Skin ADV

C.Castello. Festa regionale del 1° maggio in Altotevere. CGIL, CISL e UIL unite per il lavoro

C.Castello. La festa regionale del 1° maggio e' stata celebrata in Altotevere. CGIL, CISL e UIL hanno messo in evidenza le problematiche del mondo del lavoro e l'aumento deggli incidenti sul lavoro.
Quale è la prima cosa che si chiede ad una persona quando la incontriamo per la prima volta e la vogliamo conoscere? Il nome e quale lavoro fa. Il lavoro al pari dell’identità rappresenta la dignità della persona. Senza lavoro non c’è dignità. Sta racchiusa in questa esortazione che i tre numeri uno del sindacato regionale, Vincenzo Sgalla della Cgil, Ulderico Sbarra della Cisl e Claudio Bendini della Uil, hanno lanciato ieri mattina da Città di Castello, dal loggiato Bufalini, per celebrare il primo maggio, la festa dei lavoratori che oggi purtroppo si colora troppo spesso di precarietà e disagio sociale. Dopo l’Inno di Mameli, interpretato come sempre alla perfezione dalla banda comunale e l’intervento del sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta che ha sottolineato il valore storico, sociale e contemporaneo di questa giornata che “deve far riflettere e spingerci a remare tutti da una stessa direzione per dare un futuro ed una speranza occupazionale in particolare ai giovani”, hanno preso la parola i tre rappresentanti del sindacato. “In molti ci chiedono perché nel 2016 ci ostiniamo a scendere nelle piazze per celebrare il Primo Maggio, la festa dei Lavoratori – hanno dichiarato Sgalla, Sbarra e Bendini - le piazze, è vero, non sono più piene come lo erano 50 o anche 30 anni fa. Questo è un dato di fatto. Per fortuna, in alcuni territori, come il nostro, il Primo Maggio è ancora festa di popolo, sentita anche dalle nuove generazioni. Ma in molti altri luoghi, non è più così. Questo certamente deve interrogarci, ma non scoraggiarci”. “Solo attraverso il lavoro - posto non a caso al centro della nostra Costituzione repubblicana - l’Italia e l’umanità tutta possono liberarsi dall’oppressione, dall’ingiustizia, dallo sfruttamento, dalla povertà. Questo è il messaggio universale del Primo Maggio”. Sgalla, Bendini e Sbarra hanno poi lanciato un grido di allarme sul versante della sicurezza e delle troppe vittime di infortuni anche mortali che pongono l’umbria ai vertici della triste classifica nazionale. “Anche morire di lavoro ormai sembra qualcosa di naturale, fa parte del gioco. Nei giorni scorsi, in occasione della giornata mondiale per la sicurezza sul lavoro, come Cgil abbiamo diffuso i dati sugli infortuni sul lavoro in Umbria. Ebbene, nei primi 2 mesi del 2016 se ne sono verificati 1800, 30 al giorno. E parliamo naturalmente solo di quelli denunciati”. Ecco, di fronte a dati come questi – hanno concluso i sindacalisti - di fronte a livelli di disoccupazione senza precedenti, di fronte a 170 crisi industriali che continuano a dissanguare la nostra regione, quello che è assolutamente intollerabile è questo atteggiamento di impotenza, di ineluttabilità che purtroppo la nostra politica sembra aver fatto proprio”.
Città di Castello/Umbertide
02/05/2016 10:54
Redazione
Gubbio, domani l'inaugurazione della restaurata Casa di S.Ubaldo
La cerimonia ufficiale è prevista per domattina sabato 7 maggio alle ore 11.30 con il taglio del nastro ma già da alcuni...
Leggi
Anche a Gubbio arriva la legge "Art bonus": oggi alle 11 illustrazione della novita'
Una vera e propria chiamata alle armi per i mecenati di oggi a favore dell’Italia, e un’importante boccata d’ossigeno ...
Leggi
Gubbio, la festa in Piazza Grande dei Vigili del Fuoco e l'inaugurazione della nuova caserma. Stasera a "Trg Plus" (ore 20.50)
Dallo spettacolo dei saggi professionali in una piazza Grande assolata, gremita e colorata di tricolore, alle emozioni d...
Leggi
E' morto il maresciallo Massimo Massaccesi, comandante della stazione di Nocera Umbra
Si è spento ieri il Maresciallo Capo dei Carabinieri Massimo Massaccesi, Comandante della stazione di Nocera Umbra. L`...
Leggi
Umbertide, nuovo incontro al Centro S.Francesco sul futuro centro culturale islamico
Si è tenuta venerdì sera presso il Centro socio-culturale San Francesco l`iniziativa pubblica “Il percorso di integrazio...
Leggi
Nuova fonte per i pellegrini lungo la Via di Francesco: oggi inaugurazione alle 18 a Colonnata
È` in programma oggi, lunedì 2 maggio, alle 18 in località Colonnata, vocabolo Riocchio (a sud di Gubbio) l`inaugurazion...
Leggi
Si smarrisce nei boschi di Nocera: ritrovato 74enne dalle unita' cinofile dei Vigili del Fuoco
Avevano da poche ore ricevuto l`applauso di Piazza Grande, durante i saggi professionali dei Vigili del Fuoco organizzat...
Leggi
Finale scudetto Superlega: niente da fare in gara 1 per la Sir Perugia, Modena vince 3-0
Niente da fare per la Sir Perugia in gara 1 di finale scudetto: al PalaModena la DHL detta legge e vince 3-0 il primo r...
Leggi
Serie D, grandina su Foligno e GualdoC. Perde anche il Sansepolcro, ora quartultimo
Penultima giornata di campionato in Serie D: dopo l`anticipo del sabato con la 14ma vittoria su 16 gare nel girone di ri...
Leggi
Eccellenza, la Subasio vola ai playoff nazionali; play out, retrocedono Pontevecchio e Todi
Era la domenica di playoff e playout in Eccellenza regionale. Dopo la promozione diretta conquistata dal Trestina, oggi...
Leggi
Utenti online:      194


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv