Skin ADV

Banche: Fondazioni in campo contro la poverta' educativa minori, istituito Fondo con 115 milioni

Banche: Fondazioni in campo contro la poverta' educativa minori. Previsto anche extra stanziamento per aree terremotate.

Banche: Fondazioni in campo contro poverta'' educativa minori Previsto anche extra stanziamento per aree terremotate Contro il disagio socio-culturale di bambini e adolescenti scendono in campo le Fondazioni Casse di Risparmio dell''Umbria. Ad aderire al "Fondo per il contrasto della poverta'' educativa minorile", nato da un accordo stipulato a livello nazionale con il Governo, e'' stata infatti anche la Consulta delle Fondazioni umbre di origine bancaria. Stamani, nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, la stessa Consulta ha presentato i primi due bandi del Fondo, destinati alle fasce di eta'' 0-6 anni (infanzia) e 11-17i (adolescenza). A livello nazionale saranno stanziati 115 milioni di euro, mentre per il Centro Italia e quindi per la quota che interessa l''Umbria le risorse a disposizione ammontano ad oltre 4,5 milioni di euro. Previsto anche un extra-stanziamento per le aree terremotate, in modo da "ricostruire" la comunita'' educativa anche in queste zone. Due bandi attivati quindi - e'' stato sottolineato - per il contrasto alla poverta'' educativa minorile, con risorse destinate alla creazione di progetti finalizzati a creare una rete sociale che, a partire dalle organizzazioni del terzo settore e dal mondo della scuola, coinvolga anche le famiglie e l''intera comunita'' in azioni di sostegno alla crescita e all''apprendimento dei minori, soprattutto nei contesti di maggiori difficolta''. L''invito e'' rivolto a minimo due soggetti, di cui almeno un ente del terzo settore, che possono attivare sinergie anche con i sistemi regionali di istruzione e formazione professionale, con le istituzioni, le universita'', il mondo delle imprese. L''iniziativa, a cui ha aderito anche la Consulta delle Fondazioni umbre - di cui fanno parte la Fondazione Cassa di Risparmio di Citta'' di Castello, di Foligno, di Orvieto, di Perugia, di Spoleto, di Terni e Narni - assume un particolare valore a livello locale in quanto, come ha affermato il presidente della Consulta Sergio Zinni, "oltre a dare attenzione ai grandi progetti, intende valorizzare le iniziative piu'' piccole legate ai territori". "Si butta via finalmente la maschera dell''indifferenza" ha sottolineato sempre Zinni. "Questo - ha aggiunto - e'' un fenomeno molto diffuso, un problema che finalmente inizia ad essere fortemente sentito perche'' riguarda ormai anche tanti italiani e non solo gli immigrati". Matteo Melley, del Comitato delle Piccole e Medie Fondazioni Acri (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio), ha definito questo progetto nazionale come "un esperimento importante" perche'' "vede un riconoscimento strategico, da parte del Governo, delle Fondazioni e delle organizzazioni del terzo settore come soggetti che possono occuparsi nei territori di temi pubblici". A fare gli onori di casa e'' stato Giampiero Bianconi, presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che ha evidenziato "l''importanza degli interventi da parte delle Fondazioni in campo sociale", affiancato anche da Vincenzo De Bernardo del Forum Nazionale terzo settore - Fondazione con il Sud e da Maurizio Mumolo per "Con i bambini - impresa sociale" (soggetto attuatore del Fondo). Al primo bando, che riguarda i progetti per la "prima infanzia" con scadenza lunedi'' 16 gennaio, sono stati destinati complessivamente 69 milioni di euro, mentre ammontano a 46 milioni le risorse assegnate al bando "adolescenza" con scadenza mercoledi'' 8 febbraio 2017. Le proposte dovranno essere presentate esclusivamente on line tramite il sito www.conibambini.org, sito dove sono stati pubblicati dal 15 ottobre i due bandi. Per entrambi, inoltre, l''attribuzione delle risorse verra'' fatta sulla base di due diverse graduatorie. Al fine di garantire la diffusione della sperimentazione sull''intero territorio nazionale, una quota delle risorse previste - pari al 50% dell''ammontare di ciascun bando - e'' ripartita per regione o gruppi di regione, sulla base di indicatori combinati di tipo demografico e socio-educativi. Seguendo tale ripartizione minima, su un totale di 23 milioni riservati al bando "adolescenza" e dei 34,5 milioni di quello "infanzia", al gruppo di regioni Umbria-Marche-Abruzzo-Molise spettano rispettivamente 1,8 milioni e 2,7 milioni di euro, che saranno attribuiti in base ad una prima graduatoria che riguardera'' i progetti sui territori compresi in un''unica regione il cui contributo assegnato e'' compreso tra 250 mila euro e 1 milione di euro. L''altro 50% delle risorse non e'' stato invece sottoposto a ripartizione territoriale e verra'' erogato in base ad una seconda graduatoria in cui verranno inseriti interventi di maggiori dimensioni, su piu'' regioni e il cui contributo assegnato e'' superiore a 1 milione di euro e fino a 3 milioni. Grazie a questa iniziativa, infine, e'' stato osservato che "anche nelle zone colpite dal sisma sara'' possibile ricostruire la comunita'' educativa". Secondo quanto annunciato da Melley e'' previsto per le aree terremotate uno stanziamento minimo di 1 milione di euro. "Immaginato prima dell''allargamento del cratere sismico - ha spiegato - e quindi ora cercheremo di discutere con il Governo un ampliamento di questa quota". Questo importo non verra'' tolto alla quota regionale dell''Umbria e delle altre regioni ma sara'' aggiuntivo e "destinato - ha concluso - non a bandi e quindi da ottenere con procedure competitive, ma con interventi diretti sui territori terremotati".

 

Città di Castello/Umbertide
25/11/2016 07:18
Redazione
C.Castello. Via i piccioni dal loggiato "Gildoni"
Dare una soluzione al problema rappresentato dai volatili e migliorare la fruibilità del loggiato Gildoni sono le esigen...
Leggi
C.Castello. Polisport trasparente: Tiferno insieme torna sulla partecipata.
“Trasparente per quanto riguarda Polisport questa amministrazione non si è mostrata: pur dovendo onorare il decreto 33 d...
Leggi
Presentata la XXXIII edizione di Expo Regalo, dal 3 all'11 dicembre a Umbriafiere
Eventi, gastronomia e shopping natalizio caratterizzano la XXXIII edizione di Expo Regalo, dal 3 all`11 dicembre a Umbri...
Leggi
Massimo Columbu, dopo l'aggressione al palio di Siena 2015, si occupera' di ippoterapia
Massimo Columbu, detto Veleno II, in seguito all`aggressione al collega della contrada rivale Giovanni Atzeni, detto Tit...
Leggi
Scuola di Pallavolo Ikuvium – Polisportiva Gubbio: bilancio super, superati i 100 iscritti
La stagione sportiva 2016/17 comincia molto bene per la Scuola di Pallavolo Ikuvium – Polisportiva Gubbio, che svolge ...
Leggi
Uto Ughi domenica in concerto a Spoleto con "Omaggio all'Umbria"
Dopo undici anni il progetto “Omaggio all`Umbria” ripropone un`iniziativa che riporterà il famosissimo violinista Uto Ug...
Leggi
A Perugia l'AIGO sfata sette miti dell'alimentazione.
Nonostante il terremoto che ha colpito l’Umbria lo scorso ottobre, rimane Perugia la sede confermata dall`Associazione...
Leggi
Città di Foligno, Barwuah finisce fuori rosa? Adamo e Urbanelli ai box, Di Maira sicuro assente a Castello
Il Città di Foligno si prepara al derby con il Città di Castello, uno scontro troppo importante per ambedue le compagini...
Leggi
Tuum Perugia, cresce l'attesa per lo scontro di vertice con l'Olimpia Ravenna: si gioca domenica alle 18
Il conto alla rovescia è attivo alla Tuum Perugia e le lancette scandiscono il tempo che manca alla disputa della settim...
Leggi
"Quarto Tempo", Sezione Carlo Angeletti dell'Aia e As Gubbio ieri sera insieme per parlare dell'arbitraggio nel calcio
E` stato un mercoledì sera particolare e all`insegna di un confronto tra quello che è il rapporto tra arbitri e giocator...
Leggi
Utenti online:      243


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv