Skin ADV

Città di Castello: procede il progetto di toponomastica al femminile

Attualmente solo il 5% di vie e rotatorie è intitolato a donne: studentesse e studenti dell’istituto Franchetti Salviani con Anpi e Spi Cgil per ridurre il divario.

Il riconoscimento del contributo delle donne alla crescita politica e sociale del Paese passa anche attraverso i nomi delle vie e dei luoghi pubblici. A Città di Castello, però, solo il 5% della toponomastica è dedicata a personaggi femminili. Di questa disparità si sono resi ben conto gli studenti dell’Istituto Tecnico Franchetti Salviani i quali, dietro invito e con la collaborazione della locale sezione dell’Anpi e dello Spi Cgil, hanno intrapreso un percorso di ricerca volto alla valorizzazione e alla riscoperta di figure importanti di partigiane, sindacaliste e donne della Costituente, con l’intento di intitolare loro una serie di rotatorie in un percorso stradale che abbraccia il centro cittadino. Il progetto è stato presentato nella mattina di venerdì 22 aprile presso l’aula magna dell’istituto scolastico alla presenza di rappresentanze dell’Anpi e dello Spi Cgil, nonché dell'assessora alle politiche scolastiche del Comune di Città di Castello, Letizia Guerri. Il percorso ha preso avvio dall’analisi della situazione attuale, che rivela la scarsissima presenza delle donne nello stradario cittadino, come è stato chiaramente illustrato dagli studenti della classe V G AFM CAT, coordinati dalla prof. Giulia Gaggi. La classe IV G CAT , guidata dai professori Simone Palermo e Giovanni Tuscano, ha individuato il percorso viario con le rotatorie proposte per le intitolazioni. Significativamente il percorso andrà a collegarsi con la via delle Scienziate, le cui rotonde sono state intitolate a donne di scienza a seguito di un progetto simile, realizzato alcuni anni fa dallo stesso Istituto Tecnico. A seguire le classi IV B Chimico, IV E Grafico e IV D Informatico, coordinate rispettivamente dai docenti Federica Barni, Urbano Pierucci e Raffaella Camicia, hanno illustrato le biografie di partigiane, sindacaliste e donne della Assemblea costituente. Gli studenti hanno raccontato all’uditorio, con video e presentazioni, le vicende interessanti e coinvolgenti di donne che hanno speso la loro vita ed il loro impegno nella lotta per la Liberazione, per i diritti dei lavoratori e le lavoratrici, per la giustizia e l’uguaglianza. Anna Maria Pacciarini, presidente della sezione dell’ANPI di Città di Castello, e Patrizia Venturini, segretaria della Lega Spi CGIL dell’Alto Tevere, si sono complimentate con gli studenti e gli insegnanti per il contributo significativo che il lavoro svolto fornisce al riconoscimento del ruolo femminile nella crescita politica e sociale dell’Italia, e per la capacità della scuola di svolgere il ruolo fondamentale di educazione alla cittadinanza attraverso il coinvolgimento attivo e partecipe dei giovani. Il progetto prevede un’ulteriore, necessaria fase operativa con la presentazione alla Commissione toponomastica del Comune della proposta di intitolazione delle otto rotatorie ad altrettante donne, individuate tra i nomi di cui hanno illustrato le vicende. “In definitiva – commentano Anpi e Spi Cgil - un’iniziativa che coniuga coinvolgimento e collaborazione, propositività e ricerca, cittadinanza e consapevolezza”.

Città di Castello/Umbertide
26/04/2022 09:31
Redazione
Scoperte prestazioni lavorative “in nero” a Cannara
Lo scorso anno, precisamente il 5 aprile 2021, nel corso di un servizio di controllo del territorio, gli agenti della Po...
Leggi
"Nozze di Diamante" per i tifernati doc Mafalda Statuti e Domenico Troni che festeggiano 60 anni di matrimonio
Oggi come 60 anni fa, davanti all’altare del Santuario di Canoscio, come allora, Mafalda Statuti e Domenico Troni hanno ...
Leggi
25 Aprile, a Citta di Castello una vecchia bici simbolo di libertà: quella della fuga dai lager del tifernate Carlo Rossi
Ha partecipato alle celebrazioni del 25 aprile di Città di Castello, in sella ad una vecchia bicicletta, anche il tifern...
Leggi
I 40 anni del rogo alla mostra dell' antiquariato di Todi. Vigili del fuoco: "Diede accelerazione a normativa di prevenzione"
Oggi, 25 aprile 2022, ricorrono i 40 anni dall` incendio della mostra dell` antiquariato che si svolgeva a Todi nel Pala...
Leggi
Celebrazioni del 25 Aprile: manifestazioni con nutriti cortei a Gubbio e Gualdo tadino per la Giornata della Liberazione
E` ripartito da Piazza Grande di Gubbio dopo due anni di stop per il Covid, il corteo del 25 aprile, manifestazione che ...
Leggi
Covid: pressoché stabili i ricoveri in Umbria a quota 230. Nessun decesso, in aumento il tasso di positività
Ricoveri Covid pressoché stabili in Umbria nelle ultime 24 ore, secondo i dati giornalieri della Regione: sono 230 (uno ...
Leggi
Stasera torna "Fuorigioco", ore 21.15 su Trg: ospite il difensore rossoblu' Tazzer e approfondimento sul primo turno playoff tra Gubbio-Lucchese
La sconfitta a Montevarchi che ha chiosato la regular season, un bilancio del campionato appena terminato per quanto con...
Leggi
Iniziativa “Occupazione, diritti e tutele: un dialogo al femminile sul mondo del lavoro”, organizzata dal Circolo PD di Gualdo Tadino
Venerdì 29 aprile alle ore 21 si terrà presso la mediateca comunale l’iniziativa “Occupazione, diritti e tutele: un dial...
Leggi
Superlega, semifinale playoff: Sir Perugia espugna Modena (2-3) in gara 4 e rimanda alla "bella" il verdetto per la finalissima scudetto
Sir Safety Conad Perugia non trema in un PalaPanini sold out, tira fuori carattere, grinta e determinazione, sbanca anco...
Leggi
Presidi del SASU attivi per interventi e prevenzione
Grazie ai presidi del soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU), dislocati su tutto il territorio regionale, gli oper...
Leggi
Utenti online:      193


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv