Skin ADV

Crisi da Covid, torna a farsi sentire Confartigianato con Smacchi: "Il 50% delle aziende moda umbre rischia di non riaprire"

Crisi da Covid, torna a farsi sentire Confartigianato Perugia con Gianni Smacchi: "Il 50% delle aziende moda umbre rischia di non riaprire"

L’emergenza Coronavirus e il prolungato lockdown degli esercizi commerciali sta mettendo in ginocchio le aziende del comparto della moda, settore simbolo del made in Italy e trainante del manifatturiero italiano e umbro.

A lanciare l’allarme è Gianni Smacchi, presidente umbro di Confartigianato Calzaturieri e membro del Direttivo nazionale all’interno della federazione della Moda, che raccoglie le imprese del settore abbigliamento, calzaturiero, tessile, sarti e stilisti, tintolavanderie.

SERVE LA RIAPERTURA DEI NEGOZI

Smacchi ricorda che le regole sul commercio, in questa Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, non sono indifferenti alle sorti della manifattura: “I prodotti per l’abbigliamento realizzati dalle nostre aziende hanno un andamento stagionale. Al momento del lockdown eravamo pronti a consegnare gli indumenti della stagione estiva, che ora sono tutti invenduti nei magazzini delle nostre aziende manifatturiere”. La chiusura dei negozi al dettaglio ha bloccato tutto: “I grossisti offrono di acquistare con uno sconto del 20-30% la merce invenduta nei magazzini. Le aziende hanno dunque lavorato sottocosto”.

Se questa situazione si protrarrà, denuncia Smacchi, il 50% delle imprese del settore in Umbria non riaprirà. Anche perché in molti casi si tratta di terzisti, che non hanno marchi propri. E che non possono far fronte al calo di commesse.

MISURE NAZIONALI: LE CRITICITA’

Confartigianato lamenta le misure finora adottate dal Governo, ritenute insufficienti e spesso di difficile applicazione concreta. A cominciare da quelle contenute nel decreto liquidità: “Non è stato erogato un finanziamento alle imprese più grandi – denuncia Smacchi - . Sono stati accordati dei prestiti fino a 25mila euro, ma si tratta di una platea molto ristretta. E tra l’altro non è vero che il prestito è a tasso zero. Le banche, poi, continuano a fare la loro istruttoria”.

Smacchi valuta positivamente le misure adottate dalla Regione Umbria: “Ha consentito di raddoppiare l’importo del prestito fino a 25mila euro. Coprendo anche quel 10% di garanzia non assicurata dal Governo”.

RISCHIO INDEBITAMENTO

Ma il presidente di Confartigianato Calzaturieri mette in guardia da un ulteriore rischio: “Il finanziamento aggrava la condizione di molte aziende. Perché aumenta l’indebitamento, senza annullare le tasse. In pratica, alla ripresa dell’attività si lavorerà solo per pagare le tasse e le spese che sono state rinviate”.

LE PROPOSTE

Per questo Confartigianato continua a chiede l’erogazione di finanziamenti a fondo perduto per risollevare i settori in crisi. E l’azzeramento delle tasse per tutto il 2020.

Smacchi avanza poi un’ulteriore proposta, sulla base di un’esperienza tedesca: “Dare la possibilità di detrarre dalla dichiarazione dei redditi le spese per gli acquisti di prodotti Made in Italy”.

INAL, IL NODO DEI DIPENDENTI CONTAGIATI

Il presidente umbro di Confartigianato Calzaturieri del settore Moda lancia infine l’allarme su un ulteriore problema per gli imprenditori: “Ad oggi l’Inail non ha definito nuove regole per il riconoscimento delle malattie da Covid. In pratica, il datore di lavoro risponde, anche penalmente, di tutti i dipendenti che sono stati contagiati dal Coronavirus, visto che è per lui impossibile dimostrare che il contagio non sia avvenuto in azienda. Questo, tra l’altro, rischia di mettere contro dipendenti e datore di lavoro, in un momento in cui c’è invece bisogno di tutti per rilanciare la nostra economia”.

Gubbio/Gualdo Tadino
09/05/2020 18:28
Redazione
Torna la messa in diretta da Basilica S.Ubaldo (ore 11 TRG). Prosegue ogni sera fino al 12 maggio su TRG la Novena per S.Ubaldo: dalle ore 21 su TRG1 canale 111
Torna oggi in diretta su TRG alle ore 11 la Santa Messa dalla Basilica di S.Ubaldo, officiata dal Vescovo di Gubbio, Luc...
Leggi
Regione Umbria vara piano anti-poverta'. Coletto: "Risposta per famiglie piu' bisognose"
La Regione Umbria ha varato un Piano straordinario di contrasto alle povertà legata alla pandemia da Covid-19, che potrà...
Leggi
Gubbio: Progetto RETE!, incontri online per genitori
Nonostante l’emergenza Covid-19, non si ferma l’attività del Progetto RETE!, sostenuto dall’impresa sociale “Con i Bambi...
Leggi
"Il futuro e' nelle nostre mani": la conferenza stampa dell'assessore Coletto e del direttore Dario su nuova campagna terapia al plasma (stasera su "Trg Plus" ore 20.45)
Il futuro è nelle nostre mani: si è aperto con questo slogan la conferenza stampa dell`assessore regionale alla Sanità L...
Leggi
Gruppo consiliare Lega Gubbio: "La Citta' riparta anche dai lavori pubblici gia' pianificati nel bilancio 2020"
“Si pensi a far ripartire i lavori pubblici e le manutenzioni nel nostro Comune” chiede il Gruppo Consiliare Lega Gubbio...
Leggi
Covid 19 sempre più a rilento in Umbria: un solo positivo su 1351 tamponi. Guariti a quota 1176, restano 6 pazienti in terapia intensiva
Un solo positivo su oltre 1300 tamponi. L`andamento dei contagi Covid tende a decrescere sempre piu` in Umbria, così com...
Leggi
Umbertide: l'Istituto Prosperius risponde al Pd locale: "Trasparenza primo principio che ci contraddistingue. Protocollo legalita' da sempre applicato e consultabile sul nostro sito web"
Lettera del presidente dell`Istituto Prosperius Tiberino Spa di Umbertide Giuseppe Barberi inerente le polemiche sulla...
Leggi
I 18 cantanti lirici di Spoleto si preparano: teoria e pratica online con la speranza di calcare il palcoscenico del futuro
Continua il 74esimo Corso di Avviamento al Debutto inaugurato in modalità a distanza il giorno 23 aprile 2020. Ammessi...
Leggi
Presidente Fijlkam regionale Andrea Arena: "Nostre associazioni in situazioni di estrema criticita'. Ripresa del calcio e altri sport puo' esser importante anche per le nostre attivita"
Periodo a dir poco particolare per l’intero mondo sportivo in cui praticare ogni tipo di attività è quanto meno proble...
Leggi
Presidente CEI Gualtiero Bassetti: "Crisi occupazione è esistenziale. Lavoro vocazione dell' uomo. Messe con i fedeli torneranno nel giorno dei 100 anni di Papa Wojtyla"
"La crisi delle persone che ora sono senza occupazione non è soltanto economica, ma esistenziale. Il lavoro è una vocazi...
Leggi
Utenti online:      267


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv