Skin ADV

La Job Italia Città di Castello a mani vuote da Bellaria dopo aver sognato la vittoria

La Job Italia Citta' di Castello, dopo aver recuperato dallo 0-1, si ferma sul piu' bello nel terzo set quando era nettamente avanti e finisce per tornare a mani vuote dalla trasferta di Bellaria.

La Job Italia Città di Castello, dopo aver recuperato dallo 0-1, si ferma sul più bello nel terzo set quando era nettamente avanti e finisce per tornare a mani vuote dalla trasferta di Bellaria. Nel sestetto tifernate non c’è ancora Marra, che siede comunque in panchina, al suo posto va in campo Valenti, per il resto coach Marco Bartolini conferma il 6+1 che ha battuto l’Italchimici con la diagonale Mattei-Fuganti Pedoni, Cipriani con Valenti in posto quattro, Raffanti e Zangarelli al centro, Cioffi libero. Prime schermaglie con Morichelli e Zangarelli a segno (3-3) con Mattei che tende a velocizzare il gioco quando la ricezione lo permette (5-6, pipe millimetrica di Valenti), mentre Cucchi si affida spesso a Morichelli. Bellaria scappa via sul 12-9 (time out Bartolini) e va sul 16-10 col muro su Fuganti Pedoni. L’ace di Zangarelli porta a -4 la Job Italia (17-13) ma un’invasione a rete ricaccia a –6 i biancorossi (20-14). Morichelli è in palla e consente ai suoi di mantenere il vantaggio necessario a chiudere il set (25-17). Città di Castello parte meglio nel secondo set (1-3) poi Bellaria impatta 6-6. Ci pensa Fuganti Pedoni a dare ancora il vantaggio ai tifernati (7-10). Valenti mette a terra il +5 dopo una grande difesa di Cioffi (8-13, time out Bellaria), l’attacco out di Ciandrini mette i romagnoli a -7 (9-16). Il muro dei biancoblu si fa sentire (11-16) ed allora Marco Bartolini chiama i suoi in panchina per non consentire il recupero ai locali. E’ ancora Valenti a togliere le castagne dal fuoco sul 16-20 con una diagonale perfetta dopo una ricezione fortunosa: è il punto che lancia definitivamente i biancorossi verso il pareggio siglato da due attacchi da seconda linea di Fuganti Pedoni (19-25). Strepitoso avvio della Job Italia nel terzo set (0-4) e quando Mattei piazza l’ace del 4-9, Bellaria ha già finito i time out. Al rientro altri due punti portano la Job Italia avanti di 7 (4-11). Un paio di ricezioni non precise consentono ai padroni di casa di riportarsi a -4 (11-15). Con i cambi operati da coach Fortunati Bellaria rimane comunque nel set (17-20, time out Bartolini). La ricezione e un ace fortunoso tradiscono i tifernati ed il set è riaperto (22-22). Kessler guadagna la palla set (24-23) e poi uno slash ancora su ricezione imperfetta consente al Bellaria di portare a casa il terzo set in maniera insperata (25-23). La sconfitta subita nella frazione precedente condotta in vantaggio per larghissimi tratti si fa sentire nei ragazzi tifernati che subiscono psicologicamente e vanno sotto di 3 (6-3) e poi di 4 (10-6). Città di Castello torna a contatto (13-13). Entra Cherubini per Valenti ma c’è un nuovo scatto dei romagnoli (17-14) che ormai sono in controllo del match. Un errore in attacco chiude la contesa (25-18)

Città di Castello/Umbertide
30/01/2021 23:35
Redazione
Gubbio: nuove misure contro l’emergenza Covid-19, comune al lavoro
Il Comune di Gubbio è al lavoro su un’ordinanza sindacale per introdurre nuove misure ritenute opportune per meglio cont...
Leggi
Sir Perugia formato gigante liquida Trento (3-0) e vola in finale di Coppa Italia. Domani (ore 18) ennesimo capitolo della sfida infinita con Civitanova
La Sir Safety Conad Perugia sconfigge in tre set l’Itas Trentino nella seconda semifinale della Del Monte®Coppa Italia e...
Leggi
Post Gubbio-Samb 1-2, Torrente: "Troppi errori, farò le mie valutazioni". Giammarioli: "Colpa mia, bisogna ritrovare serenità. Il presidente deve ascoltare solo me". Link con servizio e interviste
"Abbiamo fatto tutto noi, sbagliando gol sul 1-0 non chiudendo la partita e poi subendo reti largamente evitabili". Esor...
Leggi
Gubbio-Samb 1-2: apre Pasquato, i marchigiani restano in 10 ma rimontano con autogol di Formiconi e D'Angelo
Il Gubbio se la canta e se la suona. Prova a due facce dei rossoblù che vengono sconfitti al Barbetti dalla Sambenedette...
Leggi
Umbertide: 15° anniversario della morte dell'Appuntato Donato Fezzuoglio
Nel pomeriggio odierno, in Umbertide, in occasione del 15° anniversario della sua uccisione, è stata ricordato l’App. Fe...
Leggi
Covid: altri 5 morti in Umbria. Tasso positività tamponi-test scende al 3,2%. Scuole: 35 cluster nella Regione, 173 gli alunni positivi
Dopo i sette di ieri, altri cinque morti per Covid in Umbria nelle ultime 24 ore (772 dall`` inizio della pandemia), sec...
Leggi
A Gualdo Tadino inaugurato lo spazio coworking in località Sassuolo
A Sassuolo di Gualdo Tadino inaugurato uno spazio coworking in una struttura  concessa in comodato dal Comune e gestit...
Leggi
A Perugia ordinanza del sindaco Romizi estende coprifuoco e chiude aree pubbliche. In serata la decisione sulla chiusura delle scuole
Il Comune di Perugia è il primo dei 29 "osservati speciali" per la situazione del contagio Covid che vara un`ordinanza r...
Leggi
La storia del reduce Corrado Codignoni stasera in replica su Trg
Una testimonianza unica e molto apprezzata quella del reduce di guerra Corrado Codignoni di Gubbio andata in onda su Trg...
Leggi
Congresso Pd, Presciutti tuona:"Rispettare tabella di marcia condivisa. Oggi priorità resta il Covid"
Il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti torna a parlare del congresso del Pd all`indomani di un sondaggio tr...
Leggi
Utenti online:      287


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv