Skin ADV

"Siamo lasciati soli, i problemi del Paese scaricati sui Comuni": j'accuse dei sindaci umbri della Lega contro il premier. Piu' soft De Rebotti (ANCI)

"Siamo lasciati soli, i problemi del Paese scaricati sui Comuni": j'accuse dei sindaci umbri della Lega contro il premier. Piu' soft il presidente ANCI De Rebotti: "Dobbiamo capire".

"Il Governo Conte scarica i problemi e le responsabilità sui sindaci dopo aver fatto la stessa cosa prima con gli ospedali, poi con i governatori di Regione": pesante e sofferta presa di posizione dei sindaci della Lega in Umbria, dopo le decisioni dell'esecutivo di Palazzo Chigi annunciate ieri dal premier. Disposizioni (4,3 mld per i Comuni e 400 milioni per i buoni spesa) che non sono piaciute ai primi cittadini leghisti in Umbria. In una nota a firma Leonardo Latini (Terni), Stefano Zuccarini (Foligno - nella foto), Francesca Mele (Marsciano), Manuel Petruccioli (Giano dell'Umbria), Fabrizio Gareggia (Cannara), Luca Carizia (Umbertide), viene detto:

"Ancora una volta abbiamo assistito ad una conferenza stampa che ha creato delle false aspettative: il premier Conte ha annunciato di aver sbloccato 4,3 miliardi di euro del fondo di solidarietà per i Comuni, ma non ha specificato che tali risorse erano già state messe a bilancio e quindi non rappresentano alcun aiuto ulteriore per gli enti locali. Inoltre annuncia di aver aggiunto 400 milioni di euro per erogare buoni spesa e generi alimentari per fronteggiare l’emergenza economica che sta attanagliando il paese, ma ancora una volta anticipa l’uscita del DPCM creando solo problemi e confusione. Quali sono i criteri di ripartizione ai comuni? Quali sono i criteri di accesso al contributo da parte dei cittadini? Qual è il meccanismo di erogazione del materiale? Chi dovrà occuparsene e in che modo per evitare assembramenti?

Molte persone già ci stanno scrivendo per capire cosa devono fare per accedere a questi aiuti, ma non ci hanno messi nella condizione di dare risposte minime.

Lunedì mattina rischiamo di trovare alla porta dei comuni tanti cittadini ai quali non potremo dare risposte. Ancora una volta la questione è stata gestita con mancanza di metodo e senza il coinvolgimento degli enti locali. In questa fase così delicata invitiamo i cittadini ad attendere ulteriori indicazioni sulle metodologie che verranno adottate per la richiesta e la distribuzione dei generi alimentari. Da parte nostra non rimarremo inermi ad attendere che ci vengano fornite pseudosoluzioni dall'alto inefficaci ed inadeguate. I nostri cittadini e i nostri territori meritano molto di più".

Più soft la posizione del presidente ANCI Umbria (e sindaco di Narni), Francesco De Rebotti: “Stiamo seguendo con attenzione le novità emerse dalla conferenza stampa di questa sera e ci predisponiamo a capire con quali tempi, procedure, criteri e risorse effettive potremo affrontare il ruolo che ci è stato assegnato. Cercheremo di gestire al meglio un’aspettativa che i nostri cittadini non dovranno vedere delusa: un sostegno a coloro che stanno vivendo una fase di difficoltà straordinaria. Per questo nelle prossime ore e congiuntamente esamineremo gli atti ufficiali e ne daremo una consapevole ed oggettiva valutazione”.



Perugia
29/03/2020 10:56
Redazione
Fondazione Cassa Risparmio Foligno: contributo da 25 mila euro per la ricerca di un composto antivirale, in sinergia con Universita' di Perugia. Se ne parla stasera a "Link" (ore 21.10 TRG)
Desta grande interesse e anche non poche aspettative l`iniziativa che vede in campo la Fondazione Cassa di Risparmio di ...
Leggi
Riti della Settimana Santa, ma anche Comunioni e Cresime: la CEU rinvia tutti gli appuntamenti di aprile. Paolucci Bedini: "Celebrazioni dalla Cattedrale in diretta"
Rinvio per le cerimonie dei sacramenti previste in Umbria il prossimo mese di aprile, e annullamento di tutte le celebra...
Leggi
Contagiati in Umbria, superata quota 1.000: ma oggi solo 54 in piu' e i guariti sono 82. Sale a 31 il numero delle vittime. Oltre 3.300 fuori dall'isolamento
E` una domenica all`insegna di un trend calante quella del consueto bollettino dei positivi al coronavirus in Umbria: co...
Leggi
Come funziona la Cassa integrazione in Agricoltura: le indicazioni del presidente Comagri, on. Gallinella
“A seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del cosiddetto decreto ‘Cura Italia’, che ha completato il quadro n...
Leggi
Gubbio: Coronavirus, la preghiera a Sant'Ubaldo scritta da mons. Luciano Paolucci Bedini. Domenica torna la celebrazione alle 9 in diretta su TRG
Una preghiera a sant`Ubaldo per invocare la cura e l`intercessione del Patrono di fronte alla dura prova della pandemia ...
Leggi
Grifonissima 2020, niente da fare: ufficiale lo slittamento, forse in autunno
"Abbiamo sperato fino all’ultimo che le cose andassero meglio e che si potesse aprire uno spiraglio per disputare la man...
Leggi
Visita del Commissario Usl 1, Vincenzo Pasqui all'ospedale di Citta' di Castello
Questa mattina il commissario straordinario della Usl Umbria 1 Silvio Pasqui si è recato in visita presso le aree di mal...
Leggi
Prima vittima da Coronavirus in Alto Chiascio, è un 80enne di Costacciaro. I decessi sono ora 29, di cui 3 ieri solo a Citta' di Castello. Altra vittima a Castiglione del Lago
A dare la notizia è stato il sindaco di Costacciaro, Andrea Capponi dal suo profilo Facebook: c`è una prima vittima da C...
Leggi
Gubbio, ufficializzati 5 nuovi casi di coronavirus: nessuno di questi e' ricoverato. Stirati intanto ringrazia la comunita' cinese di Zhangjiajie per la donazione di 10 mila mascherine
Sono altri 5 casi quelli ufficializzati oggi tra i contagi da coronavirus a Gubbio: superata quota 50 (per l`esattezza s...
Leggi
"Non sprecare cibo invenduto, aprire confronto con le catene di supermercati": la proposta del Presidente del Consiglio regionale, Squarta
"Aprire un confronto con tutte le catene dei supermercati dell` Umbria per evitare che il cibo invenduto finisca nella s...
Leggi
Utenti online:      186


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv