Skin ADV

A San Pellegrino svetta il Maggio: il Covid limita ma non ferma una tradizione millenaria

A San Pellegrino di Gualdo Tadino ieri notte si e' rinnovata l'alzata del Maggio. Il pioppo di più' piccole dimensioni svetta al centro del paese.

Il Maggio a San Pellegrino svetta al centro della piazza, con il suo pennacchio vestito dei colori verde e bianco distintivi del borgo. 

L'epidemia di coronavirus non ha vinto sulla tradizione della piccola frazione di San Pellegrino a Gualdo Tadino, perchè se non è stato possoibile dare vita alla festa corale che da secoli questo borgo vive nella notte del 30 aprile in omaggio al proprio patrono, tuttavia quello che è andato in scena ieri sera ha, se possibile, ancora di più cementato i cuori e fatto da volano ad un sentimento di appartenenza già molto forte e molto radicato tra gli abitanti dell'antico castello. 

Alle 23.30 del 30 aprile, sotto una pioggia di fuochi d'artificio e giochi luminosi, nella piazza del paese è stato alzato un pioppo, certamente molto più piccolo di quello che tradizionalmente viene innalzato, frutto della giunzione di due alberi e simbolo del bastone del Pellegrino, patrono del borgo, miracolosamente fiorito in una notte di tempesta intorno all'anno Mille.

Quello che oggi svetta nel paese è un pioppo esile e notevolmente più basso di quello usuale, di modo che la sua collocazione nella buca rispettasse le regole di non assembramento previste dalla normativa, ma non è di minore portata emotiva. Anzi. Ieri sera i Sanpellgrinesi hanno potuto assistere all'alzata del pioppo dalle loro case, collegati via internet o sul canale 111 di Trg, grazie al lavoro di regia messo in piedi dai Maggiaioli che con due telecamere hanno proiettato ciò che avveniva in piazza. Nel frattempo, ogni abitante del paese, vestito con la classica casacca realizzata con sacchi di juta, ha piantato nel proprio giardino o su un vaso un ramo di pioppo, molti facendolo insieme ai propri figli, dando vita ad una straordinaria catena di piantumazioni che si sono richiamate da una cortile all'altro, da un orto a quello vicino, da una terrazza a quella successiva. Bellissime le foto e i video  che ognuno ha fatto al proprio pioppo, persino quelle giunte via Facebook sulla pagina dei Maggiaioli dai Sanpellegrinesi lontani, da Roma, Bergamo ( uno dei luoghi off limits del coronavirus ) e tantissime altre città d'Italia ( nella galleria la foto di Daniela Petrelli ). All'ora dell'alzata, ognuno ha rinnovato una tradizione secolare nella sua intimità domestica, per poi osservare in tv o via internet il piccolo pioppo innalzato da pochi e in sicurezza al centro del paese . 

Lacrime e abbracci virtuali sotto la pioggia di fuochi d'artficio e la pagina Facebook dei Maggiaoli che è letteralmente andata in tilt per i commenti. 

La pandemia ha costretto a rivisitare una tradizione millenaria, ma l'amore dei Sanpellegrinesi l'ha resa straordinaria come sempre.

Gubbio/Gualdo Tadino
01/05/2020 16:29
Redazione
Assisi: lunedì Enel attiva nuova cabina in zona industriale e conclude lavori su linea Colussi a Torchiagina
E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, informa che lunedì...
Leggi
Gubbio: prorogati al 5 giugno i termini del concorso per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici
Sono stati prorogati i termini per l`iscrizione al concorso per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in Beni Sto...
Leggi
Il messaggio della Presidente della Regione, Tesei in occasione della festa del 1 maggio
In occasione della festa del 1 maggio la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha diramato un comunicato per...
Leggi
Crisi economica, la Regione lancia il Fondo Prestiti Re Start, con 18 milioni di plafond. Fioroni: "Strumento utile per avere credito immediato"
Approvate dalla Giunta Regionale le misure tecniche per l’istituzione del Fondo Prestiti Re Start, misura che si inseris...
Leggi
Coronavirus, sempre in discesa la parabola del contagio: 1 solo nuovo positivo su 1.300 tamponi, scendono a 272 gli attualmente positivi. Restano 73 ricoverati, con 13 in terapia intensiva
Un solo nuovo positivo su oltre 1.300 tamponi. Ancora ridotto al lumicino il bilancio epidemiologico in Umbria alla luce...
Leggi
Gubbio, appello del sindaco Stirati per la prima domenica di maggio: "Messa a S.Ubaldo a porte chiuse, evitare di recarsi sul monte"
E` un accorato appello quello che attraverso i microfoni di TRG lancia il sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati in vi...
Leggi
Gubbio, parla il presidente Sauro Notari: "Ad oggi impensabile ricominciare la stagione. La mia volonta' e' riconfermare Giammarioli e Torrente"
Ripartenza solo per la stagione 2020/2021? tutto lascia presagire che alla fine una ripresa della stagione corrente non ...
Leggi
Primo Maggio: Cgil Cisl Uil producono un filmato in Alta Valle del Tevere, stamane in onda anche su TRG (ore 11.30 e ore 20)
Nessuna piazza, nessun classico corteo per questo Primo Maggio. Cgil Cisl Uil, rigorosamente rispettosi delle norme anti...
Leggi
Primo innesto per Bartoccini Perugia in vista dell'annata 2020/2021: ufficiale la regista classe 1991 Di Iulio
Dopo alcune conferme arriva una ventata di novità in casa Bartoccini Fortinfissi Perugia, a tessere le trame offensive p...
Leggi
Il 25enne chef sigillano Andrea Fugnanesi dalla cucina dell'Ospedale di Sondrio al capocuoco in un Grand Hotel: "Grandi responsabilità, bellissima sfida da affrontare"
Ad appena 25 anni è già in rampa di lancio per divenire uno chef di spicco del panorama nazionale: parliamo del sigillan...
Leggi
Utenti online:      1.941


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv