Skin ADV

Carlo Petrini confermato alla guida di Federmoda Confcommercio Umbria

La denuncia: “Costi fissi e balzelli assurdi, un peso insopportabile per il settore moda”. E sull’uso del POS resta fondamentale incidere sul costo delle commissioni.

L’imprenditore spoletino Carlo Petrini è stato confermato alla presidenza di Federmoda Umbria Confcommercio. Ad eleggerlo il consiglio, a sua volta designato dall’assemblea dei soci, e composto da: Massimiliano Baccari (vice presidente), Emanuele Baldini, Cristian Braganti, Gianmarco Buono, Claudia Carducci, Marco Cenci, Rossana Nardelli, Angelo Santarelli, Giancarlo Toccaceli. Per la nuova dirigenza tante le sfide da affrontare: il settore è alle prese ormai da decenni con l’evoluzione e riduzione dei consumi, con la trasformazione digitale, con la concorrenza dei grandi player dell’e-commerce. Fenomeni dal forte impatto che le piccole imprese fanno fatica ad affrontare. Ma quello che rende difficile andare avanti è soprattutto il peso insopportabile di burocrazia, costi fissi e balzelli che Carlo Petrini non esita a definire assurdi.  “In queste ultime settimane – sottolinea il presidente Federmoda Umbria - l’attenzione a livello nazionale si è concentrata sui limiti all’obbligo dell’accettazione del POS e sul tetto del contante, temi importantissimi per gli imprenditori del commercio, ma anche suscettibili di fraintendimenti e semplificazioni che danno un’idea sbagliata della categoria. A proposito del POS, ad esempio, per noi molto più importante del tetto all’uso sono il credito d’importa e l’importo delle commissioni. Per queste andrebbe stabilito un tetto massimo a quanto richiesto dalle banche, soprattutto a tutela delle attività più piccole, che non hanno potere contrattuale. Nel nostro settore ormai l’80% degli incassi si fa con le carte di credito e il bancomat, quindi le commissioni incidono moltissimo, e non è giusto che a sopportarne l’onere sia solo chi vende. Qualunque pagamento con moneta elettronica – per esempio un bollettino presso i Tabacchi o le Poste - o ritirare contante dall’Atm di una banca diversa dalla propria implica costi variabili ma rilevanti per l’utente. I commercianti sono gli unici che subiscono unilateralmente questo costo. Come Federmoda abbiamo in programma di fare una analisi dei diversi addebiti relativi all’uso di carta o bancomat per dimostrare una disparità iniqua che giustifica pienamente le nostre richieste. Confcommercio e Federmoda mettono a disposizione degli associati convenzioni molto vantaggiose, ma non basta.

Perugia
12/12/2022 14:25
Redazione
Csm Media Valle del Tevere, nel 2022 oltre mille pazienti
Nel 2023 potrebbero essere riattivati i laboratori riabilitativi e socializzanti di attività fisica, espressione corpore...
Leggi
Gubbio: Liceo Mazzatinti, intitolazione dell’Aula Magna al senatore Prof. Luciano Fabio Stirati
E’ stata una richiesta corale ed unanime quella dei docenti del Liceo Classico, all’indomani della scomparsa del Prof. L...
Leggi
Avis Umbria celebra i suoi 50 anni ricordando l’importanza del dono
Una riflessione sull’importanza della donazione di sangue, gesto volontario, anonimo e gratuito che rappresenta, quindi,...
Leggi
Covid: Gimbe, aumento dei nuovi casi in Umbria
Nella settimana 2-8 dicembre si registra in Umbria un peggioramento dell`incidenza del Covid per 100.000 abitanti (388,6...
Leggi
Stasera torna "Fuorigioco", ore 21.15 su Trg: ospite l'attaccante rossoblù Arena
Stasera torna "Fuorigioco", ore 21.15, TRG: focus sul pari del Gubbio a Sassari con la Torres e su un campionato che ved...
Leggi
Fir Umbria, il presidente Innocenti a Perugia per incontrare le società
Quasi 2mila i tesserati e circa 20 le società sportive che gravitano intorno al comitato umbro della Fir (Federazione it...
Leggi
C.Castello: tanti visitatori nel week-end di avvio della XXI° edizione della Mostra Internazionale di Arte Presepiale
Tanti visitatori, in particolare turisti, nelle giornate di avvio ufficiali della XXI° edizione della Mostra Internazion...
Leggi
Importante riconoscimento alla Scuola Comunale di Musica di Gualdo Tadino
La Scuola Comunale di Musica di Gualdo Tadino, diretta dal maestro Francesco Demegni torna a far parlare di se a livello...
Leggi
Internazionalizzazione delle scuole: IIS Cassata Gattapone di Gubbio ai vertici regionali e nazionali
Ottimo piazzamento per l’IIS Cassata Gattapone nell’ambito dell’indagine fatta ogni anno dall’ Osservatorio Nazionale su...
Leggi
Scossa di terremoto 3.2 nel Maceratese a Serravalle Chienti, avvertita anche a Foligno
Una scossa di magnitudo 3.2 si è registrata alle 7.40, a 9 km di profondità, con epicentro a Serravalle di Chienti (Mace...
Leggi
Utenti online:      238


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv