Skin ADV

Gubbio-Cesena 1-1: Di Stefano al 95esimo regala il pari ai rossoblù. Braglia: "Non meritavamo di perdere, giocando cosi' i risultati arriveranno"

31esimo turno nel Girone B di C ed è Gubbio-Cesena in un Barbetti da quasi 1300 spettatori, di cui 430 arrivati dalla Romagna.

31esimo turno nel Girone B di C ed è Gubbio-Cesena in un Barbetti da quasi 1300 spettatori, di cui 430 arrivati dalla Romagna. Braglia torna al 3-4-2-1, schierando Bontà in mediana, con Bulevardi e Arena alle spalle di Vazquez. Toscano sceglie invece il 3-4-1-2, con il duo Corazza-Ferrante in attacco. Il Gubbio ingrana subito le marce giuste, tenendo bene il campo e proponendosi in avanti dai primi minuti: al 13° Arena batte un calcio di punizione dalla destra, sul primo palo sbuca Portanova che di testa impegna Tozzo. Il Cesena però si conferma squadra compatta che con un’occasione riesce a far male: al 29° Adamo riceve sulla destra e converge al centro, col mancino scodella in area per Bumbu che controlla col petto e in acrobazia mette la palla all’angolino. Bianconeri in vantaggio con il secondo gol in campionato del centrocampista francese. I rossoblù reagiscono subito: al 31° Arena sguscia sulla destra, scarica dietro per Vazquez che ci prova dall’interno dell’area ma trova solo i guantoni dell’estremo difensore avversario. Un minuto dopo è Bontà che lancia Spina in velocità, sprinta sulla destra ma al momento della conclusione è troppo defilato e non riesce ad impensierire Tozzo. 35° minuto: corner di Arena dalla destra, svetta Vazquez che di testa colpisce la parte alta della traversa. Finisce 0-1 il primo tempo, e nel secondo la partita cambia, diventando più spezzettata e nervosa. Ne risente ovviamente lo spettacolo, tanto che la prima chance arriva al 63°, quando Adamo raccoglie palla sulla destra, taglia verso il centro e calcia con il mancino, Di Gennaro è attento e blocca a terra. Braglia inserisce, in serie, prima Toscano e Vitale per Bulevardi e Rosaia, poi Di Stefano per Spina e Arras e Semeraro per Vazquez e Nicolao. Il Cesena ha anche l’occasione per il gol del K.O. all’83°: calcio d’angolo dalla destra battuto da Brambilla, di testa incorna Mercadante che tutto solo schiaccia di testa ma non centra la porta. Il nervosismo diventa padrone del match: all’87° Portanova vince il contrasto con Ferrante che perde la testa e, senza possibilità di prendere il pallone, scalcia Portanova. L’arbitro, Arena di Torre del Greco, vede tutto ed estrae il cartellino rosso nei confronti dell’attaccante bianconero. Si finisce, però, in 10 contro 10: al 47°, su cross dalla sinistra di Semeraro, Bontà non arriva di testa e la tocca con la mano: dopo le proteste degli avversari l’arbitro se ne accorge ed espelle, dopo il secondo giallo, il centrocampista rossoblù. Nel Gubbio, però, qualcosa è scattato, e vuole cambiare rotta, lottando fino alla fine: al 95° Toscano pennella dalla bandierina, sul primo palo Di Stefano anticipa tutti e di testa la gira all’angolino battendo Tozzo. I rossoblù, con il secondo gol in campionato del talento classe 2001, agguanta il pareggio nel finale e sale a quota 46 in campionato, mantenendo il sesto posto. Il segnale lanciato oggi dalla squadra è promettente, ma serve dare continuità: ora c’è il turno infrasettimanale, da giocare martedì in trasferta sul campo della Recanatese alle ore 21.

"Abbiamo preparato bene in settimana la partita - analizza Braglia nel post gara - e credo che il ritiro sia servito a darci tranquillità nel quotidiano. La partita è stata ben interpretata da noi, abbiamo concesso solo mezza occasione che il Cesena ha capitalizzato con bravura ma per il resto abbiamo creato piu' volte i presupposti per colpire. Abbiamo ancora delle difficoltà nella finalizzazione ma credo che giocando così i risultati arriveranno. Felice anche di chi è entrato a gara in corso: ovviamente tenendo gli standard odierni si può ricreare entusiasmo, l'ambiente è più tranquillo e credo che da questa gara si possano carpire segnali evidenti. Squadra in pugno? certo che c'è l'ho, chi sostiene il contrario non può parlare di calcio".

Gubbio/Gualdo Tadino
11/03/2023 17:48
Redazione
A Gubbio l'evento “La magia della Serie C”
Il 22 marzo 1998 il Gubbio calcio tornava in Serie C, chiamando a raccolta le migliori forze imprenditoriali della città...
Leggi
Città di Castello: accordo tra Confcommercio e amministrazione comunale. Pace fatta sulla ZTL
“Abbiamo preso l’impegno di portare avanti insieme un percorso di confronto per la definizione delle nuove regole della ...
Leggi
Gubbio, arriva la corazzata Cesena al "Barbetti". Attesi 400 supporters dalla Romagna, le ultime di formazione per Braglia e Toscano
La partita della redenzione? E` cio` che sperano tutti in casa Gubbio calcio, a partire dal presidente Sauro Notari che,...
Leggi
Gubbio: acceso confronto tra amministrazione e attività commerciali per chiusura Contessa. Stirati: "Pronti ad agire sulla Tari". Marsili: "Tavolo con la Regione per ristori"
Alleggerimento dei tributi comunali (Tari in primis) novita` su auspicabili ristori ministeriali, dubbi sulla viabilità ...
Leggi
Sisma Umbertide: domani, sabato 11 marzo, scuole aperte a Città di Castello
Domani, sabato 11 marzo, le scuole di ogni ordine e grado saranno aperte, dopo l’ordinanza n. 53 che ha indicato, oggi, ...
Leggi
Il Rotary Club Gubbio adotta il progetto "Gubbio percorso letterario diffuso parole d’autore fra passato e presente"
«Sono particolarmente orgogliosa di avviare ufficialmente durante il mio mandato ’22 – ’23 – sottolinea Tiziana Crocia...
Leggi
Terremoto Umbria, la Lega nelle zone colpite per testimoniare vicinanza ai cittadini
La Lega esprime solidarietà e vicinanza agli abitanti di Umbertide, Gubbio e dei comuni colpiti dal sisma che ha interes...
Leggi
Calcio a 5, Serie C1: San Martino - Gadtch 2000(ore 15, Polivalente) vale il primato. Mister Fumanti: "Partita difficilissima ma siamo pronti"
Secondo posto ad un solo punti dalla vetta con 42 punti totalizzati in 19 partite, frutto di 13 vittorie, 3 pareggi e 3 ...
Leggi
Bartoccini-Fortinfissi Perugia: domani al PalaBarton arriva Il Bisonte Firenze
Dopo un tie-break che lascia un sapore amaro la Bartoccini-Fortinfissi Perugia deve subito tornare concentrata per la sf...
Leggi
Assisi: ai domiciliari per atti persecutori alla ex compagna
E` accusato di atti persecutori nei confronti dell`ex compagna, un trentaduenne messo agli arresti domiciliari al termin...
Leggi
Utenti online:      238


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv