Skin ADV

Giornata contro la violenza sulle donne. I dati in Italia dell'Arma dei Carabinieri: 9.918 casi persecutori nel 2021

Nel 2020, rispetto al 2019, gli atti persecutori relativi alla violenza di genere in Italia seguiti dai Carabinieri sono stati 12.138 e con riguardo ai primi dieci mesi del 2021 sono 9.918.

Nel 2020, rispetto al 2019, gli atti persecutori relativi alla violenza di genere in Italia seguiti dai Carabinieri sono stati 12.138 e con riguardo ai primi dieci mesi del 2021 sono 9.918.

Lo rende noto il Comando generale dell'Arma nel giorno di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

Per quanto attiene ai maltrattamenti in famiglia, nel 2020, i delitti perseguiti sono 15.701. Con riferimento al periodo gennaio – ottobre dell’anno in corso, i Reparti Arma hanno perseguito 13.014 maltrattamenti in famiglia. Lo scorso anno sono state tratte in arresto 1.495 persone per reati connessi con gli atti persecutori, mentre nei primi dieci mesi dell’anno in corso gli arresti sono stati 1.390. Analogamente, per i maltrattamenti in famiglia, nel 2020 sono stati arrestati 3.010 soggetti. Nel periodo gennaio – ottobre del 2021 le persone tratte in arresto per maltrattamenti in famiglia sono state 2640. Nel 2020, per reati di violenza sessuale, l’attività istituzionale condotta ha consentito di trarre in arresto 935 persone, mentre nei primi dieci mesi del 2021, gli arresti sono stati 858.

Sempre maggiore è l’impegno che anno dopo anno l’Arma dei Carabinieri dedica al tema della violenza di genere. Gli strumenti specifici di cui si è dotata la Benemerita e su cui può fare affidamento chi gli si rivolge, sono vari.A partire dalla Sezione Atti Persecutori - collocata nell’ambito del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche – e che da oltre dieci anni svolge attività di studio e analisi del fenomeno.

Tra i vari supporti forniti dal Reparto troviamo il “prontuario operativo”, un importante documento riepilogativo delle migliori pratiche adottate nella gestione dei casi, e i corsi basici e specialistici sul tema dello stalking, a favore di Ufficiali dell’Arma in servizio.

A questo si aggiunge, sin dal 2014, la “Rete nazionale di monitoraggio sul fenomeno della violenza di genere”, strutturata su ufficiali di polizia giudiziaria - Marescialli e Brigadieri - inseriti nell’ambito delle articolazioni investigative territoriali e formati presso l’Istituto Superiore di Tecniche Investigative, con specifici corsi.

Sul piano delle collaborazioni interistituzionali, sul territorio nazionale sono state siglate numerose intese tra Procure della Repubblica, Prefetture, Forze di polizia, Ospedali e Centri antiviolenza, che vedono tutte la partecipazione dell’Arma. Si sottolinea inoltre il progetto avviato con Soroptimist International d’Italia, denominato “Una stanza tutta per sé”, consistente nell’allestimento, all’interno di Caserme dell’Arma, di locali idonei all’ascolto protetto di donne vittime di violenza. Un progetto che ha consentito di allestire ad oggi circa 150 stanze su tutto il territorio nazionale che permettono ogni giorno di accogliere in un ambiente confortevole e meno “istituzionale” le vittime di abusi.

Perugia
25/11/2021 09:18
Redazione
Sir Perugia scivola in casa con il Modena: 2 - 3 malgrado il tentativo di recupero. Le interviste
Primo scivolone della Sir Safety Conad Perugia che nel big match di Superlega maschile cede in casa alla Leo Shoes Perki...
Leggi
Norcia, oggi la consegna del cantiere per la ricostruzione della Basilica di San Benedetto. 810 giorni per consegnarla finita
Completata la procedura di affidamento per il primo lotto di opere per il recupero della Basilica di San Benedetto di No...
Leggi
Gubbio ricorda Don Angelo Fanucci a un anno dalla scomparsa
Gubbio ricorda Don Angelo Fanucci a un anno dalla sua scomparsa.  La Comunità di Capodarco dell’Umbria ha organizzato u...
Leggi
Volley ErmGroup San Giustino: parla Stoppelli:"Rosa ampia forza della nostra squadra"
È tornato alla ErmGroup San Giustino dopo la parentesi della scorsa stagione a Civita Castellana, sempre in B e sta dand...
Leggi
Città di Castello, il Prefetto Gradone in visita: "Il senso civico più importante delle sanzioni". Plauso alla mostra su Raffaello
Una visita in pinacoteca alla mostra “Raffello giovane e il suo sguardo” e poi incontro in comune per affrontare temi di...
Leggi
Vaccini, al via in Umbria la terza dose per i quarantenni dopo 5 mesi dalla seconda somministrazione
Record di somministrazioni delle terze dosi di vaccino contro il Covid in Umbria, 3.552 nell`ultimo giorno secondo i dat...
Leggi
Internazionalizzazione imprese: l'assessore Fioroni presenta due bandi Travel e Fly. 4 ml di euro per "volare " all'estero
4 milioni di euro per due bandi che la regione dell`Umbria mette in campo per la internazionalizzazione delle imprese. S...
Leggi
Il punto sulle donne. A Link stasera storie di violenza, ma anche di riscatto. La risposta delle istituzioni e della società al dilagare della violenza di genere
Nel 2020 i casi di violenza e stalking verso le donne sono aumentati nel 79,5% rispetto al 2019; ci sono stati mesi come...
Leggi
Gubbio: Ceri 2022, tra qualche settimana verrà protocollato il Piano
Si è riunito ieri sera il gruppo composto dal sindaco di Gubbio, dalla Diocesi, dall’Università dei Muratori, dall’Assoc...
Leggi
Spello: violenza sulle donne, ai giardini via Pinturicchio una panchina rossa dipinta dagli studenti dell’Istituto comprensivo “G. Ferraris”
In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne 2021, il Comune di Spello -  ne...
Leggi
Utenti online:      248


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv