Skin ADV

Guardie giurate "dimenticate", il 2 maggio sarà sciopero

Sono 1.500 gli addetti della sicurezza privata in Umbria.

Stipendi bassi e fermi da anni, rischi per la propria incolumità e (in particolare durante la pandemia) per la salute personale, aggressioni subite, situazioni di pericolo: le lavoratrici e i lavoratori della vigilanza privata e dei servizi di sicurezza (circa 1.500 addetti in Umbria) denunciano "livelli di insostenibilità senza precedenti". Da oltre sei anni e mezzo senza il rinnovo del contratto nazionale, scaduto, le guardie giurate, insieme ai loro sindacali, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno deciso lo sciopero. Lo faranno il prossimo 2 maggio, e anche l' Umbria parteciperà alla protesta e alla manifestazione nazionale organizzata a Roma. E' quanto è stato annunciato nel corso di una conferenza stampa tenuta nella Camera del lavoro di Perugia dai tre sindacati di categoria. "Denunciamo con forza la situazione drammatica in cui versa il settore e lo stato di sofferenza e di profondo disagio dei lavoratori e delle lavoratrici da oltre sei anni senza un aumento salariale, con stipendi insufficienti, di fronte alla costante violazione delle norme di legge e dei contratti anche in tema di salute e sicurezza e alla cronica carenza di tutele adeguate rispetto all' evoluzione del settore", hanno detto Vasco Cajarelli (Filcams Cgil), Simona Gola (Fisascat Cisl) e Nicola Cassieri (Uiltucs Uil). I sindacati - riferisce la Cgil - si sono già rivolti al prefetto di Perugia, e hanno ottenuto l' impegno alla creazione di un osservatorio sul settore, con un tavolo permanente per evitarne la dequalificazione. Ma i sindacati denunciano il colpevole "silenzio" delle Istituzioni, a partire dai ministeri dell' Interno e del Lavoro che, "irresponsabilmente", secondo i sindacati, non esercitano la funzione di controllo e intervento loro assegnata dalla legge.

Perugia
28/04/2022 16:43
Redazione
Gubbio: ex palestra di San Pietro, domani un taglio del nastro speciale
Un ritorno atteso da tempo, che verrà celebrato con una vera e propria festa e un momento di dibattito aperto a tutta la...
Leggi
Primavera Medievale: grande ripartenza per il Mercato delle Gaite
Cala il sipario sull`edizione 2022 della Primavera Medievale: attese ampiamente soddisfatte. Il tempo incerto di questi ...
Leggi
Il 28 aprile si riunisce il Consiglio Comunale di Umbertide
Torna a riunirsi in presenza in Municipio il Consiglio Comunale di Umbertide. Con la fine dell`emergenza sanitaria l`a...
Leggi
"L'Attesa" torna questa sera con la terza puntata alle 21.15 su Trg
Torna puntuale alle 21.15 l`appuntamento con "L`ATTESA" su Trg, il programma tv che da vent`anni racconta la Festa dei C...
Leggi
A Città di Castello esperti di ambiente da tutta Europa
Sono arrivati a Città di Castello da Norvegia e Turchia, da Germania, Austria Svizzera e Portogallo, Bulgaria e Grecia o...
Leggi
SuperEnalotto, Umbria a segno: a Norcia arriva un “5” da 64 mila euro
L’Umbria torna a gioire grazie al SuperEnalotto: nel concorso del 23 aprile, come riporta Agipronews, è stato centrato u...
Leggi
Allievi dell’UC Foligno sugli scudi tra Roma e Albergo nel weekend della Liberazione
Non sarà arrivato il podio, ma gli Allievi dell’UC Foligno possono uscire a testa alta dal weekend di gare della Liberaz...
Leggi
Resta in panne sulla Statale 3, automobilista soccorso dalla Polizia di Stato
Questa notte, a seguito di chiamata al numero di emergenza, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Folig...
Leggi
ADE Gubbio: "Passeggiata ecologica 2022" con visita al museo MUAM
L`Associazione Diabetici Eugubini e dell`Alto Chiascio odv organizza ormai da più di 25 anni la "Passeggiata ecologica",...
Leggi
Prima ballerina del teatro dell'Opera di Kiev a Città di Castello
Appuntamento con lo spettacolo e la solidarietà verso i bambini ucraini profughi quello promosso da Castello Danza in co...
Leggi
Utenti online:      522


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv