Skin ADV

Gasdotto Brindisi-Minerbio: ora c'e' il no anche del Consiglio regionale al passaggio in Umbria

Gasdotto Brindisi-Minerbio: ora c'e' il no anche del Consiglio regionale al passaggio in Umbria. Il documento votato all'unanimita'. Preoccupazione per la mancata convocazione del Tavolo con Snam.
Con il voto unanime dei 16 consiglieri presenti (Mariotti, Bottini, Galanello, Barberini, Riommi, Cintioli, Smacchi, Marini, Bracco, Locchi-Pd; Rometti-Psi; Goracci-Cu; Stufara-Prc; Dottorini, Brutti-Idv; Cirignoni-Um.r.a.), l'Assemblea legislativa ha approvato la mozione che impegna la Giunta regionale a ribadire al Governo la propria contrarietà al tracciato del gasdotto Brindisi -Minerbio e alla realizzazione della Centrale di diramazione a Colfiorito, così come individuati nel progetto di Snam Rete Gas. Il documento di indirizzo, firmato da Manlio Mariotti-Pd, Oliviero Dottorini-Idv, Damiano Stufara-Prc, Lamberto Bottini, Luca Barberini e Andrea Smacchi-Pd, impegna l'Esecutivo di Palazzo Donini a: chiedere al ministero per lo Sviluppo Economico di dare continuità operativa e funzionale al tavolo tecnico istituto, a seguito della risoluzione della Commissione Ambiente della Camera, con il compito di individuare un tracciato alternativo a quello del progetto Snam Rete Gas; a formalizzare, sempre al Mise, il diniego della Regione a procedere alla convocazione della conferenza dei servizi per la definizione dell'iter autorizzativo sul gasdotto prima della conclusione dei lavori del tavolo tecnico; ad attivarsi, unitamente alle altre Regioni coinvolte, per promuovere in sede di Conferenza Stato-Regioni un approfondimento sul progetto complessivo del gasdotto Brindisi-Minerbio; a trasmettere all'Assemblea legislativa e alla Commissione consiliare competente la relazione sullo stato di attuazione della delibera consiliare 'n.203 dell'11 dicembre 2012' (riconsiderazione del progetto di gasdotto e convocazione straordinaria della Conferenza Stato-Regioni per promuovere in quella sede gli approfondimenti necessari). Illustrando l'atto, Mariotti ha ricordato che “il progetto di Snam Rete Gas prevede l'attraversamento, per circa 687 chilometri, del territorio di sette regioni e l'istallazione di centrali di compressione gas e centraline di diramazione, una delle quali in Umbria (Colfiorito). Gran parte del tracciato – ha ricordato - dovrebbe snodarsi lungo la dorsale appenninica in zone ad alto rischio sismico e di particolare pregio ambientale, culturale e paesaggistico la cui valorizzazione costituisce una risorsa fondamentale per lo sviluppo economico e sociale delle comunità dei territori interessati. Il tracciato progettato attraverserà l'Umbria per una lunghezza di circa 120 chilometri nei territori di Cascia, Norcia, Preci, Sellano, Foligno, Nocera Umbra, Gualdo Tadino, Gubbio, Pietralunga e Città di Castello. Si tratta di zone – ha detto Mariotti - dove non solo insistono aree naturali protette, siti di importanza comunitaria e zone di protezione speciale, ma sono anche tutti ricompresi, tranne i comuni di Città di Castello e Foligno, in due dei tre progetti (Nord-est Umbria e Valnerina) di valorizzazione delle aree interne individuati nel QRS dell'Umbria 2014-2020 e che hanno come priorità strategiche la tutela e lo sviluppo del territorio e delle comunità locali a partire dalla valorizzazione delle risorse naturali, culturali e del turismo sostenibile. Sul merito specifico del tracciato proposto da Snam Rete Gas – ha aggiunto - hanno espresso obiezioni e contrarietà numerose istituzioni ed Enti Locali tramite prese di posizioni formalmente assunte da Regioni, Provincie e Comuni. Tuttavia sia le preoccupazioni manifestate che la chiara volontà espressa dalle Istituzioni a tutti i livelli e dalle molteplici associazioni di cittadini sono rimaste inascoltate”. Mariotti ha evidenziato come a tutt'oggi “il tavolo istituzionale tecnico si è riunito una sola volta, (12 settembre 2014) dando avvio ad un mero confronto preliminare ed istruttorio sulle possibili alternative al tracciato proposto al progetto di Snam Rete Gas. Nonostante il tavolo istituzionale sia nella ase di avvio del suo lavoro, il Mise ha aggiornato, prima al 30 settembre e oi, da notizie ancora non ufficiali, all'8 ottobre la convocazione della onferenza dei servizi al fine di concludere l'iter autorizzativo per la ostruzione della centrale di compressione di Sulmona”.
Città di Castello/Umbertide
30/09/2014 18:49
Redazione
"C'era una volta l'inviato speciale": oggi a Gubbio la presentazione del libro di Francobaldo Chiocci, con Gianni Letta
"C`era una volta l`inviato speciale": è il titolo del nuovo libro a firma di Francobaldo Chiocci, giornalista e direttor...
Leggi
Pac 2014-2020: oggi pomeriggio convegno Coldiretti a Umbriafiere di Bastia
“Le scelte della nuova PAC 2014-2020: indicazioni per imprese agricole e zootecniche”: questo il titolo del Convegno org...
Leggi
Il premier Renzi sabato ad Assisi per 75esimo del Patrono d'Italia
Sara` il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a rappresentare la Nazione alle celebrazioni in onore di San Francesco ...
Leggi
In Umbria piu' pensionati che lavoratori: per Smacchi (Pd) sono il piu' robusto ammortizzatore sociale
“La crisi economica, oltre a seminare miseria e precarietà, ha ridisegnato completamente la mappa della ricchezza e la s...
Leggi
Gubbio: soddisfatti sindaco Stirati e assessore Rughi per crescita dati turismo nel mese di agosto
Il raffronto dei dati dei turismo nel mese di agosto è confortante, in confronto a quelli dello scorso anno. Il sindaco ...
Leggi
Gualdo T.: festa dei nonni al Centro Diurno Alzheimer “Il Biancospino”
A Gualdo Tadino in occasione della Festa dei Nonni che si terrà il 2 ottobre il Servizio di Animazione dell’E.A.S.P., in...
Leggi
Presentato il Basket Club Fratta, quest’anno si festeggiano i cinquant’anni della società
E’ stata presentata presso la Residenza Comunale la compagine 2014/2015 del Basket Club Fratta, società che quest’anno f...
Leggi
Omicidio Meredith: a marzo 2015 udienza Cassazione Sollecito-Knox
Fissata per il 25 marzo dell`anno prossimo l`udienza in Cassazione per il processo a Raffaele Sollecito e ad Amanda Knox...
Leggi
C.Castello. La tifernate Monica Bellucci compie oggi 50 anni
La tifernate Monica Bellucci compie oggi 50 anni. “Sono viva, in salute, ho due figlie che adoro... direi che è un bilan...
Leggi
Cirignoni aderisce a "Umbria Popolare-NCD" di Claudio Ricci. E la Rosi "torna" a FI
“La mia adesione al gruppo consiliare `Umbria Popolare-Nuovo Centrodestra` è coerente con le mie scelte, prese esclusiva...
Leggi
Utenti online:      272


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv