Skin ADV

Gubbio. Css, il TAR boccia il comitato ambientale

C’è la sentenza del Tar dell’Umbria sul ricorso presentato dal Comitato per la tutela ambientale della Conca Eugubina.

C’è la sentenza del Tar dell’Umbria sul ricorso presentato dal Comitato per la tutela ambientale della Conca Eugubina contro la Regione Umbria per la determina dirigenziale sull’uso del Css nei cementifici eugubini e contro il Comune di Gubbio, la Provincia di Perugia, Arpa Umbria e Asl 1. Il Comitato chiedeva l’annullamento della determina e di ogni provvedimento conseguente; il Tar rigetta, smontando le motivazioni addotte. La prima: il Comitato sosteneva la necessità di assoggettare a VIA (valutazione d’impatto ambientale) il progetto di utilizzo del CSS. Per il Tar, nel caso dell’impianto Colacem: “Non risulta essere mai stato oggetto di modifiche sostanziali”, motivo per cui risultano valide le autorizzazione già in essere del 2007 e del 2018 peraltro mai impugnate prima. Per il Tar “Le doglianze formulate dal Comitato non sono assistite da alcuna evidenza che possa farle ritenere fondate”. Il secondo punto del ricorso del Comitato era basato sul principio di precauzione, ma anche qui il tribunale sottolinea che tale principio: “Non può essere invocato laddove il livello di rischio connesso a determinate attività sia stato puntualmente definito dai decisori centrali sulla base delle attuali conoscenze scientifiche, attraverso la specifica indicazione di limiti e di prove cui devono conformarsi le successive determinazioni delle autorità locali”. “Non colgono nel segno – continua il Tar - le censure che hanno ad oggetto i dati dell’Arpa Umbria in relazione all’asserita imparzialità dell’Agenzia. La doglianza mira a insinuare il sospetto della inattendibilità dell’Agenzia regionale in considerazione della percezione di contributi finanziari provenienti dalle aziende di produzione del cemento operanti nel territorio eugubino. Tali contributi costituiscono il doveroso rimborso degli oneri di impianto, gestione e manutenzione delle centraline di rilevamento dei dati ambientali installate in prossimità delle cementerie, che la Regione, in sede di rilascio delle autorizzazioni integrate ambientali, ha posto a carico di queste ultime. Se questi riportati sono gli elementi principali della sentenza, c’è molto altro nel documento che di fatto ribadisce e rafforza quanto già detto e scritto nella precedenza sentenza del Tar che ha rigettato il ricorso fatto dal Comune di Gubbio su una determina regionale che, dice il giudice, in sostanza è corretta nella sua applicazione della legge. Importante anche lo sgombero di qualsiasi possibile dubbio, se mai ce ne fossero stati, sull’operato di Arpa di cui viene salvata onorabilità e professionalità.

Gubbio/Gualdo Tadino
30/04/2024 17:11
Redazione
Judo Kodokan Gubbio, due fine settimana di successi
Due fine settimana di gare a Massa Martana che hanno regalato tante soddisfazioni al Judo Kodokan Gubbio che ha concluso...
Leggi
Primo Maggio in Alto Tevere: appuntamenti a Città di Castello e Umbertide
Anche quest’anno l’Alto Tevere sarà protagonista della festa dei lavoratori in Umbria, il Primo Maggio 2024 sarà infatti...
Leggi
Usl Umbria 1, generazioni a confronto al Seppilli di Perugia
"Incontriamoci a Perugia, luoghi di ieri e di oggi": è questo il titolo del progetto che ha visto coinvolti gli ospiti d...
Leggi
Perugia: ancora tensione choc in carcere a Capanne, detenuto da fuoco al materasso in cella e quattro agenti finiscono in ospedale
Ancora altissima tensione nel carcere di Capanne, a Perugia, per la folle intemperanza di un detenuto straniero e, ancor...
Leggi
Festa dei Ceri: domani il pranzo dei ceraioli anziani
Entra nel vivo la lunga vigilia della Festa dei Ceri, che domenica prossima vivrà il suo primo vero atto con la discesa ...
Leggi
Approvati otto interventi sulla ex ferrovia Spoleto-Norcia
Approvati dalla Conferenza dei servizi gli otto interventi sulla ex tratta ferroviaria Spoleto-Norcia, finanziati nell`a...
Leggi
Coldiretti, in Umbria milioni di euro di danni dai cinghiali
In Umbria con una popolazione stimata di circa 150mila cinghiali, la situazione "è drammatica sul fronte seminativi (spe...
Leggi
Cascia, record dei nuovi nati nel 2023: il Comune organizza una festa di benvenuto
Il Comune di Cascia ha festeggiato i nuovi nati nel 2023 e lo ha fatto organizzando una festa di benvenuto a dimostrazio...
Leggi
Ciclismo: per il Giro a Perugia chiuse scuole e 4 cimiteri
Scuole, università più quattro cimiteri chiusi il 10 maggio a Perugia, in occasione della settima tappa del Giro d`Itali...
Leggi
Gimbe, in Umbria +206% di pazienti assistiti a domicilio
L`Umbria nel 2023 ha raggiunto l`obiettivo legato alla missione Sanità del Pnrr dell`incremento di pazienti in assistenz...
Leggi
Utenti online:      356


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv