Skin ADV

Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Perugia lotta ad intermittenza e Novara suda per il bottino pieno

La Bartoccini-Fortinfissi Perugia va a fasi alterne e per poco non riesce nell'impresa di portare al tre-break la titolata Igor Gorgonzola Novara che sul finale di quarto set però fa affidamento al suo cinismo e chiude la gara 1-3.

La Bartoccini-Fortinfissi Perugia va a fasi alterne e per poco non riesce nell'impresa di portare al tre-break la titolata Igor Gorgonzola Novara che sul finale di quarto set però fa affidamento al suo cinismo e chiude la gara 1-3 (20-25 15-25 25-23 26-28 i parziali). Il primo set parte punto a punto fino al 5-5 poi Novara preme sul gas con Bosetti, Chirichella ed i muri di Danesi ed arriva velocemente sul 5-10 costringendo Bertini al time-out. La pausa da l’effetto sperato Galic entra al posto di Samedy e Nwakalor si scalda a muro e dai nove metri, con lei al servizio il gap diminuisce fino al 10-12 momento in cui anche Lavarini chiama il time-out ma l’appuntamento con la parità è solo rimandato perché la Bartoccini-Fortinfissi riesce ad impattare durante il turno di servizio di Dilfer con Gardini sul 17 pari e non contenta la palleggiatrice statunitense trova l’ace del 18-17 che convince Novara a spendere anche l’ultimo minuto di sospensione a sua disposizione. Comincia un punto a punto che arriva fino al 20-20, poi Novara si porta sul +2 ed allora è Bertini a fermare il gioco l’ultima volta. Le piemontesi però vedono la meta ed il muro imperiale di Chirichella ferma il set sul 20-25. Nel secondo set Novara parte sulla scia dell’entusiasmo e con Karakut, Danesi e Carcaces si porta agilmente sull’1-6 costringendo Bertini allo stop, le piemontesi sono impietose con questa volta Chirichella a trascinare la situazione e sul 3-13 Perugia gioca anche il suo ultimo time-out. Sull’8-20 la tensione di Novara cala e le umbre riducono il gap grazie agli errori delle ragazze di Lavarini ed allora il coach di Omegna non ci pensa due volte e sul 12-20 chiama il time-out, si tratta solo di gestire la situazione ed il set si conclude con l’invasione di Avenia certificata dal challenge che non smentisce la decisione arbitrale e conclude il set sul 15-25. Si vede un’altra Bartoccini-Fortinfissi nel terzo set, con Lazic che suona la carica ed una Novara molto fallosa si arriva in equilibrio fino all’8-8, poi le umbre hanno uno sprint con Gardini e sull’11-8 Lavarini chiama il time-out. La tendenza cambia ed Ituma entrata al posto di una Karakurt non proprio al massimo mette il muro del 12-12 che riporta il match in parità. La gara prosegue punto a punto con le padrone di casa che si affidano alla continuità di Gardini e Nwakalor prendono un piccolo margine di tre punti sul 20-17 convincendo Novara a giocare anche l’ultimo stop. La pressione sulle “Magliette Nere” comincia a farsi sentire con due errori consecutivi (20-19) allora è Bertini a sfruttare il suo primo time-out, il discorso funziona, Samedy e compagne rimettono margine tra loro arrivando fino al 23-19 ma le piemontesi non ci stanno e riducono il gap sul 23-22 con il conseguente time-out chiamato dalla panchina perugina che però non basta e sul 23-23 è di nuovo parità, sul finale però qualcosa s’incrina Karakurt sbaglia dai nove metri e l’attacco out di Carcaces forzato da un’imprecisione di Poulter regala il set 25-23. Anche nel quarto set il margine sembra ben inferiore rispetto a quello mostrato nei primi due set, la Bartoccini-Fortinfissi Perugia gioca a viso aperto contro le piemontesi restando sempre al loro livello se non imponendo il proprio gioco e quando le umbre vanno sul 10-8 Lavarini chiama lo stop. Le “Magliette Nere” però seguono la scia dell’entusiasmo e continuano a mettere punti con Lazic e Samedy ma soprattutto dimostrando grinta sia a muro che in difesa e sul 16-10 Lavarini è costretto al time-out ancora una volta. Al rientro in campo Chirichella trascina le sue compagne con i primi tempi e dai nove metri, il gap diminuisce e sul 17-14 è Bertini a fermare il gioco. Al rientro Avenia si mette in proprio e nella contesa con Poulter ha la meglio ma scendendo la palleggiatrice statunitense ha un infortunio al ginocchio e lascia il campo in barella (18-14). Novara reagisce anche grazie al calo di concentrazione delle perugine e sul 19-17 ricorrono al minuto di sospensione. Al rientro Perugia difende il margine con le unghie e con i denti ma Chirichella e Karakurt non ci stanno ed i vantaggi iniziano i vantaggi con due scambi di anticipo (23-23) con la sfida a distanza tra le opposte Samedy e Karakurt fino al 26-poi il guizzo della turca prima giudicato prima out ma poi accreditato dal check e l’ace di Battistoni (entrata al posto dell’infortunata Poulter) valgono il 26-28 dell’1-3 finale.

Perugia
04/12/2022 08:13
Redazione
Gubbio: oggi presentazione del volume ‘Truffle/Truffe. Il Tartufo: una storia di grandi passioni’
Un progetto accolto nell’autunno del 2021 con entusiasmo e sostenuto con generosità da Giuliano Martinelli che in questo...
Leggi
A Gualdo Tadino la vincita da oltre un milione di euro al Superenalotto. La giocata alla cartolibreria Biancospino
A Gualdo Tadino c`è un milionario in più. La persona che sabato 3 dicembre ha centrato un 5+1 al Supernalotto vincendo 1...
Leggi
Gubbio, la marcia prosegue: Siena superato 2-0 al "Barbetti" con Vasquez-Toscano. Rossoblù sempre ad un passo dalla vetta
Serie C, girone B: il Gubbio non conosce ostacoli e nel 17esimo turno regola 2-0 il Siena al Barbetti con due reti sui f...
Leggi
A Gubbio il convegno "Un equilibrio compromesso. Salute Ambiente Economia"
E` stato il "Coordinamento civico ambiente salute" di Galatina in Puglia ad aprire a  Gubbio il  convegno al Centro Serv...
Leggi
Rotary Club Gubbio, David Passeri alla presidenza A.R. 2024/2025
Sarà David Passeri il presidente del Rotary Club di Gubbio per l`anno 2024/2025. L`elezione si è tenuta lo scorso venerd...
Leggi
Marinelli Andreoli, Martiri, Staffici. I candidati Capodieci 2023 per il Cero di Sant'Antonio
Gubbio. Ufficializzate le candidature per il primo Capodieci del Cero di S.Antonio per il prossimo 15 maggio 2023: sono ...
Leggi
"Una tragedia imprevedibile": il sindaco di SM Tiberina interviene sull'incidente di San Giustino
“Un dramma che ha frastornato il risveglio della nostra Comunità e ci ha lasciato tutti sgomenti, gettandoci in un dolor...
Leggi
Incidente San Giustino, tra le cause la strada bagnata
Erano reduci da una festa di compleanno e si stavano probabilmente dirigendo verso Sansepolcro in Toscana per andare in ...
Leggi
Gubbio, fusione circoli didattici. La Regione sospende l'operazione
"La Regione Umbria procederà alla sospensione dell’accorpamento dei Circoli didattici decisa dal Comune di Gubbio e dall...
Leggi
Annullati eventi e conferenze a Città di Castello. Decisione del sindaco dopo il drammatico incidente stradale
Il comune di Città di Castello su disposizione del sindaco, Luca Secondi, ha annullato tutte le conferenze stampa, inaug...
Leggi
Utenti online:      212


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv