Skin ADV

Polo ospedaliero di Gubbio-Gualdo Tadino: test e screening per tutti all'ingresso dopo i fatti del 15 Maggio

I fatti del 15 maggio a Gubbio portano l'Ospedale di Branca ad agire nella massima cautela e previdenza: screening per tutti con termoscanner e saturimetri all'ingresso seguiti da test rapidi

E' tornato di fatto allo stato di pre emergenza l'Ospedale di Branca. Gli assembramenti del 15 Maggio nelle vie centrali di Gubbio hanno posto la lente d'ingrandimento anche sul presidio ospedaliero eugubino-gualdese dal punto di vista della prevenzione e della cautela.

Il diktat è palese: vista la situazione che si è venuta a creare, nulla può essere lasciato al caso e chiunque entri nell'ospedale, sia pazienti che accompagnatori, deve essere soggetto ad accurato screening, sia all'ingresso che all'interno della struttura. Nel punto d'accesso principale del polo ospedaliero difatti gli operatori sanitari sottopongono a test primari per scongiurare sin da subito fattori che possano comportare la presenza di possibili positività, con termoscanner e saturimetri che misurano temperatura e ossigenazione in tempo reale. Quindi la seconda fase d'ingresso rappresentata dai test sierologici o test rapidi che dir si voglia, in cui è sufficiente una goccia di sangue, che viene esaminata in un kit portatile e si ottiene riscontro immediato. Test che, come più volte ribadito, ha un alto indice sulla negatività del soggetto mentre è assai ondivaga l'affidabilità per una positività che deve poi esser comunque necessariamente supportata dal test molecolare. Questo l'iter dunque nel nosocomio di Branca, valido anche per gli ingressi al Pronto Soccorso, senza dimenticare la valenza di indossare i dispositivi di protezione, in primis guanti e mascherina, e valido come detto sia per chi ha bisogno di cure e deve esser sottoposto a visite che per chi accompagna i pazienti, tanto che diverse persone, arrivate solo per esser da supporto a parenti o amici, sono rimaste nell'atrio pre ingresso o anche fuori dall'Ospedale in attesa dell'uscita della persona sottoposta a cure o controlli. Per quanto riguarda le attività ambulatoriali ospedaliere, alcune sono state sospese e determinati appuntamenti non urgenti sono stati posticipati, sono altresì garantite le urgenze fino a 10 giorni mentre per quanto riguarda i pazienti ricoverati tutti, dall'inizio dell'epidemia, sono sempre stati sottoposti al tampone.

Questo proprio per scongiurare qualsiasi possibilità di nuovi contagi dopo i fatti del 15 Maggio, nella speranza che quanto prima possa anche l'Ospedale di Gubbio -Gualdo Tadino possa tornare a svolgere a tutto tondo le sue molteplici attività sanitarie e ambulatoriali

 

Gubbio/Gualdo Tadino
20/05/2020 18:39
Redazione
Cosa resta del 15 maggio 2020: alle 13.40 replica dell'ultima puntata de "L'Attesa"
Cosa resta del 15 maggio 2020? E` il tema al centro dell`ultima puntata de "L`Attesa" (replica oggi ore 13.40 TRG e stas...
Leggi
Verini: “Importante sforzo del governo per le radiotelevisioni locali”
“È un risultato importante la decisione del Governo, con la spinta del Sottosegretario all’Editoria Martella, di stanzia...
Leggi
Nota del Gruppo Consiliare Scelgo Gubbio: richiesta di una forte presa di posizione di Regione e Asl per ristabilire serenita' sui fatti del 15 Maggio
Nota diramata dal gruppo Consiliare Scelgo Gubbio che auspicano una presa di posizione forte di Regione ed Asl per rista...
Leggi
Gubbio, ordine del giorno del consigliere comunale Goracci per aiutare il settore economico e turistico: "Subito concessioni suolo pubblico e casette di legno gratuite"
  Gubbio: ordine del giorno presentato dal consigliere comunale Orfeo Goracci in cui si invita il sindaco a valutare e ...
Leggi
Sostegno affitti Coronavirus: la Giunta regionale assegna oltre 2 milioni e 677mila euro ai comuni umbri
“I Comuni umbri, entro il prossimo 15 giugno 2020, dovranno emanare i bandi necessari per la formazione delle graduatori...
Leggi
Anas: sulla E45 avanzano i lavori di pavimentazione a Massa Martana
Avanzano i lavori di manutenzione programmata avviati da Anas (Gruppo FS Italiane) sul tratto umbro della strada statale...
Leggi
Consiglio FIGC, la volonta' è ripartire anche con il campionato di Serie C. Definitivo lo stop nei Dilettanti
Le ipotesi della vigilia sono state prontamente smentite. Il consiglio federale che si è tenuto oggi a Roma ha di fatt...
Leggi
A Perugia in via del Carmine "l'angolo della gentilezza" continua ad aiutare chi è in difficoltà
“Con la gentilezza si può scuotere il mondo”, diceva Gandhi e in un momento come quello attuale anche il più piccolo att...
Leggi
Giornata della legalità: anche in Umbria lenzuoli bianchi per il ricordo di Capaci
Anche i sindaci dell` Umbria sono stati invitati a esporre un lenzuolo bianco dal municipio il 23 maggio in occasione de...
Leggi
Fatti del 15 maggio, Presciutti in consiglio comunale: "Noi unico territorio tornato in Fase 1". Nessun campanile: "Qui si gioca con la vita delle persone"
"Siamo l`unico territorio dell`Umbria ad essere tornato a Fase 1 a causa dei fatti del 15 maggio. Direi che questo è ina...
Leggi
Utenti online:      220


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv