Skin ADV

Bartoccini Fortinfissi Perugia, nulla da fare contro Chieri (1-3)

Una prestazione con luci ed ombre quella della Bartoccini-Fortinfissi Perugia che cede 3-1 contro la Reale Mutua Fenera Chieri.

Una prestazione con luci ed ombre quella della Bartoccini-Fortinfissi Perugia che cede 3-1 contro la Reale Mutua Fenera Chieri (20-25 25-22 6-25 17-25 i parziali), le magliette nere hanno rincorso nel primo e conquistato il secondo set ma poi si sono perse nel terzo senza trovare una via di uscita.

Le umbre partono sottotono nel primo set, dopo il primo punto di Diop Chieri manda all’attacco Villani ed il margine diventa pericoloso( 1-4) e Cristofani ferma subito il gioco. Havelkova prova a trascinare le compagne ma la scintilla non c’è e Perugia spende il suo ultimo stop sul 5-11. Al rientro le ragazze di Cristofani sembrano aver recepito la lezione, la pressione al servizio aumenta e le ospiti hanno in ricostruzione qualche difficoltà in più, quando dai nove metri Diop colleziona il suo primo ace (11-15) Bregoli ricorre al time-out. Entrano Guiducci e Melli per un cambio di assetto, le piemontesi sono spiazzate e perdono il vantaggio chiamando sul 17-18 il secondo time-out. L’aggancio viene sventato, al rientro Villani continua a fare la differenza ed il margine torna di nuovo ad aumentare, sul finale Alhassan Cresce a muro e mette a terra il primo set-point 20-24 e non contenta sigla anche il punto del 20-25.

Il secondo set ha un avvio equilibrato, le due squadre si alternano sul tabellone ed arrivano velocemente sull’8-8, poi Bongaerts va al servizio e mette in difficoltà la retrovia piemontese, quando arriva anche l’ace del’11-8 Bregoli  decide di parlarci su. Le ospiti reagiscono e smettono di subire il margine diventa di  un solo punto fino al 17-16, torna di nuovo al servizio Bongaerts e la situazione diventa complicata per Chieri, la Bartoccini-Fortinfissi Perugia torna sul +3 (19-16) inducendo ancora una volta Bregoli ad invocare lo stop, la tensione perugina cala e dal 23-18 ci si ritrova sul 23-21, inevitabile il time-out per Cristofani, il finale è intenso, Guerra prima sbaglia un attacco (chiarito dal video-check) ma subito dopo si riscatta e da il 24-22 mandando al servizio Bintu Diop, la ventenne non sente la pressione e piazza l’ace che riporta il match in parità 25-22.

Nel terzo set Chieri mostra tutta la sua voglia di riscatto, Grobelna traina le sue compagne e sull’1-5 Cristofani ferma il gioco, al rientro non c’è la reazione desiderata ed il margine aumenta e sull’1-7 arriva inevitabilmente un secondo stop. Havelkova e compagne non trovano il modo di reagire e decidono di far terminare il set il prima possibile, il parziale è impietoso ed il set termina 6-25.

Quarto parziale che inizia sulla scia del precedente con Chieri più solida che si porta avanti (3-6) il margine viene neutralizzato sul 6-6, le piemontesi però hanno ancora molto da dimostrare e qualche errore di troppo delle umbre regala un vantaggio di sicurezza (8-12) che viene amministrato, il conteggio del tabellone prosegue e sul 12-17 Cristofani chiama il time-out, la grinta di Melli non basta a colmare il divario, il margine aumenta e Alhassan conquista il punto del 17-25 che riporta alla vittoria la Reale Mutua Fenera Chieri dopo oltre in mese.

Perugia
10/03/2022 07:22
Redazione
Gubbio, l'emergenza continua: infortunio muscolare per il portiere Ghidotti, tra i pali a Siena c'è Meneghetti
L`emergenza continua. Il Gubbio è deciso a fornire continuità al successo interno con la Vis Pesaro e al contempo migl...
Leggi
C.Castello: nuova apertura degli Ex Seccatoi del Tabacco
Dopo oltre due anni di intensi e studiati lavori di risistemazione, riqualificazione e di restauro degli Ex Seccatoi del...
Leggi
Caporalato a Fossato di Vico, i sindacati: episodio drammatico, serve ridare centralità alla dignità del lavoro
“Il recente drammatico episodio emerso a Fossato di Vico in una pseudo attività produttiva collocata nella zona industri...
Leggi
C.Castello: mezzo pesante perde uno pneumatico che colpisce un veicolo, l’intervento della Polizia di Stato evita il peggio
Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Città di Castello sono intervenuti sulla E45, al Km 130, a seguit...
Leggi
Foligno: positivo al Covid-19 litiga con la farmacista, interviene la Polizia di Stato
Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Foligno, a seguito di chiamata al numero di emergenza 112, sono i...
Leggi
In Umbria 90 profughi ucraini ma pronti circa 300 posti
Sono una novantina, 80 in provincia di Terni e il resto in quella di Perugia, i profughi ucraini accolti finora in Umbri...
Leggi
Zootecnia, assessore Morroni: 6,4 milioni di euro erogati per innalzare il livello del benessere animale negli allevamenti
“L’Umbria rappresenta un modello virtuoso nelle pratiche aziendali di allevamento migliorative delle condizioni di benes...
Leggi
Umbertide: venerdì 11 Marzo flash mob delle scuole del territorio per la pace in Ucraina
Tutti fuori dagli edifici scolastici per chiedere a gran voce la pace. Così gli studenti e le studentesse di ogni ordine...
Leggi
“Dipingo i Colori”, la mostra di Nico Van Lucas alla Rocca di Umbertide
“Dipingo i Colori” è il titolo della mostra personale di arte contemporanea di Luca Ghilardi in arte Nico Van Lucas, in ...
Leggi
Covid: Umbria, meno ricoverati ma test positivi più del 17%
Ancora una discesa di ricoverati Covid in Umbria, 140, cinque in meno di martedì, mentre scendono a cinque, da sei, i po...
Leggi
Utenti online:      321


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv