Skin ADV

Perugia Flower Show torna a riempire di colori e profumi i Giardini del Frontone

Perugia Flower Show torna a riempire di colori e profumi i Giardini del Frontone. Dal 18 al 20 settembre la nona edizione autunnale della mostra mercato.

Diventato ormai un appuntamento florovivaistico irrinunciabile, Perugia Flower Show torna a riempire di colori e profumi i Giardini del Frontone, nel fine settimana dal 18 al 20 settembre. Questa mattina nella sala della Vaccara è stata presentata la nona edizione autunnale della mostra mercato. Una tre giorni che permetterà ai visitatori più esperti e ai nuovi appassionati di scoprire in anteprima nazionale le novità del settore e di incontrare i migliori collezionisti e produttori di rarità botaniche. L’edizione di settembre con i suoi caldi colori autunnali sarà interamente dedicata alle varietà più affascinanti che raggiungono il loro massimo splendore nel periodo che va da settembre a gennaio, per permettere a chiunque di avere un giardino o semplicemente un balcone fiorito tutto l'anno, non solo in primavera. Ad aprire la conferenza stampa è stata l’organizzatrice Lucia Boccolini, amministratore di Magenta Events, che ha rassicurato tutti visto il momento storico: “La manifestazione seguirà tutti i protocolli nazionali anti-covid, ai visitatori verrà misurata la temperatura corporea e dovranno rispettare il metro di distanza”. L'evento ritorna a settembre dopo essere stato rinviato per ben due volte, prima a maggio e poi a giugno, causa l'emergenza nazionale. “Siamo tra i pochi a ripartire con eventi botanici, molti hanno rinunciato visto tutto quello che è successo, ma noi no. Il motivo è quello di dare dei segnali positivi al pubblico, dare un bell'evento alla città e soprattutto un segnale di serenità trasmettendo il concetto che possiamo convivere con la situazione attuale. Per tutto questo ringrazio il Comune di Perugia, la Regione Umbria, la Provincia di Perugia e l'Università degli Studi di Perugia, con il Dipartimento di Scienze Agrarie. Tutti hanno creduto in questa ripartenza. Al pubblico che verrà a trovarci vorrei dire una cosa – continua la Boccolini - non venite solo per comprare le piante, che sono sì la parte importante dell'evento, ma venite anche per imparare. Tutti gli espositori sono disponibili a fare lezione dal giardinaggio base agli incontri tematici sul mondo della natura, agli argomenti scientifici con esperti del settore come entomologi e patologi”. Il Flower Show si conferma, quindi, anche come evento formativo. Tutti i corsi che si terranno durante la tre giorni dell'evento sono gratuiti, basta visitare il sito della manifestazione per potersi iscriversi. “Un'altra bellissima manifestazione per Perugia – ha commentato l’Assessore comunale allo sport e commercio -. Un bel successo in questo momento di difficoltà. Nel programma un'attenzione sempre grande per i bambini, per gli appassionati con tutti i corsi gratuiti e poi la bellissima passeggiata per conoscere meglio il quartiere dove si terrà l'evento. Grazie a Magenta Events per questa bellissima manifestazione e per la decisione di donare al Comune il pratino che verrà utilizzato durante l’iniziativa”. Tanti i corsi del Dipartimento di Scienze Agrarie, illustrati dalla Prof.ssa Lara Reale. “Si è creata – ha spiegato la professoressa - una grande sinergia con l'organizzazione dell'evento per cui abbiamo deciso di presenziare durante la manifestazione partecipando attivamente con alcuni corsi dedicati a tutti i visitatori, come la scoperta delle piante al microscopio, che si terrà venerdì 18 settembre, o con l'Ospedale delle Piante, dove esperti del settore visiteranno le foglie malate che i visitatori porteranno per una diagnosi completa”.  A concludere è stata Elisa Giulietti, organizzatrice assieme a Cristiana Mapelli, della visita guidata al Borgo Bello, alla scoperta del quartiere e dei giardini nascosti: “Ringrazio l'organizzazione, la visita partirà dai Giardini Carducci per arrivare ai Giardini del Frontone, un ‘viaggio’ all'interno di uno dei quartieri più belli e conosciuti di Perugia, una visita ‘total green’ per ammirare i lati più nascosti del Borgo Bello”.

Perugia
16/09/2020 14:28
Redazione
Perugia: domani apertura del primo “Spazio CDP” in Umbria
Domani alle 11.30 presso la Sala delle Colonne di Palazzo Graziani, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia,...
Leggi
Emergenza Covid-19, Martha e Douglas ringraziano il Gruppo comunale di Protezione Civile Spello con una donazione
Un forte senso di comunità che coinvolge anche gli stranieri che hanno trovato a Spello la loro seconda casa: Marta Jane...
Leggi
Gualdo Tadino: World Beer Awards, 2 premi per Birra Flea
Birra Flea continua a collezionare premi. Bianca Lancia e Anais hanno trionfato all`edizione 2020 dei World Beer Awards ...
Leggi
Serie D, ufficiali i gironi: le 4 squadre umbre nel girone E con 10 toscane (tra cui il Siena) e 4 laziali
In Serie D perchè sono ufficiali i gironi: le 4 umbre, Foligno, Cannara, Trestina e Tiferno, sono state inserite nel gir...
Leggi
C.Castello: rapina sala slot “Gold Faraone” del 30 ottobre 2019, una persona denunciata
Importante operazione dei Carabinieri di Città di Castello che, dopo una lunga e complessa indagine, andata avanti per m...
Leggi
Umbertide: il Settembre Ottocentesco continua nel migliore dei modi, prossimi appuntamenti sabato 19 e domenica 20
Prosegue con grande slancio al Museo di Santa Croce il Settembre Ottocentesco, la manifestazione organizzata dal Comune ...
Leggi
Tari, Confcommercio chiede ai Comuni umbri il taglio della tassa sui rifiuti
Una manciata di Comuni umbri, compresi i capoluoghi Perugia e Terni, ha già effettuato il taglio della tassa sui rifiuti...
Leggi
Coronavirus: studente positivo, classe in isolamento a Spoleto
Isolamento fiduciario per gli alunni di una classe del liceo scientifico "Volta" di Spoleto in seguito alla positività a...
Leggi
Donna positiva al Covid -19: partorisce bambina negativa al tampone
Una donna di 39 anni, con tampone positivo al Covid -19, ricoverata presso la struttura di Malattie Infettive del Santa ...
Leggi
Torna il reportage fotografico più rilevante sulla ricostruzione: Anci Umbria riapre la mostra, dal 18 al 26 settembre, al Cerp della provincia di Perugia
A quattro anni dall’evento che sconvolse il Centro Italia, torna il reportage fotografico più rilevante sulla ricostruzi...
Leggi
Utenti online:      190


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv