Skin ADV

Nel corso del 2022 in Umbria 125 incendi boschivi

Con un aumento del 70% rispetto al 2021.

Nel corso del 2022 sono stati registrati 125 incendi boschivi su tutto il territorio regionale, di cui 78 nella provincia di Perugia e 47 nella provincia di Terni, con un aumento del 70% rispetto al 2021 (anno in cui se ne erano verificati 75). In 26 casi è stato necessario richiedere l'intervento dei mezzi aerei. La superficie complessiva percorsa dal fuoco è stata pari a circa 1.400 ettari (di cui circa 900 di superficie boscata); gli incendi con superficie più estesa verificatesi in regione sono stati: Preci a Saccovescio, a luglio, all'interno del Parco dei Monti Sibillini, con una superficie interessata di 245 ettari, Guardea (Terni), con 113 ettari andati a fuoco il 20 luglio e 164 il primo agosto, Preci monte Saino (98 ettari il 23 luglio) e Giano dell'Umbria 70 ettari il 6 luglio. Lo riferiscono i carabinieri forestali tracciando un bilancio dell'attività svolta. Le indagini hanno portato all' arrestato di un piromane in flagranza di reato a Spoleto, sorpreso nell'atto di appiccare il fuoco, e alla denuncia di altre 43 persone per il reato di incendio boschivo colposo (nel 2021 erano state dieci). Molti dei numerosi incendi verificatisi a marzo/aprile sono riconducibili a cause colpose, legate in gran parte alla pratica di bruciare i residui vegetali (derivanti in particolare dall'attività di potatura negli oliveti), messa in atto anche in presenza di condizioni particolarmente favorevoli allo sviluppo di incendio (come la siccità e la presenza di vento). Nei mesi di giugno e luglio diversi incendi si sono sviluppati dall'utilizzo di mezzi agricoli (mietitrebbia), presumibilmente a causa di guasti o anomalie tecniche. Nel periodo più critico della stagione, la seconda quindicina di luglio, si sono verificati gli incendi più rilevanti e di più difficile spegnimento. In tutti i casi è stata svolta dai carabinieri forestali attività di investigazione, finalizzata ad individuare la dinamica, il punto di innesco e il responsabile, anche grazie all'applicazione del metodo scientifico dell'analisi di particolari evidenze lasciate dal fuoco sulla vegetazione e sul terreno, che - se analizzate correttamente - consentono di ricostruire l'area e il punto di innesco.

Perugia
18/01/2023 15:07
Redazione
Umbertide: al Museo Rometti il 22 gennaio la presentazione del libro “Il paese sulle nuvole”
Domenica 22 gennaio alle ore 17.00 presso il Museo Rometti ospitato all`interno della Fabbrica Moderna, sarà presentato ...
Leggi
Usl Umbria 1, a Magione riparte l’attività motoria per il benessere
Entro fine mese riprenderà il via il progetto di "Attività motoria per il benessere", rivolto a persone con patologie cr...
Leggi
Operazione antidroga della Polizia di Stato a Spoleto
Nella serata di ieri, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Spoleto, durante un mirato servizio antidro...
Leggi
Gualdo Tadino, ventenne trovato incosciente sulla statale 444 del Subasio. E' grave. L'ipotesi che sia stato investito da un mezzo
E` ricoverato in rianimazione, in gravi condizioni, dopo essere stato per ore nella sala rossa del Pronto Soccorso dell`...
Leggi
Assisi: Concorso Presepi, oltre cento partecipanti
Sono stati oltre cento i partecipanti al “Concorso Presepi di Natale 2022”, promosso dal Comune di Assisi per valorizzar...
Leggi
A LINK stasera su TRG ( ore 21.25 ) emergenza medici di base: dove mancano, perché e come risolvere il problema
In Umbria mancano 95 medici di base. L`emergenza riguarda tutti i territori, ma l`Alto Chiascio da solo conta 12 unità c...
Leggi
Spoleto: detenuto si impicca in cella, salvato dagli agenti di polizia penitenziaria
Lunedì da incubo nella Casa di reclusione di Spoleto, dove solo grazie al tempestivo e professionale intervento della Po...
Leggi
Bastia Umbra: condannato per rapina, arrestato dai carabinieri
I Carabinieri della Stazione di Bastia Umbra hanno dato esecuzione ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso...
Leggi
Maltempo: piena dei fiumi dell'Umbria ma sono "sotto controllo"
"I principali fiumi umbri, a iniziare dal Tevere, seppure interessanti da ondate di piena, sono tutti dentro i propri ar...
Leggi
Gualdo Tadino, Lega: "Riqualificare la 'Torretta'. Lo chiedono i cittadini"
“Riqualificare anche la ‘Torretta’ e non solo i giardini pubblici della Rocca Flea. E’ la necessità emersa dal sopralluo...
Leggi
Utenti online:      290


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv