Skin ADV
Foligno/Spoleto
Foligno/Spoleto
Altre Notizie
A Foligno il concerto di Marina Rei

Dopo il grande successo di Eugenio Finardi di sabato scorso, che ha registrato il tutto esaurito nell`unica tappa umbra del “Fibrillante Tour”, il Supersonic Music Club di Foligno questo weekend torna con una programmazione molto varia e si accinge ad ospitare un altro big della musica italiana: Marina Rei, che si esibirà in concerto a Foligno (al momento, unica data in Umbria del tour) domenica 7 dicembre. Intanto domani sera va in scena il jazz e il funk con il quartetto "Electric" Funk & Jazz composto da Alberto Mommi al sassofono, Vincenzo Guerra al piano e synth, Paolo Rosichetti al basso elettrico e Maurizio Picchiò alla batteria. Una serata per gli appassionati del genere, interpretato da 4 musicisti umbri di tutto rispetto. Ingresso 5 euro. Sabato 29 novembre è la volta de I Picari, band nata a Perugia nel 2012 che fonde cantautorato italiano a sonorità rock e folk. 27/11/2014 11:42:00
Foligno e Spoleto si tingono di verde

Foligno e Spoleto si tingono letteralmente di verde: monumenti, strade, palazzi, persino i volti della gente. Nessun atto di vandalismo: si tratta della campagna di sensibilizzazione di Legambiente Umbria che in questi giorni ha suscitato tanta curiosità nelle città del comprensorio Folignate-Spoletino e che ha raggiunto una certa viralità anche sui social network. Tanti i comuni cittadini (ma anche i cittadini “illustri”) che hanno prestato il loro volto per promuovere le iniziative per la riduzione dei rifiuti in programma per questo weekend, venerdì 28 e sabato 29 novembre, al grido di “Vogliamo l`Umbria più verde”. E` possibile vedere le foto degli oltre 50 testimonial visitando la pagina Facebook di Legambiente Umbria www.facebook.com/legambienteumbria. 27/11/2014 18:29:00
Foligno: adesione all'iniziativa contro la pena di morte

Il Comune di Foligno aderisce all`iniziativa contro la pena di morte promossa dalla Comunita` di Sant`Egidio "Cities for Life - Citta` per la vita - Citta` contro la morte" con due appuntamenti organizzati per sabato. Il primo, nella sala del Consiglio comunale alle 16,30, prevede la partecipazione di Suezann Bosler, esponente dell`Associazione delle famiglie delle vittime per la riconciliazione. Intervengono anche Rita Barbetti, vicesindaco, e Maura Franquillo, assessore alla pace e alla memoria. Alle 18, in piazza Don Minzoni, illuminazione del monumento ai caduti, e in piazza della Repubblica, suoneranno le campane della cattedrale di San Feliciano. Oggi - e` detto in una nota del Comune - l`assessore Maura Franquillo ha spiegato il senso della manifestazione che si celebra, a livello internazionale, il 30 novembre. "Foligno ha aderito a questa manifestazione - ha sottolineato - perche` occorre ribadire l`attenzione contro questa pratica e dare i giusti spazi di informazione sulle motivazioni di questa pratica e sul progresso della campagna abolizionista nel mondo. Verra` illuminato il monumento in piazza Don Minzoni perche` la zona e` frequentata da molti giovani mentre sara` di particolare rilievo il suono delle campane della cattedrale di San Feliciano in piazza della Repubblica". 26/11/2014 17:35:00
Montefalco. Il corpo di polizia locale non funziona. A sostenerlo le sigle sindacali CGIL CISL e UIL funzione pubblica

Il corpo di Polizia Locale delle Terre dell`Olio e del Sagrantino, nato a luglio 2013, non funziona. A sostenerlo per UILFPL Andrea Russo, per FPCGIL Ivo Ceccarini e per FPCISL Adriano Tofi." In 17 mesi -affermano- si sono avvicendati due comandanti, è cambiata l’organizzazione del lavoro diverse volte, ma la presenza della Polizia Municipale, come i servizi che garantiva, sono diminuiti drasticamente; anche la politica se ne è accorta, visto che ha dato mandato al comandante attuale di elaborare un nuovo progetto che preveda un’organizzazione totalmente diversa da quella attuale. Nessun investimento in termini di assunzioni di personale né sugli strumenti di lavoro; nessun accrescimento delle professionalità. Gli operatori della Polizia Locale sono in continua agitazione perché mancano i requisiti minimi previsti dalla legge in materia di sicurezza sul lavoro: basta pensare che ad un anno e mezzo dall`istituzione non è stato messo in piedi il sistema da tutela della salute e sicurezza previsto dal decreto legislativo 81/2008. Da parte degli operatori c’è stata sempre la massima disponibilità -affermano i sindacati- pur di poter offrire un servizio ai cittadini in un momento difficile come quello attuale, ove la sicurezza è un dei valori più sentiti e importanti; da parte datoriale invece non c’è disponibilità ad accordare agli operatori garanzie né salariali né in materia di sicurezza sul lavoro. La mancanza di una sede unica è uno dei problemi che sta alla base del mal funzionamento, ma nulla si è fatto in merito. Ad oggi c`è una sede legale a Montefalco dove lavorano tutti i tenenti titolari di Posizione Organizzativa ed una sede operativa a Bastardo da dove parte tutto il personale operativo. Questo comporta gravi problemi organizzativi, dispendio inutile di carburante, deterioramento dei mezzi, pochi e non del tutto adeguati. A questo punto viene da chiedersi: visto che non c’è un risparmio economico, non c’è un aumento della sicurezza, non c’è un miglioramento dei servizi per la popolazione, non c’è un accrescimento nelle professionalità per gli operatori, a che cosa serve questo Corpo? Dopo che per anni l`Unione è stato un contenitore pressoché vuoto costato decine di migliaia di euro Non basta riunire le funzioni se non si investono risorse e non si entra nell`ottica che il Presidente dell`Unione è l`unico referente del Comandante, il quale non può essere "strattonato" da sei diversi sindaci. Forse -conclude la nota- le perplessità dei comuni di Bevagna e Trevi hanno un fondamento e vista l’attuale situazione, il dubbio che nutrono in merito all’ingresso nel Corpo di PL è un atto di buona amministrazione e di responsabilità verso i cittadini".20/11/2014 17:07:00
Ospedale di Foligno: lascia l'incarico il primario di chirurgia. Interpellanza di Monni (Up-Ncd)

“L`ospedale San Giovanni Battista di Foligno perde un pezzo da novanta. A gennaio lascerà l`incarico il primario di chirurgia, Enrico Mariani, che ha inoltrato domanda di pensionamento nonostante avesse chiesto, nella scorsa primavera, i due anni di proroga consentiti dalla legge. Le decisioni imposte dalla direzione generale della Asl 2, anziché tutelare ed esaltare le straordinarie capacità professionali e le prestazioni sanitarie all`avanguardia riconosciute a livello nazionale, vanno ad affossare i fiori all`occhiello della sanità umbra, a scapito soprattutto della salute dei cittadini e dell`interesse di tutta la collettività”. Lo dice il consigliere regionale Massimo Monni (Up-Ncd), che annuncia un`interrogazione in Aula per avere chiarezza su quanto avvenuto. “Il direttore generale della Asl – continua Monni - anziché ragionare da burocrate dovrebbe soffermarsi sulla gravità di tali vicende, che portano inevitabilmente ad un impoverimento delle professionalità all`interno delle strutture sanitarie. La richiesta fatta a suo tempo dal dottor Mariani era stata accolta dalla Asl, in vista della realizzazione di un progetto che vedeva la riorganizzazione e la creazione di specializzazioni all`interno della chirurgia generale. Eppure, per le beghe burocratiche e la solita gestione superficiale, l`ospedale di Foligno perde un grande professionista e un`eccellenza straordinaria, cui è legata la fama del reparto di chirurgia folignate. Si sfaldano reparti di eccellenza, così come era già accaduto a Narni, con il responsabile di chirurgia vertebrale, dottor Roccalto”. “Desidero esprimere – conclude Monni - la mia totale solidarietà al dottor Mariani per quanto accaduto”.25/11/2014 12:22:00
Foligno, Flaminia nel mirino. In arrivo il difensore Fapperdue

In Serie D continua a prepararsi il Foligno in vista della trasferta di sabato, con calcio d`inizio fissato per le 14.30, a Civita Castellana contro la Virtus Flaminia. Indisponibili, oltre allo squalificato Montanari, il centrale difensivo Marani e gli attaccanti Urbanelli e Luchini, potrebbe tornare invece tra i convocati il fantasista Gentili oltre ai difensori Ciurnelli e Ciampa, di rientro dalla squalifica. Petrini dovrebbe comunque confermare il 4-3-1-2 con Fiordiani a centrocampo, De Costanzo trequartista a supporto del tandem d`attacco composto da Vegnaduzzo e Fondi. Inoltre è in arrivo un rinforzo per i falchetti: dalla prossima settimana difatti mister Petrini potrà contare sul duttile difensore 23enne Fabio Fapperdue, ex Viterbese, nella prima parte di stagione di stanza alla Sambenedettese27/11/2014 13:18:00



Dal Forum

Utenti online:      133

Newsletter TrgMedia
Twitter

Facebook