Skin ADV

Gualdo Tadino, al Palio di Primavera trionfa Porta San Benedetto

E’ la gioia incontenibile dei giovani portaioli di San Benedetto a chiudere a Gualdo Tadino l’edizione 2022 del Palio di Primavera.

E’ la gioia incontenibile dei giovani portaioli di San Benedetto a chiudere a Gualdo Tadino l’edizione 2022 del Palio di Primavera; la Bastola bruciata in piazza, dopo due edizioni assenti causa Covid, è un segno liberatorio delle difficoltà del passato e un auspicio per tutto quello che dovrà venire, a cominciare dall’edizione del prossimo settembre. Come nella più tipica e vivace tradizione dei Giochi è la corsa a pelo, l’ultima gara , a decidere tutto con Jacopo Barberini per Porta San Benedetto e il suo somaro Tex che sbalordiscono tutti per velocità e destrezza. Tutte le Porte si giocavano il Palio a quel punto del pomeriggio ma sono stati i giallo blu a festeggiare. Per loro già ottimo primo posto nella gara a caretto, la prima del pomeriggio dove avevano fatto chiaramente intendere che la stalla delle Piagge aveva un fuoriclasse e con lui dei somarai di tutto rispetto, insieme a Barberini, Giacomo Germani, Jacopo Bordichini, Alex Chiovini  e Matteo Angeletti. Seconda Porta San Donato, quindi distanziati l’uno dall’altro solo di 30 centesimi Porta San Facondino e Porta San Martino .

Lunga e combattuta la gara con la fionda dove Porta San Martino sfoderava un vero fuoriclasse,  Matteo Bozzi che si attestava al primo posto, mentre dopo una serie di spareggi che hanno dimostrato le abilità in campo, la classifica della fionda chiudeva con secondo Christipher Raggi di Porta San Facondino , quindi il giovanissimo Simone Farabi di San Benedetto e Samuele Guerra di Porta San Donato . Si è andati quindi al tiro con l’arco che  ha riservato uno spareggio per il primo posto: lo ha vinto  Lorenzo Bartolini riportando in pista una San Donato rimasta attardata, su un bravissimo Riccardo Ardenti di San Martino. Bellissimo il gesto dell’abbraccio finale tra i due. Seguono in classifica arco San Facondino e San Benedetto. Le Porte erano dunque appaiate a due a due al momento dell’ultima gara, ha deciso la vittoria la corsa a pelo appannaggio di San Benedetto. Esplode la festa in piazza intorno al rogo della Bastola, plauditi dal pubblico e dall’Ente Giochi de le Porte del neo presidente Claudio Zeni. La gioia è grande, quella del giovane priore dei giallo blu Leonardo Rondelli e della sua madonna Veronica Bagnarelli che avevano aperto il loro corteo storico ispirato al ciclo delle quatrro stagioni. Per Porta San Donato, la prima che era scesa in piazza, i priori erano Matteo Brunetti e Alice Scassellati con un corteo ispirato alla favola di Esopo “Zeus e le api”, per una riproduzione delle attività legate al miele; per Porta San Facondino i priori erano Jacopo Angeli e Chiara Ricci con un corteo che riproduceva un mercato medievale come luogo di socialità e vita; infine per Porta San Martino i giovani priori erano Andrea Remigi e Valeria Teodori  con una sfilata che ha riproposto i  giochi di una volta che hanno fatto crescere generazioni di bambini. L’appuntamento ora è con i Giochi di settembre, anche se il Palio di Primavera nel suo crescere in contenuti e abilità, non ha sfigurato in emozioni e bellezza.

Gubbio/Gualdo Tadino
02/06/2022 23:07
Redazione
A Città di Castello arriva il Rocket Truck: da venerdì 3 a domenica 5 giugno buon cibo di strada e musica in piazza del Garigliano
Da venerdì 3 a domenica 5 giugno a Città di Castello arriva l’Airstream di Rocket Truck, il caravan californiano trasfor...
Leggi
Festa dei Ceri piccoli: entusiasmo, emozioni e chiusura unitaria in Basilica
Una giornata di festa ed emozioni, quella di oggi a Gubbio con la Festa dei Ceri Piccoli. Grazie anche ad un meteo benev...
Leggi
Festa della Repubblica, il messaggio della Presidente della Regione Umbria
“Oggi la nostra Repubblica compie 76 anni. Un cammino in cui il Paese ha attraversato fasi complesse, ma ha anche dimost...
Leggi
Covid: Gimbe, continua a migliorare situazione Umbria
Registra un nuovo miglioramento dei principali indicatori della diffusione del Covid in Umbria il monitoraggio settimana...
Leggi
Presentata ufficialmente la gara nazionale di karting a San Giustino
Conto alla rovescia che sta per esaurirsi a San Giustino con la gara di karting valevole per il campionato nazionale dei...
Leggi
Foligno: due denunciati, controlli e sicurezza stradale
Nel corso dell’ultima settimana i Carabinieri della Compagnia di Foligno hanno presidiato il territorio con l’effettuazi...
Leggi
Aeroporto dell’Umbria: maggio record con 37.356 passeggeri transitati
Con 37.356 passeggeri transitati, anche maggio fa registrare il nuovo record storico per quanto riguarda le statistiche ...
Leggi
Ricostruzione Scuola, presentato a Roma il bando unico alla presenza del Ministro Bianchi
Presentato oggi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri il bando per la ricostruzione di 227 scuole del cratere,...
Leggi
Pallavolo: Drazen operato a Perugia al tendine d'Achille
Il pallavolista Luburic Drazen, opposto della Nazionale serba e del Lokomotiv Novosibirsk (Russia), è stato operato ques...
Leggi
Covid: tornano meno di 100 i ricoverati in Umbria
Tornano a essere meno di cento i ricoverati Covid in Umbria. 91 al primo giugno, dieci meno di martedì, e scendono a due...
Leggi
Utenti online:      303


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv