Skin ADV
Gubbio/Gualdo Tadino
Gubbio/Gualdo Tadino
Altre Notizie
Palio della Balestra: successo per il concerto, tutto pronto per la sfida di domani a Piazza GrandeSuccesso ieri sera alla chiesa di San Pietro per l`ormai consueto appuntamento con il concerto in onore di S.Ubaldo promosso dalla società Balestrieri di Gubbio alla vigilia del Palio della Balestra che si disputera` domani, domenica 31 maggio in Piazza Grande. In una nota, la societa` Balestrieri di Gubbio "ringrazia calorosamente l’orchestra polacca dei giovani salesiani (Sokoly), la Banda Comunale della Città di Gubbio, la Filarmonica dei Perseveranti di Sansepolcro, i Musici della Società Balestrieri Sansepolcro ed i Musici della Società Balestrieri di Gubbio per lo splendido concerto del Palio. La folta presenza di pubblico è stata per la Società Balestrieri un’importante gratificazione ed un grande riconoscimento da parte della collettività, pertanto estendiamo il nostro ringraziamento a tutta la cittadinanza che ieri sera ha partecipato al concerto". Si ricorda infine il programma della giornata di domani: Ore 11.00: Lettura del bando di sfida per le vie della città Ore 16.00: Partenza dei cortei storici dal Palazzo del Bargello (Gubbio) e dal Piazzale A. Frondizi (San Sepolcro) Ore 16.15: Saluto del Campanone Ore 16.30: Ingresso in Piazza Grande dei Cortei, Benedizione degli armati, ossequio dei Presidenti al Capo Console e scambio dei doni, lettura dei Bandi di sfida, esibizione degli sbandieratori di San Sepolcro Ore 17.30: Disputa del Palio della Balestra, Esibizione degli Sbandieratori di Gubbio, Premiazione dei vincitori Ore 19.00: Partenza del corteo storico da Piazza Grande30/05/2015 12:10
Gubbio: illustrato il nuovo sito dedicato alle Tavole EugubineIllustrato questa mattina nella Sala degli Stemmi del Comune in piazza Grande, il nuovo sito dedicato alle Tavole Eugubine e all’IRDAU, l’associazione che da anni le studia e lavora per farle conoscere al grande pubblico, anche al di fuori degli ambiti accademici. La sezione, molto ampia e articolata, è ospitata nella piattaforma del Comune ma è raggiungibile anche autonomamente all’indirizzo www.tavoleeugubine.it . «Sentivamo da tempo l’esigenza – ha spiegato l’assessore Augusto Ancillotti esperto glottologo e studioso delle sette lastre di bronzo – di ‘aprire una finestra’ su questo mondo lontano ma ancora ben vivo nelle nostre radici e rendere visibile anche ai non addetti ai lavori la conoscenza delle Tavole. E il risultato mi sembra eccellente, con una descrizione approfondita e molto ampia, in un sito dinamico che ambisce ad arricchirsi anche dei contributi esterni, provenienti da tutto il mondo. Il risultato è frutto di vari apporti e contributi, dell’impegno di persone che, a vario titolo, si sono prodigate e hanno reso possibile quanto oggi è sotto gli occhi di tutti. » L’attuale presidente dell’IRDAU Romolo Cerri ha poi illustrato in dettaglio la struttura del sito che è composto di varie parti, dalla storia dell’istituto, al resoconto dei 200 anni di studio che hanno portato alla traduzione pressoché totale della lingua, ai testi con fotografie e traduzioni, fino alla sezione di curiosità sul ritrovamento, acquisto e natura delle materie usate. 27/05/2015 16:33
Gubbio: istituito nuovo turno di servizio serale della Polizia Municipale nel periodo estivoLa Giunta comunale ha deliberato l’istituzione del turno serale della Polizia Municipale, articolando l’orario di lavoro del personale addetto, nel periodo dal 1 giugno al 15 settembre, con particolare riguardo per i fine settimana e per i giorni di svolgimento di manifestazioni ed eventi. Lo comunicano in una nota congiunta il sindaco Filippo Mario Stirati e gli assessori Lorena Anastasi e Francesco Pierotti che spiegano: « Avevamo già espresso la necessità di una regolamentazione e di un maggior controllo del traffico soprattutto nel Centro Storico, che soprattutto nelle ore serali e notturne assume in alcuni casi l’aspetto di sosta selvaggia, tanto da impedire a volte l’intervento di mezzi di soccorso e d’urgenza. Pertanto, si è ritenuto opportuno potenziare il servizio di vigilanza e controllo stradale, garantendo una maggiore presenza della Polizia Municipale anche in orario successivo al termine del turno pomeridiano, fissato alle 20. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie alla disponibilità del personale e alla collaborazione delle organizzazioni sindacali. Con l’approssimarsi della stagione estiva, si prevede un incremento del flusso dei turisti che solitamente giungono numerosi in questo periodo nella Città per assistere alle varie manifestazioni che vi si svolgono, oltre che un significativo aumento delle occasioni di incontro e aggregazione tra cittadini, di cui molte organizzate in orario serale. Naturalmente il pattugliamento e l’intervento dei vigili urbani non si limita solo alle vie del Centro ma riguarderà anche le altre strade e le zone di espansione. Tutto questo anche per tutelare l’immagine di decoro della città, nonché il rispetto delle regole di civiltà, delle leggi di ordine pubblico e di sicurezza – concludono Stirati, Anastasi e Pierotti - a beneficio di residenti e visitatori. ». Riassumendo, è previsto un turno di servizio antimeridiano con orario 7,30-13,30, un turno di servizio pomeridiano con orario 13,30-19,30 e un turno di servizio serale/notturno con orario dalle 19 fino all’una del giorno seguente, che rientra nel progetto/obiettivo di controllo del territorio comunale denominato “GUBBIO ESTATE 2015”. Si ricorda, infine, che le multe per la circolazione e il parcheggio non autorizzati nella zona a traffico limitato del Centro Storico sono di 122 euro, così come stabilito dal Codice della Strada. 30/05/2015 12:52
Raccolta fondi per pubblica assistenza? Avviso via facebook ai cittadini: "Rischio truffa"C`è un rischio truffa denunciato attraverso facebook in atto in questi giorni a Gubbio. A denunciarlo sul social network è l`associazione "Gubbio Soccorso" su iniziativa del presidente Enrico Mischianti: "Nella nostra Gubbio stanno arrivando telefonate da parte di una associazione che si spaccia per Pubblica Assistenza - scrive Mischianti che però avverte - Ricordiamo che le Pubbliche Assistenze Umbre in questo momento non stanno facendo raccolta fondi ed il metodo non è quello del contatto telefonico". Mattiacci firma il post in qualità di Presidente Comitato Regionale Pubbliche Assistenze, evidentemente sulla scorta di segnalazioni pervenute e relative a richieste di denaro per fantomatiche raccolte fondi.25/05/2015 11:15
Smacchi (Pd) guarda all'area dei comuni appenninici: "Nei prossimi anni avranno importanza strategica"“I comuni della fascia appenninica avranno un’importanza strategica nei prossimi anni”. Così il consigliere regionale Andrea Smacchi, candidato nella lista del Partito democratico per il secondo mandato, durante il tour di ieri pomeriggio, effettuato con la presidente della Regione Catiuscia Marini. Smacchi e Marini sono partiti da Fossato di Vico salutando il sindaco Monia Ferracchiato e hanno visitato delle attività commerciali e il Centro diurno Alzheimer. Una realtà questa diventata punto di riferimento, che ospita dodici anziani provenienti dai vari comuni della fascia appenninica restando aperta quattro giorni a settimana, per due ore pomeridiane. A Sigillo, nella piazza principale, il consigliere Smacchi e la presidente Marini sono stati accolti da una delegazione di cittadini, con cui si sono intrattenuti a parlare delle varie problematiche della popolazione. A Costacciaro, insieme al sindaco Andrea Capponi, è stato visitato il Museo del Parco del Monte Cucco. “Un luogo emblematico – ha detto Smacchi - che dimostra l’importanza e la ricchezza ambientale e paesaggistica di questi territori. Da questa potrà essere costruito il futuro dell’intero comprensorio, impostando un’idea e un progetto concretizzabile grazie alle risorse messe a disposizione con il progetto delle “aree interne”, per cui sono stati stanziati sette milioni di euro per il nord est. Ora, con sinergia e collaborazione, sarà necessario uno sforzo di progettualità. La Regione, dal canto suo, in questi anni ha dato la priorità alla collaborazione con i comuni”. La presidente Marini ha illustrato anche le altre risorse che saranno disponibili nella prossima legislatura per la crescita, a partire da quelle del nuovo Piano di sviluppo rurale e del Gal, attraverso cui si potranno incentivare attività di promozione. A Scheggia Smacchi e la Marini sono stati accolti dai cittadini e dal sindaco Fabio Vergari nel teatro comunale. “La nostra idea di Umbria – ha detto Smacchi – è quella di una regione inclusiva, in cui tutti i territori concorrono al rilancio e allo sviluppo. Nessuno può essere lasciato solo e nessuno rimarrà indietro”. La Marini, sul fronte della tematica dei dissesti idrogeologici, ha annunciato il piano di interventi della Regione, che il governo è in procinto di finanziare. “E’ stata una giornata produttiva dunque – conclude Smacchi - dove abbiamo ribadito la centralità della fascia appenninica per la Regione, negli anni appena trascorsi e in quelli futuri”.28/05/2015 15:11
Speed Motor, parla Zardo " Felice di far parte di questo Team". Sei piloti impegnati a SarnanoÈ tornato a correre in qualità di portacolori della scuderia Speed Motor di Gubbio e subito ha recitato un ruolo da protagonista, conquistando il secondo posto assoluto nella Morano-Campotenese, cronoscalata valida per il Trofeo Italiano di Velocità in Montagna. Denny Zardo, un titolo europeo e due italiani in questa specialità dell’automobilismo, si è inchinato soltanto a Domenico Cubeda, realizzando ottimi tempi nelle due manche al volante della Lola Dome e portando via il primato nella E2M. Quanto bisogno sentiva di tornare a cimentarsi in salita il 39enne pilota trevigiano di Arcade? “L’automobilismo è la mia vita – premette Zardo – e sentivo perciò un “umano” bisogno di riprendere in mano il volante. Sotto questo profilo, fra salita e pista non vi è differenza”. E a quanto risulta, l’astinenza dalle gare non ha inciso sul risultato, considerando per giunta che Cubeda disponeva di una vettura molto potente? “Sì, anche se mi posso ritenere fortunato, perché nel corso della prima manche mi sono girato e soltanto la bandiera rossa data in precedenza mi ha concesso una seconda possibilità. Nella seconda salita (tempo abbassato di 2”78 rispetto alla prima n.d.a.) sono invece andato molto bene, grazie anche alla scarica di adrenalina che mi ero preso”. C’è adesso l’intenzione di proseguire, magari disputando il campionato italiano della montagna o una buona parte di esso? “Non lo so, perché ho impegni con il lavoro quotidiano fissati da tempo e quindi li debbo rispettare. Per questo motivo, ad esempio, sono costretto a saltare l’appuntamento tricolore di Sarnano. D’altronde, non avendo varato un programma a inizio anno, ora dovrò correre in base alle disponibilità che ho nei fine settimana”. E di questo passaggio alla scuderia Speed Motor? “E’ stato possibile grazie al Team Dalmazia Motorsport e al suo manager, Pasquale Scaramella, che posso solo ringraziare. Era per me importante rientrare, anche per capire se c’era ancora la necessaria qualità, perché comunque quella che conta è la prova dei fatti. Sono perciò contento di questa operazione portata a termine, che mi ha anche permesso di conoscere Tiziano Brunetti, patron della Speed Motor e di trovarmi in sintonia con lui”.Assente Zardo, sono 6 i piloti della scuderia “Speed Motor” che prendono parte, sabato 30 e domenica 31 maggio, alla 25esima edizione del trofeo “Ludovico Scarfiotti”, quarta prova del campionato italiano di velocità in montagna (Civm) sui 5500 metri della strada che collega Sarnano con Sassotetto, in provincia di Macerata. Michele Fattorini, trionfatore a Verzegnis, è il pilota di punta che CON la sua Osella Pa2000 (gruppo E2B) rilancerà la sfida alla omologa vettura di Domenico Scola e all’Osella Fa30 Evo (gruppo E2M) di Christian Merli, ma c’è soprattutto un quarto “pesante” incomodo, chiamato Simone Faggioli su Norma M20 Fc (gruppo E2B). Fra le vetture “formula”, ritroviamo Adolfo Bottura su Osella Fa 30 (classe 3000) e Giancarlo Graziosi su Tatuus Formula Master (classe 2000), mentre Romano Fortunati su Ligier è avversario diretto di Faggioli nella classe 3000 della E2B e il ravennate Franco Manzoni su Osella Pa21 S Evo se la vede con i vari Magliona, Iaquinta e Ligato nella classe 2000 del gruppo prototipi Cn. Infine, unico conduttore su vetture turismo è l’orvietano Daniele Pelorosso nella classe 2000 della E1 Italia su Renault Clio Proto.28/05/2015 17:50



Dal Forum

Utenti online:      176

Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook