Skin ADV
Foligno/Spoleto
Foligno/Spoleto
Altre Notizie
A Trevi ‘Appuntamenti d’autunno’ tra rievocazione, sapori e culturaUna proposta che spazia dalla rievocazione alle eccellenze gastronomiche, senza trascurare cultura e paesaggio. È quella degli ‘Appuntamenti d’autunno’ di Trevi in scena, da giovedì 29 settembre a martedì 1 novembre, gran parte dei quali, dal 30 settembre al 23 ottobre, inseriti nell’Ottobre trevano. A presentarli, martedì 27 settembre a Perugia, Patrizio Ercolanetti, presidente dell’Ente Palio dei terzieri, Isabella Burganti, vicepresidente di Pro Trevi, Bernardino Sperandio e Stefania Moccoli, rispettivamente sindaco e assessore al turismo del Comune di Trevi. Ad aprire il calendario, gli eventi promossi dall’Ente Palio dei terzieri (Castello, Matiggia e Piano). “Partiamo con il Convivium, cena itinerante nelle taverne – ha spiegato Ercolanetti –, dove si potranno gustare i piatti che saranno poi proposti a partire dal 2 ottobre per tutto il mese. Ancora il 29 protagoniste le taverne con La disfida dei sapori. Si prosegue venerdì 30 settembre con lancio della sfida e Corteo storico medievale”. Poi, l’atteso Palio dei terzieri, alla 36esima edizione, sabato 1 ottobre alle 21. La gara prevede la corsa dei carri su un percorso in salita di 800 metri in cui vince il terziere che impiega meno tempo a coprire il tragitto nella staffetta dei suoi 20 giovani ‘portacolori’. “Il palio – ha spiegato Ercolanetti – rievoca il momento in cui, nel 1214, Trevi è stata ricostruita dai suoi abitanti dopo la distruzione degli spoletini”. A dipingere il Palio quest’anno Aldo Salvaggio. “Ha tre elementi fondamentali – ha dichiarato l’autore durante l’incontro –. I colori usati, rosso giallo e blu, che caratterizzano i terzieri. Il paesaggio, uno scorcio di via Roma, tratto finale del percorso. Il personaggio, il greco Eracle, latino Ercole, che ho immaginato potesse compiere una tredicesima fatica, quella del palio, oltre alle leggendarie 12”. Gli appuntamenti promossi dall’Ente proseguono sabato 8 ottobre con La sfida dei suoni, gara di tamburini dei terzieri, 8 e 9 ottobre, con il mercato medievale Mercanti in fiera e il 9 con il Torneo nazionale arcieristico. Nel fine settimana successivo, 15 e 16 ottobre, spazio alle Scene di vita medievale. “Fiore all’occhiello per conoscere Trevi – ha commentato Ercolanetti – perché si svolgono nei vicoli cittadini”. Nell’Ottobre trevano l’aspetto legato ai sapori è a cura della Pro Trevi. “Il nostro obiettivo – ha aggiunto Burganti – è far conoscere il territorio e i suoi produttori. Iniziamo con GustaTrevi il 9 in cui vengono messi in risalto non solo il sedano ma tanti prodotti locali, tartufo, lumache, zafferano e formaggio. Come ormai da due anni, ci sarà anche la Mtb tappa di raduno amatoriale di mountain bike che va di pari passo con GustaTrevi nell’abbinamento tra prodotti e paesaggio. Sabato 15 e domenica 16 avremo, accanto alla Mostra mercato del sedano nero, la 52esima edizione della Sagra del sedano nero e della salsiccia, aperta già dal sabato mattina. La domenica alle 12 ci sarà anche la consegna di una medaglia al miglior produttore di sedano della stagione”. Non mancherà l’attenzione ai più piccoli, il 16 ottobre, grazie al lancio di una mongolfiera alle 18 con i messaggi di pace degli studenti dell’Istituto comprensivo trevano. “Ultimo nostro appuntamento – ha dichiarato Burganti –, domenica 23 ottobre, la Castagnata e antichi sapori. Altro prodotto trevano, le castagne si potranno degustare o acquistare. Cercheremo anche di ricreare un piatto medievale da far assaggiare”. “Mi piace ricordare – ha concluso il sindaco – anche gli appuntamenti culturali. Accanto alla proposta del Teatro Clitunno e ai Venerdì della storia, il 18 e 19, avremo le giornate dedicate al ventennale del Museo raccolta d’arte san Francesco sul cui rilancio stiamo puntando”. “Trevi è prontissima – ha aggiunto Moccoli –. Gli Appuntamenti d’autunno si chiuderanno con Festivol, in programma dal 29 ottobre all’1 novembre, festival nazionale che serve a dare al sedano e olio di Trevi una vetrina nazionale”.27/09/2016 16:42
Due borse di studio della Fondazione Cassa di Risparmio di FolignoSono due le borse di studio, per utenti non iscritti con Garanzia Giovani, che la Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno mette a disposizione a sostegno dei corsi professionali in ambito culturale, in particolari percorsi per la formazione in materia di arti e pubblico spettacolo, promossi dalla Regione Umbria. C’è tempo fino al 10 ottobre per presentare le domande per ottenere le due borse di studio che permettono la partecipazione al corso in forma totalmente gratuita. Un’ulteriore sostegno, quindi, allo sviluppo di questi corsi professionali, il quale denota l`attenzione della Fondazione per lo sviluppo di percorsi formativi finalizzati all`ingresso nel mondo del lavoro in questo ambito specifico. Sono in partenza infatti i nuovi corsi di formazione professionale di Garanzia Giovani che la Coop Gecite svolge in collaborazione con il Centro Studi di Foligno presso lo Zut che rafforza il suo connubio con la formazione, altra componente importante della vasta offerta culturale che lo Spazio multidisciplinare di Foligno ha messo al centro della sua azione. Dopo la bellissima esperienza dello scorso anno, con il Corso di Tecnico del Suono che si è svolto nel periodo settembre-ottobre 2015, e che ha avuto ottimi riscontri in termini di partecipazione e di risultati, anche in relazione alle importanti opportunità lavorative che si sono poi in seguito venute a creare (in particolare per ciò che riguarda due dei partecipanti al Corso che sono stati coinvolti a livello professionale nelle attività produttive del Teatro Stabile dell`Umbria), quest`anno si arricchisce ulteriormente la proposta formativa. Lo Spazio Zut e il Centro Studi intendono infatti rafforzare questi nuovi percorsi per la formazione in materia di pubblico spettacolo, sia per ciò che concerne gli aspetti tecnici e organizzativi, sia per quelli più strettamente connessi alle discipline culturali artistiche e d`innovazione. I corsi rilasceranno l`attestato di qualifica professionale nella materia specifica e sono gratuiti con Voucher Garanzia Giovani. Da ottobre, oltre alla seconda edizione del Corso di Tecnico del Suono, in programma quindi altri due corsi professionali: Addetto agli Allestimenti Teatrali e Tecnico Luci. I corsi si attiveranno in seguito al raggiungimento del numero minimo di partecipanti e pertanto l`iscrizione può essere effettuata entro settembre. Nella realizzazione delle attività sarà utilizzata una metodologia didattica attiva, al fine di facilitare i processi di apprendimento in aule composte da allievi adulti, consistente nella organizzazione delle fasi e delle dinamiche degli apprendimenti in un processo che non segua la consueta dinamica teoria-pratica, ma preveda momenti di alternanza per rendere il corso più coinvolgente. Tale metodologia privilegia pertanto: l`esperienza concreta che si realizza nell`insieme dei soggetti chiamati ad interagire (corsisti, formatori), la valorizzazione delle eventuali competenze professionali che ogni corsista già possiede ed è basata su un`alternanza di spiegazioni teoriche, simulazioni, esempi pratici ed esercitazioni; le attività formative, inoltre, sono realizzate in situazioni didattiche progettate e costruite tenendo presente costantemente le dinamiche relazionali e professionali ed i contenuti tecnici dell`azione. Il luogo di realizzazione del corso, ovvero lo Spazio Zut, permette di provare sul campo le competenze acquisite partecipando a sessioni di studio durante gli eventi in programmazione nello spazio.25/09/2016 08:48
Spello: bando centri commerciali naturali, un incontro informativo per le attività commerciali e artigianaliUn incontro informativo sulle opportunità derivanti dal Bando regionale che prevede contributi a fondo perduto a favore di attività commerciali e artigianali per la costituzione di centri commerciali naturali. Il Comune di Spello ha organizzato per giovedì 29 settembre dalle ore 21.15 nella Sala dell’Editto Palazzo Comunale un’assemblea pubblica a cui sono invitati a partecipare commercianti e artigiani con sede nell’ambito perimetrale definito dal Quadro Strategico di Valorizzazione, ossia all’interno del centro storico e nelle immediate vicinanze. “Coerentemente alle politiche di sviluppo e di supporto all’economia locale già avviate anche con l’istituzione di SpeIloInforma - spiega Gian Primo Narcisi vice sindaco e assessore allo sviluppo economico del Comune di Spello – questa iniziativa vuole essere un momento di incontro e di confronto fra le varie attività potenzialmente interessate ad associarsi in vista della prossima apertura delle domande di partecipazione al Bando Regionale”. L’intervento, punta a rappresentare un’alternativa ai centri commerciali “artificiali” ovvero ai tradizionali contenitori immobiliari, rendendo strutturali quelle politiche per il commercio tese a valorizzare gli esercizi di vicinato per aumentarne la competitività, originalità e qualità grazie a nuovi e innovativi servizi sul piano tecnologico e comunicativo. “Insieme alle associazioni e agli operatori – continua Narcisi - vogliamo sostenere soprattutto quell’innovazione che se diffusa in termini ampi, può aumentare l’insediamento e la vitalità del nostro centro storico e con essi le attività economiche che qui sono insediate. L`obiettivo è creare reti di imprese commerciali, stabili e durature in grado di raggiungere il duplice risultato di rendere lo stesso centro storico ancor più attrattivo e commercialmente più competitivo a vantaggio non solo di un crescente flusso turistico ma anche delle nostre comunità, coniugando l’insostituibile piacere di un itinerario commerciale con quello artistico-gastronomico-culturale”.26/09/2016 16:02
La Polfer di Foligno ritrova cellulare rubatoGli rubano il cellulare alla stazione e dopo qualche ora viene recuperato dalla Sezione Polfer di Foligno. Vittima del furto uno straniero che ha lasciato il proprio telefono cellulare appoggiato su di una panchina della sala d’attesa. Dopo poco si è accorto che l`apparecchio era sparito: ha denunciato il tutto alla Polizia ferroviaria che con l’ausilio di accertamenti tecnici uniti ad un accurato controllo dei viaggiatori, ha rintracciato il responsabile, un pendolare che, messo alle strette, ha ammesso la propria responsabilità dicendo di aver commesso una “stupidaggine”. Lo stesso è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato. 20/09/2016 18:12
Un'Unita' temporanea di servizi sociali per le popolazioni del sisma: l'annuncio di BarberiniNon solo ricostruzione materiale, ma anche sociale e morale delle comunità colpite dal terremoto supportando la popolazione locale con una serie di servizi e programmi per il benessere sociale delle persone e delle famiglie coinvolte, con particolare attenzione a minori e anziani. Con questa finalità la Giunta regionale dell’Umbria, su proposta dell’assessore a Coesione sociale e Welfare, Luca Barberini, ha istituito un’Unità Temporanea di Servizi Socio-comunitari a sostegno dei cittadini residenti nella Zona sociale n. 6, colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto scorso. “L’obiettivo – spiega l’assessore Barberini – è quello di dare una risposta immediata ai bisogni emersi nei territori regionali, come la Valnerina, dove gli effetti del sisma sono ancora più marcati sia perché geograficamente più lontani da servizi e infrastrutture, sia perché la percentuale di popolazione anziana è molto elevata. Al tempo stesso, vogliamo costruire un ‘Modello umbro di servizi socio-comunitari dell’emergenza sociale’, che possa essere replicabile in ogni eventuale situazione di emergenza assimilabile al terremoto, anche in virtù dell’importante esperienza maturata dai servizi sociali regionali durante il sisma del 1997, a supporto dei terremotati”. “Dopo eventi così traumatici – prosegue l’assessore – siamo convinti che la ricostruzione delle relazioni sociali vada particolarmente sostenuta, supportando le realtà coinvolte ricorrendo alle abilità e alle conoscenze disponibili al loro interno, alle reti relazionali, ai valori e alle tradizioni comuni, considerando l’identità territoriale un valore imprescindibile per la tenuta di una comunità”. “Con questa iniziativa – continua Barberini – vogliamo creare un solido sistema di collegamento tra popolazione e istituzioni, soprattutto dopo che l’attenzione mediatica andrà diminuendo, assicurando un presidio continuo del territorio, in modo tale che la popolazione abbia punti di riferimento costanti e non si senta mai abbandonata”. “Il progetto – spiega ancora l’assessore – prevede un intervento straordinario di erogazione di servizi socio-comunitari, con iniziative orientate a rispondere ai bisogni della popolazione e della comunità, con un’attenzione particolare alle categorie più fragili. Verranno proposte attività rivolte all’inclusione sociale e interventi psicosociali che tutelino le persone colpite dal sisma, promuovendo programmi rivolti alle persone e alle famiglie, evitando lo spopolamento delle zone geograficamente più isolate”. Barberini evidenzia che “Norcia, capofila della Zona sociale n. 6, è il comune che risulta avere più danni materiali e il più alto numero di sfollati”.08/09/2016 09:29
Foligno, turn over ma non troppo per la Coppa. Pilleri fiducioso: "Giochiamo bene la vittoria arriva presto"Il Foligno è tornato subito in campo ieri visto che domani sera l`aspetta la gara di Coppa Italia alle ore 20,30 alo stadio Blasone contro il Trestina. Una sfida amarcrd per Guazzolini che riparte dal punto conquistato in casa contro il Rieti che ha interrotto la striscia di tre sconfitte filate e mosso la classifica, una gara comunque importante perchè il tecnico non solo potrà dare modo a chi ha avuto meno spazio in campionato di mettersi in mostra, ma soprattutto perchè vincere e passare il turno farebbe il pieno di entusiasmo, un arma non indifferente in più con la quale affrontare la difficile trasferta di Ostia Mare. Venendo alla gara di domani sera, Guazzolini potrebbe schierare dal primo minuto Stoppini tra i pali, Bagnetti potrebbe rilevare Seye Mame al fianco di Adamo, con Calzola da una parte e Felleca dall`altra, a centrocampo possibile turno di riposo per Giambi al suo post Orecchiuto, Filippo Fondi potrebbe agire al centro con Silvestri da una parte e Merkaj dall`altra a completare il reparto di centrocampo. Davanti possibile la conferma di Urbanelli che ad Ostia non ci sarà per squalifica, con lui potrebbe rivedersi Giacomo Fondi, in attesa di sapere se potrà essere disponibile almeno per la panchina Evans Kondogbia, in queste partite fuori a causa di mancanza di un transfert che doveva arrivare dalla Spagna. Nel frattempo Pilleri, capitano biancazzurro, ha fatto il punto della situazione: “Non ci gira tutto al meglio, nonostante ciò però cono molto fiducioso, giochiamo bene anche se finora abbiamo raccolto poco. Può starci anche una situazione del genere dopo che in estate è cambiata quasi tutta la squadra, il fatto tra l`altr che abbiamo incontrat tante formazioni forti rafforza il concetto che porto avanti: la vittoria arriverà presto perchè nonostante il blasone di Avezzano, Aquila e Rieti, non ho visto nessuno metterci sotto, abbiamo giocato sempre alla pari. Serve più cattiveria e vedrete che potremo toglierci belle soddisfazioni”. 27/09/2016 11:20



Utenti online:      428


Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook
adv