Skin ADV

“La popola del futuro ama”, detenuti in scena al carcere di Capanne

Lo spettacolo, diretto da Vittoria Corallo, è parte del progetto Per Aspera ad Astra di Acri.

Applausi ed emozioni ieri sera, giovedì 9 maggio 2024, all’interno della Casa Circondariale di Capanne, a Perugia, dove è andato in scena lo spettacolo “La popola del futuro ama”, diretto dalla regista Vittoria Corallo, prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria e voluto e sostenuto da Fondazione Perugia. A esibirsi sul palco, alcuni detenuti-attori del carcere e un gruppo di studentesse e studenti del liceo artistico Di Betto e del Laboratorio Teatrale Universitario dell’Università degli studi di Perugia. Il progetto fa parte della sesta edizione di “Per Aspera Ad Astra – riconfigurare il carcere attraverso la cultura e la bellezza”, promosso da Acri, l’associazione delle Fondazioni delle Cassa di Risparmio italiane. Presenti fra il pubblico anche Antonella Grella, direttrice della Casa Circondariale di Capanne, Stefano Salerno del Teatro Stabile dell’Umbria e il Direttore generale di Fondazione Perugia Fabrizio Stazi, oltre a diversi componenti dei loro staff e a molti detenuti e agenti penitenziari. Lunedì 13 maggio lo spettacolo andrà in scena a ingresso gratuito anche al Teatro Morlacchi di Perugia, dove è già tutto esaurito. “La popola del futuro ama - spiega la regista Vittoria Corallo - nasce dalla lettura condivisa di Tutto sull’amore e dalle discussioni accese che ha generato tra di noi durante il laboratorio in carcere. L’idea di gioco è nata mentre scoprivamo, capitolo dopo capitolo, un riverbero nuovo, come i cerchi nell’acqua che continuano a formarsi dopo il lancio del sasso. Un gioco senza regolamento, in cui le prove e le tappe cercano di condurre le pedine a fare esperienza delle parole totemiche disseminate dall’autrice nei 13 capitoli del libro. Lo svolgimento è l’incontro, tra alcune figure e gruppi di figure, spesso rinchiuse in ruoli prestabiliti: gli uomini, i giovani, le femmine, i maschi, le donne, i bambini, attraverso la loro relazione proveranno ad attuare questa visione dell’amore. I protagonisti di questo gioco-spettacolo dovranno misurarsi con dei compiti per raggiungere una nuova coscienza collettiva dell’amore, che lo guarisca e lo liberi dagli abusi e dalle interpretazioni pericolose, che spesso vengono incarnate e trasmesse nello spazio privato e in quello pubblico, causando dolore in nome di esso. La Popola è il germe di questa nuova traccia umana del futuro, e ama fin da ora.”

Perugia
10/05/2024 09:40
Redazione
Gubbio: 21° edizione della mostra "Brocche d'autore", dall'11 maggio al 2 giugno
La mostra "Brocche d`autore", organizzata dall`Associazione Maggio Eugubino, giunge quest`anno alla ventunesima edizione...
Leggi
Foligno: incontro tra servizi territoriali, ospedalieri e MMG su PDTA tumori gastrointestinali
Si è svolto nei giorni scorsi, nella sala Alesini del "San Giovanni Battista" di Foligno, un importante incontro tra pro...
Leggi
Sabato 11 maggio alle 21 al teatro Ronconi di Gubbio l'evento "Nei panni tuoi" per ricordare la memoria di Samuel Cuffaro ed Elisabetta d'Innocenti
Si terrà sabato 11 Maggio alle ore 21 al Teatro Ronconi l`evento "Nei panni tuoi", realizzato dalla nuova associazione "...
Leggi
Basket, Prima Divisione: Emi Basket Gubbio sbanca ancora Marsciano(56-71) e conduce 2-0 la serie finale. Sabato alle 21.15 gara 3 alla Polivalente
Vince e convince proseguendo il proprio magic moment da imbattuta nella post season Emi Basket Gubbio che si porta sul 2...
Leggi
Le sfide della tabacchicola in convegno a Città di Castello
E` stato un incontro per discutere delle sfide e delle prospettive della filiera tabacchicola umbra quello che si è svol...
Leggi
Giochi sportivi studenteschi: al Mazzatinti di Gubbio i campioni regionali di Calcio a 5
I ragazzi del Polo "G Mazzatinti" si classificano al primo posto nella fase regionale di Calcio a 5 dei campionati stude...
Leggi
Spello si colora di rosa per omaggiare il Giro d'Italia
Spello, città dei Fiori, si tinge di rosa e si prepara ad omaggiare il passaggio del Giro d’Italia: l’evento ciclistico ...
Leggi
L’Umbria porta l’editoria al Salone Internazionale del Libro di Torino
Sono 38 gli editori umbri che, dal 9 al 13 maggio, porteranno la loro produzione al Salone Internazionale del Libro di T...
Leggi
Stalking nei confronti della ex, arrestato giovane a Narni
Icarabinieri della stazione di Narni hanno tratto in arresto un trentenne per atti persecutori nei confronti dell`ex fid...
Leggi
Il centro regionale di Fibrosi Cistica compie 30 anni
Il centro regionale di Fibrosi Cistica, situato dentro il presidio ospedaliero di Gubbio - Gualdo Tadino, compie 30 anni...
Leggi
Utenti online:      286


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv