Skin ADV

Perugia: al via la discussione sulle nuove politiche culturali della Regione

La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, in una affollata Aula Magna del Complesso monumentale di San Pietro a Perugia, ha avviato questa mattina, lunedi' 20 luglio, la discussione sulle nuove politiche culturali della regione.
“Cambiano i tempi, cambiano le risorse, e questo significa che dobbiamo cambiare anche il nostro atteggiamento, la nostra mentalità e la nostra capacità di progettare, lavorando insieme per cogliere al meglio le opportunità che comunque sono a nostra disposizione”. La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, in una affollata Aula Magna del Complesso monumentale di San Pietro a Perugia, ha avviato questa mattina, lunedì 20 luglio, la discussione sulle nuove politiche culturali della regione, chiamando a raccolta, insieme all’assessore regionale alla cultura Fernanda Cecchini, tutto il complesso mondo di istituzioni, associazioni, enti locali ed imprese che operano e vivono nel settore. “Nei prossimi anni - ha affermato la presidente - verranno meno molte delle risorse tradizionalmente a disposizione per la gestione e le spese ordinarie di mantenimento dei beni e delle attività culturali, ma contemporaneamente potremo utilizzare le risorse comunitarie previste per la creatività, per l’innovazione, per la formazione, molte delle quali rivolte alle imprese, che sono strategiche per lo sviluppo della nostra regione e che, anche nel settore dei beni e delle attività culturali, dovranno essere impiegate al massimo. Per questo motivo abbiamo voluto un assessorato regionale, quello di Fernanda Cecchini, che possa mettere insieme gli elementi portanti della Risorsa Umbria, vale a dire il paesaggio, l’ambiente, la cultura e le risorse agroalimentari. L’Europa ci chiede di individuare i cosiddetti “grandi attrattori culturali” della Regione. E noi siamo convinti che l’Umbria nel suo insieme sia il più forte ”attrattore”. “Per fare questo però – ha sostenuto la presidente - avremo bisogno di un forte rinnovamento e di grandi innovazioni nel settore, a cominciare da un nuovo modello organizzativo che deve far perno sulle imprese, soprattutto per la gestione, accanto ad una forte capacità di programmazione e di progettazione degli investimenti. Dobbiamo sempre di più lavorare su progetti integrati, di rete che siano rappresentativi dell’intera Regione, magari partendo dal singolo “tesoro d’arte” presente in un territorio. Questo è il futuro della nostra attività nel settore culturale, tenendo presente il momento di grave difficoltà economica degli Enti locali che ormai con grande sofferenza riescono a tenere in piedi le strutture ed i luoghi della cultura. Ne deriva che occorre quanto prima giungere ad una sostanziale riaggregazione dell’offerta culturale non solo per essere suscettibili di interventi comunitari ma in primo luogo per raggiungere dimensioni ed economie di scala significative. Non si tratta, di per se, di ridurre le rete di Eventi e di iniziative, ma di costruire forme di fare cultura più strutturate e mature. Il momento, secondo la presidente Marini, è quello giusto perchè contemporaneamente siamo nella fase di avvio della nuova legislatura regionale e dei nuovi programmi comunitari. Quello di oggi, ha concluso la presidente Marini, è un primo momento di approfondimento e di ascolto, anche in vista della presentazione all’assemblea Legislativa regionale delle Linee programmatiche di Legislatura che avrà luogo martedì 28 luglio, ma proprio da qui deve partire un nuovo impegno, anche della Regione che sicuramente si metterà al servizio delle imprese per costruire al meglio proposte e progetti che consentano di utilizzare quei fondi comunitari riservati esclusivamente ad esse”. E di un “nuovo metodo di lavoro unitario, di un approccio diverso da parte di tutti i soggetti protagonisti del mondo culturale”, ha parlato, nelle conclusioni del lavori, anche l’assessore Fernanda Cecchini. ”Venendo meno la disponibilità di spesa corrente per enti Locali e Regione - ha sottolineato la Cecchini - dobbiamo avere la capacità lavorare insieme per accedere a quelle risorse comunitarie disponibili che, al momento sono le uniche risorse certe dei prossimi cinque anni”.
Perugia
21/07/2015 08:10
Redazione
Gubbio: torna in scena "Artemisia il Musical"
‘Artemisia il Musical’, torna in scena venerdì 31 luglio, ore 21, al Teatro Romano, con il Patrocinio della Regione Umbr...
Leggi
Stamane a Gubbio le "100 Ramazze" tornano al Parco Ranghiasci
In linea con la convenzione siglata tra l’amministrazione comunale e l’associazione ‘100 ramazze’, i volontari saranno i...
Leggi
Umbertide: domani i sindacati firmeranno il bilancio comunale
Si terrà domani alle ore 12 presso la Residenza comunale la firma dell`accordo tra l`Amministrazione Comunale di Umberti...
Leggi
Sindaci dell'Alto Chiascio riuniti per salvare il Giudice di Pace
La scadenza è vicina: entro il 30 luglio andrà formalizzata la richiesta per la riapertura della sede dell’Ufficio del G...
Leggi
Il cantante Grayson Capps stasera a Gualdo Tadino
Dopo gli strepitosi tour italiani del 2013 e 2014, in cui gli aggettivi andati per la maggiore in questi concerti sono s...
Leggi
Gubbio: iniziati lavori in zona Vittorina per viabilità, opere urbanizzazione e parcheggi
Sono iniziati da alcuni giorni i lavori del primo stralcio per un intervento di riqualificazione e realizzazione di un p...
Leggi
Polisportiva Disabili Foligno, Baciotti conquista ttre argenti ai campionati di nuoto Fisdir
Tempo di vacanze per l`Asd Sportinsieme Polisportiva Disabili Foligno. La stagione agonistica 2014-2015, su cui è appena...
Leggi
A San Giustino il primo concorso nazionale riservato a ciechi ed ipovedenti
L`Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - Onlus. Consiglio regionale dell`Umbria, con la collaborazione del Polo...
Leggi
Umbertide: a Preggio da giovedì parte il Festival di musica
Giovedì si alza il sipario sulla 33esima edizione del “Preggio Music Festival” che quest`anno, oltre ai concerti che si ...
Leggi
Rinnovato il gemmellaggio di Gualdo Tadino con Auden Le Tiche
Puntuale come ogni anno, il 14 luglio si è rinnovato lo storico gemellaggio tra Gualdo Tadino e la città francese di Aud...
Leggi
Utenti online:      172


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv