Skin ADV
Gubbio/Gualdo Tadino
Gubbio/Gualdo Tadino
Altre Notizie
"Gubbio Doc Fest": si avvicinano le date dell'evento con De Gregori, Sgarbi e Cotarella"Gubbio Doc Fest": si avvicinano le date dell`evento che vedrà il primo fine settimana di agosto a Gubbio un trittico di appuntamenti da non perdere con musica, cultura e intrattenimento. A cominciare da Francesco De Gregori, passando per Vittorio Sgarbi fino a Riccardo Cotarella ed Andy Luotto. La rassegna, che nasce dalla volontà dell`associazione Insieme a Riccardo di ricordare la figura del giovane eugubino scomparso nel giugno 2011, con la direzione artistica di Alessandro Scalamonti, ha compiuto un deciso salto di qualità negli ultimi anni, andando a coinvolgere big del mondo della musica e della cultura. E questo 2016 si preannuncia come una edizione della consacrazione. Si comincia venerdì 5 agosto (ore 21.30 a Piazza Grande) con il viaggio narrante di Vittorio Sgarbi dedicato alla figura artisticamente coinvolgente di Michelangelo Merisi, detto Caravaggio. Un vero show culturale accompagnato dalla musica di Valentino Corvino e dalle immagini del visual artist Tommaso Arosio. L`evento clou indubbiamente è quello di sabato 6 agosto quando alle 21.30 Piazza Grande abbraccerà la musica di Francesco De Gregori, per la prima volta in concerto a Gubbio. Un concerto attesissimo con un mix tra i suoi storici successi e i brani del nuovo album in un`atmosfera decisamente suggestiva. Infine l`imprenditore ed enologo Riccardo Cotarella che accanto all`attore e chef Andy Luotto domenica 7 agosto allieteranno i buongustai con assaggi e narrazioni dedicate alla tradizione enogastronomica del nostro Paese: dalle 17.30 alla Sala Trecentesca di Palazzo Pretorio. 26/07/2016 11:39
GubbioGuitarExperience, giovedì note di chitarra e di solidarietà al Teatro RomanoGrandi artisti che hanno assicurato la propria presenza rigorosamente a titolo gratuito, per permettere la raccolta di fondi che quest`anno andrà a Telethon. GubbioGuitarExperience – giovedì sera dalle 21.15 al Teatro Romano - è la sesta edizione di un viaggio esperenziale nel mondo della chitarra elettrica, nonché primo appuntamento di Oltre Festival. Nasce dalla collaborazione con l`associazione culturale Arché insieme alla scuola di musica Al Fondino Corsi, con il patrocinio di Comune e Gubbio Fa Centro. Sul palco saliranno tra gli altri Claudio Cinquegrana, New Trolls, Riccardo Onori, chitarrista di Jovanotti, Massimo Fumanti (Renato Zero), Lorenzo Cantarini, Alessandro Presti e Riccardo Ruiu dei Dear Jack. A sostenere musicalmente gli ospiti ci saranno la band eugubina Blue Jade, i docenti della scuola di musica Al Fondino Corsi e molti altri musicisti eugubini. Un parterre di assoluto rilievo, hanno sottolineato gli organizzatori Paolo Ceccarelli e Francesco Fagiani. Evidenziata dal sindaco Stirati la portata musicale ma anche filantropica dell`inziativa, che va a inserisrsi in un cartellone di eventi – quelo eugubino – già particolarmente ricco. L’incasso del concerto sarà devoluto a Telethon, contributo all’instancabile attività di ricerca portata avanti, che arriva da una città come Gubbio - ha messo in evidenza Paolo Gallina, per la Fondazione Telethon - sempre in prima linea su questo fronte.26/07/2016 13:16
Quadrilatero: tra 4 giorni l'inaugurazione ma restano dubbi sulla Perugia-AnconaLa presidente della Regione Marini l`aveva assicurato a Gubbio le scorse settimane: "Il 28 luglio sarà inaugurato anche il tratto umbro della Perugia-Ancona". In realtà, a meno di una settimana da quella data, e` corsa contro il tempo nei cantieri della Perugia-Ancona in vista della cerimonia del taglio del nastro, e rispettare così quell`indicazione tanto attesa giunta anche qualche giorno fa direttamente dal premieri Renzi. E gli assi del famoso Quadrilatero viario che da inizio millennio sta accompagnando i sogni e gli incubi infrastrutturali della regione, sono due: la Foligno-Civitanova e la Perugia-Ancona. Ma se per la direttrice folignate è tutto pronto - con l`unico punto interrogativo sul fatidico svincolo di Scopoli bloccato dalla Soprintendenza - per la tratta umbra che da Pianello porta a Branca resta qualche dubbio, nonostante il proclama della Marini. Da lì è partita la corsa contro il tempo per far fronte a questa ambiziosa scadenza: manca anche l`ufficialità, a 4 giorni dall`appuntamento, circa i dettagli di quella giornata che Anas sta mettendo a punto. Di sicuro ci sarà la presenza del premier Renzi sulla Nuova Valdichienti: tutto lascia supporre che l`elicottero con il presidente del consiglio atterrerà all`ex area della protezione civile vicine a Colfiorito, e il taglio del nastro avverrà all`interno della galleria Palude, alla presenza oltre che del premier del ministro Graziano Delrio, i presidenti di Anas, Gianni Vittorio Armani e ‘Quadrilatero, Guido Perosino, oltre ovviamente alle autorità locali. Nell`incertezza più assoluta anche l`eventuale tappa successiva dall`elicottero presidenziale, al taglio del nastro della Perugia-Ancona appunto. Dove però l`incertezza riguarda anche la totalità o parzialità dell`apertura, così come ha messo in evidenza tra gli altri – ospite del Tg di Trg 3 giorni fa - il neo eletto presidente di Confindustria Gubbio e Gualdo, Matteo Minelli. La sua è l`attesa di un mondo, quello produttivo che da questa apertura attende benefici innegabili. In attesa di ufficialità, l`unica cosa certa è la corsa contro il tempo su cantieri. Per fortuna resta ormai da attendere solo qualche giorno, niente rispetto ai decenni di ritardi che hanno segnato il tribolato iter di questa infrastruttura. 25/07/2016 15:25
Oggi l'autopsia sul bambino di 12 anni di Costacciaro deceduto domenica seraE’ fissata per la giornata di oggi l’autopsia per accertare le cause del decesso del dodicenne di origini tunisine, residente a Villa Col de Canali, nel comune di Costacciaro, che nella serata di domenica è stato soccorso dall’ambulanza del 118 dell`ospedale di Branca. Scortati da un carabiniere, i genitori erano andati incontro all’ambulanza, già allertata dalla centrale operativa del 118 per un codice rosso, e si sono ritrovati lungo la strada Flaminia. Una volta trasferito nell’ambulanza, nonostante il bambino già presentasse tutti i caratteri dell’avvenuto decesso, l’equipe medica ha provveduto ad effettuare la rianimazione cardiopolmonare, ma senza successo e alle ore 21,20 il medico del 118 ha dovuto constatarne il decesso. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri e la magistratura. Al momento la salma è all’obitorio dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa che il medico legale esegua l’autopsia domani.26/07/2016 07:50
Gagliardi (centrodestra): "Preoccupazione per le future entrate locali a Gubbio"La Gubbio Cultura e Multiservizi sara` liquidata. Il punto apre l`ordine del giorno del consiglio comunale del prossimo 29 luglio. Ma il buco da 1,4 milioni di euro non è l`unica questione tirata in ballo dal nuovo comunicato dal consigliere di centrodestra eugubino, Francesco Gagliardi che teme fortemente per il futuro delle casse comunali: "Il gettito delle entrate locali a Gubbio desta forte preoccupazione - scrive Gagliardi - L`economia cittadina è in recessione e il capitale diffuso, virtuosamente accantonato nei decenni dalle famiglie, è stato considerevolmente intaccato. Nelle prossime settimane intendo verificare il valore dei crediti inesigibili o di difficile esazione, che il Comune di Gubbio vanta nei confronti di cittadini e imprese. Dall`IMU, alla TARI passando per la galassia delle sanzioni amministrative. Si tratta di poste di bilancio considerevoli che rendono meno ottimistiche le previsioni di spesa per il futuro. L`amministrazione comunale non può risolvere i problemi economici, ma può, anzi deve, investire con oculatezza le risorse disponibili. Il milione e mezzo di euro, servito su di un piatto d`argento agli autori dello scempio nel parcheggio di San Pietro e il milione e mezzo di "buco" della società Gubbio Cultura e Multiservizi fanno tre milioni di euro, spicci, che compromettono la tenuta dei conti eugubini. Il Generale Inverno si farà presto sentire ed è tempo, in questa estate calda, di preparare le coperte contro il freddo. Gli operatori economici, tutti coloro che fanno impresa, devono decidere di fare squadra, superando la reciproca indifferenza di quando tutto andava bene per tutti. Mi impegnerò a sollecitare questa presa di coscienza collettiva, nella consapevolezza che Gubbio ha le risorse umane per allontanarsi dal guado".23/07/2016 15:27
Gubbio, Fumanti, Monti e Schiaroli salpano in Primavera. Torna di moda Conson per la difesaAllenamento mattutino per il Gubbio di mister Magi che ha potuto lavorar con il tutto il gruppo a disposizione in attesa di ulteriori innesti che arriveranno dal mercato. Seduta sul campo a cui poi ha sguito una video con tutta la squadra nella sala adibita alle conferenza stampa in cui Magi ha fatto rivedere ai suoi i passi salienti della sfida con la Ternana valvole per il Memorial Mancini, un modo utile per evidenziare errori commessi e fare correzzioni sui movimenti, analizzati reparto per reparto. Nel frattempo, con Volpe che ha firmato un biennale e dunque resta atutti gli effetti un giocatore del Gubbio, il Gubbio ha dato mdo di operare a diverse cessioni per quanta riguarda alcuni giovani: ufficiale il passaggio di Gabriele Fumanti classe `98 alal Primavera del Torino allenata da Coppitelli, ai granata va anche il centrocampista Koci, classe `00 che dopo l`esordio con la maglia del Gubbio domenica scorsa andrà a giocarsi le proprie chance con la squadra Allievi. Per Lorenzo Schiaroli si sono aperte invece le porte della Primavera del Bologna, con la squadra felsinea che da tempo seguiva il giocatore ricercato anche da un paio di club di Serie D, la volontà del ragazzo e i buoni uffici tra Gubbio e Bologna, vedi la trattativa che ha portato Lorenzo Musto isotto i cinque colli, hanno fatto il resto; infine Michele Monti che dopo l`esordio contro il Città di Castello lo scorso anno, andrà a difendere i pali della Primavera del Palermo. In entrata invece non si registrano al momento novità di spicco: il diesse Pannacci lavora per definire gli acquisti sulla corsia mancina, Pollace resta il preferito, la trattativa è avanzata tuttavia non tanto da chiuderla, ne servirà anche un altro di esterno sinistro, si parla molto di Zanchi, classe `91 reduce dall`esperienza con il Matera, tuttavia non è escluso che alla fine possa arrivare un altro giovaneda qualche Primavara visto che Zanchi è un ottimo difensore, ma con il “difetto” di essere un over. Manca un difensore centrale, ch Magi preferisce di esperienza, nelle ultime ore il Gubbio è tornato a parlare con il procuratore di Conson, classe `90 ex Catanzaro in rotta con la Sambenedettese squadra con cui ha vinto il campionato lo scorso anno, attenzione però anche al Cosenza che si era già fatto avanti le scorse settimane. Un idea suggestiva, soprattutto per i romantici, quella che vede il ritorno di Marco Briganti: il Gubbio si sa non ama troppo i cavali di ritorno, per Briganti però, visto l`ottimo ricordo lasciato si potrebbe anche fare un eccezione. C`è da dire però che non risulta un obiettivo del Gubbio anche se le vie del mercato sono infinite e cn il Como che è fallito e che molto diffiicilmente riuscirà a salvare la Lega Pro con il ricorso presentato, potrebbe rapparesentare un alternativa a Conson o ad altri nomi su cui lavora il diesse Pannacci. Infine l`attacco: si cerca una prima punta forte, in grado di arrivare in doppia cifra e trascinare i rossoblù verso l`obiettivo salvezza: nelle ultime ore, oltre a Del sante che è a Gubbio perchè in ritiro con la Juve Stabia, Pannacci sfoglia la margherita, Top secret dei nomi in taccuino alla ricerca del profilo giusto. Un indiscrezione delle ultime ore parla di un interessamento per Tortolano, in uscita dal Catania: in realtyà appare difficile che il giocatore possa vestire la maglia rossoblù visto che è un attaccante che privilegia il ruolo di esterno in un eventuale tridente offensivo piuttosto che quello di prima punta, posizione in cui comunque ha giocato spesso nell`ultima stagione disputata al Melfi: lo score di 22 presenze e zero reti all`attivo spingono a cercare altrove nonostante a 26 anni il giocatore abbia già giocato in Serie C con le maglie di Latina, Catanzaro, Sorrento, Cosenza solo per citarne alcune. Ma per l`attaccante non c`è fretta, si può aspettare agosto quando le pretese economiche dei giocatori senza contratto sono costrette ad abbassarsi per non rimanere tra i disoccupati e allora li si che il Gubbio dovrà farsi trovare pronto per piazzare il colpo ad effetto. 26/07/2016 13:00



Utenti online:      66


Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook
adv