Skin ADV

Oltre 23 milioni di euro in arrivo per le strade del nostro territorio fino al 2023 per ripristino e adeguamento dei piani viabili

Oltre 23 milioni di euro in arrivo per le strade del nostro territorio fino al 2023 per ripristino e adeguamento dei piani viabili. Il presidente Bacchetta illustra gli interventi fatti e in programma per i prossimi anni.

Dal 2019 al 2023 il settore Viabilità della Provincia di Perugia potrà contare su quasi 23 milioni di euro per il ripristino e adeguamento dei piani viabili: per ogni anno è previsto quindi un finanziamento di circa 4,5 milioni di euro per le strade provinciali che vanno a sommarsi con gli importi programmati con finanziamenti regionali già stabiliti dalla dgr 436/2018 che ammontano a circa 7,5 milioni di euro per gli anni 2019 e 2020 per la manutenzione straordinaria di queste strade. Cifre che verranno spalmate in maniera abbastanza omogenea nei quattro comprensori cui è suddiviso il territorio provinciale. Infatti, per gestire i 1940 km di strade provinciali e 590 km di strade regionali, la rete stradale è stata suddivisa in quattro zone:

Zona 1: Comprensorio 1 (Alto Tevere) e Comprensorio 2 (Eugubino – Gualdese);

Zona 2: Comprensorio 3 (Trasimeno – Pievese) e Comprensorio 4 (Perugino);

Zona 3: Comprensorio 5 (Folignate) e Comprensorio 6 (Tuderte);

Zona 4: Comprensorio 7 (Spoletino) e Comprensorio 8 (Valnerina – Norcia – Cascia).

Il presidente Luciano Bacchetta insieme alla consigliera provinciale con delega in materia Erika Borghesi e il direttore d’area l’ingegner Giampiero Bondi, oltre a tracciare un bilancio del settore hanno illustrato gli interventi che verranno realizzati in tutto il territorio. “La Provincia, per quanto può, interverrà in maniera forte rispetto alla funzionalità delle strade di propria competenza e si batterà affinché aumentino le risorse per dare risposte ai cittadini – ha detto il presidente Bacchetta -. Ovviamente le somme che abbiamo a disposizione sono assolutamente insufficienti, però sono importanti in quanto costituiscono un segnale di inversione di tendenza. Siamo ancora oggi in una posizione ibrida del ruolo delle Province – ha continuato Bacchetta - poiché le funzioni che gestisce (strade e scuole soprattutto) vanno finanziate e per i prossimi anni saremo in grado di dare risposte significative anche se, ripeto, ancora non sufficienti. La manutenzione delle strade provinciali è segno di civiltà, la loro condizione diventa anche un problema sociale perché molte di queste strade collegano piccoli centri e diventa fondamentale che queste piccole realtà continuino a vivere poichè sono la storia del nostro territorio e la viabilità è uno dei principali elementi. Dobbiamo compiere un’operazione politica – ha concluso il capo dell’amministrazione provinciale - che non riguarda solo noi ma che investe anche il Governo centrale”. “Negli anni passati la Provincia ha avuto scarsissime risorse – ha ribadito la consigliera provinciale con delega in materia, Erika Borghesi -. Tuttavia, in questi ultimi periodi l’ente ha fatto uno sforzo notevole a mettere a disposizione anche risorse proprie. Ci sono state difficoltà è vero, ma anche una inversione di tendenza tenendo conto che si sono investiti un milione e 200 mila euro per il rinnovo del parco auto mezzi. Quando parliamo di investimenti ci riferiamo alla manutenzione straordinaria, però accanto ad essa vi è tutta la partita di quella ordinaria di cui i comuni ci sollecitano, come lo sfalcio dell’erba, la chiusura, il servizio neve che abbiamo già programmato, quindi la situazione della viabilità è molto complessa e include molteplici fattori”. Ricordiamo che dal 2016 ad oggi, sono stati oltre 28 i milioni di euro che il settore della Viabilità della Provincia di Perugia si è trovato a gestire. Di questi i finanziamenti statali ammontano a circa 10,3 milioni per strade provinciali (comprensivi di circa 2,45 milioni per sistemazione e risanamento frane e dissesti) e 0,3 milioni per la SR 257 Apecchiese; i finanziamenti regionali a circa 7,4 milioni per strade regionali e 1,8 milioni per strade provinciali, mentre circa 2,2 milioni sono risorse proprie dell’Ente, compresi mutui. Con una media annua, escluse frane e dissesti, pari a 2,45 milioni per le strade regionali e 3,9 milioni per le strade provinciali. Tuttavia la continua e grave contrazione, negli ultimi anni, delle risorse economiche disponibili ha creato forti difficoltà nel garantire condizioni ottimali di sicurezza per la transitabilità delle strade di competenza provinciale. La limitazione della spesa ha riguardato sia la gestione e manutenzione ordinaria, sia gli importi per investimenti. Oltre a minori risorse si è dovuto fare i conti anche con meno personale operativo: attualmente, gli agenti tecnici sono 79 unità contro i 120 del 2009. Tra gli interventi di imminente avvio quello sulla SR 257 “Apecchiese”, una via di comunicazione della Regione, di cui la Provincia ne gestisce la manutenzione, ed è quindi fortemente e prioritariamente interessata affinché vengano assicurate, quanto prima possibile, migliori condizioni di transitabilità della strada, tuttora gravata anche dal traffico tra le regioni Umbria e Marche che non può percorrere, causa frana, la SS 79 di Bocca Trabaria. Per questo, la Provincia ha tempestivamente approvato lo schema di convenzione tra la Regione Umbria, l’ANAS e la Provincia stessa fin dal 17 luglio 2018, per la realizzazione di interventi di ripristino e consolidamento dei piani viabili dell’importo complessivo di 500 mila euro di cui 200 mila a carico della Regione, essendo la strada regionale, e 300 mila a carico di ANAS. Già nello stesso mese di luglio 2018 la Provincia ha effettuato primi interventi di manutenzione ordinaria (relativi soprattutto alla segnaletica) per 36 mila euro, visti alcuni stanziamenti regionali già disponibili per tali scopi. Purtroppo si è sottoscritta la Convenzione solamente il 17 settembre 2018, data in cui si è avuta la certezza del finanziamento ANAS e dell’entità dello stesso, cosa che ha consentito l’inizio delle attività per l’attuazione dell’intervento. Si è quindi proceduto, con la massima celerità possibile, alla redazione e approvazione dei progetti definitivo ed esecutivo, con attivazione della gara d’appalto. Attualmente è stato pubblicato il bando di gara; la scadenza per la presentazione delle offerte da parte delle imprese è fissata al 3 dicembre prossimo, avendo accelerato il più possibile le procedure necessarie. La realizzazione a regola d’arte dell’intervento, vista la natura dello stesso (ripristino e adeguamento del piano viabile, quindi anche della pavimentazione bituminosa) sarà necessariamente condizionata dalla situazione atmosferica, in particolare dalle temperature, in quanto non sarà possibile ripristinare la pavimentazione in conglomerato bituminoso con temperature troppo basse. Comunque, la Provincia, fino all’inizio dei lavori, eseguirà ogni possibile intervento di manutenzione ordinaria sulla strada, anche se limitato e circoscritto: a tale scopo, è stato previsto lo stanziamento di € 50.000 a valere sul “fondo di riserva” dell’Ente. Gli interventi effettuati o ultimati dal 2016 al 2018 hanno riguardato soprattutto ripristino di piani viabili, ma anche risanamento di dissesti (SR 452 della Contessa, SP 421 di Collazzone, SP 143 di Lisciano Niccone, SP 344 di Pila, SR 397 di Montemolino), ripristino e adeguamento di opere d’arte (ponte SP 201 di Pietralunga, viadotto SR 320 “dir” di Roccaporena, viadotto SR 452 della Contessa, ponte sulla SR 209 Valnerina). È proseguito l’iter progettuale, autorizzativo, di affidamento o realizzativo riguardante alcuni importanti interventi, finanziati negli anni precedenti, sia sulle strade provinciali che sulle strade regionali. Ci si riferisce alla SP 451 di La Bruna (circa 8,8 milioni), in corso di ultimazione; SR 220 Pievaiola: sovrappasso ferroviario loc. Centova, 4,92 milioni, lavori ultimati; rotatoria Strozzacapponi, 1,17 milioni, lavori ultimati; rotatorie Castel del Piano, 1,2 milioni, lavori iniziati; adeguamento tratto Capanne – Fontignano, 8,9 milioni, in corso verifica e approvazione progetti esecutivi dei quattro lotti funzionali; Sistemazione viabilità Ospedale Media Valle del Tevere loc. Pantalla, 0,98 milioni, lavori in corso.

Perugia
29/11/2018 15:50
Redazione
Giornata di chiusura ricorrenza centenario 1914-1928/2014-2018 "Gubbio, la Grande Guerra"
Per il Centenario della Grande Guerra (1914-1918/2014-2018) il Comune di Gubbio, insieme con altri soggetti del Comitato...
Leggi
Foligno, domenica dalle 17 la cerimonia di assegnazione del premio letterario "Fulgineamente": tre i finalisti, Luna, Marinelli Andreoli e Raspi
  Domenica prossima 2 dicembre, presso la Sala Rossa di Palazzo Trinci, a Foligno, alle ore 17.00 avrà luogo la cerimon...
Leggi
Da oggi tutte le scuole di Città di Castello hanno un defibrillatore
“Con la donazione di oggi possiamo dire finalmente che tutte le scuole di Città di Castello sono dotate di un defibrilla...
Leggi
Assisi: economia del turismo si trasferisce in centro
Con il trasferimento in centro, nello storico palazzo Bernabei, le immatricolazioni degli studenti del corso di laurea i...
Leggi
Calendario 2019, Chianelli: “Nei disegni dei ragazzi di Trevi c’è il loro grande cuore”
Una bimba allo specchio pensa a quando le cresceranno di nuovo i suoi capelli e li disegna sulla sua immagine riflessa, ...
Leggi
Al Teatro Luca Ronconi di Gubbio lo spettacolo La Divina Sarah
Una straordinaria Anna Bonaiuto, nei panni di Sarah Bernhardt, sarà al Teatro Luca Ronconi di Gubbio, mercoledì 5 dicemb...
Leggi
“Natale Trevi 2018”, presentazione in Comune del programma delle festività natalizie
L’atmosfera natalizia entra nel vivo a Trevi: sabato 1 dicembre alle ore 12.00 presso il Palazzo comunale (Sala Consilia...
Leggi
Assisi: Istituto Serafico, sabato 1° dicembre ore 10 inaugurazione Residenza Vendramini e Teatro "Sergio Goretti"
Prendersi cura dei più fragili, garantendo loro quel benessere psicofisico volto a conquistare la consapevolezza di una ...
Leggi
L'Usl Umbria 2 punta sulla chirurgia bariatrica
Punta su alta specializzazione, tecnologie d` avanguardia, team multidisciplinare e integrazione tra strutture ospedalie...
Leggi
Si apre giovedì 6 dicembre la nuova stagione di prosa del Teatro Subasio di Spello
Parte giovedì 6 dicembre la stagione 2018-2019 del Teatro Subasio di Spello organizzata da Fontemaggiore Centro di Produ...
Leggi
Utenti online:      631


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv