Skin ADV

Guardia di finanza: intensificati i controlli nel settore della ristorazione. Individuati 24 dipendenti in nero a Città di Castello. Su 13 locali ispezionati, solamente due erano in regola.

Guardia di finanza: intensificati i controlli nel settore della ristorazione. Individuati 24 dipendenti in nero a Città di Castello. Su 13 locali ispezionati, solamente due erano in regola..

Su 13 attività commerciali controllate solamente 2 sono risultate in regola, scoperti 17 lavoratori “in nero” e 7 lavoratori irregolari. Sono scattate multe per un totale di 100.000 euro mentre per 5 attività è scattata la sospensione, prevista dalla normativa di settore, in caso di impiego di manodopera “in nero” superiore al 10% del totale.

E' il bilancio di una serie di controlli a raffica sui ristoranti da parte della Guardia di Finanza di Città di Castello durante lo scorso anno e i primi mesi del nuovo.

In particolare, durante le citate operazioni di servizio, sono state riscontrate plurime violazioni alle disposizioni di legge: su 13 attività commerciali controllate solamente 2 sono risultate in regola.

Le fiamme gialle hanno individuato, infatti, un totale di 17 lavoratori “in nero”, ossia completamente sconosciuti agli Enti preposti al rispetto della normativa sul lavoro (Ispettorato del Lavoro e INPS) e 7 lavoratori irregolari, ossia dipendenti per i quali, come spesso accade, è stata accertata l’esistenza di un contratto di lavoro intermittente (cosiddetto contratto “a chiamata”), a fronte però di una mancata attivazione preventiva della prestazione.

Alla luce delle violazioni riscontrate, complessivamente, sono state irrogate sanzioni per oltre 100.000 euro e sono state constatate ritenute non operate e non versate per circa 6.000 euro; inoltre, per 5 attività è scattata la sospensione, prevista dalla normativa di settore, in caso di impiego di manodopera “in nero” superiore al 10% del totale.

Tra i controlli effettuati la situazione più eclatante ha riguardato un noto ristorante che, a fronte di oltre 100 clienti presenti la domenica a pranzo, non annoverava nessun dipendente con corretto inquadramento contrattuale: degli 8 soggetti identificati e, all’atto dell’intervento impegnati in mansioni lavorative, 6 sono risultati “in nero”, tra cui una ragazza minorenne di 15 anni, e 2 sprovvisti della preventiva chiamata per l’attivazione della prestazione lavorativa.

Città di Castello/Umbertide
09/02/2024 19:22
Redazione
Incidente mortale lungo la Statale 318: c'è un indagato
Il Pubblico Ministero della Procura di Perugia, dott. Massimo Casucci, titolare del procedimento penale sul terribile in...
Leggi
Altotevere: incidente sul lavoro, grave operaio di Gubbio
Sta lentamente migliorando l`eugubino rimasto coinvolto in un incidente sul lavoro. L`operaio 45enne, infatti, è caduto ...
Leggi
Terni: ufficiali le dimissioni da sindaco di Bandecchi. Ora 20 giorni per confermare o revocare la decisione: "Lunedi sarò in Consiglio comunale"
Dopo il video trasmesso via social nella serata di ieri, ora è ufficiale: Stefano Bandecchi si è  dimesso dalla carica d...
Leggi
Il giovane cantautore eugubino Alunno in semifinale a "Una Voce per San Marino", porta d'accesso per l' "Eurovision Song Contest"
Proprio nei giorni in cui la penisola è caratterizzata dalle note del Festival di Sanremo, un giovane talento eugubino c...
Leggi
Tesei e Melasecche alla consegna dei lavori per la Guinza
La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, e l`assessore regionale alle Infrastrutture Melasecche interverrann...
Leggi
C.Castello: via al Ciccicocco per le vie della frazione di Cornetto
“L’istruzione rappresenta un interesse nazionale strategico che, come tale, deve essere garantito, in primo luogo dallo ...
Leggi
Giornata contro il cancro infantile, via alla raccolta fondi
Una intera settimana dedicata alla raccolta fondi e alla sensibilizzazione sui tumori pediatrici. In vista della Giornat...
Leggi
Presentazione della XIII° edizione del "Festival del Cinema di Spello"
Manca ormai solo un mese al prossimo “Festival del Cinema Città di Spello e dei Borghi Umbri - Le Professioni del Cinema...
Leggi
La Bartoccini Fortinfissi non vuole fermarsi: Cremona sfida la legge del Palabarton
La Bartoccini Fortinfissi Perugia riporta la febbre del sabato sera al Palabarton, quando il 10 febbraio, con fischio d’...
Leggi
Sciame sismico a Spoleto, nessun danno
Nuova scossa di terremoto a Spoleto, alle 12.52, di magnitudo 2.9, dopo le tre che si erano verificate intorno a mezzogi...
Leggi
Utenti online:      213


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv