Skin ADV

Gubbio: dall'Assemblea pastorale arriva l'invito a riscoprire il volto missionario delle parrocchie

La diocesi di Gubbio inizia il nuovo anno pastorale con l'Assemblea ecclesiale che ha riunito sacerdoti, diaconi, consacrate e consacrati, operatori pastorali laici e fedeli nella Sala dell'ex refettorio del convento di San Francesco.

Il volto missionario della Chiesa diocesana e delle parrocchie, il primo annuncio e l’evangelizzazione come impegno delicato e complesso per tutti i battezzati a partire dai laici, l’iniziazione cristiana e la sua importanza per il cammino di fede. La diocesi di Gubbio inizia il nuovo anno pastorale con l’Assemblea ecclesiale che - per due pomeriggi - ha riunito sacerdoti, diaconi, consacrate e consacrati, operatori pastorali laici e fedeli nella Sala dell’ex refettorio del convento di San Francesco. Il tema dell’annuale incontro della comunità dei credenti era “Perché la nostra gioia sia piena”, in sintonia con l’Assemblea ecclesiale delle otto diocesi umbre che si terrà a Foligno nella seconda metà di ottobre.

Due appuntamenti di formazione e riflessione ma anche di dialogo, per condividere con il vescovo Luciano le indicazioni e gli indirizzi necessari alla Chiesa eugubina per ripartire con il nuovo anno pastorale diocesano e con le varie attività parrocchiali. «Abbiamo ripercorso il desiderio profondo della comunità cristiana - commenta il vescovo, mons. Luciano Paolucci Bedini - di annunciare il Vangelo, di donarlo a tutti. Seguendo delle indicazioni molto chiare come quelle dell’Evangelii Gaudium di papa Francesco, sul bisogno di trasformazione e conversione missionaria di tutta la pastorale. Abbiamo verificato il cammino dello scorso anno, in cui avevamo posto l’accento soprattutto sulla gioia, e abbiamo anche riflettuto sul cammino della Chiesa diocesana che in questi ultimi anni, grazie al magistero dei vescovi Bottaccioli e Ceccobelli, aveva approfondito tanti temi di rinnovamento, apertura e investimento sull’annuncio del Vangelo, aperto a molti e alle situazioni particolari che viviamo oggi». Nella prima giornata di assemblea, il vescovo Luciano ha proposto un vero e proprio “esame di coscienza comunitario”, per valutare le cose buone fatte dalla comunità diocesana e nelle parrocchie durante l’anno ma anche quelle lasciate indietro, trascurate, incompiute. «Nella seconda giornata - spiega ancora il Vescovo - ci siamo concentrati soprattutto nel provare a individuare gli elementi necessari per una trasformazione missionaria delle nostre parrocchie. Dobbiamo intenderle non più come realtà autosufficienti ma come presidi territoriali della comunità cristiana che vive in mezzo agli altri e che, con la propria testimonianza in primis e poi con la propria iniziativa pastorale, continua ad annunciare il Vangelo in questa nuova stagione che il Papa definisce una “nuova epoca”». Ecco allora che mons. Paolucci Bedini invita consacrati e laici a lavorare su alcuni elementi che potranno guidare il cammino pastorale negli organismi di partecipazione, nelle parrocchie e nelle zone. In particolare, le parrocchie come luoghi di ascolto e accoglienza, di testimonianza e di annuncio; l’iniziazione cristiana dei bambini e degli adulti per coinvolgere le famiglie; l’importanza della domenica come giorno del Signore e dell’Eucaristia che ne è il “cuore”; la missionarietà della parrocchia e il ruolo “germinale” delle famiglie; la parrocchia come “casa aperta a tutti” e collaborativa con il territorio; sacerdoti, religiosi e laici che possano scoprirsi “nuovi” protagonisti nella vita delle comunità parrocchiali. «Non dobbiamo pensare più alle parrocchie come singole unità - aggiunge mons. Paolucci Bedini - ma come una rete collegata, in cui c’è anche il contributo delle comunità religiose, delle associazioni, dei gruppi e dei movimenti, all’interno della Chiesa diocesana e con la guida e l’accompagnamento del Vescovo». Quello che Paolucci Bedini rivolge a tutti a conclusione dell’assemblea è un invito a “studiare” il percorso proposto e a mettersi in discussione all’interno di ogni singola parrocchia, perché ci sia la più ampia condivisione possibile del cammino, un impegno importante per ciascuno nel futuro prossimo. Sottolinea, in particolare, che quello del primo annuncio è un impegno per i battezzati laici prima ancora che per i sacerdoti, perché è la testimonianza di ognuno che converte gli altri. Dopo l’Assemblea pastorale, domenica 22 settembre torna la festa diocesana per la Dedicazione della Cattedrale, con la solenne concelebrazione eucaristica di tutto il presbiterio, presieduta da mons. Luciano Paolucci Bedini alle ore 17. Sospese le messe pomeridiane in tutta la diocesi. «Celebreremo tutto questo insieme - conclude il Vescovo - perché la Chiesa madre è segno e scrigno del nostro desiderio di appartenere a questa famiglia dei figli di Dio e di annunciare a tutti la gioia del Vangelo».

Gubbio/Gualdo Tadino
16/09/2019 12:28
Redazione
Ritiro Rugby Frascati Union a Gubbio
E` stata una tre giorni molto positiva quella vissuta dal Rugby Frascati Union 1949 femminile guidato da Maria Cristina ...
Leggi
Passa anche a Gubbio la 19a edizione di Bicistaffetta organizzata da FIAB: incontro il 24 settembre in Comune sul progetto pista Valle Assino
La Fiab (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) ha scelto di organizzare la 19° edizione di Bicistaffettanazionale ...
Leggi
Una piacevole giornata a Marotta organizzata dal circolo Acli "Ora et Labora" di Fossato di Vico
Si è svolta domenica 15 settembre la tradizionale gita sociale a Marotta, organizzata dal Circolo Acli "Ora et Labora" d...
Leggi
Palazzo Ducale di Gubbio. Da domenica 22 settembre un nuovo percorso espositivo
Domenica 22 settembre 2019, alle ore 17, in occasione delle Giornate europee del patrimonio, al Palazzo Ducale di Gubbio...
Leggi
Perugia: convegno di Medicina Narrativa al Santa Maria della Misericordia
Esperti delle più diverse aree assistenziali e progettuali, protagonisti di progetti di efficienza nella assistenza sani...
Leggi
Bartoccini Fortinfissi Perugia: buon test nella prima amichevole stagionale, 3-2 all'Olimpia Teodora Ravenna
Bilancio positivo per il primo allenamento congiunto della Bartoccini Fortinfissi Perugia, dall’altra parte della rete n...
Leggi
Zaffini (FDI) sarcastico sulla possibile alleanza M5S-Pd: "Ben venga, dovranno fare i conti nei rispettivi partiti e con gli elettori"
«Ben venga anche in Umbria l’alleanza tra il Movimento 5 Stelle e il Partito democratico». E’ quanto afferma in una not...
Leggi
Riscuotevano la tasse di soggiorno ma non la versavano al Comune: denunciati in 13 titolari di strutture nel Perugino
A decine di migliaia di persone, ospiti di varie strutture ricettive presenti a Perugia, veniva regolarmente richiesto...
Leggi
Tra moglie e marito metti la maratona: alla StraValnerina vincono Grillo e Guerrini, coniugi ternani
Gianfilippo Grillo e Gloria Guerrini vincono la quinta edizione della Stravalnerina, gara competitiva omologata Fidal su...
Leggi
Foligno: arrestato dalla Polfer cittadino nigeriano
Cittadino Nigeriano arrestato dagli Agenti della Sezione Polizia Ferroviaria di Foligno in esecuzione di un ordine di cu...
Leggi
Utenti online:      274


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv