Skin ADV
Foligno/Spoleto
Foligno/Spoleto
Altre Notizie
Unesco, bocciata la candidatura della Giostra della Quintana di Foligno

La Quintana e` fuori dalle candidature per entrare nell`elenco dei beni immateriali patrimonio dell’Unesco. Nulla di ufficiale, per ora, ma sembra che l`antica arte dei pizzaioli napoletani l`abbia spuntata. Da Foligno non si nasconde la delusione, dopo il lungo lavoro portato avanti dall`Ente Giostra con il sostegno delle istituzioni locali e regionali. Incassa il ko il pluririconfermato presidente Metelli ma guarda avanti: «Siamo sorpresi della mancata candidatura, prendiamo atto della scelta effettuata ma non molliamo e ci ricandideremo perché la Quintana merita questo riconoscimento".28/03/2015 09:05:00
Montefalco: il Sagrantino alla conquista del Canada

"Il mercato canadese e` abituato a generare processi lenti ma stabili e costanti nel tempo ed il vino umbro, in particolare il Sagrantino, sta entrando in questi processi, e` ormai presente in Canada e registriamo un costante interesse da parte degli appassionati dei vini di qualita`": a riferirlo e` stato il responsabile della regione dell`Ontario del Liquor Control Boards, il Monopolio di Stato canadese, nell`incontro di stamani, a Palazzo Donini a Perugia, con l`assessore regionale Fernanda Cecchini, presente anche il rappresentante della Camera di Commercio italiana in Ontario. L`incontro - riferisce un comunicato della Regione - rientra in un progetto di promozione e commercializzazione avviato lo scorso anno dal Consorzio di tutela dei vini di Montefalco e sostenuto dalla Regione Umbria. La delegazione canadese visitera` nei prossimi giorni diverse cantine produttrici, soprattutto nella zona di Montefalco, anche per illustrare regole e modalita` utili per promozione e commercializzazione del vino umbro.26/03/2015 12:40:00
Spello: confermata dal Touring club la "bandiera arancione" fino al 2017

Il Touring Club conferma al Comune di Spello la bandiera arancione per il triennio 2015-2017. Il prestigioso marchio di qualità turistico ambientale rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità, è stato assegnato nel corso di una cerimonia che si è tenuta venerdì scorso a Palazzo Marino, sede del Municipio di Milano. Alla presenza di 133 sindaci, sono state conferite 209 bandiere che periodicamente saranno sottoposte a una valutazione finalizzata al rinnovo o alla cancellazione dell’attribuzione. Rigorosa è stata la selezione che, come precisato dal Touring Club, ha portato all’assegnazione del riconoscimento solo al 9% delle candidature presentate dai Comuni dell’entroterra italiano con meno di 15.000 abitanti. E Spello, come precisa  la motivazione, dal 2008 è considerata una bandiera arancione perché “si distingue per la presenza e la completezza dei servizi di informazione turistica, della segnaletica di direzione per la località e della segnaletica turistica, per le strutture ricettive numerose, varie, integrate nel contesto architettonico e di alto livello qualitativo, per il valore e il buon grado di conservazione e fruibilità delle risorse storico-culturali, la varietà, l`autenticità e l`alto livello qualitativo delle manifestazioni e degli eventi e per la qualità urbanistica e architettonica del centro storico”. Alla cerimonia di Milano per il Comune di Spello era presente l’assessore comunale alla cultura Irene Falcinelli. “Per noi è una grande soddisfazione vedere riconosciuto questo titolo per il triennio 2015-2017 che rappresenta la conferma del buon lavoro svolto in questi anni e, allo stesso tempo, uno stimolo per il futuro – afferma l’assessora - la sfida di essere una bandiera arancione è quella di innalzare gli standard mettendo in campo anche azioni positive e di investimento progettuale;  sarà infatti nostra cura mettere insieme tutte le migliori sinergie della nostra città per elevarne la qualità della vita culturale, artistica e paesaggistica”. Oltre a Spello, in Umbria la bandiera arancione è stata confermata anche per Vallo di Nera, Norcia, Trevi, Montefalco, Bevagna, Montone, Panicale e Città della Pieve31/03/2015 10:12:00
Foligno. No alla benedizione nelle scuole, a TRG parla il parroco. Dalla dirigente "sì al rito" in orario extrascolastico

TRG proporrà questa sera nel corso del suo tg sera (ore 19 canale 11) l`intervista a fratel Leonardo de Mola dopo la negazione di poter impartire la benedizione pasquale in due scuole di Foligno durante l`orario scolastico. De Mola spiega: “siamo pronti a benedire anche fuori dall`orario scolastico” Su questo argomento registriamo le parole della dirigente scolastica Lazzeri che in una lunga nota scrive: “si precisa che la mia indicazione contraria e` riferita allo svolgimento di tale attivita` all` interno dell` orario scolastico, cosi` come prescrive il testo unico in materia di istruzione. Tuttavia, sulla base delle esigenze delle famiglie e` possibile effettuare tale rito al di fuori dell` orario scolastico nel rispetto dei diritti di tutti e di ciascuno. Questa comunicazione e` stata data ai genitori oggi stesso con circolare formale. Ho gia` provveduto ad organizzare tale momento, se le famiglie esprimeranno la richiesta, al termine delle lezioni, contattando io stessa i parroci per prendere accordi. “Siamo chiamati -si legge più avanti- a far crescere una scuola laica, radicata nel territorio ma anche in grado di accogliere e integrare tutte le diversità, al di là di polemiche sterili e fuorvianti. Sul fatto interviene oggi anche la Lega Nord Foligno che esprime “indignazione e sgomento”. In una nota Riccardo Polli e Marco Maggi (Referenti Lega Nord Foligno) affermano: “la laicita` del nostro Stato non può arrivare a derive come questa, impedendo ai ragazzi la conoscenza dei valori e delle tradizioni, indebolendo la loro forza e le loro radici religiose, storiche e culturali. Eliminare il crocefisso dalla aule, impedire al parroco la benedizione di un istituto, comporta la rinnegazione della nostra storia. In un paese che vuol autorizzare la costruzione di moschee, è fuori dal mondo impedire ad un parroco di interrompere una tradizione come quella delle benedizioni degli istituti. Come Lega Nord Foligno respingiamo in ogni modo il gesto del dirigente scolastico, attendendo risvolti positivi nella vicenda, prima di una concreta mobilitazione. 23/03/2015 15:25:00
Il leader della Lega, Matteo Salvini in Umbria domenica prossima

Il segretario della Lega Matteo Salvini fara` tappa domenica prossima ad Agriumbria alle ore 15, lo annuncia una nota della Lega in cui si spiega che il segretario leghista si intratterra` con agricoltori e cittadini umbri presenti alla manifestazione sino alle 16,30. Alle 18 Salvini sara` poi a Spoleto fino alle 20, al ristorante Zengoni. In Umbria la Lega sostiene il candidato presidente della Regione del centro destra, Claudio Ricci.25/03/2015 16:37:00
Foligno, il futuro torna a rasserenarsi. Sabato c'è l'anticipo a Rieti alle 18.30

In Serie D il Foligno si prepara per l`anticipo di sabato sul campo del Rieti, con fischio d`inizio fissato per le 18.30, dove mister Favilla dovrà fare a meno degli squalificati Monaco e Coresi e dell`infortunato Urbanelli: intanto ieri il Ds Damaschi in conferenza stampa ha annunciato che c`è la volontà, nonostante il recente fallimento, di proseguire l`avventura in serie D per il Falco, anche se tanto dipenderà da quante persone vorranno entrare in società. L`idea di Damaschi è quella dell`Assemblea permanente dei soci con l`istituzione di un comitato per la prima squadra e di un altro per il settore giovanile. Tornando al campionato, sabato si giocheranno anche Trestina-Bastia alle 14.30 e Villabiagio-Pianese alle 15, mentre domenica il Gualdo-Casacastalda è atteso nella tana del Sansepolcro, con mister Giunti che non potrà contare sullo squalificato Goretti, mentre potrebbero esser disponibili sia Cotroneo che Gramaccia26/03/2015 17:00:00



Dal Forum

Utenti online:      123

Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook