Skin ADV

Emergenza Covid-19: i dati della Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve in linea con il nuovo monitoraggio di Caritas italiana

Emergenza Covid-19: i dati della Caritas diocesana di Perugia-Citta' della Pieve in linea con il nuovo monitoraggio di Caritas italiana. Nella Penisola il 34% sono "nuovi poveri".

Nell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, secondo il recente V Rapporto sulle povertà curato dall’omonimo Osservatorio della Caritas diocesana, le persone-famiglie che per la prima volta hanno chiesto un aiuto, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, sono state circa il 35% dei fruitori abituali, 120 in più al Centro di ascolto diocesano e 400 all’Emporio “Tabgha” (Perugia città), nei mesi marzo-aprile-maggio 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. A livello nazionale - si evince dal nuovo monitoraggio condotto dalla Caritas italiana interpellando 169 su 218 Caritas diocesane (tra cui quella di Perugia-Città della Pieve) - i cosiddetti “nuovi poveri” sono il 34%, cioè un incremento di richieste di aiuto di un terzo rispetto a quelle registrate tra marzo e maggio dello scorso anno. Lo ha reso noto l’Ufficio comunicazione di Caritas italiana in occasione del 49° anniversario della nascita di quest’organismo pastorale della Chiesa cattolica (2 luglio 1971), fortemente voluto da papa Paolo VI. In questi decenni ha sempre cercato, in fedeltà al mandato ricevuto, di essere - come ha sottolineato papa Francesco nella ricorrenza del 45° anniversario - «stimolo e anima perché la comunità tutta cresca nella carità e sappia trovare strade sempre nuove per farsi vicina ai più poveri, capace di leggere e affrontare le situazioni che opprimono milioni di fratelli in Italia, in Europa, nel mondo». Un servizio impegnativo che grazie al fiorire delle Caritas diocesane ha messo radici sul territorio, dentro le comunità locali.

Perugia
03/07/2020 12:40
Redazione
Fossato di Vico: stasera la presentazione del 17° censimento sugli immigrati curato dal circolo Acli “Ora et Labora – aps”
Dopo l’emergenza Coronavirus e le restrizioni previste, anche il circolo Acli “Ora et Labora” di Fossato di Vico, rispet...
Leggi
Pro Loco Italiane, nominato il nuovo responsabile dell'Eugubino-Gualdese, Simone Paciotti
L’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco Italiane) dell’Umbria si articola, nella sua struttura territoriale, in Comitati Loca...
Leggi
Gubbio, citta' delle due ruote: la Polizia Municipale presenta le sue bici elettriche in Piazza Grande. E dall'8 luglio riapre la pista "Le Cerque"
Un sabato all’insegna della mobilità alternativa sul fronte istituzionale, sociale e privato, il primo di luglio a Gubbi...
Leggi
Nuovo caso Covid a Gubbio: si tratta di un operaio di fuori regione, asintomatico e trasferito a Città di Castello. L'albergo che lo ospitava sara' sanificato e riaperto
Dopo oltre due mesi di Covid free, registrato un nuovo caso di Coronavirus nell`hinterland eugubino: si tratta di un ope...
Leggi
Ghigiano, via all’asfaltatura della strada che porta alla vecchia discarica
Al via i lavori di asfalto della strada che conduce alla ex discarica di Ghigiano, finanziati con i fondi che derivano d...
Leggi
Coronavirus: crescono i casi nel trend settimanale dal 26 giugno al 3 luglio in Umbria
Questi i dati riferiti alla settimana dal 26 giugno al 3 luglio per ciò che riguarda l’andamento epidemiologico del viru...
Leggi
‘Gubbio D.O.C. Fest’ si interroga sul futuro sostenibile
Appuntamento di riferimento per l’estate, la sesta edizione di ‘GUBBIO D.O.C. FEST’ alza il tiro e punta sulla ‘rina...
Leggi
Gualdo Tadino: torna a splendere il Polittico dell’Alunno
In questo periodo di forzata chiusura del Museo Civico Rocca Flea, il Comune di Gualdo Tadino ha attivato un ciclo di re...
Leggi
L'assessore regionale Agabiti annuncia quasi 300 mila euro a sostegno delle agenzie di viaggio dell'Umbria
“Con questo contributo andiamo a sostenere le agenzie di viaggio dell’Umbria, messe a dura prova dall’emergenza covid 19...
Leggi
Utenti online:      364


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv