Skin ADV

C.Castello: in arrivo altri 162 mila euro di sostegni economici per le famiglie bisognose: dai buoni pasto ai rimborsi di utenze domestiche e Tari

Calagreti e Mariangeli: “Vicini ai cittadini in difficoltà con misure tempestive”.

Per attenuare il disagio sociale causato dall’emergenza da Covid-19 le famiglie tifernati avranno la possibilità di accedere a sostegni economici per ulteriori 162 mila euro. La giunta comunale ha deliberato l’emanazione di un avviso pubblico che permetterà di utilizzare le risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Interno e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’assegnazione di buoni spesa e per il rimborso parziale dei pagamenti delle utenze domestiche (acqua, gas, luce). Nell’ambito del finanziamento ministeriale, 23 mila euro saranno destinati ai rimborsi della Tari, portando a 42 mila euro l’ammontare complessivo degli sgravi per le famiglie sulla tassa dei rifiuti. “Possiamo toccare con mano quanto l’emergenza epidemiologica in atto abbia aggravato la condizione delle famiglie e sosterremo i nuovi bisogni dei nostri concittadini con ogni misura di intervento possibile, consapevoli che la coesione di una comunità si costruisce giorno per giorno non lasciando indietro nessuno”, affermano l’assessore alle Politiche Sociali Benedetta Calagreti e l’assessore al Bilancio Mauro Mariangeli. “Già nei prossimi giorni pubblicheremo l’avviso per l’assegnazione dei buoni spesa e dei rimborsi delle utenze domestiche, perché l’obiettivo è quello di procedere in tempi brevi per dare sollievo alle situazioni più critiche, con precedenza a tutti coloro che non hanno ancora goduto, nel 2021, di forme pubbliche di sostegno economico”, sottolinea Calagreti, chiarendo che a beneficiare dell’intervento potranno essere tutti i nuclei familiari con Isee non superiore a 16 mila euro e un patrimonio mobiliare inferiore a 10 mila euro. I contributi potranno andare da 130 a 400 euro a famiglia, in base al numero dei componenti. “Grazie alla destinazione di parte del finanziamento ministeriale – puntualizza Mariangeli - per il 2021 è stata più che raddoppiata l’iniziale disponibilità economica finalizzata ai rimborsi dei pagamenti della tassa sui rifiuti, in modo da dare un ulteriore segnale di attenzione alle famiglie più bisognose, in un contesto generale nel quale i tifernati continuano a dimostrare senso di responsabilità e sensibilità nella corretta gestione della raccolta differenziata”. L’avviso relativo alla Tari, già pubblicato dall’amministrazione comunale, concede fino al 18 dicembre 2021 per la presentazione delle domande di rimborso delle spese sostenute nel 2020. L’agevolazione riguarda le utenze domestiche ed è rivolta a tutti i cittadini residenti nel territorio comunale tifernate alla data del primo gennaio 2020, che risultino contribuenti della Tari, siano in regola con i pagamenti della tassa relativi all’anno scorso e abbiano un indicatore Isee fino a 16 mila euro. I rimborsi saranno concessi per un importo massimo di 130 euro ai nuclei familiari fino a tre componenti e per un massimo di 180 euro ai nuclei familiari da quattro o più componenti. Le agevolazioni saranno erogate fino a esaurimento delle risorse economiche stanziate dall’ente sulla base di un’apposita graduatoria, formulata tenendo conto della fascia Isee in ordine crescente. Gli interessati dovranno compilare la domanda reperibile nella sezione “Servizi e Domande online” della homepage del sito istituzionale del Comune di Città di Castello (https://comune.cittadicastello.pg.it) o direttamente al link (https://www.comune.cittadicastello.pg.it/pagina829_portale-dei-servizi-online.html). Ogni nucleo familiare potrà presentare una sola istanza e la domanda dovrà essere corredata da una copia del documento di riconoscimento in corso di validità; da un’attestazione Isee fino 16.000 euro; dalla ricevuta dell’avvenuto pagamento della Tari 2020; dalla copia fronte e retro della cartella o dell’avviso di pagamento della Tari 2020. La procedura di redazione e invio dell’istanza è esclusivamente telematica. Al fine di permettere a tutti gli aventi diritto di concorrere all’assegnazione dei rimborsi l’amministrazione comunale metterà a disposizione attraverso il Digipass un servizio di assistenza disponibile al numero di telefono 075.8523171 (digitando 3 Digipass in risposta alla voce guida).

Città di Castello/Umbertide
23/11/2021 15:03
Redazione
Spello: violenza sulle donne, ai giardini via Pinturicchio una panchina rossa dipinta dagli studenti dell’Istituto comprensivo “G. Ferraris”
In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne 2021, il Comune di Spello -  ne...
Leggi
Su TRG alle 21.00 torna "Volley Break, la Pallavolo Umbra dalla A1 alla Z"
Torna questa sera "Volley Break, la Pallavolo Umbra dalla A1 alla Z". Ospiti della settima puntata condotta da Federica ...
Leggi
Scuola di Niccone, avviato il cantiere: partiti i lavori di ristrutturazione
Sono iniziati in questi giorni gli interventi di ristrutturazione che stanno interessando la scuola primaria presente ne...
Leggi
Gdf Perugia: prodotti contraffatti alla "Fiera di San Florido" di Città di Castello
Le Fiamme Gialle di Perugia continuano a contrastare il commercio di prodotti contraffatti e non sicuri, in attuazione d...
Leggi
Riaperta la Strada di Rancaglia che collega le frazioni di Pieve di Compresseto e Biagetto con l’Ospedale di Branca
E’ stata riaperta questa mattina la strada comunale di “Rancaglia”, importante via di comunicazione del territorio guald...
Leggi
Black Friday, anche l’Umbria è pronta
“Gran parte degli imprenditori umbri del nostro settore aderirà al Black Friday 2021, che quest`anno cade venerdì 26 nov...
Leggi
Gubbio, la Famiglia dei Santantoniari ricorda i ceraioli defunti in una messa
La Famiglia dei Santantoniari ricorda con una messa la memoria di tutti i ceraioli defunti. In un momento così particola...
Leggi
Informagiovani e Rotary premiano due start up: nascono "Ricette di Gubbio" e "Wedding in Gubbio"
Il bando si chiamava "#lavorobenecomune" ed era un progetto lanciato dall`Informagiovani del Comune di Gubbio insieme al...
Leggi
In Umbria superato il 10% dei residenti vaccinati con la terza dose
Hanno superato il 10 per cento dei residenti coloro che in Umbria hanno ricevuto la terza dose di vaccino contro il Covi...
Leggi
Truffa della Postepay “cybercrime”: i carabinieri di Cannara individuano i presunti responsabili
I Carabinieri della Stazione di Cannara hanno individuato e denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale...
Leggi
Utenti online:      260


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv