Skin ADV

Gubbio, altra disfatta: la Carrarese passa (1-2) al Barbetti al 96°. Bocche cucite nel post gara. Mercato: occhi sullo svincolato Sau

Gubbio, altra disfatta: la Carrarese passa (1-2) al Barbetti al 96°. Bocche cucite nel post gara. Mercato:occhi sullo svincolato Sau.

Turno infrasettimanale al “Barbetti” per la 25ª giornata del girone B di C con il Gubbio che affronta la Carrarese. Braglia, squalificato, lascia a De Simone la guida della squadra, scegliendo il 4-2-3-1: tornano dal 1’ Dutu e Redolfi in difesa, a centrocampo rientra dalla squalifica e torna titolare Bulevardi, sulla trequarti il trio è Arena-Di Stefano-Nicolao alle spalle di Vazquez. Dal Canto risponde con il 3-5-2: in attacco parte tra i primi undici il neo arrivato Bernardotto, che fa coppia con Giannetti. La prima occasione è per la Carrarese e arriva dopo 5 minuti: Cicconi dalla destra trova in area Giannetti che fa la sponda per Bernardotto il quale calcia ma un super Di Gennaro opre bene il suo palo e respinge. Il canovaccio della gara è chiaro da subito: è il Gubbio a fare la partita, con gli ospiti che si chiudono in difesa e cercano di colpire in contropiede. I rossoblù vanno a centimetri dal gol al 18°: Arena scambia con Corsinelli e crossa verso il secondo palo, Nicolao s’inserisce ma di testa sfiora solamente l’impatto con il pallone. Nove minuti dopo è Nicolao che effettua un traversone dalla sinistra, Pelagatti goffamente lascia il pallone a disposizione di Vazquez che la gira col mancino ma trova i guantoni di Breza che in due tempi blocca. I gialloblù si rivedono al 41°: brutta palla persa da Corsinelli al limite dell’area, Schiavi recupera e smista al centro per Della Latta che finta il tiro e apre sulla destra verso Cicconi, il piazzato mancino è respinto da Di Gennaro, sulla respinta Bernardotto va giù ma il signor Pirrotta fischia fallo in attacco del n°9 marmifero. Finisce 0-0 uno spento primo tempo, e nella seconda frazione la Carrarese prova a farsi vedere di più in avanti: al 48° punizione di Schiavi dalla sinistra, la difesa rossoblù non riesce ad allontanare, di testa Pelagatti alimenta l’azione offensiva verso Giannetti che incorna ma manda alto. De Simone rileva Di Stefano e Nicolao per Toscano e Spina, avanzando Bulevardi sulla trequarti, ma qualche secondo dopo arriva un altro spauracchio per la retroguardia eugubina: un lancio lungo dalle retrovie viene toccato di testa da Redolfi propiziando la fuga di Giannetti che davanti a Di Gennaro gli calcia addosso, ma poi l’assistente Pizzoni annulla tutto fischiando fuorigioco del n°99. Al 55°, da calcio piazzato, ci riprova il Gubbio: punizione di Rosaia verso il palo lontano dove svetta Redolfi, la sua sponda trova Bulevardi che si coordina ma di destro non centra lo specchio. Passano due minuti e la Carrarese trova il vantaggio: lancio di Pelagatti verso Schiavi che perde il duello aereo ma complice uno stop sbagliato di Corsinelli si ritrova la sfera tra i piedi, il n° 18 non ci pensa due volte e con il destro di prima intenzione disegna una traiettoria imprendibile per Di Gennaro che si infila all’angolino. 0-1, terzo gol in campionato per il centrocampista ex Juve Stabia. Nel Gubbio escono anche Corsinelli, Bulevardi e Dutu per Morelli, Vitale e Semeraro, provando a dare la scossa. I rossoblù trovano il guizzo nel recupero: prima, al 91°, Vitale riceve sulla sinistra crossa al centro deviato con la nuca da Spina, Breza si distende e con l’aiuto di Coccia guadagna il rinvio dal fondo. Nel finale succede di tutto: al 94° Arena crossa dalla destra, sul secondo palo sbuca Semeraro che colpisce di testa e prende la traversa, ci riprova Spina ma trova sulla sua strada un super Breza che nulla può sul tapin finale di Semeraro. 1-1, primo gol in maglia rossoblù per l’esterno mancino. La fragilità mentale del Gubbio si palesa due minuti più tardi: Capello recupera palla dopo un contrasto tra Redolfi ed Energe che attacca lo spazio e viene servito, la difesa rossoblù lo fa avanzare fino a pochi metri dalla porta e al momento del tiro viene murato da Bonini, la sfera resta lì e Della Latta col destro dal limite la incastra all’incrocio. Il centrocampista ex Padova sigilla il definitivo 1-2 con il suo secondo gol in campionato, condannando i rossoblù alla quinta sconfitta nelle ultime sei partite, rimanendo fermi a 40 punti e perdendo contatto con le zone alte della classifica, riducendo il distacco con le inseguitrici. Il calendario è spietato ma offre subito l’occasione per rialzarsi: sabato 4 febbraio, alle 17:30, i rossoblù saranno ospiti del Rimini per un “derby” importante dentro e fuori dal campo.

Bocche cucite nel post partita, con il solo tecnico marmifero Dal Canto a presentarsi in sala stampa. Da ricordare che il Gubbio ha chiuso il mercato al gong delle 20 del 31 Gennaio acquisendo l'esterno offensivo Arras (prestito dal Siena) e cedendo a titolo definitivo l'attaccante Mbakogu alla Triestina. La società ha intavolato una trattativa per portare in rossoblù l'attaccante classe 1987 Sau, ex Cagliari in A, svincolato da luglio dopo l'ultima esperienza a Benevento e che dunque può firmare indipendentemente dalla chiusura ufficiale delle compravendite calcistiche.

Gubbio/Gualdo Tadino
31/01/2023 21:24
Redazione
Caccia: morte Davide Piampiano, Fabbri ammette di aver sparato
Ha ammesso di avere sparato un colpo di fucile pensando di poter colpire un cinghiale Piero Fabbri, 57 anni, accusato di...
Leggi
Sigillo. Furto da 20mila euro all'Agribosco. Immagini nel TG SERA
Entrano di notte con un bilico nel cortile dell`azienda e, indisturbati, svuotano il magazzino. Il danno è importante, a...
Leggi
Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Armini Bertini Giovi e Nwakalor in azzurro da Papa Francesco
Nella folta delegazione ricevuta ieri in udienza privata dal Santo Padre, svoltasi in Vaticano presso la Sala Clementina...
Leggi
Città di Castello in lutto per l'improvvisa scomparsa del cavaliere Renzo Forini
Il cordoglio del sindaco, Luca Secondi e della giunta comunale per la scomparsa improvvisa oggi all’età di 78 anni, del ...
Leggi
Braccio escavatore danneggia cavalcavia sulla E45 a Promano
Gli agenti della Sezione della Polizia Stradale di Perugia sono intervenuti lungo la strada extraurbana principale E-45,...
Leggi
25 anni per DIANA, la cover band perugina che gira l'Italia
Festeggia i 25 anni di musica DIANA, una delle più rinomate cover band del Centro Italia, nata a Perugia nel 1998. Da al...
Leggi
Libera Università Popolare, iniziate le lezioni a Norcia
Al via l’anno accademico 2023 della Libera Università Popolare dell’Umbria a Norcia organizzato in collaborazione con il...
Leggi
Proseguono le iniziative del Lion Club presso gli istituti scolastici di Gualdo Tadino
Il Lions Club Gualdo Tadino, del presidente Sissi Palmieri, ha appena concluso la programmata campagna di controllo prev...
Leggi
32enne in difficoltà soccorso dalla Polizia di Stato a Spoleto
Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Spoleto erano impiegati negli ordinari servizi di controllo del t...
Leggi
Gubbio, ufficiale l'innesto dell'esterno d'attacco Arras. Mbakogu verso la Triestina, può arrivare Kanoute
Chiude alle 20 il calcio mercato nei professionisti e il Gubbio sta perfezionando una tripla operazione tra entrate e us...
Leggi
Utenti online:      314


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv