Associazione culturale “Benedetto XVI” proporrà nel suo nuovo in...
Leggi
E` Massimo Calzoni il nuovo presidente regionale ANCE (sindacato costruttori Confindustria)
Sarà l’imprenditore Massimo Calzoni a guidare l’Associazione nazionale dei costruttori edili della provincia Perugia per...
Leggi
Piazza Mazzini a Gualdo, un polo da due milioni di euro
Fino al ’59 in Piazza Mazzini c’era un convento, quello di Sant’Agostino, fino al ‘97 c’era la scuola media Storelli , o...
Leggi
Assisi, nel 2019 capitale europea della cultura
Importante seduta “pre-natalizia”, del Consiglio Comunale che ha approvato “tutti e 17 i punti all’ordine del giorno”. I...
Leggi
Foligno, 37 operai soci della Umbra Cuscinetti
La Umbra Cuscinetti Spa, azienda leader nel mercato aerospaziale, con l’operazione “Azionariato diffuso” apre a nuovi...
Leggi
Utenti online:      314


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv