Skin ADV

“Mi SuppOrti” … un progetto vincente dell’Istituto Comprensivo di Sigillo, a sostegno di percorsi formativi diffusi

L’Istituto potrà avviare a breve, il progetto “Mi suppOrti?” che prevede la realizzazione di quattro orti tematici con serre idroponiche e sistemi di acquaponicasiti in ogni Comune del territorio in cui insiste la competenza dell’Istituto.

Quanto anticipato informalmente dalla Dirigente scolastica, Prof.ssa Rosa Goracci, durante il tavolo istituzionale riunitosi il 19 febbraio presso la sede centrale dell’Istituto Comprensivo di Sigillo alla presenza dei sindaci di Scheggia, Costacciaro, Sigillo e Fossato di Vico, è oggi ufficiale: l’IC Sigillo, insieme a sole altre sei scuole umbre, è risultato assegnatario di un finanziamento pari a 19.249,74 euro a seguito della partecipazione all’Avviso n. 92 del MIUR “Supporto al percorso di transizione ecologica delle istituzioni scolastiche”. Con una valutazione pari a 90 punti su 100, l’Istituto potrà avviare a breve, il progetto “Mi suppOrti?” che prevede la realizzazione di quattro orti tematici con serre idroponiche e sistemi di acquaponicasiti in ogni Comune del territorio in cui insiste la competenza dell’Istituto. Non solo si coltiveranno orti fisici con tecniche innovative, ma si coltiveranno anche i rapporti tra le persone per ricostruire quei legami intergenerazionali ed intragenerazionali che la crisi economica e pandemica ha seriamente minato. “Le attività oggetto di progettazione”, afferma la Dirigente scolastica” hanno il duplice fine di ricostruire un ambiente fisico e sociale sano quali beni di riferimento per la nostra comunità. Una comunità che, grazie ad un coordinamento promosso in sinergia con associazioni ed enti pubblici (Indire, Regione Umbria, ECMWF, amministrazioni comunali, Università degli Uomini originari di Costacciaro…), permetterà di creare un ambiente di apprendimento vivo, diffuso, pratico. In tale contesto gli alunni dell’Istituto Comprensivo, assieme alla componente docenti, alle famiglie, agli enti pubblici e alle associazioni sportive e assistenziali, sperimenteranno il valore della costruzione di un progetto condiviso, ecocompatibile e durevole nel tempo. Il tutto ruoterà intorno ai principi fondanti dell’educazione civica (pacifica convivenza, rispetto, condivisione ed inclusione), alle materie curricolari di studio quali scienze (temi legati al ciclo biologico), tecnologia applicata (sistemi di riciclo di materiali organici, tecniche di coltivazione, energie rinnovabili, sensoristica con Arduino, modellazione e stampa 3D), informatica, elettronica, analisi e trattamento dati (attraverso software didattici quali Scratch, Cospace e Minecraft for edu), matematica (elaborazione dati e modellizzazione dati acquisiti con sensori di monitoraggio di colture idroponiche), geografia (studio approfondito del territorio in cui insiste l’orto tematico), storia, arte e letteratura. Il progetto, che instaurerà anche un modello di ciclo naturale virtuoso, attraverso la produzione di compost derivante dagli avanzi di cibo del servizio mensa, che sarà utilizzato quale fertilizzante per gli orti stessi, vuol essere un input di vivacità che solo “la scuola”, conclude la Dirigente “attraverso le nuove generazioni, può coordinare e promuovere”.

Gubbio/Gualdo Tadino
24/02/2022 15:49
Redazione
Anas: venerdì notte aperta la galleria “Forca di Cerro”, sulla ss685 “delle Tre Valli”
La galleria “Forca di Cerro”, sulla strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” (direttrice Spoleto-Norcia) resterà apert...
Leggi
Anche l'Usl Umbria 1 partecipa ad Ipazia, il progetto finanziato dal Ministero della Salute
Anche l’Usl Umbria 1 partecipa al progetto “Ipazia Ccm 2021 - Strategie di prevenzione della violenza sulle donne e sui ...
Leggi
Assisi: litiga con la moglie mentre è ai domiciliari, chiama la Polizia di Stato chiedendo di essere portato in carcere
Un’insolita richiesta, quella fatta agli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Assisi, da parte di un 44enn...
Leggi
Foligno: prima le ruba la borsa, poi le fornisce il numero di cellulare per restituirgliela
Le dà il numero di telefono dopo il furto per restituire la refurtiva ma non si presenta all` appuntamento, rintracciata...
Leggi
Sanità: la presidente Tesei incontra sindaci, sindacati e rappresentanti di categoria per illustrare Pnrr Sanità
La Presidente della Regione, Donatella Tesei, l’Assessore alla Salute, Luca Coletto, e i vertici della Sanità umbra ques...
Leggi
Gubbio: gli studenti della Mastro Giorgio-Nelli alla corte di Federico
Sarà l’intensissimo programma delle celebrazioni per i 600 anni dalla nascita di Federico da Montefeltro a fare da sfond...
Leggi
Covid: Gimbe, rallenta la diminuzione di nuovi casi in Umbria
Rallenta la diminuzione dei nuovi casi Covid in Umbria, meno 16,8 per cento nella settimana 16-22 febbraio rispetto a qu...
Leggi
Umbertide: sabato 26 febbraio riapre il Centro di Raccolta comunale
Riapre al pubblico sabato 26 febbraio il Centro Comunale di Raccolta di Via Madonna del Moro. I lavori di adeguamento de...
Leggi
Spoleto: truffa su assegni e falsità materiale
Nel corso del mese di febbraio la Stazione di Spoleto ha ricevuto una denuncia ai danni di una società in relazione all’...
Leggi
Foligno: controllo del territorio
I Carabinieri della Compagnia di Foligno, nella settimana corrente, hanno presidiato il territorio con oltre 105 servizi...
Leggi
Utenti online:      275


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv