Skin ADV

Gualdo T.: accordo Acqua Sangemini e questione Rocchetta, il Sindaco Presciutti interviene

Dopo la firma dell’accordo per salvare l'azienda Sangemini, il Sindaco di Gualdo Tadino Presciutti ricorda l'assurda vicenda Rocchetta.

La notizia della firma dell’accordo per salvare l’azienda “Sangemini”, che imbottiglia acque minerali, arrivata nella giornata odierna è una buona notizia non solo per i dipendenti della stessa ed il Comune di San Gemini dove insiste lo stabilimento, ma anche per tutto il territorio regionale. Avere nella propria città una realtà produttiva importante e riconosciuta porta, infatti, oltre a sviluppo economico ed occupazione per i cittadini degli indubbi vantaggi in termine di creazione del valore del territorio, in senso ampio (comunale, provinciale, regionale), e rafforzamento dell’immagine all’esterno permettendo di rendere più attrattiva un’area dal punto di vista turistico, ambientale, imprenditoriale, ecc.. Qualità queste che l’azienda “Sangemini” possiede e continuerà a possedere almeno fino al 2024, grazie alla firma di questo importante accordo. In un periodo economico come quello attuale è senza dubbio una buona notizia per tutti. Parimenti, invece, in un paese come l’Italia ricco di contraddizioni e paradossi, quello che sta avvenendo da troppi anni a Gualdo Tadino è vedere un’azienda leader a livello mondiale pronta ad investire, sempre nel settore delle acque minerali, come “Rocchetta Spa” bloccata da inutili ricorsi di pochi individui che ne fermano un’opportunità unica di sviluppo ambientale, economico e sociale per una vasta area. Un danno, sotto tutti i punti di vista, incalcolabile per i cittadini di Gualdo Tadino e non solo come ha ricordato il Sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti. “L’accordo che ha permesso di salvare un’azienda importante – dichiara Presciutti - come Sangemini è senza dubbio una notizia positiva, perché dopo mesi di incertezze per dipendenti e famiglie e di grande mobilitazione da parte di tutte le parti in causa (Sindacati, Istituzioni, dipendenti, cittadini, Chiesa, ecc) la questione ha avuto buon esito. Partirà la Cigs e fino al 2024 saranno scongiurati licenziamenti, inoltre è previsto un piano di investimenti per 19 milioni di euro per il revamping degli impianti ed è stato predisposto un piano sociale per fuoriuscite volontarie incentivate. Pensando a Sangemini, così, viene spontanea la similitudine con un’altra grande azienda che imbottiglia acqua minerale che è situata a Gualdo Tadino, ossia Rocchetta. In questo caso, però, la vicenda appare alquanto assurda, visto che Rocchetta vede bloccato un investimento ed un Piano di Sviluppo Industriale di ben 30 milioni di euro. Se da un lato (Sangemini) quindi giustamente si gioisce, dall’altro (Rocchetta) in bocca resta un grande amaro, per una vicenda bloccata da pochi individui che in tutti i modi cercano di impedire che il lavoro e lo sviluppo economico si crei. Il fatto che ci troviamo di fronte ad una situazione assurda e paradossale mi pare del tutto evidente. Rocchetta è un’azienda multinazionale che ha ottenuto tutte le certificazioni necessarie per effettuare un investimento di 30 milioni di euro a Gualdo Tadino e non solo. Dalla sua apertura non ha mai effettuato un giorno di cassa integrazione per i suoi dipendenti, non ha mai parlato di licenziamenti ma al contrario, se si sbloccasse la questione, saremmo di fronte a nuove assunzioni per decine di lavorati. A ciò inoltre, con questo importante investimento, si aggiungerebbe la possibilità di riqualificare l’area, ora distrutta, dove insiste la vecchia fonte, con benifici ambientali, turistici e di tutela idrogeologica notevoli per tutti. Occorre quindi una mobilitazione seria su questa vertenza da parte di tutti. Parlo di cittadini, Associazioni, Istituzioni, Chiesa, ecc. Il danno che Gualdo Tadino e la sua comunità sta subendo da troppo tempo è incalcolabile ed i responsabili di questa triste vicenda dovranno assumersi tutte le responsabilità di fronte alla città. Spero che il mio appello – conclude il Sindaco Presciutti - possa servire a smuovere tutti gli stakeholders interessati alla vicenda Rocchetta come è stato fatto nella vicenda Sangemini. Non ci possono essere due pesi e due misure differenti in uno stesso territorio e in una stessa regione. Mi auguro che a prevalere sia davvero il bene comune ed il buon senso e non l’interesse di pochi a discapito di un’intera comunità e che la vicenda Rocchetta possa trovare finalmente compimento”.

Gubbio/Gualdo Tadino
06/11/2018 17:21
Redazione
Gubbio: convegno ‘AA appennini aperti - Territori e centri storici per nuove forme di sviluppo’, apertura oggi alle 16
Si svolgerà a Gubbio oggi e domani , presso la Residenza Municipale di Palazzo Petrorio in Piazza Grande, il convegno "A...
Leggi
Non si spegne l'eco del successo della mostra al tempo di Giotto: a Gubbio appendice con la mostra “Tesori ritrovati. Restauri per Gubbio al tempo di Giotto"
La grande mostra “Gubbio al tempo di Giotto” si è chiusa con successo, con importanti riscontri di critica e con più di ...
Leggi
Lupi e allevamenti, una convivenza possibile? Ad Agriforum stasera ore 21 su Trg il convegno di Confagricoltura presso la Tenuta Poggiovalle
  Si parlerà di animali selvatici ed allevamenti, una convivenza spesso difficile ma assolutamente possibile nella pros...
Leggi
Il Judo Kodokan Gubbio festeggia i 15 anni d’attività con tantissime medaglie
Esattamente il 4 novembre 2003 il Judo Kodokan Gubbio, guidato dal maestro Dario Dionisi, iniziava la sua attività e dom...
Leggi
Terzo appuntamento per l'edizione speciale del Gubbio Summer Festival con il concerto "Stabat Mater"
Terzo appuntamento per l`edizione speciale del Gubbio Summer Festival, con il concerto “Stabat Mater”, realizzato in c...
Leggi
Gualdo T.: il Sindaco Presciutti si esprime sulla questione del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Branca
“Il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Gualdo Tadino-Gubbio ha da ben 12 anni un primario che ha vinto regolare concorso n...
Leggi
Fascia Olivata Assisi-Spoleto, visita a Palazzo Donini della delegazione FAO
“Il riconoscimento di Sistema di Patrimonio Agricolo di Rilevanza mondiale (GIHAS - Globally Important Agricultural Heri...
Leggi
Gubbio, due serate da tutto esaurito al "Ronconi" con ‘Non diventarono mai nonni’ del ‘Teatro della Fama’: stasera immagini nel tg di TRG (ore 19.30 e 20.20)
Due serate da tutto esaurito al teatro "Ronconi" di Gubbio: grande successo e applausi scroscianti per lo spettacolo ‘No...
Leggi
Un giovanissimo talento umbro in lizza per il festival presieduto da Mogol, è Stella Merano
Originale, eclettica ma soprattutto talentuosa: con la sua sensibilità vocale e musicale, Stella Merano, giovane cantant...
Leggi
Connessione ultraveloce per tutte le scuole di Gualdo Tadino: entro un mese attivazione del progetto finanziato dalla Fondazione Carisp Perugia
Un progetto per fornire a tutti i plessi scolastici dell’omnicomprensivo di Gualdo Tadino una connessione internet ult...
Leggi
Utenti online:      210


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv