Skin ADV

Scuole montane, l'area di Nord Est dell'Umbria scrive all'Ufficio scolastico regionale: "Non tagliate le nostre classi"

Scuole montane, l'area di Nord Est dell'Umbria scrive all'Ufficio scolastico regionale: "Non tagliate le nostre classi".

Scrivono all'Ufficio scolastico regionale le municipalità di Montone, Pietralunga, Gubbio, Scheggia e Pascelupo, Costacciaro, Sigillo, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Valfabbrica. Scrivono per salvare le scuole montane dalla chiusura. Il fatto più attuale è quello della scuola media di Costacciaro alla quale, nel prossimo anno scolastico, è stata assegnata una sola pluriclasse, sebbene ci siano i numeri per averne due. Di seguito la nota integrale.  "I Comuni dell’Area Interna Umbria Nord-Est intendono esprimere una sentita e motivata preoccupazione per la salvaguardia dei plessi scolastici nei Comuni e nelle frazioni montane, presidi istituzionali insostituibili che dimostrano e determinano la resilienza di piccole comunità che permangono e che, da anni, combattono con lo spopolamento ed i flussi migratori verso aree più attrattive. Per contrastare questo fenomeno, ormai un decennio fa, nacque la strategia nazionale Aree Interne e l’Umbria Nord-Est venne individuata come una delle prime tre aree umbre che avevano parametri indicatori adatti a classificarle come tali. I nostri Comuni furono oggetto, quindi, di finanziamenti per circa 11 Milioni di euro che dovevano consentire di combattere inefficienze e debolezze soprattutto su tre fondamentali filoni: scuola, sanità e mobilità. Seguendo tali indicazioni, l’Area Interna Umbria Nord-Est ha elaborato la propria strategia investendo ingenti risorse a beneficio dei presidi scolastici, in particolare modo con l’obiettivo di potenziare la didattica in tutti quei plessi dove erano presenti pluriclassi, come Carbonesca, San Pellegrino, Scheggia e Costacciaro. E’ con la stessa finalità che, recentemente, sono stati consegnati alle scuole con pluriclassi tablet e materiale informatico o è stato inaugurato il laboratorio linguistico e tecnologico di Scheggia che può fornire un supporto assolutamente all’avanguardia nell’offerta didattica. Tale investimento e sforzo istituzionale e tale visione politica a lungo termine si scontra inesorabilmente con le decisioni che puntualmente vengono calate dall’alto senza alcuna conoscenza delle esigenze e delle possibilità dei territori. L’Ufficio Scolastico Regionale ha concesso alla Scuola Secondaria di I Grado di Costacciaro, per l’anno scolastico 2024/2025, una sola pluriclasse con diciotto studenti iscritti e tre disabilità, di cui due di queste gravi. Nonostante le richieste dell’Amministrazione Comunale di rivedere tale scelta, motivandola dettagliatamente, finora non vi è stata alcuna modifica. Con il presente comunicato si esprime, quindi, una suffragata e seria preoccupazione per il metodo decisionista che viene perseguito dall’Ufficio Scolastico Regionale, il quale non prevede alcun confronto con i territori, calato dall’alto le proprie decisioni senza alcuna conoscenza puntuale e concreta dei territori, nessuna visione di lungo termine, ma si basa su criteri meramente ragionieristici e sommatori che cozzano e stridono con politiche nazionali di potenziamento della aree marginali con problemi di sviluppo come le Aree Interne, di cui facciamo parte. La sopravvivenza ed il futuro rilancio di aree marginali e montane come le nostre passa da una visione programmatica di lungo termine che creda fermamente nel rilancio dei piccoli borghi di cui l’Italia e l’Umbria sono ricche, nel mantenimento delle comunità nella loro fierezza ed interezza. E la scuola non può che essere uno dei servizi fondamentali per permettere alle famiglie di rimanere nel loro luogo di origine."

Gubbio/Gualdo Tadino
12/04/2024 13:10
Redazione
Gubbio: domani l'incontro "Vite Ceraiole: in ricordo di Sandro del forno e Peppe Marzani"
Si svolgerà domani, sabato 20 aprile alle ore 17, presso la Società di Mutuo Soccorso, l`incontro "Vite Ceraiole: in ric...
Leggi
Gubbio: alle Logge dei Tiratoi la mostra “CASTELLLI EUGUBINI SULLA VIA DI FRANCESCO - Signori, contadini e viandanti nell’Alta Valle del Chiascio”
Verrà inaugurata venerdì 19 aprile alle ore 17 nelle sale espositive delle Logge dei Tiratoi in piazza 40 Martiri a Gubb...
Leggi
Un centro culturale intitolato ad Amedeo Baldinucci nella ex scuola di Padule
Una nuova vita per l’ex scuola di Padule, che diventerà un centro culturale pronto ad ospitare iniziative e attività del...
Leggi
L’Amministrazione Comunale ha festeggiato i 100 anni di Nonno Fiorello
La città di Gualdo Tadino e la sua Amministrazione Comunale non potevano non rendere omaggio ad uno dei cittadini più lo...
Leggi
Cannara: monili in oro e denaro sottratti ad un’anziana, i carabinieri denunciano la badante
I Carabinieri della Stazione di Cannara hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Spoleto, una...
Leggi
Volley, Sir Susa Vim Perugia vola in finale scudetto: battuta l'Allianz Cloud. I Block Devils tornano in Champions League
Una super Sir Susa Vim Perugia vince in rimonta anche gara 4 di semifinale playoff violando in quattro set l’Allianz Clo...
Leggi
La società dell'aeroporto di Perugia scrive alla compagnia Aeroitalia
La Sase, in qualità di gestore dell`aeroporto dell`Umbria, "intende chiarire la propria posizione rispetto alle vicende ...
Leggi
Calcio: A.S. Gubbio, le gare nel prossimo weekend del settore giovanile
A.S. Gubbio, le gare nel prossimo weekend del settore giovanile: Sabato 13 aprile - Primavera 3: 13° giornata di ritorn...
Leggi
Città di Castello, sei persone denunciate per rissa aggravata. Accoltellato un 25enne di nazionalità albanese
I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Città di Castello, a conclusione di una articolata att...
Leggi
L'Attesa, da stasera ore 21.15 su TRG. Tutti i giovedì la trasmissione dedicata alla Festa dei Ceri
Prima puntata questa su TRG ( canale 13 ) alle ore 21.15 per "L`Attesa", la trasmissione che da 24 anni racconta il mond...
Leggi
Utenti online:      256


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv