Skin ADV

Osservatorio sulla crisi d'impresa: a Perugia due giorni di convegni per capire la dinamica del tessuto economico-sociale

Osservatorio sulla crisi d'impresa: a Perugia due giorni di convegni per capire la dinamica del tessuto economico-sociale. Quale orizzonte con la legge 155/17.

Anche se prettamente tecniche e, perciò, riservate a esperti e professionisti, in realtà le tematiche affrontate nella due giorni convegnistica organizzata a Perugia dall’Osservatorio sulle crisi di impresa (Oci) interessano profondamente l’intero tessuto economico-sociale.

Alla sala dei Notari, davanti a un numeroso pubblico di studiosi, magistrati, avvocati e commercialisti, si è, infatti, iniziato a discutere diffusamente di alcuni aspetti della riforma organica della disciplina della crisi d’impresa e dell’insolvenza. In particolare, di quelle che sono state definite le “vere e grandi novità” che dovrebbe introdurre la legge 155 del 19 ottobre 2017: gli strumenti di allerta e i procedimenti di composizione assistita della crisi. Argomenti questi che saranno ancora dibattuti sabato 26 maggio, sempre nel capoluogo umbro. “Il complesso della nuova normativa – ha commentato il presidente della sezione fallimentare del Tribunale di Perugia Umberto Rana – impone a tutti i soggetti interessati, e in primis all’imprenditore, grandi responsabilità. L’impresa, d’altronde, non è un fatto esclusivamente privato, ma ha una funzione sociale così come previsto dall’articolo 41 della Costituzione. L’imprenditore deve, perciò, essere consapevole di svolgere un’attività che ha risvolti per la collettività che possono essere positivi ma anche negativi, nel momento in cui l’impresa va in crisi, vuoi per errori gestionali o per malafede”. “Perciò – ha concluso Rana –, non ci si può più improvvisare imprenditore e aspettare la crisi con un senso di ineluttabilità. Bisogna, invece, sapere cosa fare e organizzare piani strutturali e organizzativi che consentano di monitorare costantemente l’andamento dell’azienda e che, quindi, siano in grado di prevenire la crisi dell’impresa”. Questo è, d’altronde, ciò a cui mira la riforma il cui percorso parlamentare si è interrotto con la precedente legislatura e che gli addetti ai lavori si augurano possa riprendere rapidamente, permettendo così alla disciplina di entrare in vigore già nei prossimi mesi. La tematica, infatti, è di stretta e, purtroppo, drammatica attualità, come testimoniano gli ancora numerosi fallimenti registrati lo scorso anno (circa 12mila in tutta Italia), ma anche la vicenda dell’aggressione subita dai giudici Umberto Rana e Francesca Altrui all’interno del tribunale civile di Perugia, proprio in un ambito operativo e logistico che concerneva le materie della crisi d’impresa e fallimentari. Un fatto violento che, insieme ad altre ragioni, ha spinto l’Oci ha tenere per la prima volta a Perugia un incontro studio di alto livello come quello in oggetto. “Una scelta – ha dichiarato il coordinatore scientifico dell’Oci Massimo Ferro – che mira a richiamare l’attenzione sulla straordinaria delicatezza delle funzioni esercitate dai giudici in questo ambito. Funzioni che devono essere svolte in una cornice mediatica informata e che non porti all’onore della cronaca solo fatti eclatanti non accompagnati da maggiori spiegazioni. La seconda ragione riguarda la scelta di una città che non è una metropoli e che quindi verrà investita, si spera, da un vento innovatore connesso a una riforma che problematizza la prosecuzione delle attività di piccoli, medi e grandi tribunali innovando le loro competenze”.

Oltre che dall’Oci il convegno è organizzato “con grande soddisfazione, vista l’elevata parteciapazione”, dalla Scuola superiore della Magistratura-Distretto didattico territoriale di Perugia, dal Centro studi giuridici e politici dell’Assemblea legislativa dell’Umbria e dal Centro studi Minciotti, con la collaborazione dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e di quello degli avvocati della provincia di Perugia. L’evento ha, inoltre, i patrocini del Comune e dell’Università degli studi di Perugia e vede l’importante sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Perugia. “In questo momento, in cui tutti si aspettano risposte concrete – ha detto Fabrizio Figorilli, prorettore dell’ateneo perugino e presidente del Centro studi Minciotti –, è necessario promuovere iniziative che abbiano una ricaduta applicativa, favorendo così un’integrazione costante e particolarmente auspicata tra riflessione teorica e livello applicativo”.

Tra i relatori, oltre Rana, anche Giacomo Maria Nonno, consigliere della Corte di cassazione e componente della Commissione Rordorf, Roberto Fontana, sostituto presso la Procura della Repubblica di Milano, Daniele Umberto Santosuosso, ordinario di diritto commerciale all’Università di Roma La Sapienza, Riccardo Ranalli, dottore commercialista in Torino, Enrico Tonelli, associato di diritto commerciale dell’Università degli studi di Perugia, Marco Arato, ordinario di diritto commerciale all’Università di Genova e componente della Commissione Rordorf, Federico Casa, avvocato in Vicenza, Antonella Gallotta, dottore commercialista in Ancona, e Andrea Nasini, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Perugia.

Perugia
26/05/2018 11:45
Redazione
La Comunità di Capodarco di Perugia nel campo della moda grazie al progetto “Coloriamo la vita”
Avvicinare le aziende alle persone con disabilità psico-fisica, creare una vera cultura di inclusione sociale, valorizza...
Leggi
Gubbio: ultimi giorni per acquistare i biglietti della ‘Lotteria a 4 zampe – pro canile’ promossa dai Santantoniari
E’ in dirittura d’arrivo l`operazione ‘pro – canile’ di Ferratelle `Lotteria a 4 zampe` , organizzata dalla Famiglia dei...
Leggi
A Gubbio la “Marcia del Ben…essere” per dire no alla fame nel mondo
Dal 9 al 10 giugno ritorna a Gubbio l’appuntamento con la Marcia del Ben…essere2030, il weekend di solidarietà promosso ...
Leggi
Gubbio: modifiche alla circolazione per il ‘Palio della Balestra’
La Polizia Municpale comunica le modifiche al traffico per domenica 27 maggio, in occasione del Palio della Balestra, tr...
Leggi
Gubbio, presentato il Palio della Balestra 2018 dell'artista Ivana Olimpia Belloni. Stasera concerto a San Francesco, domani la sfida
E’ stato presentato questa mattina nella Sala Trecentesca del Comune in piazza Grande il ‘Palio della Balestra’ edizione...
Leggi
Con "Marelibera" tre ragazzi di Capodarco navigano a vela: progetto di integrazione sociale
Tre ragazzi della comunità d’accoglienza ‘Capodarco’ in Umbria, Luca, Graziano, Luciana, accompagnati da due operatori...
Leggi
Acquisito alla biblioteca del ‘Metropolitan Museum’ di New York il volume ‘Il Palazzo Ducale di Gubbio’
E’ stato acquisito alla biblioteca del ‘Metropolitan Museum’ di New York, una delle più ricche ed importanti al mondo pe...
Leggi
Gubbio Calcio: domani a Branca l'Under 15 sfida Bisceglie per i quarti playoff. Mister Passeri: "Serve solo vincere, gruppo nostro punto di forza"
Gubbio calcio: pronta a scendere in campo l`Under 15 nel ritorno dei quarti playoff con il Bisceglie: i pugliesi hanno v...
Leggi
Scossa di terremoto del X grado . Ma e' solo un'esercitazione. Fino a domenica simulazioni della Protezione Civile a Fossato di Vico , Sigillo, Gualdo Tadino
"Appennino in emergenza" è il nome adottato per le esercitazioni   promossa ed organizzate dalla Fraternita di Misericor...
Leggi
Al via i lavori di ristrutturazione della rianimazione dell’Ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino
Sono iniziati il 24 maggio i lavori di adeguamento tecnologico e strutturale del reparto di Rianimazione dell`Ospedale d...
Leggi
Utenti online:      310


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv