Skin ADV

Ospedale Perugia: Unità Spinale Unipolare, al via il nuovo modello organizzativo clinico assistenziale

Siglato questa mattina accordo con la FAIP, la Federazione di Associazioni italiane per le persone con lesione al midollo spinale.

Un nuovo modello organizzativo per l’Unità Spinale Unipolare del ‘Santa Maria della Misericordia’, la struttura deputata ad accogliere e trattare pazienti con diagnosi di lesione midollare postraumatica e non traumatica, grazie ad un accordo siglato con la Faip nazionale. Il progetto prevede importanti innovazioni organizzative, tenendo conto del particolare percorso di cura dei pazienti presi in carico dall’Unità Spinale che necessitano di un approccio multispecialistico e multiprofessionale in un’ottica di integrazione, per rispondere maggiormente ai bisogni di cura. Il modello è stato adottato in via sperimentale con la collaborazione della Federazione delle Associazioni italiane per le persone con lesione al midollo spinale (Faip) e ha come finalità il potenziamento della Struttura, l’incremento di organico, la formazione e la ricerca. I particolari dell’accordo sono stati illustrati questa mattina durante la conferenza stampa alla sala Rita Levi Montalcini, edificio CREO, a cui hanno preso parte Giuseppe De Filippis, Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, Vincenzo Falabella, Presidente nazionale FAIP e Paola Fioroni, Vice Presidente Assemblea Legislativa e Presidente dell’Osservatorio regionale sulla condizione delle persone con disabilità. Nel dettaglio, al nucleo centrale degli attuali quattro medici in organico, si integreranno  un urologo e un neurologo dalle rispettive strutture di appartenenza che faranno parte dell’équipe multidisciplinare dell’Unità Spinale (composta da medici, infermieri, oss, fisioterapisti, psicologo e assistente sociale) e un fisiatra per la presa in carico dei pazienti ricoverati e ambulatoriali. L’obiettivo è quello di sviluppare e applicare competenze professionali per dare risposte omogenee, in un approccio multiprofessionale, alla complessità della domanda di salute dei pazienti. Un’altra novità riguarda l’accesso fisso dello specialista pneumologo, l’implementazione di ambulatori specialistici e l’integrazione dell’Unità Spinale nella rete formativa con l’inserimento di medici specializzandi in Neurologia e Urologia che potranno così acquisire competenze teoriche e pratiche sul paziente con lesione midollare. “Il nostro obiettivo – ha spiegato il Direttore generale De Filippis - è di investire nell’Unità Spinale con il mantenimento e il consolidamento dei posti letto (13 in totale) e con un nuovo approccio organizzativo sperimentale che prevede l’integrazione di un neurologo, di un urologo, di uno pneumologo e di un fisiatra all’equipe della Struttura, oltre all’apporto fondamentale delle Associazioni di pazienti, elemento cardine del progetto grazie alla partnership con la Faip. Aumenteremo le attività di ricerca e di formazione e monitoreremo l’andamento del nuovo modello con dei precisi indicatori condivisi da Faip”. “L’Azienda Ospedaliera di Perugia, la Federazione delle Associazioni italiane per le persone con lesione del midollo spinale e la Regione Umbria, unite per dare corso a questo nuovo progetto – ha sottolineato Vincenzo Falabella – Questo accordo è un punto di partenza per rilanciare l'Unità Spinale Unipolare sempre più rispondente ai bisogni delle persone con lesione del midollo spinale”. La Presidente dell’Osservatorio regionale, Paola Fioroni, ha ringraziato gli operatori sanitari “che si spendono con umanità e grande senso di responsabilità nei confronti dei pazienti con lesione midollare. Le Unità Spinali – ha detto – stanno vivendo un momento particolare ed è una situazione a cui si deve prestare particolare attenzione. È importante costituire una rete regionale dove l’Unità Spinale Unipolare sia punto di riferimento insieme alla territorialità per la presa in carico dei pazienti. La nostra sfida è garantire sempre più un progetto globale ed integrato che garantisca i diritti delle persone con disabilità”. Il nuovo modello organizzativo, oltre alla copertura dei turni prevede la presenza di multidisciplinarietà nelle attività come mini-equipe, riunioni di team, incontri informativi con i pazienti e familiari, per garantire una condivisione delle competenze professionali utili per migliorare l’intero lavoro in squadra. Alla conferenza stampa hanno preso parte il personale sanitario dell’Unità Spinale Unipolare con il Direttore Sauro Biscotto, il Prof. Vincenzo Nicola Talesa, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia e le Associazioni di volontariato.

Perugia
27/03/2023 15:44
Redazione
Gubbio: domani la presentazione del libro "Fuoconero"
Domani, sabato 1 aprile, alle ore 17.30 presso la Sala Ex Refettorio della Biblioteca Comunale Sperelliana, si terrà la ...
Leggi
Domani l’omaggio di Gubbio a Oscar Piattella
Si aprirà con un omaggio del Gruppo Sbandieratori  nel Chiostro  della Biblioteca Sperelliana la giornata in onore del M...
Leggi
Gualdo Tadino: questa sera la consegna attestati agli studenti che hanno partecipato ai progetti “IntervistiamoC” e “Casimiri in Radio”
Si terrà questa sera alle ore 21 presso il Teatro Talia di Gualdo Tadino, la serata patrocinata dall’Ordine dei Giornali...
Leggi
“Welfare! Mosaico di storie”: Fondazione Perugia porta a teatro uno spettacolo per raccontare i progetti vincitori dei Bandi Welfare 2018 e 2019
Uno spettacolo teatrale per raccontare i risultati e gli effetti che continuano ancora a produrre sul territorio i 17 pr...
Leggi
Spello Cammina, ripartono questa sera da Piazza Kennedy le camminate in compagnia per restare in forma e divertirsi
Partirà questa sera da Piazza Kennedy alle 20.30 il tradizionale appuntamento con “Spello cammina! Camminate per la salu...
Leggi
Con 9 mete il Rugby Gubbio batte anche Foligno
Bisognava vincere con il punto di bonus e fare attenzione a non subire infortuni che avrebbero potuto condizionare la de...
Leggi
Alla Stranieri la presentazione del volume "Le tavole di Gubbio e la civiltà degli Umbri", di Augusto Ancillotti e Romolo Cerri
Sarà il rettore dell’Ateneo, Valerio De Cesaris, ad introdurre la presentazione del volume Le tavole di Gubbio e la civi...
Leggi
Assisi: rave party abusivo, giovani denunciati dai carabinieri
Avevano organizzato un rave party ad Assisi, nelle campagne al confine con il comune di Valtopina. Il passaggio dei part...
Leggi
Torneo Open FITP 1500 alla Flea Padel Arena di Gualdo Tadino
Si è appena concluso il primo torneo FITP organizzato alla Flea Padel Arena di Gualdo Tadino, che si è tenuto dal 20 al ...
Leggi
Il Prefetto di Perugia Armando Gradone incontra gli studenti dell'IIS Cassata Gattapone di Gubbio
Mercoledì 29 marzo alle ore 10 il Prefetto di Perugia dott. Armando Gradone incontrerà gli studenti di alcune classi pri...
Leggi
Utenti online:      284


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv