Skin ADV

Gubbio: alla Colacem le prime due Volkswagen elettriche ID.3

Gubbio: alla Colacem le prime due Volkswagen elettriche ID.3, tra le primissime consegnate in Italia.

All’insegna della sostenibilità e dell’attenzione all’ambiente Colacem ha scelto il gruppo Volkswagen, nello specifico Autocentri Giustozzi, per portare la mobilità elettrica nelle sue flotte aziendali. Sono state consegnate stamattina, alla presenza della Direzione di Colacem e dei rappresentati di Autocentri Giustozzi, 2 Volkswagen ID.3, tra le primissime consegnate in Italia. Un evento di particolare importanza sia per Colacem, azienda da sempre orientata al mercato, all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità, sia per Volkswagen che con ID.3 segna una vera e propria rivoluzione nel mercato delle automobili elettriche. La nuova ID.3 nasce già in fase di progettazione come un’auto pensata esclusivamente per la propulsione elettrica, senza nessun compromesso dovuto alla coesistenza con un motore endotermico. Ciò che caratterizza la piattaforma MEB, su cui è realizzata, è soprattutto la sua capacità di sfruttare in modo ottimale tutte le possibilità offerte dalla tecnologia delle auto elettriche, lasciando il giusto spazio alle batterie e ai motori. Si traduce in un rilevante valore aggiunto in termini di spaziosità, versatilità, autonomia, comfort e dinamismo, offrendo quindi una nuova dimensione della mobilità. Una vettura su cui Volkswagen punta molto, e lo si capisce già dal nome. Con ID.3, infatti, la casa tedesca ha voluto sottolineare una continuità con le due vetture più iconiche della sua storia. Prima il maggiolino, pietra miliare del gruppo, poi Golf, auto in grado di accompagnare più di una generazione. Con ID.3 si guarda al futuro, con la voglia di prendere in mano l’evoluzione tecnologica.

 

ID.3, la prima vettura del Gruppo VW a Zero impatto CO2

Questo importante traguardo è stato raggiunto grazie a ingenti investimenti da parte del Brand nella riconversione degli impianti produttivi dedicati alla famiglia ID, nome con cui Volkswagen ha scelto di chiamare le sue vetture elettriche, ed è stato certificato come "Prodotto a impatto Zero" (Carbon neutral product) dal TUV NORD (Ente di Controllo Qualità tedesco). Volkswagen concorre significativamente alla diminuzione delle emissioni di CO2 grazie all'uso di energia elettrica 100% green nelle Fabbriche coinvolte nell'intero processo produttivo, dall'approvvigionamento dei componenti, alle varie fasi produzione e della logistica, includendo anche la produzione delle batterie ad alto voltaggio.

 

Colacem: forte, sostenibile. Non solo uno slogan.

La riduzione delle emissioni e il contenimento della global footprint è da sempre uno degli obiettivi di Colacem e del Gruppo Financo in tutte le sue attività. Colacem S.p.a. è una realtà industriale attiva nella produzione di cemento che fa capo al Gruppo Financo, holding interamente detenuta dalle famiglie Colaiacovo, con sede a Gubbio. La società è presente in Italia con 8 stabilimenti a ciclo completo, 2 impianti per la produzione di predosati, 4 terminal e 1 deposito. Da decenni ogni fase del processo produttivo e distributivo è improntata alla razionalizzazione delle risorse ed al risparmio energetico. Nel campo della mobilità aziendale la sfida elettrica è sicuramente quella “di frontiera” e quindi più avvincente. Colacem non poteva non raccoglierla. I grandi cambiamenti in atto passano principalmente per le flotte pubbliche e private e quella del Gruppo Financo è tra le maggiori per dimensioni in Umbria. Già dal 2013 Colacem e Volkswagen hanno sperimentato insieme nuove strade in tema di riduzione della CO2 e dei costi di gestione degli autoveicoli, avvicendando motori endotermici a benzina e gasolio con quelli a metano. Questo carburante alimenta oggi il 40% della flotta di auto e veicoli commerciali leggeri dell’azienda. La sfida per il Gruppo Financo si è spostata anche nel campo dei veicoli industriali; attraverso le società di trasporti controllate il 15% del prodotto è distribuito con camion alimentati a LNG (Liquid Natural Gas). Colacem ha quindi di buon grado accettato la partnership che Volkswagen le ha offerto per avviare la rivoluzione elettrica, consapevole dell’affidabilità del marchio e della serietà di Autocentri Giustozzi. Il momento storico richiede audacia ma non ammette salti nel buio: per questo le soluzioni, sia di finanziamento tradizionale che di noleggio a lungo termine, proposte da Autocentri Giustozzi attraverso Volkswagen Leasing, sono apparse da subito come quelle più idonee ad accompagnare un percorso in rapida evoluzione. Si riesce in questa maniera a calibrare costi e percorrenze sulle esigenze di ogni azienda e profilo di utilizzatore, non distogliendo risorse preziose ed importanti al core business.

Gubbio/Gualdo Tadino
14/10/2020 16:55
Redazione
Domani conferenza stampa di inizio dei lavori di ampliamento del Residence “Daniele Chianelli”
Si terrà, domani, Giovedì 15 ottobre alle 10, presso il Residence “Daniele Chianelli”, struttura che come noto ospita ma...
Leggi
Tracollo Perugia: il Mantova sfodera la "manita" (5-1). Pazza Ternana, a Caserta finisce 3-3
Serie C, girone B: clamorosa sconfitta per il Perugia, asfaltato 5-1 dal Mantova al "Martelli". Dopo 6 minuti è già 2-0 ...
Leggi
Umbertide: comunicato dalla Usl Umbria 1 un nuovo caso di positività al Covid-19
“Dal Dipartimento prevenzione-Servizio igiene e sanità pubblica della Usl Umbria 1 è arrivata comunicazione di un nuovo ...
Leggi
Gubbio, Signorini risponde a Fischnaller: finisce 1-1 in trasferta contro il Sudtirol. Torrente: "Grande reazione, risultato che da fiducia al gruppo"
Il Gubbio continua a convincere ma ancora non vince. Gli uomini di Torrente tornano dalla trasferta del "Lino Turina" di...
Leggi
Gubbio Mocaiana e Foligno Start vincono al Memorial Vispi
Successo in totale sicurezza per il Trofeo Acqua & Sapone - Memorial Pierino Vispi, gara per giovanissimi organizzata sa...
Leggi
Gubbio: un’ordinanza del sindaco anticipa l’accensione dei riscaldamenti
Con un’ordinanza firmata questa mattina il sindaco di Gubbio Filippo Stirati ha autorizzato l’accensione anticipata degl...
Leggi
Perugia: controlli nelle vie del centro storico per la movida
Continuano i controlli disposti dal Questore della Provincia di Perugia Dott. Antonio Sbordone finalizzati al rispetto d...
Leggi
Una catena umana per unire Perugia e Assisi
In tanti sono arrivati da tutta Italia già di prima mattina, tutti distanziati e ognuno ordinato al proprio posto per un...
Leggi
Coronavirus: altri 135 nuovi casi Covid in Umbria
Si mantiene costante e su livelli elevati l` incremento dei nuovi casi Covid in Umbria, 135 nell` ultimo giorno e 3.324 ...
Leggi
Assisi: è beato Carlo Acutis, esempio di santità nell'era digitale
E` beato Carlo Acutis, lo studente milanese morto a 15 anni il 12 ottobre 2006 all` ospedale San Gerardo di Monza, dopo ...
Leggi
Utenti online:      382


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv