Skin ADV

Città di Castello, Fiorucci tiene subito a rapporto la squadra: "Un onore allenare questa squadra". Ascione di nuovo nell'U17

Sport, calcio: Primo allenamento e subito confronto con la squadra per il neo tecnico tifernate Silvano Fiorucci che ammette: "Un onore allenare la squadra della mia citta'". Ascione convocato in Under17.
Che qualcosa bollisse in pentola dopo la pesante “manita” ricevuta dal Montecatini lo si era capito, ma che si potesse arrivare addirittura alle dimissioni di Enrico Cerbella di certo, a Città di Castello se lo sarebbero immaginati in pochi. Fatto sta che la società non si è fatta trovare impreparata, affidando subito a Silvano Fiorucci il compito di prendere in consegna una squadra che in classifica resta ancora tranquilla, grazie a quel tesoretto di 10 punti sul terzultimo posto del Sansepolcro che consentirebbe ad oggi di evitare i play out, ma si sa il campionato ha di fronte a se ancora 10 partita da disputare non si può campare di rendita ne tanto meno cullarsi sugli allori. Ecco le prime parole del tifernate doc Silvano Fiorucci, dopo il si alla proposta della squadra della sua città: “Sono onorato di poter tornare ad allenare il Città di Castello, è la squadra della mia città per cui nutro come ovvio un affetto particolare e non ho esitato un attimo a dire di si. Con questa maglia ho dsputato più di 100 partite da calciatore, sono nato calcisticamente qui e non nego che per questa opportunità ne ho rifiutate delle altre capitate proprio in questi ultimi giorni. Quindi si parte per questa nuova avventura e sono convinto che potremo centrare la salvezza”. Conosce già il cIttà di Castello vero? “La squadra la conosco benissimo, sono venuto spesso al campo per vedere giocare la squadre e devo a tal proposito fare i complimenti anche allo stesso Cerbella perchè ha dato un'animae un'impostazione a questa squadra. A dir la verità ho visto anche altre partite di gironi liitrofi ma questo ha poca importanza ora. Voglio dire che però conosco il valore di questa squadra. Oggi ho avuto un confronto diretto con la squadra prima dell'allenamento e ho detto ai ragazzi cosa voglio in campo”. Dove si prospetta secono lei più lavoro, dal punto di vista psicologico o da quello tattico? “Dopo una sconfitta così pesante sarà importante avere una reazione a livello di testa, serve mettersi alle spalle un ko così largo di manica e capire che facendo una grande prestazione domenica e portando a casa punti si può risorgere in fretta. Le individualità nel guppo ci sono, quindi sono fisucioso”. La prossima partita però sembra uno scoglio insormontabile, il Gavorrano capolista. “Bene così ce lo toglieremo subito di mezzo. E' sicuramente motivo di grande concentrazione una partita del genere perchè per noi conta fare punti, indipendentemente dalla caratura dell'avversario. Bisogna crederci e dare il massimo in campo, è questo il miglior modo per affrontare tutte le partite”. Intanto il Città di Castello festeggia la seconda convocazione con la maglia della Nazionale U17 per uno stage che si svolgerà da lunedì 22 fino a mercoledì 24 a Pomezia dove la selezione azzurra affronterà anche un'amichevole con gli Allievi Nazionali della Lazio.
Città di Castello/Umbertide
17/02/2016 10:20
Redazione
Dall'impresa alla politica fino al credito: stasera a "Link" ospiti Teresa Severini e Pietro Buzzi
Dall`impresa di famiglia alla politica perugina fino al credito umbro: tanti i temi al centro della puntata di stasera d...
Leggi
Gubbio, serata di svago per i giocatori. Il ds Pannacci: "La sosta porterà benefici"
Altra giornata di allenamento per il Gubbio che nonostante la sosta comincia ad inquadrare la trasferta di Scandicci, un...
Leggi
GualdoCasacastalda, si dimette il direttore tecnico Moroni: oggi atteso il nuovo allenatore
Nuovo colpo di scena, l`ennesimo, sul fronte GualdoCasacastalda, con la società che attraverso una nota stampa leggibile...
Leggi
Top Quality San Giustino, con Falotico vai tranquillo: "Ma quale bomber di scorta! Coach Galli da sicurezza"
Mancavano Mirka Francia e Sofia Tosi, più Jessica La Rocca al centro, e allora è stata lei a prendersi le consegne in at...
Leggi
Umbertide: da venerdì 19 febbraio visitabile la sezione archeologica del Museo Santa Croce
Da venerdì 19 febbraio sarà visitabile con il biglietto di ingresso al museo, anche la nuova sezione archeologica allest...
Leggi
Ricci (centrodestra): "Maggioranza divisa sul capitolo principale di spesa, la sanità"
"Siamo di fronte a una maggioranza profondamente divisa, con assessori che fanno intendere o minacciano di dimettersi, e...
Leggi
Jp Industries: il vice ministro Bellanova risponde all'interrogazione di Giulietti
Insieme alle Regioni Umbria e Marche il Ministero per lo sviluppo economico sta seguendo attentamente gli sviluppi della...
Leggi
"Nomine con forzatura": Barberini insieme a Smacchi, Guasticchi, Porzi e Sbrega intervengono sul caos sanita'
“Prendiamo atto della forzatura che si sta consumando in merito alle nomine dei direttori della sanità regionale e riten...
Leggi
Nominati i direttori sanitari: Duca all'Azienda ospedaliera perugina, Casciari alla Asl 1
La Giunta regionale nella seduta odierna ha proceduto alla nomina dei nuovi direttori generali delle aziende ospedaliere...
Leggi
I sindaci di Marche e Umbria insieme per il rilancio dell'edilizia post sisma
Prove di unita` fra Marche e Umbria anche sul fronte della lotta alla crisi. Per combattere il crollo degli investimenti...
Leggi
Utenti online:      245


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv