Skin ADV

Gubbio, Stirati alza il muro:"Giunta collegiale, nessuna egemonia". Sul programma:"Noi efficaci ed efficienti". Su Mancini:"Come assessore l'ho inventato io"

Conferenza stampa del sindaco di Gubbio Filippo Stirati dopo le dimissioni dalla giunta di Giordano Mancini.

“A chi si dovesse attendere da parte mia che volino gli stracci, dico che io non faccio volare alcuno straccio “. Apre così la sua conferenza stampa, dopo le dimissioni dell’assessore Giordano Mancini, il sindaco di Gubbio Filippo Stirati che si dice amareggiato per quanto accaduto e per certe esternazioni. Parla di un dispiacere personale: “Perchè – afferma - come assessore l’ho inventato io. Non mi era stato nemmeno indicato nella rosa dei papabili di Scelgo Gubbio nel primo mandato. Credo di aver avuto il merito già allora di nominare persone in piena autonomia che uscivano dagli schemi consueti, in base alle loro competenze”. Stirati difende la sua giunta e quegli assessori che Mancini ha tacciato di “fare praticantato” in vista di futuri incarichi:” Tutti siamo stati praticanti – afferma Stirati – Anche lo stesso Mancini e comunque non spetta a lui il giudizio sui colleghi, semmai al sindaco. Un assessore deve dare indirizzi, vigilare perché la parte tecnica porti a compimento gli obiettivi politici, non vedo altro ruolo “.

Sul rallentamento amministrativo, sulla mancanza di concretezza, Stirati snocciola alcuni punti del suo governo che erano stati criticati dall’ex assessore Mancini nella sua intervista a Trg, ma anche su altri aspetti dell'agenda politica.

GUBBIO CULTURA. L’assemblea della società ha dato seguito all’atto di responsabilità votato  dal consiglio comunale, affidando all’avvocato Mario Monacelli il compito di redigere una relazione sfociata in una contestazione da 1 milione 200 all’amministrazione precedente della Gubbio Cultura. "Proprio a seguito di questo nostro atto è probabile che si sia mossa la Guardia di Finanza acquisendo gli atti". 

MUTUI BEI. I mutui, che a Gubbio ad esempio riguardano l'Aldo Moro,  sono stati sbloccati dal Governo a fine 2019 e tutti i Comuni d’Italia sono in difficoltà nel portare a termine la parte burocratica. Oggettivamente è impossibile secondo il sindaco rispettare la scadenza a fine 2020, quindi è stata richiesta al vice ministro Anna Ascani la proroga. Non è un problema, afferma,  solo di Gubbio.

VIA DELLA REPUBBLICA. Non è vero che la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia ha ritirato il finanziamento per il sistema di risalita. Quel progetto aveva ottenuto tutti i nulla osta, compresa la Soprintendenza, e il Comune era riuscito a trovare tutti i fondi per il cofinanziamento: “Poi – afferma Stuirati - rispettiamo le sensibilità del nuovo cda della Fondazione che ci ha chiesto una nuova riconsiderazione del progetto per avere qualcosa di più ambizioso”.

LUMSA. "L’errore non è stato nostro - afferma il sindaco - L’errore scellerato è stato quello di precedenti amministrazioni che non ha consentito a Lumsa di investire e comprare il sito dove oggi si trova".

CASA DELLA SALUTE. I ritardi non sono del Comune. “Sono sei anni – afferma il sindaco – che aspettiamo i lavori. Siamo alla progettazione esecutiva e le lungaggini inaccettabili non sono nostre. Le carte sono interamente in mano alla Regione”.

PERSONALE. Il Comune si è dotato di un piano dei concorsi e quindi procederà in tal senso. Le difficoltà non sono mancate con 18 persone andate in pensione e  2 che si sono trasferite. “Abbiamo avuto situazioni emergenziali che ci hanno costretto ad attingere ad altre graduatorie esistenti. Non credo sia qualcosa di così terribile”. Quanto alla premialità per i dipendenti pubblici non ancora distribuite, si parla di 35 mila euro: “Non credo che siano questi ad inficiare il buon lavoro di questa giunta”

CSS. Con Cnr e Università La Sapienza il Comune sta per stipulare un accordo per fare un’indagine sulla qualità dell’aria, delle acque e del suolo:”Perché – afferma Stirati - sul tema del Css serve grande responsabilità, coerenza, rispetto al programma dove c’era scritto no alla chiusura del ciclo dei rifiuti a Gubbio.”

LIBERI E DEMOCRATICI. Stirati conclude sull’accusa da parte di Mancini di un’egemonia della lista Liberi e Democratici all’interno della maggioranza: ”Le decisioni – afferma - sono prese in maniera collegiale e per mia natura sono una persona che sintetizza le visioni di tutti. Trovo l’atteggiamento di alcuni nei confronti degli assessori Piergentili e Minelli ai limiti della decenza; sui giovani dobbiamo credere, dobbiamo evitare di lasciare il deserto politico dopo di noi. Inoltre da parte di alcuna frange dell’opposizione parlare di conflitto d’interessi nei confronti dell’assessore ai lavori pubblici è rivoltante.”

GLI ALLEATI. Agli alleati politici, Stirati lancia un monito: “C’è già chi comincia a pensare al 2024, mentre invece intanto dobbiamo guadagnarci la pagnotta qui ed ora, sennò del futuro se ne dovrà occupare qualcun altro, non le componenti di questa maggioranza”. Il sindaco ricorda la necessità di restare fedeli al mandato politico che la coalizione si era data: ”Con quello – afferma – dobbiamo rimanere coerenti ed  arrivare fine a fine mandato”.

LE DELEGHE. Infine le deleghe rimaste vacanti dopo le dimissioni di Mancini, tra cui bilancio e sviluppo economico. Per il momento Stirati le terrà ad interim, quindi si andrà ad una possibile riassegnazione. Parteciperà a questa riassegnazione anche la lista Scelgo Gubbio? : “ Il confronto sarà di maggioranza - risponde il sindaco – poi rivendico l’autonomia di decidere chi potrebbe essere il nuovo nome e cosa gestirà”.

Gubbio/Gualdo Tadino
09/12/2020 13:10
Redazione
A Narni ultimo appuntamento del 2020 per l’equitazione in Umbria
Sarà il circolo ippico Regno Verde di Narni a ospitare l’ultimo evento sportivo equestre dell’anno in Umbria. Da venerdì...
Leggi
Perugia: immobile confiscato a un condannato per usura
Un immobile del valore di circa 350 mila euro è stato confiscato dalla guardia di finanza di Perugia a un condannato per...
Leggi
Spello: emergenza COVID-19, aperti i termini dell’avviso per l’assegnazione dei buoni spesa a cittadini in difficoltà
Aperti i termini dell’avviso pubblico per  l’assegnazione di buoni spesa a cittadini in difficoltà economica che potrann...
Leggi
Gubbio: nuova raccolta fondi "la Spallata della Solidarietà”
L’Università dei Muratori, Scalpellini e Arti Congeneri, l’Associazione Maggio Eugubino, la Famiglia dei Santubaldari, l...
Leggi
Istituto Cassata Gattapone e il progetto per l'App “Trova Impianti in Umbria”
In questi mesi, funestati dalla pandemia, creatività e intraprendenza non si sono fermate, e malgrado le polemiche per i...
Leggi
Maltempo: frazione di Trevi allagata per le piogge cadute durante il ponte dell'Immacolata
Le abbondanti piogge cadute durante il ponte dell` Immacolata hanno provocato importanti allagamenti a Cannaiola, piccol...
Leggi
Ad Assisi video mapping d'arte: Giotto e il suo cantiere in computer grafica sulla facciata della Basilica. Il cardinale Gambetti:"Rompere gli schemi"
"Non possiamo restare timidamente chiusi nelle sacrestie o continuare a ripetere le solite cose, né possiamo preoccuparc...
Leggi
Gubbio, dimissioni Mancini: stamani la conferenza del sindaco Stirati. La Lega: "Maggioranza in grande difficolta'"
Farà il punto sulla situazione di giunta all`indomani delle dimissioni dell`assessore Giordano Mancini il sindaco di Gub...
Leggi
A Città Castello Buon Natale in tutte lingue del mondo
E` un albero con alla base quattro pannelli colorati con gli auguri di Buon Natale "multietnici" in tutte le lingue del ...
Leggi
Assisi città presepe, rivivono gli affreschi di Giotto
Rivive il Natale di Francesco negli affreschi di Giotto proiettati sulla facciata della Basilica Superiore di San France...
Leggi
Utenti online:      971


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv