Skin ADV

Umbria e Lazio, accordo su Sanità e Turismo

Oggi a Terni sono stati sottoscritti due protocolli d'intesa fra Umbria e Lazio su mobilità sanitaria e promozione del turismo
Mobilita' sanitaria e promozione del turismo sono gli oggetti di due distinti protocolli d'intesa tra le Regioni Lazio e Umbria, che sono stati sottoscritti oggi a Terni, dai rispettivi presidenti, Nicola Zingaretti e Catiuscia Marini. La sottoscrizione dei protocolli rientra nell'ambito dello sviluppo delle politiche di cooperazione interregionale. La cerimonia della firma si e' svolta a Palazzo Gazzoli, attuale sede della Regione Umbria a Terni. Per quanto riguarda il turismo il protocollo, di durata triennale, ha l'obiettivo di individuare una serie di interventi di promozione turistica, attraverso una progettazione condivisa, finalizzata a sviluppare e coordinare azioni, volte ad incrementare i flussi turistici, in termini di 'incoming' e di destagionalizzazione, nei rispettivi territori. Le proposte, che ci si propone di avviare gia' a partire da Expo 2015, saranno formulate da un Tavolo tecnico permanente costituito da referenti designati da ciascuna Regione e riguarderanno gli ambiti di comune interesse per lo sviluppo dell'offerta e dell'attrattivita' turistica. Nel protocollo si prevede la costruzione di un'immagine integrata ed attrattiva dei territori connotata da un'offerta turistica di alta qualita' e lo sviluppo di azioni comuni promozionali verso i mercati turistici europei e del Sud America, con particolare attenzione ai percorsi religiosi, coinvolgendo tutte le realta' territoriali di riferimento, in particolare l'organizzazione, valorizzazione e promozione di itinerari interregionali di particolare valore storico, artistico, ambientale, spirituale, quali la 'Via di Francesco', la 'Via Lauretana' e la 'Via Benedicti'. Sul fronte mobilita' sanitaria il protocollo prevede di individuare le reti di servizi da riorganizzare in modo integrato in ambito sovraregionale; garantire la regolazione e la facilitazione di accesso alle prestazioni dei pazienti dell'altra Regione attraverso adeguati sistemi di informazione e la semplificazione delle procedure amministrative; definire criteri di appropriatezza comuni per l'accesso alle prestazioni sanitarie nei diversi regimi assistenziali; prevedere la mobilita' di equipe di professionisti di una regione nelle strutture dell'altra; rivalutare la rete dell'emergenza nelle zone di confine al fine di far afferire le urgenze/emergenze alla struttura ospedaliera piu' accessibile; prevedere attivita' di training all'interno di specifici progetti volti, in particolare, a favorire l'integrazione fra professionisti dell'area territoriale e specialistica delle due regioni; stabilire tetti massimi di finanziamento per i volumi di prestazioni erogate; eliminare progressivamente le eventuali differenze tariffarie, prevedendo aggiornamenti puntuali; condividere programmi di monitoraggio e controllo dell'attivita' effettuata e di valutazioni dell'appropriatezza delle tipologie e delle prestazioni erogate e prevedere eventuali misure di penalizzazione degli effetti distorsivi. Gli ambiti di lavoro individuati nel documento riguardano l'analisi dei fenomeni di mobilita' sanitaria, la mobilita' ospedaliera e specialistica ambulatoriale e le problematiche specifiche delle aree di confine. In particolare nell'Accordo si sottolinea che "la mobilita' sanitaria per essere governata debba essere ben conosciuta e quindi dovranno essere preliminarmente approfondite le problematiche specifiche degli scambi tra le due Regioni, individuando le diverse tipologie di domanda a cui il fenomeno risponde e l'eventuale livello di inappropriatezza".
Perugia
09/01/2015 15:07
Redazione
Bilancio 2014: oltre 40 mila infrazioni in Umbria rilevate dalla Polstrada
Sono state oltre 40 mila le infrazioni rilevate in Umbria nel 2014 dalla polizia stradale. Che ha impiegato su strada 10...
Leggi
Perugia, dalla Juve ecco Joss. Il ds Goretti sogna il doppio colpo Sciaudone e Caputo.
In casa Perugia , mentre la squadra lavora nel ritiro di Astrea, il direttore sportivo Goretti assieme al braccio destro...
Leggi
Final Four volley: designati i fischietti umbri Santi e Vagni
Oltre alla Sir Safety Perugia, al PalaDozza di Bologna in occasione della Final Four di Coppa Italia, ci saranno anche d...
Leggi
Iannarilli, Giammarioli e Liberatore a "Il Rosso e il Blu" (ore 19 su RGM e ore 21 su TRG)
Le gesta del portiere goleador del Gubbio Antony Iannarilli, saranno al centro della prima puntata del 2015 de "Il Rosso...
Leggi
Basket Gubbio, dopo il derby trasferta ad Ortona. Coach Pierotti: "Orgoglioso dei miei ragazzi"
Dopo la bella e rigenerante vittoria nel derby con Perugia, il Basket Gubbio si concentra sulla difficilissima e proibit...
Leggi
Alberghiero a Gubbio: il Pd eugubino si dice "sbigottito" per il diniego della Regione
Il Partito Democratico di Gubbio si dice "sbigottito dal diniego ricevuto dalla Regione dell’Umbria in ordine alla manca...
Leggi
Gubbio, i Carabinieri fermano un minorenne dell'est Europa in possesso di droga
Tre fermi per guida o possesso di sostanze stupefacenti, nelle ultime ore, da parte dei Carabinieri della Compagnia di G...
Leggi
Pietralunga. Scossa di terremoto di magnitudo 2.9 avvertita anche in Altotevere
Scossa di terremoto questa mattina a Pietralunga alle ore 10,34. Il sisma, avvertito chiaramente in tutta la valtiberina...
Leggi
Il Foligno studia il 4-2-3-1 in vista del Siena. Prima convocazione per Pennicchi
Il Foligno si prepara alla gara della stagione, andando a far visita alla capolista Siena. Scenari mutati rispetto solo ...
Leggi
Gubbio, Mancosu e Marchionni pronti per L'Aquila
Rifinitura oggi per il Gubbio di mister Acori, con la squadra rossoblù impegnat domani nella seconda gara consecutiva in...
Leggi
Utenti online:      172


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv