Skin ADV
Gubbio/Gualdo Tadino
Gubbio/Gualdo Tadino
Altre Notizie
Gubbio, passaggio di consegne tra i Capitani dei Ceri 2014 e 2015

Giornata speciale per l’Università dei Muratori - Scalpellini e Arti Congeneri di Gubbio, quella di oggi: l`antico sodalizio si è ritrovato alla Chiesa di San Francesco della Pace (detta appunto "dei Muratori") alle 11.30 per una Messa in suffragio dei soci defunti celebrata dal Cappellano dell’Università don Mirko Orsini. In particolare è stato ricordato il socio (e Capitano della Festa dei Ceri 1992) Giovanni Pierotti, detto "Buricchio", venuto a mancare proprio pochi giorni fa. La celebrazione eucaristica, in occasione della ricorrenza di S. Tommaso apostolo,si è conclusa con la cerimonia di investitura dei Capitani della Festa dei Ceri 2015 Piero Angelo Radicchi detto "Zanzi" (Primo Capitano) e Francesco Ranghiasci (Secondo Capitano) con la consegna delle spade che rimarranno in custodia presso la chiesa sino al prossimo 14 maggio. Il passaggio di consegne è avvenuto con i Capitani dei Ceri 2014, Mauro Tognoloni e Luca Grilli (nella foto Gavirati sono tutti insieme, col Cappellano don Mriko Orsini). Al termine, presso gli Arconi di via Baldassini si è svolto il tradizionale pranzo sociale in occasione del quale sono stati premiati i Capitani della Festa dei Ceri 2014 Mauro Tognoloni e Luca Grilli e sono stati consegnati i riconoscimenti per i nuovi soci onorari.20/12/2014 17:39:00
Gubbio, torna stasera e domani il "Teatro della Fama" con "Party time con l'amante"

Torna l’immancabile appuntamento con il Teatro della Fama che stasera e domani, 20 e 21 dicembre, alle 21.15, porta in scena al Teatro Comunale di Gubbio lo spettacolo “Party time con l’amante” liberamente ispirato alle opere di Harold Pinter. Prosegue l’attento studio della compagnia e del regista Laurent Deneveux sulla società moderna, iniziato con Beckett e Ionesco concentrati sul concetto dell’incomunicabilità e che si conclude ora con Pinter. Uno spettacolo istintivo che porta lo spettatore in un viaggio di piacere e riflessione. E’ il potere ad occupare la scena, questo status che attraversa i secoli e che diventa il sottofondo psicologico dell’intera piéce. Da una parte il potere politico, da sempre in mano a pochi, gestito nei salotti, da uomini col sigaro che stringono accordi tra un bicchiere e l’altro, nell’odioso e frivolo ambiente dei club. Dall’altro lato il potere sessuale, atavico, primordiale. Uno sdoppiamento dei ruoli, il prevalere, in questo caso, della donna sull’uomo che esercita la sua supremazia tenendolo in gabbia con ricatti sottili, con un continuo gioco di emozioni in bilico tra trasgressione e noia, realtà e apparenza; i criteri di verità e verosimiglianza diventano vani per lasciare il campo all`impossibilità di definire in pieno l`identità dell’individuo. Si mescolano così, in un amalgama sapiente, comico e tragico e ne scaturisce un’ironia acre ma raffinata. Prevista inoltre per il 21 dicembre alle ore 17 presso il Teatro Comunale, la presentazione del libro “Poesie dell`attesa” di Roberto Fiorucci e Lionello Sciamanna, a cura della compagnia Teatro della Fama; a seguire sarà offerto a tutti i partecipanti un aperitivo nella sala fumatori del Teatro. INGRESSO GRATUITO. Per info e prenotazioni sarà possibile rivolgersi al botteghino del Teatro Comunale dal 18 Dicembre dalle ore 10 alle 13 e al numero 0759275551. Grazie alla preziosa collaborazione delle Associazioni Avis Gubbio, Aelc ed Amici del Cuore è previsto per i soci delle stesse un ingresso unico ridotto al prezzo agevolato di 10€.20/12/2014 10:28:00
Gubbio, chiusura porte centro storico domani domenica 21 dicembre

Il Servizio Polizia Municipale di Gubbio comunica che, domani domenica 21 dicembre, è stabilita la chiusura delle porte di accesso al Centro Storico, dalle 10 alle 20. Sempre domani, è istituito il divieto di sosta con rimozione in Via dei Consoli, Via Gattapone e Via XX Settembre, nel tratto compreso tra Piazza Grande e ed il civico 12 lato destro e civico 39 lato sinistro, dalle 10 alle 19. Il parcheggio dell’ex Seminario, parte destra regolamentata, nonché i piani di superficie e primo interrato del parcheggio antistante la stazione di partenza della Funivia Colle Eletto, sono riservati ai veicoli autorizzati alla sosta nella ZTL per i settore A e B. 20/12/2014 12:38:00
"Gestione sicurezza nel calcio": domani convegno a Gubbio su iniziativa del "Cassata-Gattapone"

Si intitola "Gestione della sicurezza nelle gare di calcio" ed e` il convegno in programma domani mattina alla sala ex refettorio della Biblioteca Sperelliana orgaizzato dall`IIS "Cassata-Gattapone" di Gubbio con autorevoli rappresentanti delle forze dell`ordine legate al mondo sportivo. Quelle forze dell`ordine che in ogni partita “scendono in campo” per garantire la sicurezza delle persone, all`interno e all`esterno degli stadi, compito che diventa sempre più difficile e non solo in serie A. Ed è proprio questo il tema che gli studenti dell`indirizzo Ipsia dell`Istituto Superiore `Cassata Gattapone` hanno pensato di approfondire il tema con l`incontro di domani mattina: a partire dalle ore 9:30, dopo il saluto del dirigente scolastico David Nadery, interverranno l`ingegnere Luca Tasso (delegato sicurezzabAs Gubbio 1910), il vice questore aggiunto Marco Tangorra (presidente GOS Gubbio - nella foto), il comandante della Compagnia Carabinieri di Gubbio Pier Giuseppe Zago (vice presidente GOS Gubbio), l`ispettore capo della Digos Paolo Pausilli, il procuratore federale Angelo Trepiccione e il presidente regionale AIA Luca Fiorucci. "E` importante che questa iniziativa sia nata da un`idea dei ragazzi - ha sottolineato Luca Tasso ospite la scorsa settimana a "Il Rosso e il Blu" in onda su Rgm hit radio e su TRG. "Il sistema di sicurezza degli stadi può funzionare meglio se c`e la massima collaborazione del pubblico ed e` importante che soprattutto i più giovani capiscano come funziona attraverso la testimonianza di chi lavora dietro le quinte e in prima linea ogni domenica".18/12/2014 09:20:00
Alberghiero a Gubbio: sul voto di lunedi' interviene il NCD eugubino

Lunedì 22 dicembre il Consiglio Regionale sarà chiamato a deliberare sul Piano dell`Offerta Formativa dellA scuola Secondaria Superiore per l`anno scolastico 2015-2016. E a Gubbio e` gia iniziato l`ideale conto alla rovescia per una seduta decisiva per il futuro dell`indirizzo Alberghiero al "Cassata-Gattapone". E questo tema interviene con una nota il Nuovo Centro Destra eugubino: "Solo grazie al voto favorevole della III Commissione è stata recuperata nel Piano l`attivazione dell` “Indirizzo servizi per l`enogastronomia e l`ospitalità alberghiera” per l`Istituto "Gattapone-Cassata" di Gubbio. Risulta molto difficile comprendere il parere negativo a tale istituzione da parte dell`assessore preposto, Casciari, supportato da dati assolutamente discutibili e ceh non ha tenuto conto in nessun modo della vocazione turistica di Gubbio e di tutto il comprensorio eugubino-gualdese, della diffusione e della qualità delle strutture recettive del nostro territorio, come invece ben sottolineato dalla responsabile di Federalberghi Cinzia Rosati. Condivido appieno la dichiarazione del consigliere Goracci quando dice: "Attenderemo ora le scelte del Consiglio, sapendo che le ragioni dell`attivazione dell` indirizzo scolastico "Servizi per l` Enogastronomia e l`Ospitalità Alberghiera" sono reali e incofutabili, condivise da una comunità e un territorio interi in tutte le loro espressioni, che superano, su questo argomento, anche storiche divisioni". Come coordinatore del Nuovo Centrodestra a Gubbio mi sono subito attivato presso i rappresentanti del gruppo Umbria Popolare - NCD della Regione, ottenendo da Massimo Monni e Massimo Mantovani unanime appoggio e voto favorevole del gruppo affinché l`attivazione dell`indirizzo Alberghiero a Gubbio avvenga senza indugio. Vedremo se, ed eventualmente chi, in Consiglio Regionale vorrà stravolgere quanto approvato dalla III Commissione, come avvenuto lo scorso anno. Sarà una occasione per valutare anche il "peso" che i consiglieri di maggioranza eugubini hanno presso i loro colleghi, in modo da superare le spinte campanilistiche che sembrano guidare il giudizio e il voto, come già visto in commissione. Chi è serio e svolge con serietà il compito assegnato dalla comunità umbra tutta non può condizionare la vita di tante ragazze e ragazzi costringendoli ad affrontare ore di disagevole viaggio con mezzi rari e scomodi per pura ragione di campanile: è un punto di svolta! Gli eugubini dovranno e potranno sapere a chi possono affidare il loro futuro nelle istituzioni regionali".19/12/2014 15:03:00
Gubbio, Acori avvisa: "Classifica bugiarda, ci aspetta una battaglia". A Piacenza in campo ore 15 (diretta radio Rgm)

E` un Leo Acori fiducioso ma guardingo quello che si presenta in conferenza stampa alla vigilia della partenza, verso l`Emilia dove il Gubbio affronta la Pro Piacenza (fischio d`inizio ore 15, diretta radio su Rgm e in tv su ch 604). Ultima gara dell`anno, partita insidiosa nonostante ciò che dice la classifica, contro un avversario capace nelle ultime due partite di raccogliere la bellezza di quattro punti contro Pontedera e L`Aquila, battuta a domicilio. "La classifica non potrebbe essere più bugiarda che in questa occasione – esordisce il tecnico – la Pro Piacenza è una bella squadra chemi è piaciuta molto nelle ultime due gare che ho potuto vedere. Sono ultimi per effetto della penalizzazzione altrimenti sarebbero al terz`ultimo posto più attaccate alle squadra che stazionano in zona play out, sottovalutare una squadra del genere che in passato ha battuto anche il Pisa, è un lusso che una squadra come la nostra non si può permettere. Andiamo a Piacenza, in uno stadio che ha fatto anche la Serie A e la Serie B carichi a molla, volendo dimostrare che tutta la strada fatta fin qui non è stato solo frutto del caso, ma che c`è dietro un lavoro mirato che il gruppo porta avanti nel migliore dei modi come dimostra qust`ultima settimana di lavoro. Andiamo per provare a vincere la partita, per noi si tratta di uno scontro diretto, non dobbiamo fallire. Il sogno e il regalo per tutti i tifosi sarebbe una vittoria e l`arrivo a 30 punti. Festeggiare il Natale con un rollino del genere a una partita dalla conclusione del girone di ritorno sarebbe davvero il massimo”. Non ci sarà Domini che non figura tra i convocati, per il giocatore, che ha tentato in tutti i modi il recupero, il ritorno ci sarà con il Grosseto: “Domini soffre di tendinite, ha provato in tutti modi ad essere disponibile ma non ce l`ha fatta. Abbiamo dunque deciso di approfittare della sosta di Natale per procedere ad alcuni giorni di terapia prima in un centro specializzato vicino a Cesena, così è tornato a casa. Per il resto siamo tutti a disposizioni e pronti a giocare una gara difficilissima”. Manganelli- Lasicki, Regolanti-Cais, questi i ballottaggi principali, Acori però le idee sembra averle chiare: “In difesa non penso di toccare nulla, i miei mi sono piaciuti contro la Pistoiese eccezzion fatta per quel gol evitabilissimo. Quindi fiducia a Lasicki, in attacco Regolanti ha recuperato dal mal di gola e dal piccolo attacco influenzale, ora valutiamo anche nelle prossime ore ma c`è possibilità che comunque giochi anche se sia Cais che Luparini sono pronti alla chiamata”. 19/12/2014 17:33:00



Dal Forum

Utenti online:      143

Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook